Jump to content

W L'ITALIA

Cancellato
  • Content Count

    436
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Everything posted by W L'ITALIA

  1. Il link dovrebbe essere questo.
  2. C'è anche l'italiano Ibis per l'aggiustamento del tiro d'artiglieria e per il controllo del campo di battaglia.
  3. Non c'è che dire un ottimo coordinamento tra aeronautica e difesa aerea e ottimi apparati IFF! :asd:
  4. S-300 russi dispiegati in Abkhazia L'11 agosto scorso il comandante dell'aeronautica militare russa, generale Alexander Zelin, ha annunciato alla stampa l'avvenuto dispiegamento di batterie di missili S-300 per la difesa aerea dell'Abkhazia, una delle due regioni secessioniste della Georgia (l'altra è l'Ossezia). Citato dall'agenzia di stampa Ria-Novosti, il portavoce del ministero degli esteri, Andrei Nestenko, ha dichiarato che tale iniziativa non viola gli impegni internazionali di Mosca, poichè riguarda equipaggiamento militare dispiegato in una base militare che ha scopi solamente difensivi. Di tutt'altro avviso Israele. L'opinione di Tel aviv, filtrata attraverso il sito web Debka che ha citato fonti militari statunitensi e israeliane, è infatti che gli S-300 in Abkhazia servano in realtà a intercettare eventuali raid sull'Iran settentrionale condotti dalle due basi aeree USA in Romania e Bulgaria. Da una di queste basi era peraltro decollato l'elicottero israeliano CH-35 che il 26 luglio è precipitato nei carpazi mentre secondo la lettura fornita da russi e iraniani, si esercitava nell'attacco di siti nucleari nascosti sui fianchi delle montagne. Ricordiamo che il contratto per la fornitura di S-300 russi all'Iran, firmato nel 2007, non è mai stato onorato da Mosca, ufficialmente perchè bandito dalle nuove sanzioni a carico di Teheran votate il 9 giugnio dall'ONU, ma evidentemente anche per le pressioni esercitate in proposito da Stati Uniti e Israele. Fonte: Panorama Difesa
  5. W L'ITALIA

    Type 99

    Qualcuno sa come si è comportato questo mezzo nell'esercitazione?
  6. Se avrò tempo darò un'occhiata anch'io, comunque CHAFFE79, se vuoi cercare devi leggerti la parte prima dell'attacco; non devi poi saltare da un pezzo all'altro perchè ne parlavano più o meno per una pagina. Di più non so dirti.
  7. Si capisce ciò che intendevano perchè mi ricordo che non era un vago cenno all'avvenimento ma era del tipo: "gruppi di SF sono stati infiltrati dietro le linee nemiche con lo scopo di verificare che il terreno fosse idoneo a operare con mezzi della mole dell'Abrams". E questo me lo ricordo bene. Ovviamente quello che ho citato è un sunto, sul libro era molto più lungo. E dato che non si mandano soldati dietro le linee nemiche a buffo, fa capire che chiarire se il terreno è idoneo o no è di molta importanza.
  8. Ma per favore... non era mica una righetta, si capiva bene cosa intendevano e l'inglese di sicuro lo sanno meglio di te.
  9. Se il terreno si fosse rivelato non idoneo direi proprio di si! @Vorthex: nella guerra Iran-Iraq gli MBT avevano un peso nettamente inferiore all'Abrams e in Desert Storm non avendo alcuna garanzia che il terreno fosse idoneo furono appunto mandate le forze speciali a verificarlo. La fonte è o il gen. Franks o Clancy (Ma mi sembra di ricordare fosse il primo) in "Dentro la Tempesta"
  10. Non lo so, ancora non sono andato di persona a controllare. Comunque prima di Desert Storm le forze speciali furono inviate in Kuwait e Iraq proprio per accertarsi che il terreno fosse idoneo a operare con l'Abrams. Questo fa capire che il problema esiste.
  11. Ecco cosa????? Te ne sei accorto che la guerra fredda è finita?????? Un mezzo dal peso fisso da 70 ton. non è più l'ideale oggi che viene riechiesto di schierare mezzi in qualsiasi parte del mondo. Non a caso l'Abrams che pesa circa 70 ton. è stato concepito per operare nell'europa centrale, dove si sapeva che il tipo di terreno poteva reggere quel peso. Oggi ti può anche essere chiesto di operare im zone dove il terreno non è adatto ad un mezzo da 70 ton. Per questo oggi se devi avere un mezzo pesante è meglio farlo appunto sulle 55 ton. e se poi il terreno zone d'operazioni ti consente di operare con mezzi da 70 ton. monti corazze addizionali e raggiungi tale peso. Di un mezzo fisso sulle 70 ton. se poi non puoi impiegarlo perchè il terreno non lo regge non te fai niente!!!
  12. Ma hai 25 anni e ancora non sai leggere???? Il progetto di cui parlavo con Dominus è per IFV tra le 50 e le 70 tonnellate. Si chiama GCV (Ground Combat Veicle) I soliti insulti senza alcun fondamento...
  13. Su questo aereo le hanno sparate belle grosse. Comunque un po' mi pare se ne era parlato nella discussione "IRIAF e difesa aerea iraniana". Prova a dare un'occhiata.
  14. Grazie per tutti questi bei pdf. Prima che li scarichi puoi dirmi di che trattano e di quali riviste sono?
  15. Più che propri mezzi bisognerebbe avere buoni rapporti.
  16. Ma ci fai o ci sei?????? Come te lo devo dire che gli attuali IFV (i quali resistono al 30 mm perforante) per me vanno benissimo????? E poi i futuri IFV da 70 tonnellate saranno per forza fatti per resistere al 125 russo perchè per resistere al 30 mm bastano quelli odierni. Ma non hai capito l'esempio!!! Il concetto è che secondo la tua filosofia dopo quel che è successo bisognerebbe fare un Lince 2 da 70 tonnellate per proteggerlo da minacce che non centrano niente con il suo ruolo. Invece il Lince va lasciato con il peso attuale che per il suo ruolo va più che bene. Questo è la stessa cosa che con un IFV: nel golfo i Bradley sono stati distrutti la maggior parte dai T-72, è stata uno scontro che non rientrava nel loro ruolo; quindi oggi non ha senso fare IFV da 70 tonnellate per resistere al 125 se non è quello il loro ruolo. Poi se lo Us ARMY ha inserito nuovi ruoli è un altro discorso (domanda che ho fatto fin dall'inizio)
  17. Mi riferivo al 120 e dato che ho menzionato più volte il 30 mm perforante mi pare di sapere l'esistenza di altri decalibrati. Se non sai controbattere con un argomento valido evita di insultare gli altri utenti con scemenze.
  18. NO.È il contrario... perchè se sapessi che il ruolo degli IFV sapresti che resistere ad un APFSDS non rientra tra questi. E quello non fa il confronto schedina/ruolo sei tu!!! Anche a quei 6 poveracci che sono saltati in aria su uno IED a bordo del Lince avrebbe fatto piacere trovarsi in un Ariete. Il Lince naturalmente non ha retto perchè il suo ruolo non comprende il resistere a un ordigno di tale potenza. Allora cosa dovremmo fare????? Progettare un Lince 2 da 70 ton.???? Tutto questo per farti capire che ogni tipologia di mezzo ha il suo ruolo e non deve essere strafare inutilmente perchè sarebbe controproducente. ____________________ @Dominus: No. Sull'ultimo numero di RID è stata annunciata la chiusura del programma.
  19. E quanto peserebbe una griglia? Io credevo non pesasse molto. Ma comunque peserà sempre meno di di un IFV da 50-70 ton. Magari sarebbe il caso di leggere ciò che scrivono gli altri utenti, avrò ripetuto un centinaio di volte che tutti gli IFV attuali (quindi Bradley compreso) vanno più che bene. Io sono appunto contro l'arrivare ad IFV da 50 tonnellate ed oltre. Spero che questa sia l'ultima volta che lo ripeto. ____________________________________________________________________ @Dominus: Ah dimenticavo, il progetto da 50-70 tonnellate per sostituire il Bradley di cui parlavi è stato appunto appena cancellato. E comunque erano previsti soli 1200 mezzi decisamente troppo pochi per gli USA, questo da l'idea che un mezzo di quel genere non è economicamente sostenibile (non perchè l'hanno cancellato ma per il numero previsto).
  20. La corazza decente c'è già. E per quanto riguarda a cariche in tandem ecc. il messaggio di risposta a Dominus era riferito ad attacchi su 360° tipici di scenari asimmetrici dove i talebani hanno al massimo gli RPG-7 che possono essere fermati appunto da una griglia non avendo cariche in tandem e tantomeno penetratori. E comunque anche in scenari simmetrici, dove gli IFV non dovrebbero comunque avere a che fare con penetratori di grosso calibro, i Bradley (con la loro protezione contro il 30 mm) si sono comportati splendidamente, basti pensare che il 7° Corpo d'armata nel golfo perse solo 8 Bradley e quest'ultimi distrussero centinaia di T-72 e BMP.
  21. Problema risolvibile semplicemente montando una griglia. Oppure ora i temili RPG-7 colpiscono anche dall'alto???
  22. Appunto, oggi gli IFV resistono frontalmente fino al 30 perforante mi sembra che basti e avanzi e non c'è bisogno di andare oltre. Anche perchè è impossibile la logistica non sarebbe in grado di rifornire decentemente divisioni corazzate basate oltre ai carri fino a 70 tonnellate anche su IFV da un peso colossale con tutti i consumi di carburante che ne conseguono.
  23. W L'ITALIA

    Type 99

    Segnalo che il Type-99 è stato impiegato nell'esercitazione Peace Mission 2010.
  24. Ma ho chiesto appunto di tradurre quel testo proprio per vedere quali ruoli gli USA assegnino all'IFV e se ce ne sono di nuovi. E si si aumenta peso e corazzatura di un mezzo ci devessere un cambio nelle minacce che deve affrontare e quindi un cambio di ruolo. Ma non è che la dottrina d'impiego si fa in base ai mezzi che si ha; è il contrario prima si fa una nuova dottrina d'impiego e da quella decido le caratteristiche dei mezzi che ti servono. È stato improvvisamente deciso che l'IFV dovrà resistere al 125? no. E allora a che pro aumentare la corazzatura?
  25. In quale anno fu stabilito che il golfo di Taranto è italiano?
×
×
  • Create New...