Jump to content

SML

Membri
  • Content Count

    639
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by SML

  1. Dovrebbero essere elementi del 40th Regiment Royal Artillery nel 2003 tra Zubayr ed Umm Qasr.
  2. Questo autentico classico gira da cinque o sei anni cambiando titolo di tanto in tanto, anche se quello lì va per la maggiore, e ovviamente i veri protagonisti dell'impresa sono membri del British Army.
  3. Tutto il contrario, cioè impiegare altri sistemi CON grosse limitazioni operative.
  4. Mi dispiacerebbe molto, se fosse vero. Mettiamola così: se gli Americani decidessero, sempre per assurdo, di poter fare a meno delle catapulte, potrebbero altresì considerare sia di passare allo ski-jump che di fare come si faceva una volta e come fanno ancora i marines.
  5. Articolo: http://www.ynetnews.com/articles/0,7340,L-3458845,00.html
  6. Il discorso è che se, per assurdo, non si dovesse rinunciare al carico utile allora si dovrebbe pensare se conviene rinunciare al parcheggio. Oppure, che è quasi altrettanto assurdo, se non si ritenesse prioritario un forte carico utile rispetto al risparmio ottenibile rinunciando alle catapulte. Ritengo che anche i discorsi assurdi siano utili, purché si tenga presente cosa sono. A volte anche senza tenerne conto, perché di decisioni assurde ne possiamo avere continuamente nuovi esempi.
  7. Significa che quell'episodio specifico non lo conosco a sufficienza per cui considero diverse possibilità.
  8. C'entra moltissimo, perché se sai che a tot chilometri il dardo in DU non penetra non lo spari nemmeno. Se anche se lo spari e penetra non è detto che ci sia un'esplosione spettacolare a farti notare che è penetrato. L'HESH fa spettacolo anche se manca il bersaglio e finisce per terra. Questo lo aggiungo sia nel caso il summenzionato exploit non sia stato confermato in modo inequivocabile, dato che non lo so, sia nel caso che sia stato un colpo di fortuna, o un azzardo finito bene (per chi ha sparato). Il Challenger ha un cannone sicuramente superiore a quello del Conqueror che già era concepito per eliminare i carri nemici a distanze ragguardevoli (guarda cosa faceva l'88/56 tedesco) pur affidandosi a sistemi di condotta del tiro anni quaranta, per cui non c'è nulla di straordinario in un centro contro un carro iracheno (presumibilmente fermo) a cinque chilometri, dove un APFSDS difficilmente combina qualcosa.
  9. È proprio quello che temevo.
  10. http://www.raiclicktv.it/raiclickpc/secure...elegiornali^TG2 NB: è l'ultimo servizio
  11. Brutto colpo di frusta...
  12. Aspettiamo almeno di vedere se davvero ci sarà il DDG-1001 e se il CG(X) diventerà un CGN(X) o no.
  13. Più che altro è degna di nota l'onestà dell'intestazione:
  14. Perché è molto probabile che siano dati di fantasia, o di comodo, almeno in parte.
  15. Se vuoi fare disinformazione...
  16. Molto probabile, tuttavia il trampolino riduce la capacità di parcheggio, che per gli Americani è molto importante. Le catapulte sono precaricate e anche con lo ski-jump l'aereo va predisposto al lancio in maniera simile a quanto si fa con la catapulta, operazione che comunque è questione di pochi secondi e si svolge in parallelo ad altre (a maggior ragione se le catapulte sono più di una).
  17. I sedili eiettabili ci sono, tuttavia finora risultano due morti certi e quattro dispersi.
  18. ... O per evitare di atterrare sulla riva opposta.
  19. SML

    Uboat

    Morti per fame non direi, a meno che non fossero rimasti a guardare mentre i Tedeschi gli attaccavano le navi, cosa che non fecero. Tuttavia si sarebbero impoveriti moltissimo, cosa che accadde lo stesso... Più in fretta del previsto, perché il declino era già in atto da mezzo secolo. In questo senso avrebbero sì rischiato di perdere la guerra, solo che i questo senso l'hanno proprio persa.
  20. L'HESH se ne frega della distanza dal bersaglio, l'APFSDS invece no, perché perde energia. Se anche colpisse a distanza superiore all'HESH senza penetrare, nessuno se ne accorgerebbe, invece l'HESH lo vedi sempre quando esplode, anche se non distrugge il bersaglio (per improbabile che sia). Sempre un HESH, per inciso, ha distrutto il Challenger 2 già menzionato in modo tale che un APFSDS non avrebbe potuto distruggere, ma è merito del tipo di munizione (e colpa dell'equipaggio) non del tipo di carro. Poi quando si tratta di affermazioni tipo "il centro a maggior distanza" io ci vado sempre molto cauto, ma è una questione di metodo. Ma finire ultimo al Canadian Army Trophy ti sembra un motivo di vanto? Sai quanti centri ottenevano mediamente coi Leopard 1A2 i carristi di leva italiani al loro primo poligono? Tantissimi, ma da fermi. È noto che dopo il gran successo dell'87 il British Army decise di passare a qualcosa di meglio e chiamarlo Challenger 2.
  21. La parentesi veniva troppo lunga, l'ho riscritta più volte, passando anche per "LO" (low observability) ma vedo che tutte le scuse sono buone per darmi addosso... La vecchia torretta era una pessima torretta e richiedeva troppe modifiche per sistemarvi il nuovo armamentario, quindi l'hanno cambiata, tanto costava relativamente poco. Credi pure che c'entri la segnatura radar o quella acustica e anche che le fregate Type 23 siano le più stealth del mondo (c'è scritto in un sacco di siti). Io non ho parlato di estetica, comunque. Cambio, elettronica e cannone c'entrano con l'affermazione "Challenger 1 e Challenger 2 sono LO STESSO CARRO". Il munizionamento iracheno scadente è una realtà, che si aggiunge al fatto che i carri iracheni non hanno distrutto nessun Challenger e nemmeno ne hanno colpiti. Sulla protezione dell'Ariete non mi sono espresso né intendo farlo, in questo topic, per cui non vedo cosa dovrei ribattere.
  22. SML

    Uboat

    I politici sono tutti bugiardi! Fa parte del mestiere. Churchill però è famoso per gli aforismi, tra i quali molto noto è il seguente: I convogli erano anche le spedizioni americane in preparazione del "Secondo Fronte", poi c'erano quelli artici per l'URSS e quelli verso Suez... Comunque i relativamente pochi sommergibili tedeschi, con il determinante contributo delle navi di superficie e della Luftwaffe, fecero fuori una quota di tonnellaggio britannico e ne costrinsero un'altra a spostarsi su rotte lunghe e logoranti (per tacere del blocco operato dall'Italia alla rotta Gibilterra - Port Said). Ciò mise ulteriormente (come se ce ne fosse bisogno) il Regno Unito nelle mani degli USA, che tuttavia non offrirono il loro aiuto per beneficenza ma a caro prezzo. Però i convogli passarono alla grande, con perdite assolutamente insignificanti tranne che per le vittime.
  23. SML

    Uboat

    Si fa così: prima si ammette serenamente che Churchill era un gran bugiardo e lo ammetteva, anzi se ne vantava, poi si opera una distinzione tra "distrazione e (in piccola parte) distruzione" delle risorse britanniche e "distruzione dei convogli", che sono due cose molto diverse. Gli U-boot hanno devastato il commercio e di conseguenza le finanze britannici (ma mica loro da soli). Ai convogli invece hanno fatto il solletico, al massimo.
×
×
  • Create New...