Jump to content

fabio-22raptor

Super Moderatori
  • Posts

    2,354
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    200

fabio-22raptor last won the day on April 16

fabio-22raptor had the most liked content!

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Interessi
    Aeronautica (ovviamente)

Recent Profile Visitors

7,083 profile views

fabio-22raptor's Achievements

Generale di squadra aerea

Generale di squadra aerea (10/11)

836

Reputation

  1. Guerra Ucraina, Mosca: "Non esclusi missili nucleari se razzi Usa in Germania" https://tg24.sky.it/mondo/2024/07/18/ucraina-russia-guerra-ultime-notizie-18-luglio-diretta
  2. Ricordatevi che quando Israele deve colpire qualcosa generalmente e storicamente non lo dice. Anzi per prassi non rivendica quasi mai nemmeno gli attacchi che compie. Anche quella dell'esecutivo attuale quindi può essere letta, casomai avvenisse, come una ritorsione "telefonata".
  3. La Russia ha già declinato prevntivamente l'invito. Quindi si parlerà di pace senza chi muove guerra
  4. @Ale9 Ha senso nel momento in cui mandi uno stealth con eventuali Kh-69 un pò più vicino al fronte, compie la sua missione, e nel frattempo dato che è più elusivo raccoglie le emissioni dei patriot da trasmettere sotto datalink ai Su-35, ben più lontani, ma con appesi sotto le ali i Kh-31p anti-radiazione che possono così lanciare avendo margine di evasione dai patriot
  5. https://defence-blog.com/russia-uses-newest-su-57-jet-to-strike-targets-in-ukraine/ Voci da blogger per carità ... ma vedremo se è vero dai loro prossimi filmini propagandistici dove non mancheranno di dirci che è l'arma definitiva
  6. Qualsiasi cosa otterrà dovrà per forza essere definita vittoria. Fosse anche un quartiere di Sebastopoli. Ma vengono meno le capacità militari di costituire una minaccia credibile sul piano convenzionale e di proiettare una forza in grado di impensierire eserciti professionali. Mi pare che le sue azioni, invece che smantellare la NATO, l'hanno ricompattata e allargata dandole di nuovo senso di esistere. Poi che vada fermato in Ucraina per me è limpido, ma bisogna accettare che la possibilità di una sconfitta Ucraina esista anche alla luce dei politici senza spina dorsale odierni, quando non direttamente collusi col criminale del Cremlino. Non è che mandare addirittura i T-54 e 55 sia sintomo di abbondanza di T-90 o di T-14.
  7. Preoccuparti seriamente di cosa? Di una sconfitta Ucraina? Non è un’ipotesi così campata in aria e come tale devi accettare che esista questa possibilità. Così come esiste la possibilità di un accordo/armistizio che ceda parte dei territori alla Russia. Così come esiste pure l’opzione “ Afghanistan” ossia un territorio occupato che attraverso la guerriglia, nel tempo, renda sconveniente la permanenza della forza di occupazione. Il punto è che comunque vada e quali che siano le sorti ucraine, al prezzo di molte vite spezzate e di un paese devastato, il mondo otterrà comunque in cambio una Russia estremamente ridimensionata sul piano militare e inoffensiva per un buon decennio. È triste dirlo ma è così.
  8. Più serio… -Vince la Russia. -Vince l’ Ucraina -Accordo -Non accordo. verrebbe da chiedergli: min*hia e vi ci sono voluti degli esperti per arrivare a queste magnifiche deduzioni?
  9. Leggo solo ora il “grande e irreprensibile” Gaiani. E avrei preferito non leggerlo. Naturalmente vedendo su che testata è mi sanguina il telefono ad aprire il link ma ho fatto uno sforzo. Naturalmente il nostro amico diversamente capellone parla di Europa stanca di fornire armi e munizionamento dimenticandosi di fattarelli come quelli avvenuti in tedesconia che suggeriscono l’esatto contrario, ossia l’aumento della produzione per riuscire a sostenere contemporaneamente una fase di “riarmo” tedesco e l’ucraina. E ci sono arrivati i tedeschi, che dopo aver provocato il più grande disastro bellico della storia non vedono di buon occhio nemmeno una parata militare. Lui no. Non ci arriva. Leggendo la sfera di cristallo che vede ogni mattina riflessa nello specchio e che inizia subito oltre le sopracciglia sentenzia un’Europa finita e mezzi russi addirittura in aumento quando per le strade ucraine si è vista roba più antiquata di lui, il che è tutto dire dato che il nostro ha ormai passato la sessantina. Abbiate pietà della mia povera vista. Le uniche riflessioni che riesco a fare leggendo quell’articolo riguardano lo stato della sua lingua. Leccare le chiappette ai russi sarà sicuramente un lavoro che lo assorbe totalmente
  10. Simone, una cosa è attaccare un paese formalmente neutrale come lo era l’ucraina. Ben altra cosa è toccare un Paese NATO. Se 10 anni fa si poteva essere un po’ scettici sul fatto che un inglese, un tedesco o un francese ecc avessero voglia di rischiare la pelle per un lituano, oggi le cose non sono più così. Il grande “potere” (sbaglio) di questa guerra, voluta e scatenata dalle mire di un uomo la cui visione strategica è pari a quella di un nespolo, è stato appunto ricompattare e dare di nuovo senso e ragione di esistere alla NATO.
  11. Questo ce lo siamo persi. Ma da quando gli F-15 sono diventati dei flanker? Inoltre mi mi ero perso (almeno io) questo dettaglio in direzione del cockpit del WSO. Sembrano delle ottiche
  12. In teoria i russi non dovrebbero avere accesso. In pratica di Walter Biot ne è pieno il mondo. In realtà non è così controversa la questione, in fondo i greci nel ‘97 hanno comprato gli S-300 PMU-1, versione export venuta fuori agli inizi degli anni ‘90 quindi relativamente nuova. Il punto è che i russi devono essersene pentiti abbastanza dal momento che sono stati usati dagli israeliani per addestrarsi a come fregarli. E infatti sulla Siria gli israeliani fanno abbastanza quello che gli pare nonostante siano stati ingaggiati dagli S300 in almeno 1 occasione documentata. Comunque.. chiuso OT.
  13. Mi sa che hanno strizzato le appendici del caro Orban allora
  14. Perché il sistema avrebbe potuto campionare la RCS e altri dati sensibili del F-35, esponendoli (potenzialmente e anche probabilmente) ai russi, che altro non aspettano se non aggiornare le librerie degli S-400. Oltre che la RCS gli S-400 hanno sensori passivi come il Moskva-1, praticamente un RWR terrestre che investito da un'onda radar ti dice "ok li c'è un un contatto". Se il sistema non ha in memoria le frequenze sulle quali quel radar dell'aereo lavora ti dira "U" (unknown), se invece le ha in memoria ti dirà che aereo è.... ed è un bel vantaggio sapere che aereo ti sta arrivando contro. Ecco perché è importante non fargliele vedere ai russi. Si perde un elemento sorpresa.
×
×
  • Create New...