Jump to content

Gabriele

Membri
  • Content Count

    364
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Everything posted by Gabriele

  1. io non ho parole, e non ho più la forza e la voglia di rispondere a certi "esseri" che svendono così facilmente l'onore nazionale, che si gloriano di dire che siamo un paese piccolo piccolo, da terzo mondo, visto che ormai l'india poi, è una superpotenza, quindi è giusto che siamo sempre genuflessi. Che poi sono gli stessi che dopo che affermano queste cose, non so bene se con soddisfazione o rammarico, poi negano la necessità di migliore questa triste condizione con l'acquisto di nuovi sistemi d'arma che pesino sulla bilancia delle nazioni. Ma qui sarebbe bastato solo avere un minimo di palle
  2. E' ufficiale: siamo un paese di buffoni. Il presidente del consiglio italiano Mario Monti.
  3. Quanta crassa demagogia qui sopra... immagino quanti e di quale rara qualità, discorsi sul tema difesa si siano tenuti nei bar, nei circoli, nei centri sociali. Ma d'altronde è un po' la regola, in un paese, con la p minuscola, dove chi detiene armi (circa due milioni di persone, e mica poco) se ne sta zitto zitto a sentire accuse di ogni sorta sull'immoralità di detenere e saper usare armi, per il quieto vivere, non c'è nulla di strano se gli unici sedicenti "esperti" di cose militari divengano proprio quei pacifisti che le armi le odiano a prescindere, anche se poi si lamentano quando in cam
  4. Certo è normale che goda protezioni negli Usa d'altronde il grosso dei finanziamenti viene da lì checché se ne dica e se c'è una cosa che non hanno mai fatto mancare gli americani sono i fondi per le forze armate. E' chiaro che l' F 35 vedrà la luce, resta solo da vedere se saremo tanto stupidi da non averlo pure noi nonostante i vuoti della nostra aeronautica e dopo averci lavorato e speso sopra.
  5. mai visto uno sviluppo più tribolato.
  6. Logico ed inevitabile pinto, mi sembra di averlo scritto e ribadito in tempi non sospetti già settimane, se non mesi fa. Non si può volere la botte piena e la moglie ubriaca, a parte che vista l'aria che tira è tutto il comparto produttivo dei sistemi d'arma che si vuole eliminare, credo più per le implicazioni ideologiche, neppure quelle politiche a questo punto, visto che la nostra partecipazione al programma e la stessa proprietà della Fincantieri di Drs sarebbero più a rischio, nel senso malvisti oltreoceano molto più con un governo che non ha mai posto il problema di ridimensionare l'ordi
  7. certo bisognerà aspettare il nuovo governo ecc. ecc., fatto sta che un qualsiasi governo che ragionevolmente potrà uscire dal voto, non porrà la questione in termini di disarmo completo e rinuncia all'aereo, questo deve essere ben chiaro, Hanno parlato di riduzione, e riduzione sarà temo, anche se siamo già a livelli ridicoli per una nazione come la nostra con 200 aerei con 40 anni sul groppone in fase di pensionamento e al centro del Mediterraneo, ma tant'è. Gli estremisti, ce ne sono tanti qui nel forum, che propongono di sbaraccare Càmeri, pagare le penali dovute, e rinunciare ai due miliar
  8. che schifezza di aereo pinto, credo che anche la segnatura radar non potrebbe essere così piccola con quella specie di "bocca" sulla prua.
  9. come le tue evidentemente geppo, come le tue. La Germania ha altri problemi, altri vicini, altri precedenti storici, per cui non può esprimere tutto il potenziale militare che la sua economia e i suoi interessi permetterebbero.
  10. nessuno gioca ai soldatini, semmai chi ci gioca è chi pensa essi siano semplicemente una categoria di beneficiari di stipendi, magari a fini elettorali perché no, ma privi degli strumenti gli atti a compiere la missione cui sono tradizionalmente, e anche costituzionalmente, demandati. Siamo molto accomodati sul concetto che "tanto" nessuna guerra ci sarà mai più, e comunque ci sarà sempre qualcun altro a combatterla per noi, che si chiamino americani, inglesi, francesi o altro non importa, sembra che noi non saremo mai più chiamati ad un impegno che non sia semplicemente "civile", magari del g
  11. L'AMX, definito, leggo sopra "buon aereo", un aereo che già fece pessima figura di se negli anni 80 quando era nuovo, e ho detto tutto. Il Tornado invece è veramente un buon aereo, ma la progettazione risale agli anni '70, non si può andare in volo e tanto più in missioni che sono di guerra, checché se ne dica e checché aspirino alla pace universale ed eterna certi personaggi, con un aereo impecettato e con materiali usurati o raccattati da chissà quale magazzino. Anche non usati i materiali invecchiano, soprattutto le indispensabili guarnizioni, di cui gli aerei sono pieni. Ma voi ci andres
  12. non è solo vendola, lui va be' è pacifista, la sua base pure ed è facile fare demagogia così pensando di risolvere tutti i problemi d'Italia rinunciando a degli aerei, o perché no, a tutto il comparto difesa. Anche molti del pd, sia parlamentari che la base sono contrari, quindi se malauguratamente avessero una maggioranza indipendente farebbero di tutto per, non dico annullare, perché le penali sarebbero salate, l'impianto di Cameri è pronto e tanti andrebbero a spasso, ma di sicuro ridurre al lumicino gli aerei acquistati sì, cercando di tenere solo Cameri come luogo di produzione e riparaz
  13. purtroppo a parte l'articolo di analisidifesa tutto è in inglese e non viene data neppure una sintesi in italiano.
  14. qui l'unico che delira e continua a insultare sei tu. senti che tu sia ideologizzato e abbia il tuo bell'odio antinazionale, nel senso che non useresti mai le forze armate per la protezione o il conseguimento di un interesse nazionale, lo abbiamo capito tutti, non c'è bisogno che ci erudisci costantemente con i tuoi deliri sul fatto che l'esercito non serva più (tanto nessuno ci fa la guerra, e comunque non si dovrebbe mai fare no, e mai più nemmeno tra migliaia di anni le cose cambieranno giusto? e poi chi delira sono io, a voler, imbecillamente considerare come definitivo una semplice congiu
  15. ma davvero vuoi paragonare l'idea che nei paesi anglosassoni, e non solo in questi ovviamente, si ha delle forze armate, con l'idea che ha l'opinione pubblica in Italia? Spero tu non sia serio. Einer, lo so che la risposta è nel cinquantennio del dopoguerra, come tanti altri fenomeni oggi giunti non solo a maturazione, ma a completa degenerazione e marciscenza, il punto che non riesco proprio a risolvere è come sia stato possibile che un'ideologia deleterie, pacifista e ambientalista fino a colpire i più ovvi interessi nazionali, e quindi del popolo, o perlomeno delle elite che ci gove
  16. Servirebbe una rete di satelliti radar, ne servirebbero abbastanza, ma considerata l'estensione del sistema solare meno di quanto si pensi. Infatti un singolo radar non essendoci altri disturbi può monitorare con accuratezza parecchio spazio.
  17. mad, hai capito benissimo, dai non cercare di sbeffeggiarmi facendomi passare per incoerente o cosa, che sembri tu l'ingenuo dopo le cose ti sono state spiegate anche da brando in maniera lucidissima e in due righe, quindi molto semplici da leggere e capire. Te lo rispiego: La gente vede nei militari, in genere, dei ragazzi, gente che non ha trovato un lavoro "vero", ma comunque dei giovani e in quanto tali e perché si sacrificano ecc. vi vedono dei valori positivi, ma GUAI a dire che questi soldati non sono lì solo per fare servizio di protezione civile o portare garze e medicine agli appest
  18. grazie legolas, la discussione autonoma è più appropriata, ma volevo appunto dare poco risalto (un po' come ogni volta che si deve acquistare un sistema in Italia) proprio per avere delle opinioni da parte dei fruitori della discussione e non scatenare eccessive discussioni. Aver parlato di Bersani e Vendola è stato solo perché proprio ieri, tra le altre cose, hanno confermato di voler rivedere al ribasso il primo e cancellare il secondo tutto il programma, nihil novi sub sole direte voi, ma tant'è, continua la martellante propaganda. Poi la questione qui è più generale e l'ha ben riassunta b
  19. a quanto pare confermati i peggiori aneliti del centro sinistra, se vincerà le elezioni, il "ticket" Bersani-Vendola, taglierà drasticamente la partecipazione italiana al programma JSF, il primo, meglio il partito del primo, ha sempre manifestato la volontà di un drastico taglio, il secondo di chiudere tutto, ma potesse decidere autoritariamente chiuderebbe le forze armate tout court. Per cui tutti i partecipanti del forum che finora si sono battuti il petto contro il programma, e che evidentemente non hanno altro cui pensare a proposito di come vorrebbero essere l'Italia, hanno una forte ipot
  20. Israele ha fretta di accapparrarsi gli F-35 con cui conseguire, o meglio mantenere, una schiacciante superiorità aerea nella regione. Io fossi in Israele però mi preoccuperei non poco della vendite "politiche" a mio parere folli, che gli americani hanno concesso soprattutto all'Egitto, ma a tutti i paesi della regione che solo di facciata e per conveninenza nell'immediato si sono dimostrati amici di americani ed israeliani. Oggi l'egitto, un colosso da 80 milioni di abitanti che non ha più nulla a che vedere con quello più volte battute (ma non arrivava alla metà degli abitanti che ha ora) da
  21. è già possibile comprare alcuni elementi del proprio equipaggiamento in proprio, gli scarponi, ma anche il basco, nessuno usa la pizza italiana, e tutti comprano lo spagnolo o il canadese ben più piccoli e solo per una questione estetica non per comodità. Tuttavia ciò che si compra in proprio deve pur rispondere a caratteristiche di omogeneità e compatibilità con lo scenario in cui si andrà ad operare. Pensare a soldati con indosso le scarpe da tennis, chi della nike, chi della reebok, chi della puma, e di colori tutti diversi mi fa venire in mente l'abbigliamento dei barbari che inserendosi
  22. be' come avevo detto... ma ti pare che la raf, partner di primo livello, non prenda la versione A che è la principale? Riguardo Israele si conferma la sua versione "speciale" con elettronica di produzione nazionale? In un certo senso comunque gli acquisti israeliani li considero quasi ulteriori acquisti da parte del pentagono, visto che se andiamo a fare due conti la sorta di "tributo", o aiuto, chiamiamolo come vogliamo di 5 o 6 miliardi di dollari annui che il congresso versa, non so bene a quale titoli, nelle casse israeliane, raggiungono da soli quasi la spesa militare israeliana.
  23. Carissimo, sulle questioni tecniche lascio paralre chi ne sa più di me, ma su quelle giuridiche di diritto pubblico qualcosa ne so. La dottrina è unanime nel sostenere che l'importanza dell'art. 11, che va letto tutto comunque, è politico, non giurisdizionale. Questo significa che la corte costituzionale non può in nessun caso, mettere bocca sulla politica estera, militare, e di difesa della nazione, ma saranno gli elettori a legittimare o meno, con il voto, tale strategia. Se così non fosse, ogni giudicetto di quartiere sarebbe autorizzato ad adire la Corte ogni volta che c'è una spesa milita
  24. deduco da tale "entusiasmo" per i carri sovietici già il livore ideologico, per cui, visto che purtroppo dopo questa sequela di provocazioni non posso dirTi quello che meriteresti, mi limito ad un esplicativo no comment, ma Ti invito a studiare qualcosa sull'operazione cittadella, quando i tedeschi erano già sulla difensiva nonostante inutili controffensive come questa: oltre 2000 carri sovietici completamente distrutti, numero imprecisato di danneggiati e recuperati; carri tedeschi distrutti 200, più altri 200 danneggiati e recuperati. E i sovietici.. hanno vinto! questo dimostra da sola, olt
×
×
  • Create New...