Jump to content

Collisione in volo, due Tornado precipitano nelle Marche


Recommended Posts

  • Replies 63
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Leggendo questo però, molti utenti che si credono competenti si sentirebbero legittimati a dire la loro, e qui siamo in tanti...   Sicuramente tra noi c'è chi ha una certa competenza tecnica, ma non

Non mi risulta che qualcuno qui abbia parlato di eroi... e comunque aspetterei un attimo prima di sparare sentenze.

errore o bravata???? quanto al morire per servire il proprio paese lo fanno tutte le morti bianche..... oppure la morte di un imbianchino che cade dal trabattello è di serie B?

Avevo commentato la notizia in un altro 3d ma la ripriopongo in questo:

 

Può essere che i 2 tornado stessero svolgendo un esercitazione di volo molto ravvicinato per simulare un attacco ad osservabilità ridotta? In pratica un po' come in top gun quando si vedono i nemici che volano vicinissimo per ingannare i radar...

Link to post
Share on other sites

Anni fa, meta' anni 90, nel basso piemonte passavano spesso in coppia e abbastanza bassi (una volta decisamente troppo...)

I norma erano comuque in volo livellato e affiancati, ma a distanza ragionevole. Diversamente gli f-104 passavano veramente attaccatti, molto i piu' dei tornado

 

Poteva capitare, ma di rado, che fossero a quote diverse e in un caso uno passo' addirittura dentro la valle (si parla di basso piemonte quindi massimo 200 metri di fondovalle) e uno sopra la mia testa a forse 200 metri (e quindi 400 dal fondovalle)

 

 

Ovviamente si parla di passaggi che potevi vedere massimo per 3/4 km, quindi assolutamente non indicativi del tipo di addestramento.

E' abbastanza strano pero' che dopo cosi' tante ore non abbiano ancora ritrovato gli equipaggi(spero vivi, ma sta passando troppo tempo.. :()

Non sono sempre dotati di ricevitori gps?

Link to post
Share on other sites

Anni fa, meta' anni 90, nel basso piemonte passavano spesso in coppia e abbastanza bassi (una volta decisamente troppo...)

I norma erano comuque in volo livellato e affiancati, ma a distanza ragionevole. Diversamente gli f-104 passavano veramente attaccatti, molto i piu' dei tornado

 

Poteva capitare, ma di rado, che fossero a quote diverse e in un caso uno passo' addirittura dentro la valle (si parla di basso piemonte quindi massimo 200 metri di fondovalle) e uno sopra la mia testa a forse 200 metri (e quindi 400 dal fondovalle)

 

 

Ovviamente si parla di passaggi che potevi vedere massimo per 3/4 km, quindi assolutamente non indicativi del tipo di addestramento.

E' abbastanza strano pero' che dopo cosi' tante ore non abbiano ancora ritrovato gli equipaggi(spero vivi, ma sta passando troppo tempo.. :()

Non sono sempre dotati di ricevitori gps?

 

Io mi ricordo di passaggi sopra casa mia...seguendo la valle...in coppia...e molto vicini.Per poi scomparire dietro la collina(ad altezza veramente bassa...sai contenti i possessori delle villette nelle colline :D)

Tutto fino a circa 10\15 anni fa

 

La cosa strana è che,con tutte le tecnologie odierne,come fai a non ritrovare 4 piloti se salvi???Non hanno un transponder o cose simili?

 

Edited by luciocabrio
Link to post
Share on other sites

dalle prime immagini dell'incidente, almeno ad un occhio non esperto come il mio, mi sa che le condizioni per un eject non ci fossero purtroppo... ragioniamo sulla velocita', sull'impatto, sui danni subiti.

Inoltre nessun segnale dall'equipaggio a quasi 24 ore, e' oggettivamente troppo....

 

tg1.jpg

 

Inoltre presunti testimoni oculari sostengono che uno dei due aerei volasse a velocita' ridotta e l'altro sia sbucato all'improvviso da un lato colpendolo in pieno.

Edited by nik978
Link to post
Share on other sites

www.corriere.it

 

La stampa da notizia del ritrovamento di un corpo carbonizzato, si esclude ci possano essere superstiti.

Link to post
Share on other sites

http://www.ansa.it/marche/notizie/2014/08/19/aerei-scontro-tra-tornado-aeronautica-militare-_ccfb4903-2d80-4a73-9f1a-db4b9830fd1c.html

 

I nomi dei 4 piloti coinvolti nell'incidente. Purtroppo i resti di almeno uno dei membri dell'equipaggio sono stati ritrovati nella fusoliera. E' stata aperta un'inchiesta per disastro aereo colposo. Voci non confermate parlano del ritrovamento di un secondo corpo. Considerando che non siamo in un teatro di guerra le speranze si affievoliscono sempre di piu'. Interessante la reazione degli italiani sui social network, che non hanno perso tempo ad accusare con ogni genere di impropero l'AMI e i piloti.

Edited by fabio-22raptor
Link to post
Share on other sites

http://www.repubblica.it/cronaca/2014/08/20/news/scontro_tornado_i_nomi_dei_piloti_dispersi-94121675/

 

Sintetizzo l'articolo: ritrovato il 3° corpo, privo di vita. I Carabinieri impegnati nelle ricerche ormai escludono superstiti. Intanto, come è cara tradizione italiana, la politica si muove sul caso, facendo nascere le prime polemiche, Il ministro Pinotti ha oggi riferito alle Camere sull'incidente, precisando che

 

"gli equipaggi, nel pieno rispetto dei previsti standard di sicurezza, erano impegnati in due missioni addestrative congiunte, regolarmente pianificate ed autorizzate in accordo alle norme ed alle regole del volo in vigore".

 

Sarà comunque avviata un inchiesta tecnica, che lavorerà parallelamente all'inchiesta già in corso che procede con l'accusa di reato per disastro aereo colposo (ebbene si!)

 

Alle ricerche ha preso attivamente parte anche un Predator, decollato da Amendola.

 

In un altro articolo che ho letto, il Sindaco di Ascoli Piceno ha dichiarato che "è stata sfiorata l'apocalisse", il che mi pare un tantino esagerato. Le dinamiche dell'impatto comunque mi fanno pensare (opinione mia) che la collisione sia avvenuta mentre i due Tornado stavano per ricongiungersi in formazione. Secondo le testimonianze " uno veniva dal mare, l'altro da sud", quindi direzioni diverse, per poi ricongiungersi e procedere verso Ghedi, da dove erano partiti e dove avrebbero dovuto fare ritorno.

Link to post
Share on other sites

Che tristezza, qui l"AMI perde i suoi miglior Giovani .......

 

Permettetemi una riflessione:

il Tornado e una Macchina che ha 30 anni e piu.

Non escludendo nulla; ma un cedimento per fatica, per esempio del sistema idraulico del Timone, a priori non e da escludere, anzi ... (Proprio magari manovrando stretto ..... )

Inoltre questo tipo di Aereomobile non e invisibile al Radar, per cui per massimizzare l'efficacia deve volare basso e magari in formazione stretta, e la dottrina pre "stealth".

Se poi ci aggiungiamo che mancano i fondi per avere un addestramento di livello per questo tipo di volo impegnativo , un incidente e maggiormente probabile.

Altri questo tipo di Aereo lo cominciano a ... pensionare.

 

Credo che l'F35 vista la dottrina differente di impiego, almeno su questo, aiuta.

Cioe non deve per forza volare basso o in formazione stretta. Credo anzi che piu e da solo maglio e ... almeno credo.

Poi che costa e ha problemi ... be anche il Tornado ai suoi tempi costava, solo che allora eravamo relativamente piu Ricchi ....

ciao.

Link to post
Share on other sites

Bruttissima vicenda.

 

I testimoni parlano di rotte perpendicolari... non riesco a spiegarmi come sia stata possibile la collisione.

 

Mi è tornato in mente un episodio di qualche anno fa, quando ho visto un combattimento aereo tra due Tornado a pochi km da casa mia. Ero in motorino e mi fermai apposta per godermi lo spettacolo (e lo stesso fece un vecchietto in bicicletta dall'altra parte della strada :asd: ). La cosa mi stupì molto perché non mi sarei mai aspettato di vedere un "dogfight" dal vivo.

 

Secondo voi è possibile che fossero impegnati in una simulazione di combattimento aereo e che qualcosa sia andato storto?

 

 

Link to post
Share on other sites

Che maledetto disastro! Oltre alla dolorosa perdita di 4 ragazzi, 4 capitani esperti e all'apice delle capacità professionali, questo è un colpo durissimo all'immagine pubblica, alla credibilità dell'Aeronautica Militare.

Adesso si apriranno polemiche infinite sulla necessità dei voli di addestramento, sui voli a bassa quota, e sulla necessità stessa di una Aeronautica Militare.

L'impatto emotivo è stato enorme. Oltre al terribile incidente il vasto incendio sviluppatosi sulle alture boscose; i velivoli antincendio hanno operato fino a questa sera.

Già si parla di apocalisse sfiorata per la città di Ascoli, ma lo schianto è avvenuto a 4 km dalla periferia della città, verso la montagna, e gli aerei non si trovavano lì certo casualmente.

Link to post
Share on other sites

CI sono decine di testimoni che stanno parlando e dicono di tutto e di più, ma una delle testimonianze mi sembra più sensata e dice grosso modo: "uno dei due tornado stava volando a bassa velocità in direzione nord e avevo l'impressione che ci fosse l'ala destra piegata". Sentito su rai news 24 riferito dalla giornalista.

 

Ora, considerando che gli aerei sono datati e che stavano rientrando da un esercitazione è possibile che lo stress meccanico abbia danneggiato uno dei 2 tornado e che l'equipaggio stesse ritornando indietro a bassa velocità sperando che non sottoponendolo a altri stress riuscissero a rientrare alla base. Poi arriva il secondo tornado e gli si mette vicino in formazione (io li vedo sempre andare in coppia) per tornare anch'esso (e li ha raggiunti a velocità più elevata), magari si sono posizionati momentaneamente sotto l'alta per osservare il danno a vista. A questo punto l'ala si è staccata e gli è rovinato addosso l'intero aereo scontrandosi.

 

Mi sembra una dinamica degli eventi verosimile e che possa spiegare lo scontro tra i due aerei. Tra l'altro, in uno dei due tornado i piloti non si sono lanciati e li hano ritrovati ancora seduti, mentre nell'altro i piloti si sono eiettati (anche se la basa quota di lancio potrebbe non aver lasciato scambo). Penso che il primo aereo danneggiato, cadendo sopra l'altro abbia tramorito il secondo equipaggio che è precipitato senza provare manco l'espulsione. Mentre l'equipaggio dell'aereo danneggiato per lo meno ci ha provato.

 

Cosa ne pensate di questa versione (la versione è mia e si basa sulla testimonianza riferita).

Link to post
Share on other sites

CI sono decine di testimoni che stanno parlando e dicono di tutto e di più, ma una delle testimonianze mi sembra più sensata e dice grosso modo: "uno dei due tornado stava volando a bassa velocità in direzione nord e avevo l'impressione che ci fosse l'ala destra piegata". Sentito su rai news 24 riferito dalla giornalista.

 

Ora, considerando che gli aerei sono datati e che stavano rientrando da un esercitazione è possibile che lo stress meccanico abbia danneggiato uno dei 2 tornado e che l'equipaggio stesse ritornando indietro a bassa velocità sperando che non sottoponendolo a altri stress riuscissero a rientrare alla base. Poi arriva il secondo tornado e gli si mette vicino in formazione (io li vedo sempre andare in coppia) per tornare anch'esso (e li ha raggiunti a velocità più elevata), magari si sono posizionati momentaneamente sotto l'alta per osservare il danno a vista. A questo punto l'ala si è staccata e gli è rovinato addosso l'intero aereo scontrandosi.

 

Mi sembra una dinamica degli eventi verosimile e che possa spiegare lo scontro tra i due aerei.

 

 

 

Scusami, ma mi sembra una ipotesi molto, ma molto poco verosimile.

Una delle poche cose in cui concordano tutti i testimoni sentiti, e ne ho sentiti decine sui media nazionali e locali, e la collisione ad alta velocita da direzioni convergenti e ad alta velocità relativa.

Le immagini della collisione mostrano una immane, unica esplosione, causata da un urto violento, e le scie di caduta secondo direzioni divergenti dei detriti principali dei due aerei.

Quanto all'età degli aerei e allo stress meccanico questi aerei fanno addestramento di continuo, quindi lo stress è praticamente quotidiano, non si fanno mai ore di volo per andare a spasso.

Gli aerei sono anche per questo costatemente e attentamnte monitorati e sottoposti ad una meticolosa manutenzione (anche per questo le ore di volo hanno un costo astronomico) e hanno una vita strutturale certificata predeterminata (calcolata in ore di volo).

Un certo numero (mi pare una trentina) di Tornado che hanno raggiunto o erano più prossimi al limite della vita utile sono stati accantonati in funzione dei tagli di bilancio e perchè il mantenerli in servizio avrebbe richiesto una profonda revisione strutturale per l'estensione della vita strutturale.

Il testimone, poi, che vede "l'ala piegata" poi.....

Link to post
Share on other sites

Io penso sia decisamente il caso di abbandonare i voli di fantasia e lasciare che sia la commissione tecnica a stabilire quanto successo, con rigore e serietà. Un minimo di cautela è indispensabile e il rispetto per quei ragazzi ce lo impone.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...