Jump to content
Guest sbarulla

Mitsubishi ATD-X - F-3

Recommended Posts

Guest sbarulla
comunque che dati certi ci sono in proposito?

Poco nulla a parte il mock-up che vedi nel video, comunque posto un paio di link: Wikipedia e questo di Worldpress in cui si paventa anche un coinvolgimento europeo (francese) .... <_<

 

Eccovi un paio di immagini:

rcsmodelse8.jpg

JSP1_ejZn8ImqUCy0.jpg

 

A me non sembra proprio uguale all'F22!

Edited by sbarulla

Share this post


Link to post
Share on other sites

neanche a me sembra un "brutta copia" del Raptor, anzi è veramente carino!

Ma il pilota non avrà poca visibilità posteriore senza canopy a goccia???

 

Cipher

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è questione di pregiudizi, il fatto è che i giapponesi non producono un aereo da combattimento nazionale da più di 60 anni, con l'eccezzione del K1 che è derivato dal Jaguar anglofrancese, quindi giocoforza dovranno utilizzare assistenza straniera per un caccia di quinta generazione che, dalle prime immagini, si prospetta come il più audace progetto in ciricolazione.

Comunque rimane il fatto che secondo me non se ne farà niente, a meno che i giappi non siano usciti completamente di testa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti quoto in pieno Dominus perchè è un intervento ragionato il tuo.... E' la qualità dei commenti precedenti che mi lasciava amareggiato.

Anke per me non se ne farà niente...Ma non si può gridare al taroccaggio ogni santa volta..

Edited by Takumi_Fujiwara

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dietro al prototipo dovrebbe esserci l'"assistenza" Northrop (vado a memoria, comunque una ditta USA di sicuro)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh i giapponesi, se davvero vogliono procedere, possono chiedere supporto soltanto alle due aziende che hanno il know-how necessario in campo stealth, ovvero Lockheed e Northrop, e qualcosa mi dice che il cerchio si vada a ridurre ulteriormente....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sbarulla

E questa paventata collaborazione francese? Che sia ulteriore fumo sugli occhi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

belle foto!

ma quelli ke si vedono nella 4^foto sono una specie di ugelli orientabili?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sembra una ibridazione tra l F-22 e l F-15

 

quoto ...a anke ugelli orientabili....

Share this post


Link to post
Share on other sites
belle foto!

ma quelli ke si vedono nella 4^foto sono una specie di ugelli orientabili?

Si, sono delle "pagaie" simili a quelle sperimentate per la prima volta dall'X-31...Quindi una soluzione molto diversa da quella degli ugelli rettangolari dell'F-22...

 

Comunque è un po' controcorrente questa scelta giapponese.

Sull'X-31 questo sistema per il controllo della spinta fu scelto in quanto facilmente si poteva trasformare un propulsore convenzionale come l'F-404 in un motore a spinta vettorabile...O meglio, il motore restava tale e quale mentre le pagaie erano fissate alla parte posteriore della fusoliera.

Questa soluzione "sbrigativa" se da un lato si è rivelata semplice, dall'altro era penalizzante da un punto di vista aerodinamico e probabilmente anche più pesante (in effetti era una discreta e ingombrante aggiunta a un motore già completo).

Gli americani e gli europei hanno invece sviluppato ugelli i cui petali potevano muoversi per orientare la spinta, oltre che per regolare la sezione (svolgendo quindi un duplice ruolo senza incrementare molto il peso), mentre i russi hanno sviluppato questa soluzione e anche quella che prevede uno snodo a monte di un normale ugello a geometria variabile (realizzando un motore forse più semplice ma più ingombrante e pesante).

Delle varie soluzioni per il vettoramento della spinta se n'era parlato QUI

La soluzione giapponese lascia un po' perplessi quindi, ma non è da escludere che sia stata preferita perché più semplice da attuare (senza unire le problematiche di un motore nuovo, di un ugello a geometria variabile, della spinta orientabile e delle esigenze stealth).

Quanto alla stealthness, in effetti, se da un lato tale sistema è più semplice, per contro la connessione tra pagaie e fusoliera è molto più critica...

 

Le note interessanti vengono invece dal motore e danno preziose indicazioni sullo stato attuale del programma Giapponese...

 

Il motore (XF5-1) è improntato alla semplicità, con un ugello semplicemente convergente e non convergente-divergente come sarebbe più opportuno su un caccia.

E' un turbofan bialbero con compressore di bassa pressione a 3 stadi e ad altra pressione a 6 stadi.

Le due turbine sono monostadio. Come impostazione è simile allo Snecma M-88 del Rafale.

L'XF5-1 in realtà non è solo un modellino per fiere...Infatti è il risultato di un programma di ricerca giapponese che ha portato a un esemplare sperimentale, come si può vedere QUI...

 

Ma il punto interessante, non è solo l'architettura del motore, o il fatto che ne sia stato costruito uno sperimentale, ma la spinta di cui è accreditato...

 

In effetti l'XF5-1 è classe 5000kgs...con AB inserito...

 

Quindi, se si costruirà qualcosa, sarà un dimostratore tecnologico molto più piccolo dell'F-22 e molto più piccolo anche del moke-up... classe Gripen per intenderci, e ben lontano da un prototipo di una ipotetica versione di serie.

L'apertura alare sarà di 9 metri per una lunghezza di 14 e il peso totale di 9 tonnellate...

Sebbene l'aereo assomigli all'F-22 è comunque più convenzionale, con un'ala di maggior allungamento e minore freccia rispetto a quella del caccia americano capace di supercrociera.

 

I giapponesi in sostanza devono acquisire un notevole know-how sulla stealthness, sui motori da caccia e sul controllo della spinta e contano di farlo con questo dimostratore...

 

Il lavoro da fare e i costi da sostenere per realizzare qualcosa di più grande e di alternativo all'F-22 (se gli americani non ne consentiranno l'esportazione) sono in effetti enormi e tutt'altro che scontati...

In sintesi, il moke-up rappresenta "ciò che vorrebbero" i giapponesi mentre la foto sotto del modellino del dimostratore rappresenta "ciò che al momento è fattibile" (o meglio è una delle configurazioni studiate)...

 

693049b1-dc7c-4361-a39b-caa5775217c3.Large.jpg

 

Altre informazioni QUI...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sbarulla
Beh i giapponesi, se davvero vogliono procedere, possono chiedere supporto soltanto alle due aziende che hanno il know-how necessario in campo stealth, ovvero Lockheed e Northrop, e qualcosa mi dice che il cerchio si vada a ridurre ulteriormente....

 

effettivamente la soluzione con due "gobbette" pronunciate nella parte superiore in corrispondenza dei motori ricorda quella della Northrop:

yf23roll.jpg

trdi_250j7940.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
effettivamente la soluzione con due "gobbette" pronunciate nella parte superiore in corrispondenza dei motori ricorda quella della Northrop:

Già, ricorda l'F-23, anche se va detto che è una scelta tecnica legata alla necessità di mascherare i compressori dei motori con dei condotti di alimentazione ad S (i radar avversari ci vanno a nozze con le palette ben in vista :lol: ).

Sull'aereo giapponese tali condotti si sviluppano marcatamente in senso verticale (prese d'aria in basso e motori in alto).

Nell'F-22 il disegno dei condotti è invece più raffinato.

I condotti infatti convergono molto marcatamente verso la mezzeria e contemporaneamente si alzano in modo da evitare anche le stive bombe, per poi tornare ad abbassarsi e a divergere arrivando ai motori.

Questa è l'ordinata di fusoliera in corrispondenza del bordo d'attacco alare dell'F-22. I due grossi "buchi" molto in alto, appaiati e vicinissimi fra loro sono quelli dei condotti delle prese d'aria, mentre le 2 aperture ventrali e le 2 laterali sono per le stive.

 

af_bulkhead.jpg

 

Il bello è che la linea esterna è molto pulita e non tradisce questi "contorsionismi" interni, con la parte anteriore della fusoliera che si rastrema mirabilmente con la parte centrale e nasconde la "gobba" formata dei condotti.

Gli ugelli rettangolari e la carenatura fra i due scarichi rendono poi molto pulita e raccordata anche la zona posteriore del caccia americano.

 

Nell'aereo giapponese l'andamento dei condotti è molto più visibile esternamente perché come detto questi si sviluppano di più in verticale e perché nella parte posteriore i due motori devono essere ben separati e nelle 2 "gobbette" per liberare completamente la parte posteriore di fusoliera e consentire la deflessione delle pagaie per il vettoramento della spinta.

Al di là dell'aspetto generale che lo fa assomigliare all'F-22, l'aereo giapponese se ne discosta nei vari dettagli con soluzioni che ricordano diversi aerei e forse proprio per questo è più originale di quanto sembri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravo bravo bravo! :adorazione: Davvero eloquente la foto dell'ordinata!

 

Guardando con attenzione, in questo spaccato si riesce ad intravedere la soluzione utilizzata sul Raptor, con l'incredibile contorsione del condotto:

 

f2228ay5.th.gif

 

:)

Edited by Captor

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le dimensioni ridotte erano da aspettarsi vista la faccenda dell'auto difesa, comunque fa piacere che il primo volo sia previsto per il 2011 invece del 2014.

 

Sapete, nel 2014-15 verrà il momento di sostituire gli F-15J. sarebbe possibile sviluppare un derivato da produzione di questo ATD-X (Da denominarsi F-3) in 4-5 anni dal primo volo?

 

Il problema degli F-4J lo hanno risolto propendendo per il nostro Tifone (Confermato dal ministro della difesa ad ottobre scorso), ora gli resta l'F-15J da rinnovare...

Edited by Garrick

Share this post


Link to post
Share on other sites
Le dimensioni ridotte erano da aspettarsi vista la faccenda dell'auto difesa, comunque fa piacere che il primo volo sia previsto per il 2011 invece del 2014.

 

Sapete, nel 2014-15 verrà il momento di sostituire gli F-15J. sarebbe possibile sviluppare un derivato da produzione di questo ATD-X (Da denominarsi F-3) in 4-5 anni dal primo volo?

 

Il problema degli F-4J lo hanno risolto propendendo per il nostro Tifone (Confermato dal ministro della difesa ad ottobre scorso), ora gli resta l'F-15J da rinnovare...

Le dimensioni ridotte del dimostratore non centrano con la "faccenda dell'autodifesa"( :scratch: ), ma semmai con ragioni di contenimento dei costi e di scelta del poco potente motore nazionale XF5-1 che si vuole sperimentare.

L'aereo è un dimostratore, e come tale serve a sviluppare concetti e acquisire know-how.

Passare al velivolo da produrre in serie è un altro paio di maniche e in 4-5 anni, con gli attuali ritmi (quelli giapponesi poi...) ce lo si può scordare...

Quanto all'EF-2000 in Giappone non c'è nulla di definitivo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il ministro della difesa giapponese non ha detto che prenderanno l'EFA, ma tutt'altro!

Ha definito eccezzionale l'F22, anche se non assolutamente necessario, e il Typhoon come "la migliore alternativa".

Comunque alla fine vedrete che si penderanno il raptor, ovviamente in una versione nazionale che gli costerà il triplo sennò non sono contenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse questa volta ai Giapponesi gli toccherà rinunciare al pezzo pregiato, sembra proprio che un bel gruppo di senatori sia per il NO più assoluto, visto quello che è successo l'anno scorso con il software dell'AEGIS che stava (è?) per finire ai cinesi per uno della JMSDF che si era venduto.

 

Se poi glielo venderanno, forse tra 10/15 anni finiranno per pagarlo 4-500 milioni a pezzo, se ne pagano 120 per l'F-2 (alias F16 block 52++)

 

Forse è la volta buona che riusciamo a piazzargli l'EFA, forse l'EH-101 MCH non sarà una vittoria isolata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

è vero che questo aereo è un miscuglio tra F-15, F-22, e F-15, però secondo me lascia un pò a desiderare la capacità stealth del velivolo. -_--_--_-

Il canopy ad esempio, nel modello presentato all'inizio del topic, è troppo convenzionale rispetto agli squadrati della famiglia F-22&Co., e poi non sembra che abbiano curato molto i dettagli. :thumbdown::thumbdown::thumbdown:

Poi per quegli ugelli orientabili stile X-31... oso solo dire che questo progetto è un pò troppo ambizioso per i giap e farebbero meglio a comprare un EFA o un F-35 :adorazione::adorazione::adorazione: (che si è sicuri che funzionino), mentre ai francesi, a mio avviso, gli brucia troppo non aver aderito ne a EFA ne a F-35 e pur di non comprarli sono disposti a tutto! (notare topic Costi Lince, dove per non comprare Italiano, cioè vtlm, hanno prodotto una jeep tutta loro a forma di furgoncino da gelataio...) :rotfl::rotfl::rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...