Jump to content
easy

AgustaWestland AW-101 - discussione ufficiale

Recommended Posts

Permettetemi almeno di fare una domanda:noi avevamo comprato all'inizio 4 HEW più 2 opzioni.L'anno scorso avevamo acquisato 4 EH-101 o sbaglio?Se si abbiamo anche comprato gli altri 2 HEW?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Permettetemi almeno di fare una domanda:noi avevamo comprato all'inizio 4 HEW più 2 opzioni.L'anno scorso avevamo acquisato 4 EH-101 o sbaglio?Se si abbiamo anche comprato gli altri 2 HEW?

E io aggiungo: è probabile che le opzioni sarano i 101 assemblati per il programma Marine One e rimasti bloccati in Europa a seguito dei tagli?

Share this post


Link to post
Share on other sites
E io aggiungo: è probabile che le opzioni sarano i 101 assemblati per il programma Marine One e rimasti bloccati in Europa a seguito dei tagli?

 

Non è possibile uno perchè non ci sono 101 rimasti bloccati in Europa, secondo perchè i 101 del programma Marine One sono talmente diversi da quelli della Marina che non sono proprio utilizzabili...

 

Cmq dalle notizie che si leggono la Marina a breve dovrebbe ricevere altri due 101...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si dovrebbe trattare dei due 101 ASW che inizialmente erano opzioni, questo per portare gli ASW ad un totale di 10.

 

La situazione dovrebbe essere questa:

 

10 AW101 ASW (8 + 2)

4 AW101 HEW (1-2 esemplari con radar)

8 AW101 TTH/ASH (sperando in un aggiornamento TTH->ASH)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si dovrebbe trattare dei due 101 ASW che inizialmente erano opzioni, questo per portare gli ASW ad un totale di 10.

 

La situazione dovrebbe essere questa:

 

10 AW101 ASW (8 + 2)

4 AW101 HEW (1-2 esemplari con radar)

8 AW101 TTH/ASH (sperando in un aggiornamento TTH->ASH)

 

Corretto anche se i due aggiuntivi si chiameranno in un'altro modo (non ASW) e l'aggiornamento con le vacche magre che tirano potrebbe essere solo su una macchina come trial (magari quando torna il 16?) e poi se ci fossero i soldi magari...

Share this post


Link to post
Share on other sites

leggendo panorama hanno detto che se gli stati uniti non aquisteranno aw 101 la commessa per f35 potrebbe saltare visto che finmeccanica non intende rinunciare a 13 miliardi e anche perche' questo annullamento potrebbe avvantaggiare sikorsky visto che da sempre ha fornito i marine one(elicottero presidenziale)e anche perche piu di 4mila dipendenti in america potrebbero perdere il posto.

 

voi cosa ne pensate?

 

queste informazioi sono vere

 

 

ps questa notizia e' riportata in panorama del 23 aprile 2009 numero 17

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quanto ho capito la nuova amministrazione Obama, vista la crisi in atto, ha riconsiderato tutti i programmi in essere della difesa compreso quello per l'elicottero presidenziale.

Quindi il programma e stato bloccato perchè troppo costoso, la colpa è da attribuire all'amministrazione precedente (Bush) che continuava a chiedere modifiche che hanno fatto impennare il costo a dismisura.

Adesso la gara si riaprirà, ma che favorisca la Sicorsky è ancora tutto da vedere, primo perche ci sono delle penali in ballo secondo perchè bisogna vedere se l'azienda americana riuscirà a dare un prodotto migliore del VH-71 a minor costo (DUBITO FORTEMENTE), visti anche che i soldi che sono stati spesi per lo sviluppo andrebbero perduti alla fine Obama potrebbe ripensarci.

Se poi la mettiamo sui posti di lavoro, allora può succedere di tutto.

Il collegamento con l'F-35 per me non stà in piedi, l'Italia se non sbaglio è il 3 contributore (economico) allo sviluppo dell'aereo, secondo i programmi dovrebbe acquistarne un centinaio, un sacco di aziende italiane sono impegnate e gli esemplari Italiani e Olandesi dovrebbero essere prodotti a Cameri, ci sono troppi interessi in ballo per bloccare tutto.

 

Pronoscico personale : Obama usa ancora per un po il suo attuale Marine-One, la gara si riapre e la rivince L'Agusta.

 

Spero!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Da quanto ho capito la nuova amministrazione Obama, vista la crisi in atto, ha riconsiderato tutti i programmi in essere della difesa compreso quello per l'elicottero presidenziale.

Quindi il programma e stato bloccato perchè troppo costoso, la colpa è da attribuire all'amministrazione precedente (Bush) che continuava a chiedere modifiche che hanno fatto impennare il costo a dismisura.

Adesso la gara si riaprirà, ma che favorisca la Sicorsky è ancora tutto da vedere, primo perche ci sono delle penali in ballo secondo perchè bisogna vedere se l'azienda americana riuscirà a dare un prodotto migliore del VH-71 a minor costo (DUBITO FORTEMENTE), visti anche che i soldi che sono stati spesi per lo sviluppo andrebbero perduti alla fine Obama potrebbe ripensarci.

Se poi la mettiamo sui posti di lavoro, allora può succedere di tutto.

Il collegamento con l'F-35 per me non stà in piedi, l'Italia se non sbaglio è il 3 contributore (economico) allo sviluppo dell'aereo, secondo i programmi dovrebbe acquistarne un centinaio, un sacco di aziende italiane sono impegnate e gli esemplari Italiani e Olandesi dovrebbero essere prodotti a Cameri, ci sono troppi interessi in ballo per bloccare tutto.

 

Pronoscico personale : Obama usa ancora per un po il suo attuale Marine-One, la gara si riapre e la rivince L'Agusta.

 

Spero!!!!!

Si vabbè diamo sempre la colpa a Bush tanto si va sul sicuro,e santifichiamo Obama pure quando ce la tira in quel posto...Se fosse solo un problema di costi avrebbero potuto cancellare l'increment B ed ordinare i VH71A(come prospettato in queste stesse pagine)visto che i VH3 sono decrepiti e la loro sostituzione dovrebbe avere la priorità;ora invece il Pentagono dovrà pagare le fortissime penali per non avere NIENTE,riaprire la gara(con nuovi costi)tra un po,per permettere alla Sikorsky di poter presentare un prodotto decente e magari le specifiche saranno tagliate su misura sull'S-92.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non intendo dare la "colpa" a nessuno, indico semplicemente come stanno le cose, o meglio come stanno le cose "ufficialmente".

Mi sembra chiaro che la crisi ha alimentato le spinte protezionisteche di mezzo mondo e gli USA non fanno eccezione, ma alla fine non credo che Obama avra molta scelta si terrà il VH-71 così comè.

Mi sembra che comunque sia un bel accontentarsi, e pian piano le modifiche verrano spalmate su più tempo ma verranno fatte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il momento si, ma prima o poi li dovranno mandare in pensione sti residuati bellici!!!!!! E siccome penso sia "prima" che "poi", e visti i soldi che si volatilizzeranno sia per le penali che per lo sviluppo già fatto, io credo che per la sostituzione si terranno il VH-71 così come è ora.

Basta poco a rifare una gara e riassegnarla al vincitore precedente, la macchina è già a buon punto, ne potrebbero prendere di meno, e c'è sempre tempo per aggiornamenti che verranno fatti lungo l'arco di vita operativa de mezzo.

 

Ma pensate veramente che la concorrenza Americana abbia un elicottero migliore???? Io non credo che Obama, o chi per lui, sia talmente fesso da spendere un valanga di soldi per un mezzo che non verrà mai usato per tenersi dei mezzi antiquati al momento, e un mezzo non all'altezza successimente che comunque richiederà altrettanti soldi per il suo sviluppo.

 

Agusta Westland non ci perde nulla, i soldi li porta a casa ugualmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Agusta westland fa una grande figura di... a livello internazionale pur non avendone colpa, se rindicono una gara tra 5 anni gli elicotteri già costruiti saranno già piazzati da un altra parte.

Inoltre non è detto che questo governo, che si è dimostrato parecchio permeabile ai lobbisti nonostante le dichiarazioni di facciata, non prenda la decisione suicida di scegliere l'S-92 dovendo riprogettare un elicottero da capo: la campagna della stampa specializzata americana del settore difesa contro il nostro elicottero fa pensare proprio a questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per il momento si, ma prima o poi li dovranno mandare in pensione sti residuati bellici!!!!!! E siccome penso sia "prima" che "poi", e visti i soldi che si volatilizzeranno sia per le penali che per lo sviluppo già fatto, io credo che per la sostituzione si terranno il VH-71 così come è ora.

Basta poco a rifare una gara e riassegnarla al vincitore precedente, la macchina è già a buon punto, ne potrebbero prendere di meno, e c'è sempre tempo per aggiornamenti che verranno fatti lungo l'arco di vita operativa de mezzo.

Beh si,come ti ho fatto notare lo potevano già fare adesso visto l'ammontare delle penali che il Pentagono dovrà versare per non ottenere niente.

Ma pensate veramente che la concorrenza Americana abbia un elicottero migliore???? Io non credo che Obama, o chi per lui, sia talmente fesso da spendere un valanga di soldi per un mezzo che non verrà mai usato per tenersi dei mezzi antiquati al momento, e un mezzo non all'altezza successimente che comunque richiederà altrettanti soldi per il suo sviluppo.

 

Agusta Westland non ci perde nulla, i soldi li porta a casa ugualmente.

No non lo pensa nessuno in questo forum ma neanche negli ambienti dei ben informati nessuno lo pensa(forse avrai letto l'articolo su RID di questo mese);il problema però è che in una gara di questo tipo non necessariamente vince il migliore in assoluto.Se la gara verrà riaperta ed i requisiti rivisti al ribasso(perché le capacità da fantascienza per l'elicottero le pretendeva il cattivone Bush) non è escluso che vinca l'S-92 che nel frattempo potrà essere messo a punto risolvendo alcuni dei suoi problemini.

No Obama non è fesso ma il "non essere fesso" non necessariamente coincide con fare le scelte migliori(e di fatto sta ORA buttando nel cesso i soldi finora spesi annullando il programma) ;farà semplicemente le scelte che gli converranno sul piano politico interno perché non è un mistero che la selezione del VH71,benchè migliore come piattaforma,non sia andata giù a molti ed in particolare al suo partito che ha perseguito una vergognosa campagna denigratoria nei confronti del nostro elicottero(lo potrai leggere sulle pagine di questo forum).E a tal fine non sarà un problema per lui sprecare i soldi dei contribuenti(non sarà ne il primo ne l'ultimo caso) se alla fine garantirà posti di lavoro in America per la Sikorsky,dato che la scelta del Marine One è un buon biglietto da visita per i mercati di tutto il mondo;così come la cancellazione dell'ordine lo è,negativamente a livello di immagine,per l'AW101.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Consegnato il nono e ultimo VH-71

 

29 apr, 2009

vh71.jpg

 

Dagli stabilimenti AgustaWestland di Yeovil, Regno Unito, è partito a bordo di un C-17 USAF diretto agli stabilimenti Lockheed Martin in USA il nono e ultimo VH-71 previsto dalla fase Increment 1. L’elicottero, scelto come nuovo Marine One per la Presidenza degli Stati Uniti (programma ora raccomandato per la cancellazione dal Segretario alla Difesa Gates) si basa sul collaudato AW101 e viene costruito in collaborazione con Lockheed Martin (prime contractor e systems integrator).

L’amministratore delegato della società elicotteristica Giuseppe Orsi, ha commentato:

“La consegna dell’ultimo elicottero viene realizzata poco più di quattro anni dopo la firma del contratto aggiudicato nel 2005. Tutti gli elicotteri consegnati sono completamente rispondenti alle specifiche richieste dal governo degli Stati Uniti e i progressi compiuti in questo breve periodo sono rari in un processo di acquisizione di queste dimensioni e complessità. L’intero team VH-71 può essere orgoglioso di questo risultato straordinario. Il VH-71 raggiunge o supera tutti i requisiti di prestazione indicati nel contratto e rimane l’unico elicottero disponibile oggi, o nel medio termine, che può soddisfare gli esigenti requisiti. Il VH-71 offre maggiore sicurezza, velocità, autonomia e capacità degli elicotteri tradizionali che stanno raggiungendo la fine della loro vita operativa”.

Il programma, strutturato in due fasi (Increment 1 e 2), ha previsto la consegna di quattro velivoli di prova (TV - Test Vehicle) e cinque Pilot Production con 6 mesi di ritardo rispetto al previsto, ampiamente giustificati dalla mole di modifiche richieste dal cliente (più di 800 di cui 50 relative a importanti cambiamenti progettuali) per venire incontro alle esigenze di sicurezza e di comunicazione connesse al ruolo di piattaforma di comando e controllo.

Il VH-71 sarà pronto a entrare in servizio nel 2010 dopo l’installazione degli interni, della suite di comunicazione e dell’equipaggiamento di missione a opera di Lockheed Martin. AgustaWestland continuerà a fornire supporto tecnico e logistico per gli elicotteri Increment 1 in attesa di ricevere notizie certe sulla cancellazione del programma e sulla sua continuazione verso la fase Increment 2 o basata sullo standard Increment 1 a costi ridotti.

L’AW101, elicottero multimissione allo stato dell’arte, è in servizio in Inghilterra, Italia, Giappone, Portogallo, Danimarca e Canada, con 180.000 ore di volo alle spalle in ogni condizione ambientale, incluse operazioni di combattimento in Iraq e Kosovo.

 

www.difesanews.it

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder

AgustaWestland Pitches VH-71 Compromise

 

By Andy Nativi (!, nda), aviationweek.com

 

 

VH-71-AgustaWestland.jpg

 

 

Stung by criticism in Washington over the VH-71 presidential helicopter program that U.S. Defense Secretary Robert Gates wants to scrap and reassess, AgustaWestland is firing back and arguing, essentially, that there is no reason to start all over.

 

Rather than junking the Increment 1 helos, which the Pentagon says only have 5-10 years of useful life and are therefore not worth fielding, AgustaWestland argues that the rotorcraft, with some certification activities, can be validated for at least 10,000 hours of useful life, not the 1,500 specified by the Navy. The baseline AW101 aircraft is already certified for that flight time.

 

Moreover, with about $3.3 billion already sunk into the program, AgustaWestland argues it can deliver 19 more Increment 1 variants for another $3.5 billion.

 

The total would roughly equal the original VH-71 program budget before costs more than doubled as requirements grew and the program raced ahead.

 

The helo maker further is floating the idea of building an upgraded version, a so-called Increment 1.5, which would be close to meeting the full program requirements but below the $13 billion price tag the program has now reached.

 

Meanwhile, AgustaWestland has delivered the fifth pilot-production VH-71 from its Yeovil, U.K., production facility.

 

Chief Executive Officer Giuseppe Orsi says that while program costs have doubled, the helicopter’s portion is only a comparatively modest 8 percent over plan and six months behind schedule, which he attributes to 50 major and 800 other design changes.

 

AgustaWestland on April 28 finished delivery of Increment 1, with the last of nine VH-71s now bound for completion with integrator Lockheed Martin

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una occasione persa per l'immagine italiana(vi immaginate "L'inaffidabile e povera Italia" che vende elicotteri al presidente degli USA) ma almeno ci ridaranno i soldi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'AW-101 ha vinto il concorso, e questo è un fatto. Sul piano dell'immagine internazionale il successo resta. La mancata adozione priverà l'elicottero di quella ulteriore spinta pubblicitaria che sarebbe venuta dal vederlo portare in giro il presidente USA (possiamo immaginare che molti avrebbero ordinato l'elicottero solo per poter dire: "Ho lo stesso elicottero di Obama") ma resta un riconoscimento tecnico che potrà essere speso bene in qualsiasi gara futura, ovunque.

 

La decisione di Obama è probabilmente anche influenzata dalla volontà di fare un bel regalo alle lobby che si opponevano all'elicottero "straniero", ma la vera ragione è un'altra. Obama ha avviato un processo di completa revisione dei meccanismi contrattuali del Pentagono, lo aveva dichiarato in campagna elettorale e ha impartito precise disposizioni in tal senso.

Troppi programmi hanno costi semplicemente esagerati, spessissimo per rispondere a specifiche assurde e inutili.

Obama è seriamente intenzionato a cambiare drasticamente questo sistema. Non è possibile che con circa 530 miliardi di dollari ANNUI a disposizione solo per lo strumento militare (escludendo i soldi che si spendono nelle missioni in Afghanistan e in Iraq, che ammontano ad altri 130 miliardi di dollari) il Pentagono stenti a modernizzare il proprio apparato militare.

Ci sono attualmente (dati GAO) 96 programmi che hanno superato i limiti di budget previsti, con un sovracosto di ben 296 miliardi di dollari ! Qualcosa di incredibile.

 

Purtroppo l'AW-101 era certamente tra i primi programmi a dover essere colpito. Innanzitutto perché Obama sarebbe poco credibile nel chiedere tagli e razionalizzazione, se poi per primo non desse l'esempio con il proprio elicottero personale. E poi perché oggettivamente il programma aveva raggiunto livelli di spesa assurdi.

 

23 elicotteri (già sono una cifra assurda, per trasportare Obama ne basterebbero mezza dozzina a voler esagerare) con un costo complessivo che ormai viaggiava verso i 12 miliardi di dollari, pari a oltre 500 milioni di dollari per elicottero ! E che cavolo. Nemmeno l'Air Force One costa tanto (siamo poco sopra i 300 milioni di dollari), nemmeno un F-22!

La Marina Militare Italiana sta pagando i suoi EH-101 a poco più di 50 milioni di euro al pezzo, con tutta la suite avionica (che non è certo uno scherzo) e con tutti i costi di sviluppo già spalmati.

Il programma per l'US-101 avrebbe dovuto collocarsi quindi ragionevolmente in un range di 300-500 milioni di dollari per acquistare 6 macchine e adattarle all'uso. Anche a volerne acquistare 23 per la fantascientifica cifra di 100 milioni di dollari a pezzo, si arrivava a 2,3 miliardi di dollari. Qua siamo a sei volte tanto!

 

Il programma, insomma, era l'esempio perfetto di quello spreco che Obama ha promesso di eliminare, e dato che lo riguardava personalmente non poteva fare diversamente.

 

Credo quindi che non ci sia nulla da recriminargli in questa decisione, anche se spiace per la nostra industria. Del resto, dobbiamo accettare il fatto che così come noi non potremmo mai approvare l'acquisto di armi leggere da aziende straniere, visto che abbiamo fior di prodotti nazionali (ma potremmo dire la stessa cosa per unità navali, elicotteri, mezzi blindati, ecc...) è stato davvero assurdo che la nazione che vanta firme come Bell e Sikorsky abbia acquistato un elicottero straniero. Non è francamente possibile immaginare che Bell e Sikorsky non possano produrre un elicottero in grado di scarrozzare Obama.

 

Speriamo piuttosto che la nuova linea di Obama serva come monito non solo al Pentagono, ma in generale a tutte le industrie e governi a livello internazionale, perché l'escalation dei costi degli equipaggiamenti in questi ultimi anni è stata inaccettabile e ingiusticata. E speriamo che Obama sappia dirottare bene i risparmi ottenuti (ad esempio con l'annunciata intenzione di produrre tutti i 2.443 F-35 previsti e di accelerarne il ritmo produttivo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Analisi delucidante come sempre della quale condivido ogni dettaglio.... ^_^

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ma rimane il fatto che ci sono 9 elicotteri già pronti che basterebbero per le esigenze presidenziali ma verranno, con tutta probabilità, ceduti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto Dominus, e qua credo tutti speriamo che verranno ceduti a prezzo di favore alla Marina Militare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bà, considerato le difficoltà economiche attuali, la MM non credo abbia nessuna intenzione di complicarsi la vita con un'altra mezza linea logistica in più, visto che i 101 americano hanni motori, trasmissione e rotore principale diversi da quelli della MM.

Edited by Little_Bird

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...