Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
skettles

[Thread Ufficiale] F-20 Tigershark

Messaggi consigliati

sul questo sito c'è la scheda tecnica ma se non vi basta fai una ricerca nel sito e trovi belle descrizioni fatte da gianni

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non capisco molto l'inglese hai qualche altro sito??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io ho vissuto personalmente l'epoca in cui l' F-20 fu sviluppato e iniziò a volare, ed era effettivamente una grande speranza.

 

Il caccia era economico e prestante, ideale per equipaggiare aviazioni che volevano un buon aereo multiruolo e bisonico senza spendere un patrimonio.

 

All'epoca si ragionava sul fatto che sarebbe stata una scelta ideale per l'Italia, ad esempio.

 

Purtroppo l' F-20 fu sfortunato e non ebbe seguito, peccato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

perchè l'F-20 non ebbe successo?

 

Inoltre l'italia non ha mai avuto in dotazione F-20, eppure mi sembra un buon caccia....

 

Edit:

 

Mi sono risposto da solo alla rpima domanda

 

Purtroppo però il bellissimo caccia della Northrop nacque male, perché la stampa definì il progetto FX con l'appellativo “il caccia per i poveri”, e chiaramente la cosa non fece piacere alle nazioni interessate all'acquisto, tanto più che il caccia (al contrario dei suoi predecessori F-104 ed F-5) non era stato adottato dall'USAF.

Pertanto nonostante una intensa campagna promozionale, funestata da due incidenti mortali per errori di pilotaggio, l'unico paese ad ordinarlo fu il Bahrein, in appena 4 esemplari: troppo pochi per iniziare la produzione di serie.

Il terzo e ultimo prototipo dell'F-20 finì i suoi giorni in un museo e l'intero programma fu chiuso nel 1986, e con esso le ultime speranze della Northrop di restare sul mercato dei velivoli da combattimento.

Modificato da Maverick1990

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Oddio io avrei preso i Falcon per sostituire gli spilloni e svolgere, allo stesso tempo, il ruolo di attacco al posto degli AMX

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... Si potrebbe pensare che io "tiri l'acqua al mio mulino" :rolleyes: ma insomma, grazie al cielo questo mi sembra davveri un forum di appassionati e non di "fissati" anche se ognuno ha il proprio caccia preferito, com'è giusto che sia, e dunque lo scrivo : NON è la prima e non sarà l'ultima volta che un velivolo dalle ottime caratteristiche, e che risulta tecnicamente competitivo con modelli ormai "affermati" fallisca nell'ottenere il successo dovuto, specie nell'esportazione ... il ... "mio omonimo" :P:D è universalmente noto come uno dei migliori fighter prodotti negli anni '70 ed in grado di competere persino con un f-16 nelle sue ultime versioni ... eppure ha prestato servizio solo in Svezia ed è stato comunque dismesso "ante tempus" perchè i costi di manutenzione delle versioni più aggiornate superavano ormai quelli del recente Gripen ... motivi politici ed economici spesso hanno il sopravvento sulle considerazioni strettamente tecniche ... credo che il F-20 (versione migliorata del F-5, in pratica, giusto ?) sia stato "vittima" di meccanismi che con l'aviazione abbiano a che fare ben poco ... Per non parlare dei progetti che vengono "stroncati" sul nascere ... sentii parlare tempo fa del fantomatico "super Mirage 4000" ... finito nel dimenticatoio ... (a proposito qualcuno ne sa di più ?) ...

CIAO A TUTTI E BUON ANNO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

http://aircraftstories.free.fr/mono/4000/mirage4000/2.jpg

 

 

Il Mirage 4000 era un Mirage 2000 ingrandito, qualcosa di simile a ciò che fece la Lockheed con il suo F-16XL SCAMP (che era un Falcon ingrandito... e quell'XL suonava proprio come eXtra Large).

 

L' M.4000 fu sviluppato da Dassault come iniziativa privata, approfittando di un interesse dell'Arabia Saudita (che voleva gli F-15 Eagle ma gli USA non intendevano vendere più di 60 aerei e senza serbatoi conformal, per evitare che i caccia potessero rappresentare una minaccia per Israele).

 

Alla fine l'Arabia decise comunque di acquistare l' F-15 e il Mirage 4000 restò senza clienti (un caccia così pesante non interessava a nessuno, visto che l'M.2000 era più economico e faceva comunque benissimo il suo lavoro) per cui la Dassault fu costretta a chiudere il programma.

 

Qui c'è una scheda tecnica:

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Dassault_Mirage_4000

 

=====

 

Quanto al JA-37 Viggen, c'è da dire che il velivolo è molto particolare, rispondeva e esigenze molto specifiche della Svezia, e quest'ultima, per via della sua politica all'epoca estremamente restrittiva in fatto di esportazione di armamenti, non riuscì a venderlo ai pochissimi clienti "autorizzati".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma quando uno stato ( Arabia Saudita) fa intendere a un altro stato ( Francia) che gli interessa un aereo ( Mirage4000) e al momento della produzione lo rifiutà l'azienda produttrice ( la Dassault ) perde capitali perchè resta con un nuovo aereo invenduto, quindi per quella azienda nopn ci ovrebbero essere almeno certe garanzie che la tutelano? :blink:

:rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Stavo leggendo numerose descrizioni e schede tecniche di questo caccia.

Ebbene ho potuto capire che si trattava di un velivolo molto interessante!

Ho visto che, appena nato, era subito compatibile (oltre ai sidewinder) anche con gli Sparrow, i Maverick e gli antinave Harpoon, con i pod di navigazione, bombe a guida laser e con ben 2 cannoni da 20mm

A quei tempi (1982) l'F-16 (l'avversario) era compatibile solo con i sidewinder e il cannone percio l'F-20 era sicuramente superiore sotto questo punto di vista.

 

Ma perchè questo caccia non ha avuto questo successo?

 

Leggendo le sue caratteristiche (altissima velocità e agilità) sono sicuro che questo velivolo avrebbe potuto fare "strage di MIG-29".

Sicuramente se ora era in produzione sarebbe stato aggiornato con gli AMRAAM e con gli Harm.

 

Secondo voi poteva essere un ottimo caccia?

Aveva il sistema di controllo FBW?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Secondo voi sarebbe stato in grado di abbattere facilmente un F-16 (ovviamente parlo della versione A/B di quei tempi).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho trovato le risposte (da wikipedia):

 

"Il sistema di comandi di volo era fly-by-wire, ovvero a comandi elettrici come sull'F-16, ma esisteva un sistema di comandi d'emergenza meccanici. Il rivestimento esterno permetteva di sopportare 9 g di accelerazione, essendo ora molto irrobustito.

 

Il motore era la principale innovazione del progetto: si trattava del General Electric F404, un robusto turbofan a basso rapporto di diluizione, pesante 1.011 kg a secco, con rapporto di compressione di 25:1 e rapporto potenza-peso di 7,62:1. Gli sviluppi successivi dell'F404 avrebbero consentito di incrementare la spinta statica da 7.433 kg a 8.165 kg (nel modello F-20C, con turbogetto del Saab JAS 39 Gripen), e giungere sull'F-20E a circa 8.500kg ed oltre.

 

Quanto all'avionica, il radar principale era pensato in origine per essere in una versione "economica" l'APQ-159 dell'F-5E, mentre nel modello "top" verteva sull'APG-67 multimodalità, dotato di funzioni radar doppler General Electric APG-67, il più piccolo apparato dell'epoca della categoria. Esso può operare in un raggio operativo di circa 148 km in condizioni assolutamente ottimali, anche se la portata pratica raggiunge i 50-70 km nell'esplorazione aerea e i 50 km contro bersagli navali di 50 m2. Presenta funzioni di ricerca avanzate quali la VS e il TWS, ovvero la ricerca veloce (a lungo raggio) e la ricerca e inseguimento contemporanei, mentre le funzioni comprendevano anche l'illuminazione ad onda continua per gli AIM-7 Sparrow, l'esplorazione sul mare e la funzione cartografica. Se si pensa alla estrema compattezza dell'apparato e dell'antenna, le possibilità di questo apparato erano davvero sorprendenti.

 

Gli altri dispositivi erano un'avanzato IFF APX-101, radio UHF, piattaforma inerziale laser, TACAN, ECM ALQ-171 e RWR ALR-46, HUD.

 

I comandi di volo dell'abitacolo comprendevano manette e cloche del tipo Hotas, come sull'F-16, ma erano presenti anche due schermi multifunzione della Bendix. Oltre a questo, il tettuccio era migliorato in termini di visibilità complessiva, con un buon compromesso rispetto ad una impossibile riprogettazione del velivolo per il tettuccio "a goccia" del più grande F-16.

 

Infine, l'armamento si basava su due cannoni da 20 mm M39, armi che costituivano un continuo con il precedente, non essendoci spazio per il Vulcan. I cannoni M39 hanno una cadenza di tiro di ben 1.500 colpi ed una disponibilità di 560-900, che costituivano una rilevante potenza di fuoco. Carichi opzionali erano presenti in 5 agganci subalari e sotto la fusoliera, oltre a 2 rotaie di lancio per missili alle estremità. Il carico ammontava a circa 3.800-4.700 kg e poteva comprendere missili come lo Sparrow e l'AGM-65 Maverick. Erano persino previsti i nuovissimi AIM-120 AMRAAM, ovviamente con il solo radar APG-67."

 

 

Riguardo il motivo per cui non entrò in servizio:

 

"Il primo prototipo andò in volo nell'agosto del 1982, decollando dalla base aerea di Edwards, raggiungendo al primo volo già Mach 1,03. In seguito volò in altre occasioni, raggiungendo i 35 gradi di angolo d'attacco ad appena 124 km/h. Il rateo di virata raggiungeva gli 11,5 gradi al secondo a 4.570 metri, con una velocità di salita di circa 275 metri al secondo e un tempo per raggiungere i 12.200 m di 225 secondi, compresi 55 per l'avviamento e 25 per l'allineamento della piattaforma inerziale. In termini di accelerazione, un F-20 poteva passare in 29 secondi da 0,9 a 1,2 Mach alla quota di 9.100 m.

 

Inoltre, l'F-20 ha raggiunto prima dell'F-16 la compatibilità con i missili Sparrow, abbattendo drones MQM con i lanci di AIM-7F. Chuck Yeager ha affermato che l'F-20 è il migliore caccia che abbia mai collaudato.

 

Ma niente di tutto questo, né le prestazioni elevate, né la suite avionica moderna, né i colori accattivanti scelti per i prototipi, come il rosso bordato di bianco, hanno salvato il Tigershark dal fallimento. Il caccia ha avuto il disinteresse totale dell'USAF, mentre all'estero i clienti non sono stati molto bendisposti ad accettarlo come successore della diffusissima famiglia degli F-5 A/E.

 

Il successo dell'F-16, vero "jolly" che ha sostituito aereo come l'A-4 Skyhawk, A-7 Corsair II, F-4 Phantom II, F-5 e F-104 Starfighter, ha di fatto annullato la "biodiversità" tra i caccia leggeri monomotore del mercato mondiale, lasciando salvo soltanto il lontano e assai dissimile Dassault Mirage 2000.

 

Tra i clienti esteri, soltanto un'ordine era stato suggellato, da parte degli Emirati, ma solo per 4 esemplari, assolutamente insufficienti per avviare la produzione del Tigershark. Anche l'Egitto era interessato, ma non abbastanza da immettere in servizio un altro nuovo apparecchio oltre agli F-16 e i Mirage 2000, nonostante che esso fosse offerto per la produzione su licenza ad Helwan, negli stabilimenti più importanti dell'industria aeronautica egiziana.

 

L'USAF, soprattutto, non ha mostrato interesse nell'F-20 e il governo statunitense non ha supportato la promozione per i mercati esteri degli F-20 e anche degli economici F-16/79, motorizzati con il turbogetto General Electric omonimo. Nel 1986 la Northrop ha proposto all'USAF un un lotto di F-20 a condizioni di prezzo stracciate, ma la General Dynamics ha proposto subito un contratto altrettanto economico per l'F-16C. Infine, quando la Air National Guard bandì un concorso per il nuovo caccia da difesa aerea per il territorio americano, con ben 300 unità in ballo, il vincitore venne dichiarato l'F-16ADF, che non ha ottenuto l'operatività con gli Sparrow fino alla fine degli anni '80, quando l'F-20 aveva già tale possibilità dal 1983.

 

Nell'ottobre 1986 venne così annunciato l'ordine per 270 velivoli F-16A modificati in versione da difesa aerea, chiamati ADF (versione da difesa aerea, Air Defence Variant) e la fine del programma F-20 è stata a quel punto inevitabile."

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi, in pratica, l'F-20 non ha avuto successo perchè la General Dynamics è riuscita avendere agli USAF F-16 a prezzi bassissimi?

 

Però ancora non sono convinto... come è possibile che un aereo che aveva prestazioni notevoli e un prezzo basso non sia stato venduto? Cioè, a me sembra che queste siano le due caratteristiche principali di un aereo, come mai non si è riuscito a venderlo? Non posso credere che ciò sia dovuto solo al fatto che l'USAF non lo aveva messo in linea e perchè era definito "il caccia dei poveri". Ci sono spiegazioni più "razionali", tipo qualche gioco politico oppure qualche influenza della General Dynamics su qualche senatore o pezzo grosso dell'aviazione?

 

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anche le prestazioni erano inferiori all'F-16... In realtà, caricare due AIM-120 sull'F-20 sarebbre stato come mettergli due ancore!!!!

Un aereo con buone prestazioni, ma non pari al'F-16!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Però costava parecchio di meno!!!... Ora questa tua spiegazione va benissimo per quanto riguarda il mercato interno, ma all'estero? E' questo che mi stupisce, era una macchina buonissima per alcuni paesi, sicuramente meno ricchi degli USA, che hanno invece deciso di tenersi gli F-104.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il discorso per il mercato estero è più complesso... In fatti anche il mancato acquisto da parte degli USA ha avuto la sua influenza!

L'F-20 comunque era il massimo che si poteva fare con base sull'F-5, mentre l'F-16 all'epoca era appena nato (potenziale di crescita maggiore).

 

Quello che non mi spiego non è perché le nazioni hanno tenuto l'F-104, che non poteva comunque essere sostituito dall'F-20, ma perché le nazioni che avevano il linea l'F-5 hanno preferito vari aggiornamenti su di esso invece dell'F-20....

Modificato da Unholy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo che l'F-20 ne ha lasciati di cuori infranti eh...C'è anche la leggenda metropolitana sulla superiorità di questo velivolo sull'F-16...

 

Unholy ha ragione!

L'F-20, con le sue 5 tonnellate a vuoto, era il caccia leggero per antonomasia....ancor piu leggero di quanto non lo sia l'F-16. A livello di carico bellico e autonomia questo non è mai stato un vantaggio per l'F-16, figuriamoci per l'F-20...

 

Parlando di prestazioni, l'F-20 era sicuramente superiore all'F-16/79...che aveva come motore il vecchio J79 del Phantom...non certo alla versione A con l'F-100 della Pratt & Whitney...

 

Vedendo oltre le prestazioni però, un aereo comunque va valutato nel suo compesso e non dalla scheda tecnica...

La riprogettazione dell'F-5 motorizzata F-404 (perchè questo era l'F-20) non poteva competere con un caccia di nuova generazione come F-16A, il cui potenziale di crescita era enorme (e si è visto...).

 

Non ha senso confrontare un aereo all'ultimo stadio evolutivo con uno che è appena all'inizio...E' ovvio che il primo può dare qualcosa in più (vedi integrazione con lo Sparrow), ma ciò non significa che il secondo non possa fare molto di più (e se lo Sparrow si è tardato a integrarlo non è colpa dell'F-16, ma di chi al limite doveva sviluppare per tempo l'AIM-120 che doveva essere il missile definitivo...).

 

Ci rendiamo conto o no del fatto che il progresso avanza , i requisiti cambiano e gli aerei e le formule invecchiano? :furioso:

 

L'F-16 ha avuto un successo strepitoso, e se lo ha avuto è perchè ha aperto una nuova era in fatto di velivoli da combattimento...

L'F-20 era il vecchio riproposto e rimodernato...che c'è sempre, come alternativa a qualcosa di nuovo...

A volte funziona (un esempio è l'F-18E, che però è ancor più pesantemente riprogettato), a volte se ne fa dei prototipi (come per l'F-20) e a volte resta un'idea su un foglio di carta (e sono tanti a fare questa fine...).

 

Nessuno compra un aereo solo perchè è integrato con gli Sparrow e va a mach 2,1 in configurazione pulita, e nemmeno perchè costa poco meno di un aereo che lo surclassa in tutto (compreso in veocità, quando si tratta di attaccar bombe e missili sotto le ali...).

 

L'F-16 era di una generazione successiva, con elettronica, carico bellico, autonomia, affidabilità dei sistemi, ergonomia, visibilità del pilota, disponibilità operativa, tecniche costruttive, materiali e potenziale di crescita molto superiori.

 

L'USAF, non aveva di sicuro dubbi su cosa doveva acquistare...e certo non aveva senso acquistarli entrambi...

Quanto alle forze aeree straniere che dovevano sostituire l'F-5...Beh, chi si poteva permettere F-16 comprava l'F-16 (per tutti i motivi visti sopra e perchè ormai veniva offerto anche col nuovo F-100) e chi non se lo poteva permettere, poteva sempre aggiornare il vecchio F-5...Costava meno, dava molto meno di un F-16, ma non così meno di un F-20, da giustificare l'acquisto di un F-20...

"Caccia dei poveri" è una definizione che non piace a nessuno dei possibili acquirenti, ma prima di tutto ai possibili acquirenti non piace acquistare un aereo che viene scartato dall'aeronautica dal paese che l'ha creato...

Modificato da Flaggy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ah...ora ho capito, l'insuccesso è dovuto al fatto che l'F-20 era "vecchio" in partenza. Scusate se vi ho fatto tutte queste domande ma mi incuriosiva molto la vicenda "sfortunata" di questo aereo.

 

Grazie a tutti quelli che hanno avuto la gentilezza di rispondermi e anche a quelli che eventualmente lo faranno in futuro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In un certo senso sì: anche se estesamente modificato, era sempre un F-5....

 

Un peccato, perché, se pre me l'F-5 era già un caccia esteticamente top, l'F-20 era veramente molto bello! Uno dei modelli che ho montato...

Modificato da Unholy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me se gli Usa avessero ordinato l’F20, oggi in circolazione ce ne sarebbero almeno un migliaio, in quanto l’aeromobile all’epoca era veramente eccezionale, tutti rimasero sorpresi al salone di Le Bourget nel 1983 per le sue prestazioni, e poi costava pure poco circa 11 milioni di dollari se ne acquistavi almeno un centinaio.

Nessuno stato come la Corea del sud, si avvicinò tanto all’acquisto di questo aeromobile, ma ci furono due eventi di rilievo che contribuirono alla cancellazione dell’ordine:

Il primo Il 10 ottobre 1984, durante una manifestazione aerea nella base aerea di Suwon, dove un F20 pilotato dal Collaudatore della Northrop Darrell E Cornell, si schiantò al suolo con la morte del pilota.

La dimostrazione si svolse davanti ai vertici dell’Aeronautica Militare Coreana, purtroppo l’incidente segnò un punto a sfavore dell’F20 pronto a essere ordinato in 120 esemplari.

 

Ma non è finita perchè alcuni anni dopo scoppia lo scandalo per corruzione che vede coinvolto anche l’intero programma F20, implicati numerosi personaggi di rilievo della politica Coreana tra cui il presidente dello Stato. Il programma di acquisizione dell’aeromobile verrà immediatamente cancellato.

 

Di seguito la Corea esprimerà, l’intenzione di acquistare gli F18, ma l’alto costo e la fine della guerra fredda porterà alla scelta dell’F16.

 

L'F20 per certi versi era superiore all’F16 avendo un radar più avanzato, l'ANPG67 contro l'APGN65 dell'F16 e un motore formidabile l'F404.

 

Anche altri paesi erano pronti a dotarsi dell’F20, tra cui l’Italia, la Turchia, Taiwan, Brasile e tanti altri, ma ognuno fece scelte diverse.

Modificato da mimmozeta

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×