Jump to content

Rick86

Membri
  • Content Count

    3,199
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Rick86 last won the day on June 9 2011

Rick86 had the most liked content!

Community Reputation

8 Normale

About Rick86

  • Rank
    TOP GUN

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Mantova - Italy - European Union

Recent Profile Visitors

1,060 profile views
  1. sulla Stampa di oggi: 50 milioni per...... rulli di tamburo..... "la nave di Bertolaso" (a proposito delle capriole semantiche quando si tratta di finanziare una portaelicotteri da assalto anfibio, magicamente trasformata in nave ospedale per la protezione civile). Spesa complessiva dovrebbe essere 300 milioni, probabilmente solo di piattaforma (+ elettronica e sistemi di autodifesa). Comunque, si dovrebbe essere stato approvato il finanziamento. Poi, se peserà sul bilancio di MMI o continuerà a rimanere finanziato da Scajola non è dato sapere
  2. E' evidente che, per l'Italia come per UK, la soluzione migliore è l'accoppiata F-35B + STOVL. Per gli inglesi potrebbe essere meglio, a livello operativo, una portaerei CATOBAR con F-35C ed E-2, ma già oggi fanno fatica a trovare il denaro per finanziare le due Queen Elizabeth, passare ad una configurazione convenzionale obbligherebbe sicuramente a rinunciare ad una delle due navi. A livello operativo poi un EF-2000 STOBAR è la soluzione peggiore, perchè difficilmente potrebbe decollare a pieno carico in configurazione aria/suolo, e la portaerei esprimerebbe meno sortite di quante se ne rius
  3. Questa è la notizia: Iran: miliziani all'ambasciata italiana «A morte l'Italia, a morte Berlusconi E questo è il mio commento: 6.091.281.601 è la dimensione della stupidità di Frattini espressa in euro, dati del 2008. Si tratta dell'interscambio tra Italia ed Iran: noi importiamo gas, petrolio e materie prime (rame, piombo, zinco). L'export è invece quasi tutto del nostro settore industriale: turbine, componenti che producono energia meccanica, macchine per la lavorazione di plastiche, autoveicoli e parti di autoveicoli, sistemi idraulici, pompe ecc.. Ogni anno l'industria i
  4. Rick86

    Progetto Ares

    E' arrivato oggi dopo tante speculazioni l'atteso budget per la NASA nei prossimi anni. Ed è stato ucciso l'Orion e il suo vettore Ares I (che tra l'altro ha già volato): ciò significa che, anche se la ISS continuerà a venire usata fino almeno al 2020, entro due anni gli USA perderanno ogni capacità di inviare un uomo nello spazio, senza che esista al momento nessun programma di nuove navette. Ovviamente scordiamoci poi la luna e marte: forse solo una corsa al pianeta rosso ed un'improbabile alleanza tra Russia, UE e USA potrebbe impedire la catastrofe di un cinese come primo uomo a mette
  5. Se non sbaglio una turbina può bruciare praticamente qualsiasi combustibile
  6. Sangria, se l'attracco in banchina sarà impossibile, i mezzi pesanti verranno fatti sbarcare dalla rampa.... ai mezzi da sbarco, alle LCU gentilmente forniteci dalle navi anfibie americane in zona. Gli inglesi lo hanno già testato sull'Ocean, e la cosa è fattibile con mare calmo. Nell'altro foro un ufficiale di marina adesso negli states aveva detto che la cosa era stata prevista e concordata in anticipo con gli ami. Del resto, che senso ha portare decine di utilissimi mezzi pesanti per poi non sbarcarli?
  7. Tra tanto. Minimo minimo 5 anni, a voler essere molto ottimisti, se dovessi scommettere direi 7 per il primo esemplare di serie. Il fatto è vanno integrati i motori, il FBW e il radar. Per quest'ultimo poi il problema non è da poco perchè pare ce ne sia più di uno, e lo steso vale per gli IRST; va creato ed integrato un vero e proprio combat management system, simile a quello di una nave, e non credo sia mai stato fatto su un aereo a questi livelli: bisogna coordinare tutti questi sensori con un unico CMS, che trasmette al pilota i dati rilevati ed è perfettamente integrato con le armi
  8. Alcune impressioni (non tutte mie): Non penso si possa parlare di un semplice dimostratore. Vero è che ne il radar ne i motori sono stati integrati, ma fu così anche per il primo prototipo dell'EF-2000 (attenzione, il DA-1, non l'EAP) che volava con i motori del Tornado e non aveva il Captor. A livello aerodinamico credo che i russi abbiano attinto a piene mani all'esperienza che Suchoi ha con i Flanker, anche se l'aereo è palesemente stealth. Notate anche il "pungiglione" che separa i due motori, ben distanziati tra di loro con una formula simile a quella dei SU-27: quello spazio
  9. QUI una foto dell'aereo da un'altra angolazione Questo è chiaramente un aereo stealth. E' molto probabile (visto che i russi stupidi non sono) che antennine e sporgenze varie ci siano solo sul prototipo, e qualcuna di queste sono sicuramente dei sensori usati per misurare il comportamento del prototipo in volo. Non è della stessa classe dell'F-15 SE perchè l'F-15 è un aereo non stealth su cui sono state applicate soluzioni volte a ridurne l'enorme traccia radar. Il T-50 è un aereo che nasce ed è stato pensato per essere stealth, e ne ha tutte le caratteristiche: le prese d'aria squadra
  10. Comunque sia per l'Italia un paio di portaerei (se poi fossero sopravvissute a Taranto) sarebbero state utili le poche volte che la nostra squadra ha affrontato quella inglese, ma non per condurre la vera (e vittoriosa) guerra della Regia Marina, quella combattuta per tenere aperte le linee di comunicazione con l'Africa
  11. Dal Messaggero: LA SPEZIA (18 gennaio) - Come aveva preannunciato il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, salperà martedì dal molo Fincantieri di Muggiano, in provincia di La Spezia, la portaerei della Marina militare "Cavour", l'unità scelta per prestare soccorso ad Haiti. La Cavour, informa lo Stato maggiore della Difesa, giungerà nell'area di operazioni dopo una sosta tecnico-operativa in Brasile, dove imbarcherà personale medico delle Forze armate brasiliane. Si tratta infatti di un'operazione congiunta tra le Forze armate italiane e quelle brasiliane per fornire assistenza alle co
  12. Fu una delle croci della Regia Aeronautica. C'è un libro che racconta molto bene tutta la vicenda (la guerra italiana sul mare - Giorgerini). In pratica quelli della Regia erano convinti che la miglior forma di bombardamento contro-nave fosse con bombardieri medi da 3000m di quota. Gli aerosiluranti furono trascurati (esportavamo siluri per aerei ai tedeschi ma non ne compravamo o quasi per noi) e i bombardieri in picchiata manco esistevano. Come è andata a finire si sa.........
  13. Riguardo all'articolo, salvo problemi tecnici (ancora non da escludere, visto che il -B non ha ancora volato in STOVL e, ma questo ci importa poco, il -C non ha proprio volato) ormai il programma JSF è troppo avanti perchè possa venire fermato. Certo, USN avrà bisogno di un altro aereo per sostituire i SH, ma c'è tanto tempo ancora. Ah, visto che la Cavour sarà in zona, chissà che tra un paio di mesi di ritorno da Haiti non faccia una sosta a Norfolk dovrebbe essere proprio il periodo in cui il -B inizierà (speriamo) i primi test in STOVL
  14. Rick86

    Amazon

    Sui libri io ho usato spesso Abebooks, e mi sono sempre trovato benissimo. Il sito è unico, poi se per esempio cerchi un testo in inglese ti verranno visualizzati tutta una serie di risultati da varie librerie in UK, USA, Australia, Nuova Zelanda ecc.. Basta filtrare le librerie escludendo quelle non europee e il gioco è fatto. Le spese di spedizione in genere sono basse e non ho mai avuto problemi
×
×
  • Create New...