Jump to content

nik978

Membri
  • Posts

    1,132
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    40

Everything posted by nik978

  1. Ennesimo evento che mostra come i russi si muovano a tentoni con nessuna o pochissime informazioni sul environment.. Si mandano colonne corazzate, o elicotteri alla apocalypse now pieni di truppe di elite, al massacro e vediamo che succede..concordo con@vorthex Nessun cambio di atteggiamento dall'inizio. Quando vogliono avanzare un po' più in fretta, lo fanno allo stesso modo. Da Grozny ad oggi nessun cambiamento...e anche la superiorità aerea "limitata" da dottrina russa, proprio non c'è... Altrimenti le batterie ucraine a tiro sarebbero state identificate prima e messe in condizioni di nuocere meno, prima di fare un azzardo del genere.... I satelliti poi, questi sconosciuti....... Io credo che i carri nel fiume ci siano finiti durante l'attacco. Probabilmente come spesso accade, i carri avanti e dietro la colonna erano già fuori uso e piuttosto che uscire a piedi, ci hanno provato.. Sono momenti molto brutti per un equipaggio.. (mandato a farsi ammazzare e probabilmente conscio di ciò)
  2. Come l' F/A 37 Talon sul ponte della USS LINCOLN, i mock-up cinematografici suscitano sempre interesse. Anche se all'epoca non si mossero satelliti.... Io se esce qua in Thailandia vado a vederlo sicuramente. (anche se ai 50 mi manca ancora un po'...)
  3. No. È uno sviluppo previsto. Nulla di sorprendente.. I russi a nord, almeno sul fronte, hanno poco. Ma hanno interesse a tener impegnate le divisioni ucraine lì perché stanno manovrando, o almeno provano, a tenaglia più a sud.. Il grosso vantaggio russo è la disponibilità di avere forze fresche mentre gli ucraini hanno soldati in prima linea fin dall'inizio. Ma a parte questo vantaggio, non ne hanno altri e infatti l'avanzata è lenta e costosa.. Come dico dall'inizio, questo è un conflitto ad esaurimento. Il primo che molla, perde.. Da una parte l'esercito ucraino, dall'altra l'economia russa (e l'opinione pubblica e i militari.. Aspetto MOLTO importante ogni giorno che passa). Come dall'inizio, i russi hanno molti più punti di debolezza... Interessante vedere come l'aspetto di un esercito più antico dopo la fanteria, è cioè l'artiglieria, abbia raggiunto livelli di eccellenza. Ci siamo fatti distrarre da missili ipersonici, armi aviotrasportate sempre più moderne, atgm letali.... Ma ora è l'artiglieria il vero fulcro del conflitto..
  4. No, semplicemente ritengo sia un ottimo lavoro che, in modo semplice, tocca molti punti trattati qua. L evocazione è una cosa simpatica anche perché se non eri tu, non è nessun altro qui. Mi dispiace averti fatto riscrivere tutto. Ma mi conferma la tua grande capacità di farsi capire e spiegare (e tanta pazienza)! Grazie
  5. Ho già chiamato Millennium e lo rifaccio. Vieni fuori Per la conoscenza e capacità di rendere semplici concetti complessi siamo tutti d'accordo su un candidato che non taggo.
  6. Capisco suoni male. Ma Apparentemente è così. Meglio che fare scoppiare la terza guerra mondiale.... gli Ucraini hanno tutto il diritto di difendersi senza discussioni, ma non credo avremmo visto tutti questi aiuti per un altro paese non NATO. Magari sperduto in altri confini lontani dall'europa. C'è un conflitto in atto con la Russia. Mai visto un afflusso di aiuti così enorme e praticamente mondiale, per difendere un paese invaso. (invaso totalmente a torto, senza nessun diritto, come il Kuwait dove però ci siamo andati perché l Iraq non era la Russia)
  7. In questi casi la differenza tra il politico che fa rispettare la costituzione e quello che usa la cosa per dare addosso alla parte opposta, è sottile Però non serve aver passato diritto costituzionale, americano o meno, per capire che il problema esiste. E che un Russia giusto ieri lo hanno fatto notare.. Cosa pensa la Russia può interessarci poco, ma giocare con l'elastico con la costituzione invece deve. Perché se lo fai una volta anche se son i russi cattivi, puoi farlo una seconda volta contro il tuo popolo. E le democrazie bene o male son simili riguardo a cose del genere quindi cosa succede al congresso va visto anche da Roma. Purtroppo quando si parla di diritti si deve guardare la cosa nel complesso Puo sembrare bizzarro, ma in Russia in parlamento avevano votato https://www.timesofisrael.com/russian-lawmakers-give-putin-okay-to-deploy-force-outside-country/ Questo è il conflitto per procura più alla luce del sole della storia Moderna. Se non ci interessa la costituzione, cosa farà Putin e che rischi di allargamento ci sono a me interessa. Tirare giù un trasporto straniero non sarebbe il massimo.... Altro problema è quanto l'opinione pubblica digerira spese così ingenti.
  8. Quando hype... Certo che nel mondo del bvr sarà interessante vedere come terranno il ritmo. Che cascava o aveva problemi col volo in tuta alta quota ci avevo preso.
  9. Nella mia esperienza da civile, universitario, posso dire che avevo colleghi veramente bravi ad ingegneria che venivano dal classico Ovviamente panico soprattutto alle prime lezioni di analisi ma poi nessuna differenza anzi. Se hai passione e vuoi raggiungere l'obiettivo, credo lo stimolo più importante per avere successo in una accademia, la formazione scolastica precedente è un "vantaggio" che svanisce in fretta.
  10. È un missile subsonic tra l'altro. Si abbassa ancora di più e attiva il radar in prossimità bersaglio, di fatto nascondendosi esattamente come dice Flaggy. Il vantaggio è che pur subsonico, da poco tempo di reazione, ma in un teatro di guerra navi come quelle con tutti i sistemi a posto e il personale al massimo livello di allerta, dovrebbero comunque essere in grado di contrastare uno o due ordigni del genere. Non a caso chi può, prepara tattiche che tendono a saturare i sistemi in casi simili. Ma gli Ucraini, come fatto notare da @vorthex non possono. Uno o due missili e un drone esca non stanno saturando sistemi che ci sono stati propagandati in un certo modo.
  11. Concordo sul primo punto, ma anche avessero vinto militarmente, sarebbe stata veramente dura metter su un governo amico. E no, gli "omon" mandati durante i primi attacchi quando pensavano di arrivare a Kiev in 5gg, non sarebbero bastati Il problema non è tanto la distanza dalla costa, ma il fatto che navi con quelle caratteristiche sulla carta, sono perfettamente in grado di gestire attacchi di quella portata...oggettivamente nulla di pazzesco Ma sulla carta, appunto......
  12. Cosa che non mi stupisce. La marina russa non sommersa è da sempre l'anello debole (su quella sommersa c'è molta leggenda eh.) Imho superati anche dai cinesi probabilmente. @TT-1 Pinto Non per tirarcela, ma su questo forum e solo qua ho visto una attenzione all'enorme lavoro di Intel fatto dagli americani. Girano le magliette con la Madonna col javelin in braccio, ma sono estremamente convinto che in questa quasi decade ci sia stato un lavoro enorme di svecchiamento, addestramento e sinergizzazione in contesto moderno degli ucraini. Cosa velatamente ammessa anche da Biden. Imbarazzante che in oltre 30 anni non lo Abbiano fatto i russi..partendo da una situazione ex sovietica simile e con Afghanistan, Cecenia e il massacro dei ragazzi della Maykop, Georgia coi tu22 in recognizing e i militari che chiedevano i satellitari ai giornalisti per comunicare(probabilmente non funzionava il roaming) e Siria di mezzo Fast reaction unit etc, ma io vedo una ottima capacità di interdizione integrata marina/terrestre /droni atgm e medio raggio che non può essere tutta made in Ukraine. Anche se la dottrina/standard russi si predispongono ad un tiro alla papera..
  13. Il neptune ha un profilo di attacco che comunque lascia poco tempo di reazione. Non sarà il migliore del mondo, ma non scordiamoci che l'Ucraina è stato un centro di produzione per l'unione sovietica e hanno personale preparato. E possono sviluppare e upgradare armamenti domestici. Senza contare il FONDAMENTALE Intel enorme che arriva dagli stati uniti. Il vero, a mio parere, game changer del conflitto di cui inspiegabilmente si parla poco. Nonostante l'enorme traffico nei cieli limitrofi tranquillamente consultabile e le capacità satellitari americane. Questo è il primo conflitto tra stati confinanti simmetrico, tra eserciti di un certo livello da 70 anni*. Ci eravamo abituati a guerre africane o tra paesi del secondo mondo. O repubblica ex sovietica. Con spesso equipaggiamento russi ed addestramento opinabile è spesso gestione più da signori della guerra e milizie. *Uniche le guerre arabo israeliane dove l'impostazione "occidentale" anche quella volta si dimostro superiore..vabbè gli israeliani sono un unicum Mondiale a mio parere e fanno storia a se. L'esercito ucraino però di ex sovietico ha solo qualche mezzo e basta... Quindi il confronto ci sta. Ma sugli addestramenti della marina russa e sulla effettiva funzionalità e manutenzione dei mezzi, girano parecchie voci e pure video (che non trovo più. Comunque erano tutti a dorso nudo e in sala macchine il direttore doveva prendere a pugni la consolle per avere letture analogiche)
  14. Vero, ma da tempi non sospetti diversi autorevoli player hanno iniziato a valutare la cosa : marines ed israeliani. Persone che di mbt ne hanno usati in contesti particolari. https://en.topwar.ru/37220-konec-tankovoy-ery.html https://coffeeordie.com/marine-tanks-m1a1-battlefield/ Comunque sono off topic. Ma ogni conflitto "non troppo asimmetrico" è sempre stato un momento di riflessione. @Ale9 I russi hanno fatto una scelta di strategia durante la guerra fredda, di avere numeri enormi di carri più piccoli, più leggeri in un contesto di invasione rapida con una ondata di mezzi. Concetto che ha portato a scelte di design/dottrina che hanno sempre avuto punti deboli e attualmente mostrano tutti i loro enormi limiti. Anche perché in 30 anni non si è fatto un ripensamento globale e oggi vediamo i risultati : superiorità aerea non vista come concetto fondamentale, utilizzo e sviluppo tardivo di munizionamento guidato, carro di design obsoleto, catene di comando ancora staliniane, corruzione dilagante a tutti i livelli, concetto di mezzi "spendibili" eccetera eccetera. Sulle schifezza della guerra, ci sono e ci saranno sempre. Noi italiani ci spacchiamo la testa, ancora, sulla guerra di liberazione.. In Ucraina ci sono poveracci mandati allo sbaraglio, gente che giustamente difende il suo paese, nazisti da ambo le parti (Wagner Group e azov non credo siano poi tanto diversi.) se iniziamo a cercare "i cattivi", come in ogni conflitto, non ne usciamo più....
  15. Nulla di inaspettato. Già scritto che il design autoloader e simili è oramai obsoleto. Nel mio usuale equilibrio però sostengo che gli atgm hanno fatto passi da gigante e anche carri di concezione diversa avrebbero problemi. "Is the end of the mbt" è un argomento su cui si può discutere a lungo. Al Netto di caroselli, dottrine da guerra fredda, addestramento, carri che vagano senza fanteria appresso, corruzione etc (che sicuramente peggiorano la situazione)
  16. Posso più capire un su 25, anche se nel contesto rischia eccome pure quello, ma un 24.......... Del resto usano i 34 così..
  17. Sembra il close air support in Vietnam.. unica spiegazione logica, anche se sostengo che non c'è logica in questo conflitto, è che essendo probabile una presenza di fanteria russa probabilmente autrice del video, abbiano fatto uno scouting e fossero sicuri di non avere manpads Comunque non vola livellato perché hanno una paura matta e vogliono levarsi da li il prima possibile. (vedere un su - 24 usato così nel 2022 fa comunque impressione....)
  18. Secondo fonti Ucraine, i russi stanno preparando l'evacuazione delle famiglie dei militari russi in Transnistria. https://m.jpost.com/international/article-705806
  19. Quello di oggi però è stato preciso. Pare dalla Crimea. Qualcosa in magazzino la hanno ancora probabilmente.. Ma le foto che ho trovato si riferiscono a settimana scorsa
  20. Dubito fortemente i russi abbiano la capacità di proiezione di prendere Odessa da ovest. Come gira voce dopo l'accanimento sul ponte Zatoka. Io lo vedo più come un tentativo di tagliare linee di rifornimento. Parliamo di uno sbarco abbastanza importante. Con gli Ucraini che hanno dimostrato di avere capacità di interdizione Marittima sia da terra che con Droni , è estremamente improbabile avere le condizioni. Anche perché i russi non possono prepare il terreno non avendo una marina in grado di far copertura. Ne tanto meno la superiorità aerea. A est azione Ucraina che alleggerisce la pressione su kharkiv e potrebbe obbligare i russi a ridurre il saliente di Izyum. Se non riescono a chiudere la sacca con Zaporizhia a breve, per me non hanno più risorse per avanzare in quella zona. ( a meno che sbuchino gli 800 carri a settimana ) @Ale9i In precedenza i russi avevano già recuperato dei javelin. Adesso non è che gli ucraini non perdono mai eh. Io non credo abbiano capacità di reggere per molto. Siamo al punto di non ritorno dove uno dei due prima o poi molla. Campagne del genere necessitano di risorse enormi e non so fino a quando gli alleati potranno rifornire con questa costanza. Anche perché si parla di mezzi ma gli uomini sul campo sono ucraini. E le perdite le hanno anche loro. Ma come dico dall'inizio, ogni giorno guadagnato dagli Ucraini è un successo perché per me i russi sono al limite anche loro.
  21. Che I russi abbiano decine di migliaia di tank e soci è assodato ed innegabile Come è innegabile che -hanno avuto un tasso di perdite altissimo, soprattutto di equipaggi e ci vuole molto più tempo ad addestrare che a costituire / rimettere in ordine un mezzo (chiedete ai tedeschi con gli me262 senza equipaggi) - una marea di mezzi sono in balia di abbandono e saccheggio e corruzione che impedisce la tenuta in linea -sono mezzi concettualmente obsoleti per il livello delle armi anticarro che hanno di fronte (tutti. Anche gli ultimi t-90 -e spesso la corruzione e/o la mancanza di ricambi rende più vulnerabili anche i mezzi nel teatro.. corazza reattiva "non reattive" che sono placche vuote. - la dottrina russa e l'addestramento sono palesemente inferiori se confrontato con operatori addestrati alla "occidentale" come sono gli ucraini da quasi 10 anni. -tessuto economico ed industriale russo, sotto sanzioni ora. I numeri sono belli ma se non si contestualizzano, valgono zero @Athenslil pozzo senza fondo è la corruzione. Nuovamente consigliato il video di parabellum a tema corruzione e procurement. @maxisso Sottoscrivo il post A margine : Putin è ufficialmente un malato oncologico. I leader russi quando sono malati o in ferie sono più a rischio di problemi con militari e compagnia bella. Il periodo di pausa dello zar, a cui auguro guarigione ovviamente perché ho avuto questa esperienza in famiglia, sarà la cartina tornasole del reale supporto interno.
  22. A parte credo il Cesio, gli altri radionuclidi sono a decadimento rapido. Più un qualcosa emette tanto e fa danno, più in fretta si dimezza. . Avevo letto che in una zona colpita da una carica da 10kn dopo 48 ore, c'è l1% della emissione.
  23. La logica in questo conflitto, non sta al Cremlino... Ovviamente Concordo su tutti motivi riguardo l'inutilità attuale dell'utilizzo. Sulla contaminazione : una arma tattica ha un decadimento abbastanza rapido. Ma anche una classica bomba H non è così lunga come strascico. Un conto è la quantità e il tipo di combustibile di una centrale, un conto quello in un ordigno.
  24. Manca una settimana e qualcosa Io che ero molto scettico su una invasione, ora sono quello che si andrà a cercare info sulla dottrina russa dell'uso delle armi nucleari tattiche.... Perché più tempo passa più Putin è in un imbuto stretto stretto. poi ad essere sinceri, le armi nucleari tattiche servono e sono nate per colpire grossi gruppi corazzati o truppe. In questo contesto servirebbero a poco e sarebbero una escalation pazzesca... Ma se come sembra gli ucraini a breve avranno apparati a medio o lungo raggio e potrebbero colpire retrovie o terrorio russo, sono parecchio pessimista. C'è rischio di un allargamento del conflitto e fossi in Bielorussia o Moldova non sarei così tranquillo. In Transnistra già scappano...
  25. So di essere terribilmente monotono ma pensate che in un contesto del genere, fin dal 2014, il governo ucraino e vari "attori" (USA, GB etc), non abbiano speso tempo e soldi per ottimizzare le forze locali in caso di invasione? Lo sviluppo di questo conflitto dimostra chiaramente che c'è stato un gran lavoro per preparare l'esercito ucraino, nei limiti dei suoi standard, ad una eccellente capacità logistica/fast reaction, munizionamenti adatti a contrastare grosse colonne meccanizzate che si muovono con classiche dottrine russe STRANOTE etc Chiaramente ci si è mossi quanto era possibile e non abbiamo Abrams, apache, humvee, f16.. Ma da quanto si vede sul campo, è stato fatto un gran lavoro Comunque da poco le colonne russe hanno copertura continua di elicotteri che svolazzano. Anche se da quel poco che vedo c'è ancora poca fanteria a supporto un po' come l'esercito siriano agli inizi.(dopo sono migliorati e infatti i risultati si sono visti)
×
×
  • Create New...