Jump to content

Portaerei Cavour - discussione ufficiale


typhoon

Recommended Posts

Interessante questa discussione sulla Cavour.

 

Per quanto riguarda la propulsione nucleare ritengo che sia tecnicamente impossibile, a meno di non voler ricostruire buona parte dell'unità, ed operativamente inutile.

 

La parte tecnica, ridotta all'osso: ora la Cavour ha 4 turbine a gas poste in due compartimenti stagni separati. Questo garantisce una certa sicurezza: in caso di allagamento di un compartimento l'altro rimarrebbe operativo. Il reattore sarebbe invece singolo perdendo così la ridondanza. Inoltre la propulsione nucleare è a vapore, e questo genere di impianto è molto pesante, di certo molto più di quello che andrebbe a sostituire, provocando così, come minimo, una maggiore immersione che significa riduzione della portata, aumento della resistenza all'avanzamento (forse compensabile con la maggiore potenza... ) e aumento del volume della sala macchine, ovviamente a spese di qualcos'altro.

 

In più, perchè farlo? la velocità della nave è sufficiente (anzi, decisamente buona), così come la sua autonomia. Una nave militare, in una situazione di conflitto, non opera mai da sola sarebbe quindi inutile avere una portaerei ad autonomia quasi illimitata mentre sua scorta rimane vincolata alle navi da rifornimento!

 

Comunque grazie per lo spunto... trovo che valga la pena discutere ogni idea!

Link to comment
Share on other sites

lo dici tu non io..... l'anno prossimo o tra due anni le selezioni per i volontari si sposteranno da taranto ad Ancona... al loro posto al maricentro ritornerà il battaglione San. Marco.... confermo la poca utilità e versatilità di La Spezia... il Cavour è destinato a Taranto... vedrete.... poi o ci credi o no le cose stanno cosi.... ci sarebbero altre cose ma non è il topic giusto questo... saluti gabriele..... cmq da parte mia non c'è nessun rancore verso di te... ( perchè dovrei averne) a differenza tua nei miei riguardi? spero di sbgliarmi.... saluti di nuovo

 

 

Rancore??? Stiamo solo discutendo... Trovo fuori luogo il tirare fuori discorsi come "povero sud, abbandonato dall'Italia, o povero nord, taglieggiato dalle tasse, ecc". Siamo una nazione, e tanto più per quanto riguarda le forze armate, non ci sono mai stato favoritismi, semmai molte situazioni mai sfruttate o in totale degrado, oggi sono qualcosa grazie agli investimenti delle forze armate. Taranto ad esempio, eccellente porto in età antica, fu lasciato a se stesso dai borboni, ad interrarsi, bravi bravi, ma tanto a loro conveniva vivacchiare con quel poco che gli rendeva il regnicolo, non avevano sogni di gloria, stavano nella loro lussuosa reggia a godersi la vita, chiamali stupidi. :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ecco alcune foto che ho scattato l'agosto scorso a bordo della Cavour (ne ho molte altre ma le posterò poi)

 

In primo piano missile AMRAMM e dietro MK-83 Snakeeye

 

212afb9.jpg

 

AV8b sul ponte di volo

 

vc8cy.jpg

Edited by W L'ITALIA
Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Ecco altre foto che ho scattato:

 

MK-83 Snakeeye

 

2u5q16x.jpg

Av8b

 

2e0uzjp.jpg

Maverick G

 

8wxqv4.jpg

Vista laterale della cabina di un av8b

 

2pq9fk9.jpg

Lato sinistro dell’isola

 

2woa9av.jpg

Vista frontale di un Av8b

 

2u4u9uv.jpg

Pozzi di lancio per Aster-15 (quelli nella zona anteriore della Cavour)

 

2v1kqqb.jpg

Vista frontale dell’isola

 

2viqjxs.jpg

EH-101

 

25qabms.jpg

 

2ik49ad.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Interessante questa discussione sulla Cavour.

 

Per quanto riguarda la propulsione nucleare ritengo che sia tecnicamente impossibile, a meno di non voler ricostruire buona parte dell'unità, ed operativamente inutile.

 

La parte tecnica, ridotta all'osso: ora la Cavour ha 4 turbine a gas poste in due compartimenti stagni separati. Questo garantisce una certa sicurezza: in caso di allagamento di un compartimento l'altro rimarrebbe operativo. Il reattore sarebbe invece singolo perdendo così la ridondanza. Inoltre la propulsione nucleare è a vapore, e questo genere di impianto è molto pesante, di certo molto più di quello che andrebbe a sostituire, provocando così, come minimo, una maggiore immersione che significa riduzione della portata, aumento della resistenza all'avanzamento (forse compensabile con la maggiore potenza... ) e aumento del volume della sala macchine, ovviamente a spese di qualcos'altro.

 

In più, perchè farlo? la velocità della nave è sufficiente (anzi, decisamente buona), così come la sua autonomia. Una nave militare, in una situazione di conflitto, non opera mai da sola sarebbe quindi inutile avere una portaerei ad autonomia quasi illimitata mentre sua scorta rimane vincolata alle navi da rifornimento!

 

Comunque grazie per lo spunto... trovo che valga la pena discutere ogni idea!

 

io concordo con te però secondo me avere una portaerei a propulsione nucleare non sarebbe male dato che ostenteremmo una certa forza e secondo me ostentare forza alcune volte è meglio di applicarla, basta vedere la deterrenza nucleare, oppuee per fare un esempio più inerente parliamo della portaerei USS Ronald Regan è così grossa e potente che quando arriva all'orizzonte induce tutti alla calma.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

Non abbiamo queste esigenze, che sono strategiche-oceaniche e l'Italia non dà su nessun oceano, ma nel mezzo del Mediterraneo.

La Cavour è una portaeromobili senza catapulte e senza ponte inclinato. Può imbarcare una trentina di velivoli, un terzo di quelli di una grande portaerei di squadra come le CVN-Nimitz, che imbarcano un intero stormo aereo.

La Cavour non può operare aerei che non siano STOVL, come gli AV-8B e gli F-35.

Inoltre una portaerei nucleare credo che vada parecchio al di là anche dei sogni più mostruosamente proibiti di qualunque contabile del bilancio delle Forze Armate Italiane. Non solo la costruzione, ma anche il mantenimento degli impianti atomici, il reperimento dell'uranio e lo smaltimento delle scorie superano le possibilità economiche e infrastrutturali italiane: non siamo attrezzati e non abbiamo i presupposti.

Ci sono regioni italiane dove ci vuole l'esercito solo per far smaltire la monnezza "normale" e noi pensiamo a una portaerei NUCLEARE?

(E poi una serve a poco: ce ne vuole una intera classe solo per cominciare a ragionare e per fare cosa poi?).

Edited by Hobo
Link to comment
Share on other sites

Noi NON possiamo essere paragonati alla Francia. La Francia la seconda guerra mondiale l'ha vinta, venendo ripescata all'ultimo, ma ufficialmente l'ha vinta ed è questo quello che conta. La Francia ha un Impero coloniale, o ciò che ne resta, cosa che l'Italia non ha, la Francia ha ruoli che l'Italia non ha.

Non so che problemi hanno con i reattori nucleari della Charles de Gaulle, ma la Francia ha un'esperienza di più di mezzo secolo in campo atomico, cosa che l'Italia non ha (e questo significa università e ingegneri in campo nucleare e della ricerca nucleare che vanno avanti da più di cinquant'anni, senza contare l'industria che li segue...).

La Francia ha sottomarini lancia missili balistici intercontinentali a propulsione nucleare che l'Italia non ha (il tutto di costruzione nazionale).

La Francia ha coste atlantiche e pacifiche che l'Italia non ha.

La Francia ha un'evasione fiscale che è pari a un decimo di quella italiana.

La Francia ha possibilità di approvvigionamento e smaltimento di materiale fissile che l'Italia non ha.

Al massimo noi possiamo dargli Carla Bruni, se la vogliono, ma non andiamo molto più in là come mire.

Edited by Hobo
Link to comment
Share on other sites

io concordo con te però secondo me avere una portaerei a propulsione nucleare non sarebbe male dato che ostenteremmo una certa forza e secondo me ostentare forza alcune volte è meglio di applicarla,

 

Principio sacrosanto ma una CVN "fuori luogo/posto" non servirebbe; per l'Italia è molto meglio un'efficiente marina "mediterranea", ovvero dove ha interessi anche privati da difendere. Se ci fosse da "ostentare forza" con una (o più) CVN significherebbe che la questione si è fatta di interesse comune a molti e l'Italia sarebbe partner di potenze internazionali in teatro molto probabilmente oceanico. L'Italia da sola in oceano non si muoverà mai.

Edited by Alpino_sommerso
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

io concordo con te però secondo me avere una portaerei a propulsione nucleare non sarebbe male dato che ostenteremmo una certa forza e secondo me ostentare forza alcune volte è meglio di applicarla, basta vedere la deterrenza nucleare, oppuee per fare un esempio più inerente parliamo della portaerei USS Ronald Regan è così grossa e potente che quando arriva all'orizzonte induce tutti alla calma.

 

qualcuno sa dirmi, per cortesia, se la Cavour è visitabile in occasione del 4 novembre?

Link to comment
Share on other sites

Pare di si.

Lo sara' a Civitavecchia fino al 7 novembre.

Fonte: sito della marina

Se qualcuno ci dovesse andare mi raccomando qualche fotina :rolleyes:

 

Anche il Vespucci sarà visitabile in occasione della festa delle forze armate

 

Ecco il link dal sito MM:

 

 

http://www.marina.difesa.it/diario/2010/1029_4novembre/index.asp

 

Ma a La Spezia non lo fanno visitare mai ? :furioso:  

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...
  • 3 weeks later...

Ipotesi: scoppia la guerra tra USA e Iran e finalmente si prende la decisione di bombardare i siti nucleari iraniani. E’ richiesta la nostra collaborazione nel golfo Persico con una squadra navale e gruppo aereo imbarcato con compiti di controllo del traffico navale e limitate azioni di bombardamento su suolo iraniano.

 

Voi cosa mandereste nel Golfo? Garibaldi o Cavour? Io manderei il Garibaldi perché mi sembra più rodato e ha assegnato ufficialmente un gruppo aereo imbarcato.

 

Infatti (se non erro) il Cavour non imbarca ufficialmente un numero fisso di Harrier e non penso si possano traslocare così velocemente da una portaerei all’altra.

 

In conclusione, ad Haiti il Cavour ha dimostrato di essere spiegabile velocemente dall’altra parte del mondo, ma è pronta per una vera missione di guerra?

Link to comment
Share on other sites

Ipotesi: scoppia la guerra tra USA e Iran e finalmente si prende la decisione di bombardare i siti nucleari iraniani. E’ richiesta la nostra collaborazione nel golfo Persico con una squadra navale e gruppo aereo imbarcato con compiti di controllo del traffico navale e limitate azioni di bombardamento su suolo iraniano.

al massimo credo daremmo supporto politico in una azione del genere, cmq non è questo centro del discorso....

 

Voi cosa mandereste nel Golfo? Garibaldi o Cavour? Io manderei il Garibaldi perché mi sembra più rodato e ha assegnato ufficialmente un gruppo aereo imbarcato.

"Nel caso" andrebbe il Peppino, La Cavour non è ancora completa di armamenti e sistemi.

 

Infatti (se non erro) il Cavour non imbarca ufficialmente un numero fisso di Harrier e non penso si possano traslocare così velocemente da una portaerei all’altra.

Nel caso La Cavour fosse completata, non ci sarebbero problemi a portare gli Harrier, ma non lo è (ancora).

 

In conclusione, ad Haiti il Cavour ha dimostrato di essere spiegabile velocemente dall’altra parte del mondo, ma è pronta per una vera missione di guerra?

No, :)

Edited by Alpino_sommerso
Link to comment
Share on other sites

Quindi, pur essendo la nave ammiraglia della Marina e pur essendo ufficialmente in servizio non è ancora completa.

 

In realtà non è nemmeno previsto che gli Harrier del Garibaldi vengano imbarcati sul Cavour. La Marina preferisce aspettare di avere gli F35 fra tre o quattro anni, giusto?

 

In pratica si lascerà qualche Harrier sul Cavour per fare delle prove di volo, ma la forza aerea ad ala fissa principale resterà sul Garibaldi ancora per qualche anno, visto che, evidentemente, per le esigenza operative della nostra Marina è sufficiente.

Edited by DanieleTrentino
Link to comment
Share on other sites

Quindi, pur essendo la nave ammiraglia della Marina e pur essendo ufficialmente in servizio non è ancora completa.

Generalmente avviene sempre così con le unità maggiori.

 

In realtà non è nemmeno previsto che gli Harrier del Garibaldi vengano imbarcati sul Cavour. La Marina preferisce aspettare di avere gli F35 fra tre o quattro anni, giusto?

fai pure 5 o 6.

 

In pratica si lascerà qualche Harrier sul Cavour per fare delle prove di volo, ma la forza aerea ad ala fissa principale resterà sul Garibaldi ancora per qualche anno, visto che, evidentemente, per le esigenza operative della nostra Marina è sufficiente.

Dati i ritardi del programma JSF/b (per non parlare di ipotesi peggiori) opereranno anche da Cavour spero.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Ho letto che nel gruppo di battaglia della Cavour ci saranno anche i nuovi sottomarini classe Todaro. Ma secondo voi non sono un po' lenti per stare dietro ad una portaerei? E' vero che una Nimitz è sempre scortata dai classe Los Angeles ma nel caso della Cavour non bastano un paio di FREMM in funzione antisommergibile?

Link to comment
Share on other sites

Ho letto che nel gruppo di battaglia della Cavour ci saranno anche i nuovi sottomarini classe Todaro. Ma secondo voi non sono un po' lenti per stare dietro ad una portaerei? E' vero che una Nimitz è sempre scortata dai classe Los Angeles ma nel caso della Cavour non bastano un paio di FREMM in funzione antisommergibile?

Non è l'assetto utilizzato a richiedere una scorta fissa ma la missione a richiederne una tarata sulla "eventuale" minaccia.

In alcuni casi potrebbero bastare anche meno, (anche niente) in altri proprio no. Ill migliore ASW si fa con i sottomarini. Poi non è sempre necessario filare sopra i 20 nodi, sopratutto nei grandi spostamenti, ed eventualmente, decisa un' area per le operazioni, si può decidere di farci incrociare la portaerei liberamente con le unita di scorta più lente a far "da palo".

 

OT: un "paio" di Fremm ASW potrebbero essere "tutte" le fremm disponibili in futuro per come sta girando... <_<

Edited by Alpino_sommerso
Link to comment
Share on other sites

Mah, è scritto su Wikipedia alla voce "Gruppo da battaglia di una portaerei". Però la fonte di riferimento è il sito della Camera che parla di tutt'altro argomento. Mi pareva interessante anche perchè è indicato che sia francesi che americani si fanno scortare da sommergibili da attacco nucleari. Penso che per gli inglesi sia la stessa cosa data la loro grande esperienza nelle Falkland.

 

 

Le FREEM costituiranno il centro della flotta e penso che siano anche necessarie alla scorta delle nostra portaerei. Penso che risparmieranno su altro, tipo navi anfibie, nuova Cavour e nuove cacciatorpediniere Orizzonte. Però sono curioso di vedere.

 

Grazie per avermi risposto.

Link to comment
Share on other sites

Le FREEM costituiranno il centro della flotta e penso che siano anche necessarie alla scorta delle nostra portaerei. Penso che risparmieranno su altro, tipo navi anfibie, nuova Cavour e nuove cacciatorpediniere Orizzonte. Però sono curioso di vedere.

 

intendevo che le versioni ASW saranno poche di sicuro, 4 in totale (1 in costruzione e 3 ordinate). Sicure altre 2 GP... poi solo forti dubbi....

Link to comment
Share on other sites

questa mattina ho letto su dedalonews che il caccia f35b è stato messo sotto osservazione per due anni a causa di difetti di progettazione del sistema lift,costi esorbitanti,peso eccessivo ed eventuale riprogettazione della parte connessa al sistema di gettosostentazione. se in questo lasso di tempo non verra' risolto nessuno di questi inconvenienti il progetto verrà tagliato come è prospettato da manidiforbice gates,e sempre secondo dedalonews la cavour è troppo corta per eventuali catapulte e quindi verra' riclassificata come portaelicotteri (dal costo di 1,4 mld.!) la mia domanda è questa anche se in queste pagine se ne già parlato ed in vista di questa notizia burrascosa se la marina con la dismissione degli harrier perderà l'aereonavale in caso di taglio dell'f 35b è come faranno i marines ed i paesi tipo il giappone,corea s,spagna ed australia per i rispettivi progetti? ........ saluti ed auguri

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...