Jump to content

A400M - discussione ufficiale


Recommended Posts

:sm::sm::sm:

 

Enrr, la mia era una battuta riferita alla definizione di "aereo di carta" data da Zapruder all'A-400…

Quando dicevo che l’A-400M non sta piu’ dentro un hard disk, intendevo quello vero...

:whistling:

 

Sbaglio o l'AdlA, per compensare i ritardi dell'A400M, stava pensando al C130J come gap-filler? Chi sa qualcosa di più? :adorazione:

Viv la Grandeur :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
Guest intruder
si ma un c-17 costa un po di più mi pare....

 

Non credo che alla fine di tutti questi tira-e-molla l'A400 costerà tanto meno di un Barney. Fra l'altro, al C17, già in servizio o comunque ordinato da Gran Bretagna, Australia e Canada, oltre che dagli USA, sono interessati diversi Paesi, a partire dal Giappone a finire alla Svezia. Si era anche parlato di un consorzio europeo per farne volare una decina, sul modello di quello fatto con l'E3, ma non ne ho più sentito parlare.

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
Il C-17 costa poco di più del A400M, ma poi i consumi sono anche di un'altra categoria.

 

L'A400M è il mezzo del futuro per il trasporto tattico, trasporterà anche il Puma tedesco.

 

Se gli USA avessero un trasporto tattico a turbine da 35 tonnelltate non avrebbero creato quell'aborto dello Stryker.

 

 

Bisogna vedere se l'A400 arriverà mai ai suoi utilizzatori finali e con quali caratteristiche (parlando di consumi era meglio il propfan e quindi prendere l'Antonov russo-ucraino). Lo Stryker è dovuto alle esigenze odierne non a quellio che si potrà fare fra dieci anni con gli aerei.

Edited by intruder
Link to comment
Share on other sites

Guest iscandar

secondo A&D di aprile per il primo vole dellA400M se ne parla verso giugno dato che ci sono problemi sulla turbina riduttrice da 11.000HP, tra parentesi i motori sono fatti dalla Avio in collaborazione con altri....

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
secondo A&D di aprile per il primo vole dellA400M se ne parla verso giugno dato che ci sono problemi sulla turbina riduttrice da 11.000HP, tra parentesi i motori sono fatti dalla Avio in collaborazione con altri....

 

 

Se il prototipo vola a giugno e se non ci saranno intoppi, i primi aerei di serie saranno consegnati intorno al 2015...

Link to comment
Share on other sites

L'A400M è il mezzo del futuro per il trasporto tattico, trasporterà anche il Puma tedesco.

Il futuro del trasporto tattico secondo me sono i convertiplani o comunque gli STOVL o gli elicotteri pesanti veloci... In pratica secondo me il futuro sono i candidati al JHL, anche se credo verrano dopo i vari A400M, Spartan ed Hercules Juliet...

 

Per i prossimi anni si è preferito aggiornare quello che già si aveva, e l'A400M è secondo me un po' troppo convenzionale per essere considerato il mezzo del futuro, il che non toglie che sia un mezzo valisissimo. ;)

Link to comment
Share on other sites

In pratica secondo me il futuro sono i candidati al JHL, anche se credo verrano dopo i vari A400M, Spartan ed Hercules Juliet...

 

Per i prossimi anni si è preferito aggiornare quello che già si aveva, e l'A400M è secondo me un po' troppo convenzionale per essere considerato il mezzo del futuro, il che non toglie che sia un mezzo valisissimo. ;)

Ad occhio bisognerà aspettare il 2040 in poi.

 

Il V22 è in sviluppo dal 1980 circa ed ha effettuato il primo impiego operativo quest'anno.

 

 

 

<--- sfondato quota 1000

Edited by enrr
Link to comment
Share on other sites

Il convertiplano non e’ ne’ un elicottero ne’ un aereo.

Ha una sua nicchia di mercato, un suo campo di utilizzo e non puo’ essere considerato sostitutivo ne’ dell’uno ne’ dell’altro...

Resta piu’ lento di un aereo e ha capacita’ di carico inferiori a quelle di un elicottero di pari potenza.

Non dimentichiamoci che se voglio andare veloce la formula migliore e’ l’aereo e se voglio capacita’ di decollo e atterraggio verticali e’ l’elicottero: qualsiasi altra formula e’ un compromesso che in qualche maniera pago.

In realta’ il convertiplano si sovrappone ai campi di utilizzo dell’elicottero e dell’aereo, senza pero’ ricoprirli completamente...Ergo, non li puo’ sostituire, ma puo’ aprire nuove interessanti possibilita’ di utilizzo operativo.

 

In questo senso l’A-400M non e’ troppo convenzionale, anzi...

Ha capacita’ di carico, velocita’ e autonomia superiori a un qualsiasi ipotetico convertiplano di pari potenza e cio’ sulle grandi distanze di cui e’ capace e’ una cosa che ha il suo peso...

Gia’ qualcuno si lamenta che e’ troppo lento a causa delle turboeliche, figuriamoci con i rotori di un convertiplano...

Il fatto e’ che quelle stesse turboeliche gli danno interessantissime caratteristiche STOL e in effetti il punto e’ che cosa si chiede di fare a questo velivolo...

 

Se ci si deve muovere all’interno di un teatro di operazioni un convertiplano puo’ andar anche bene, a patto di accettare le limitazioni rispetto a un elicottero, mentre se si richiede il trasporto piu’ a lungo raggio il convertiplano mostra tutti i suoi limiti rispetto a un aereo.

In sostanza l’A400M e’ una via di mezzo tra un C-130 e un C-17...

Si puo’pensare anche di sostituire il C-130 con un convertiplano (e’ piu difficile con un elicottero veloce...), a patto di avere un C-17, ma anche cosi’ si potrebbe obiettare che un convertiplano e’ concorrenziale rispetto a un C-130 visti i limiti intrinseci del vecchio Hercules che ha parecchie decine d’anni sul groppone come progetto...

 

L’A400 invece e’su un altro pianeta rispetto al C-130 e consente molte delle cose che si possono fare con il C-17: un convertiplano non e’ quindi concorrenziale rispetto all’A400M e di conseguenza e’anche meno appetibile per forze armate che devono conciliare esigenze tattiche e strategiche con un unico velivolo.

 

Per forze grandi e diversificate come quelle statunitensi, collocare un convertiplano nel suo ruolo e per gli usi in cui puo’ dare il massimo e’ senza dubbio piu’ facile.

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
Il convertiplano non e’ ne’ un elicottero ne’ un aereo.

Ha una sua nicchia di mercato, un suo campo di utilizzo e non puo’ essere considerato sostitutivo ne’ dell’uno ne’ dell’altro...

Resta piu’ lento di un aereo e ha capacita’ di carico inferiori a quelle di un elicottero di pari potenza.

Non dimentichiamoci che se voglio andare veloce la formula migliore e’ l’aereo e se voglio capacita’ di decollo e atterraggio verticali e’ l’elicottero: qualsiasi altra formula e’ un compromesso che in qualche maniera pago.

In realta’ il convertiplano si sovrappone ai campi di utilizzo dell’elicottero e dell’aereo, senza pero’ ricoprirli completamente...Ergo, non li puo’ sostituire, ma puo’ aprire nuove interessanti possibilita’ di utilizzo operativo.

 

In questo senso l’A-400M non e’ troppo convenzionale, anzi...

Ha capacita’ di carico, velocita’ e autonomia superiori a un qualsiasi ipotetico convertiplano di pari potenza e cio’ sulle grandi distanze di cui e’ capace e’ una cosa che ha il suo peso...

Gia’ qualcuno si lamenta che e’ troppo lento a causa delle turboeliche, figuriamoci con i rotori di un convertiplano...

Il fatto e’ che quelle stesse turboeliche gli danno interessantissime caratteristiche STOL e in effetti il punto e’ che cosa si chiede di fare a questo velivolo...

 

Se ci si deve muovere all’interno di un teatro di operazioni un convertiplano puo’ andar anche bene, a patto di accettare le limitazioni rispetto a un elicottero, mentre se si richiede il trasporto piu’ a lungo raggio il convertiplano mostra tutti i suoi limiti rispetto a un aereo.

In sostanza l’A400M e’ una via di mezzo tra un C-130 e un C-17...

Si puo’pensare anche di sostituire il C-130 con un convertiplano (e’ piu difficile con un elicottero veloce...), a patto di avere un C-17, ma anche cosi’ si potrebbe obiettare che un convertiplano e’ concorrenziale rispetto a un C-130 visti i limiti intrinseci del vecchio Hercules che ha parecchie decine d’anni sul groppone come progetto...

 

L’A400 invece e’su un altro pianeta rispetto al C-130 e consente molte delle cose che si possono fare con il C-17: un convertiplano non e’ quindi concorrenziale rispetto all’A400M e di conseguenza e’anche meno appetibile per forze armate che devono conciliare esigenze tattiche e strategiche con un unico velivolo.

 

Per forze grandi e diversificate come quelle statunitensi, collocare un convertiplano nel suo ruolo e per gli usi in cui puo’ dare il massimo e’ senza dubbio piu’ facile.

 

Sostanzialmente sono d'accordo con te. Il problema rimane: se e quando l'A400 diverrà operativa. Un bel se e un bel quando. E aggiungerei anche cosa diverrà operativo, ricordate l'MRCA?

Link to comment
Share on other sites

Sostanzialmente sono d'accordo con te. Il problema rimane: se e quando l'A400 diverrà operativa. Un bel se e un bel quando.E aggiungerei anche cosa diverrà operativo, ricordate l'MRCA?

Certo che ce lo ricordiamo...

Ma un conto è dare una sigla a un progetto e progettare una roba che con quella sigla non c'entra un tubo perchè così faceva comodo ai britannici e un conto è chiamare il progetto di un aereo da trasporto FLA (Future Large Aircraft), progettare un aereo da trasporto e far uscire dagli stabilimenti il prototipo di un aereo da trasporto...Suppongo che produrranno un aereo da trasporto...

 

Quanto al "se" penso proprio che lo produrranno: le flotte di aerei da trasporto invecchiano, la necessità di velivoli da trasporto aumenta, le caratteristiche e le specifiche imposte dalle nuove esigenze si fanno più stringenti, il C-130 non può sostituire se stesso in eterno e di alternative valide all'A-400M non ce ne sono...

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
Certo che ce lo ricordiamo...

Ma un conto è dare una sigla a un progetto e progettare una roba che con quella sigla non c'entra un tubo perchè così faceva comodo ai britannici e un conto è chiamare il progetto di un aereo da trasporto FLA (Future Large Aircraft), progettare un aereo da trasporto e far uscire dagli stabilimenti il prototipo di un aereo da trasporto...Suppongo che produrranno un aereo da trasporto...

 

Quanto al "se" penso proprio che lo produrranno: le flotte di aerei da trasporto invecchiano, la necessità di velivoli da trasporto aumenta, le caratteristiche e le specifiche imposte dalle nuove esigenze si fanno più stringenti, il C-130 non può sostituire se stesso in eterno e di alternative valide all'A-400M non ce ne sono...

 

A me piaceva e continua a piacere l'Antonov, che aveva, e ha, il grosso vantaggio di essere già operativo. Da qualche parte ho letto che gli USA ci stanno facendo un pensierino per sostituire gli Herky Birds, anche se, credo, lo vorranno produrre su licenza e americanizzarlo nei sistemi. Sempre se la notizia è fondata, ovviamente, l'web è pieno di kazzate allucinanti. Sarebbe comunque una alternativa valida ed economica al duetto C17/tilt rotor-di-qualsiasi-genere.

 

 

L'MRCA nacque come scimmiottatura europea al 111 americano, al quale McNamara voleva far fare di tutto, dagli spaghetti all'amatriciana al trasporto degli astronauti. Poi è uscita un'altra cosa e direi che è andata bene (come il 111, del resto).

Edited by intruder
Link to comment
Share on other sites

A me piaceva e continua a piacere l'Antonov, che aveva, e ha, il grosso vantaggio di essere già operativo. Da qualche parte ho letto che gli USA ci stanno facendo un pensierino per sostituire gli Herky Birds, anche se, credo, lo vorranno produrre su licenza e americanizzarlo nei sistemi. Sempre se la notizia è fondata, ovviamente, l'web è pieno di kazzate allucinanti. Sarebbe comunque una alternativa valida ed economica al duetto C17/tilt rotor-di-qualsiasi-genere.

L'Antonov AN-70 (se ti riferisci a quello) è un aereo pensato in Unione Sovietica e realizzato secondo specifiche e con sistemi, struttura, impianti, motori (dei propfan che hanno dato mille grane) e concetti validi nella Russia e Ucraina post-sovietiche.

Adattare un aereo del genere alle esigenze occidentali (e ancor più quelle americane) è "leggermente" più difficile che cambiare qualche sistema di bordo.

E non si tratta dei capricci di una forza aerea occidentale, ma di requisiti molto importanti relativi prestazioni, capacità di carico, procedure, affidabilità, sicurezza, manutenibilità, standardizzazioni ecc ecc che rendono la progettazione o riprogettazione di un velivolo da trasporto molto più delicata di quanto si pensi.

 

Un aereo è una macchina estremamente complessa, anche se non è un velivolo da combattimento, e il suo acquisto per l'utente finale presenta aspetti che vanno bel al di là del "trasporta tot a distanza tot e a velocità tot.

 

Quando dicevo che all'A400M non ci sono alternative, non mi ero quindi dimenticato dell'aereo Antonov...Semplicemente lo avevo escluso.

 

L'AN-70 poi non è affatto operativo: la Russia si è ritirata dal programma, l'Ucraina lo porta avanti tra mille peripezie (con qualche esemplare ordinato ma credo non consegnato) e dei due prototipi uno è andato perso in incidente per collisione in volo.

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
L'Antonov AN-70 (se ti riferisci a quello) è un aereo pensato in Unione Sovietica e realizzato secondo specifiche e con sistemi, struttura, impianti, motori (dei propfan che hanno dato mille grane) e concetti validi nella Russia e Ucraina post-sovietiche.

Adattare un aereo del genere alle esigenze occidentali (e ancor più quelle americane) è "leggermente" più difficile che cambiare qualche sistema di bordo.

E non si tratta dei capricci di una forza aerea occidentale, ma di requisiti molto importanti relativi prestazioni, capacità di carico, procedure, affidabilità, sicurezza, manutenibilità, standardizzazioni ecc ecc che rendono la progettazione o riprogettazione di un velivolo da trasporto molto più delicata di quanto si pensi.

 

Un aereo è una macchina estremamente complessa, anche se non è un velivolo da combattimento, e il suo acquisto per l'utente finale presenta aspetti che vanno bel al di là del "trasporta tot a distanza tot e a velocità tot.

 

Quando dicevo che all'A400M non ci sono alternative, non mi ero quindi dimenticato dell'aereo Antonov...Semplicemente lo avevo escluso.

 

L'AN-70 poi non è affatto operativo: la Russia si è ritirata dal programma, l'Ucraina lo porta avanti tra mille peripezie (con qualche esemplare ordinato ma credo non consegnato) e dei due prototipi uno è andato perso in incidente per collisione in volo.

 

 

Io invece pensavo fosse già operativo, e questa è la ragione per la quale ho scritto quello che hai letto e riprotato.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

secondo voi in un futuro prossimo , 15 20 anni , potremmo vederlo gareggiare e vincere una gara per il sostituto del C-130 nell' USAF ?

 

il C -130 in fondo è oramai sotto dimensionato alle esigenze USA ; per contro il C-27 , anche allungato , sarebbe ancora un ottimo complementare.

Edited by cama81
Link to comment
Share on other sites

secondo voi in un futuro prossimo , 15 20 anni , potremmo vederlo gareggiare e vincere una gara per il sostituto del C-130 nell' USAF ?

............

Penso di si.

 

Un altro articolo ed un video al link che segue:

 

http://www.euronews.net/it/article/26/06/2...rst-appearance/

Link to comment
Share on other sites

Io credevo che il A400 fosse una leggenda.. rotfl2.gif rotfl2.gif

Quando lo vedrò volare, forse crederò di più a questo progetto!

stavo pensando la stessa cosa :asd:

 

comunque non so per l'USAF... a sto punto farebbero meglio a prendere altri C-17

Link to comment
Share on other sites

stavo pensando la stessa cosa :asd:

 

comunque non so per l'USAF... a sto punto farebbero meglio a prendere altri C-17

 

Gia, per loro sarebbero molto più convenienti.

Link to comment
Share on other sites

  • vorthex changed the title to A400M - discussione ufficiale
  • vorthex featured and unfeatured this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...