Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing most liked content since 12/16/2020 in all areas

  1. Lo F 16 è un aereo affascinante ed elegante ancora oggi. Per chi non l'avesse mai visto, propongo un antico video che , anche se doppiato in italiano in modo non sempre ottimale , illustra lo sviluppo dell'aereo e sui primissimi anni di servizio degli F 16 A. In origine era un videonastro VHS messo in commercio dalla rivista Aerei.
    2 likes
  2. Questo kit l’ho finito all’incirca 3 anni fa, tuttavia, poiché il risultato finale non mi aveva molto soddisfatto, le foto e la relativa trattazione erano finite nel dimenticatoio, chiedo quindi anticipatamente scusa per la qualità di quest’ultime, figlie del loro tempo e di un soggetto abbastanza complicato da fotografare per forme e sfumature di colore. Tornando al kit... al tempo dell’acquisto, se ne parlava un gran bene in rete, tutte belle recensioni (quasi nessuna con modello costruito, però) ma la realtà, una volta aperta la scatola era molto diversa. Le plastiche, in uno scomodiss
    2 likes
  3. Le FREMM americane, o meglio FFG(X), sono se vogliamo unità secondarie (non dico di seconda linea) volte a una rapida soluzione per un problema di numeri creato anche dal mezzo fiasco delle LCS, che tra i loro non invidiabili risultati annoverano anche l’aver fatto dimenticare agli americani come si costruisce una fregata… Non credo quindi che quanto abbiano in mente gli americani per il dopo Burke e il dopo Ticonderoga contempli l’acquisto di qualcosa pensato all’estero, che possa creare spazi per i DDX italiani, ma se vogliamo solo per l’idea comunque alla base dei DDX italiani, che n
    1 like
  4. I Todaro sono essenzialmente degli U-212 su licenza. Il progetto è in sostanza tedesco ma gli italiani hanno contribuito molto alla sua definizione. Hanno diverso hardware italiano a bordo, a cominciare dai siluri. Dopo i primi 4, sui successivi 4 aumenterà la percentuale made in Italy e anche le prestazioni rispetto alllo standard attuale. https://svppbellum.blogspot.com/2020/08/u-212-nfs-tanta-tecnologia-italiana.html Al momento gli unici utilizzatori sono Italia e Germania (che esporta e fa produrre su licenza gli U-214), ma dubito che l'Italia potrebbe esportare alcunch
    1 like
  5. Il CH-53E (il K è ancora più grosso…) con trave di coda ripiegato è lungo poco più di 18 metri e alto 5,2 metri. Teoricamente entra negli hangar del Cavour e anche del Trieste che sono alti almeno 6 metri. Sul Garibaldi (che non ha ascensori esterni ma "incassati" nel ponte) per farceli arrivare bisognerebbe probabilmente…segarli perché mi pare che gli ascensori siano lunghi intorno ai 17 metri… Idem per il V-22: pur impacchettato è alto 5.2 metri, ma è lungo ben 22. Niente Garibaldi, quindi. Gli Hangar italiani sono compatibili con il più piccolo AW101, ma se andiamo
    1 like
  6. ciao scrivere in maiuscolo equivale a urlare , per favore riformula la domanda quanto alla domanda specifica il cv-22 non era nemmeno in servizio quando i san marco sono entrati in squadra, quindi dubito sia compatibile idem circa nave garibaldi. non è solo un problema limiti dimensionali del veivolo (il cv-22 occupa richiuso lo stesso spazio di un ch-46) quanto di spazi dedicati alla manutenzione -compresa la distanza tra i rotori e il soffitto per permettere le riparazioni- spazi adeguati alla loro movimentazione ,di presenza di trattamenti sul ponte di volo per resistere
    1 like
  7. Ogni pilota tende ad amare e ad evidenziare i pregi del velivolo su cui ha volato (con un’obiettività tutta da soppesare), ma non credo che la cosa possa essere vera in assoluto, considerate le tante versioni presenti e quanti altri aerei siano venuti dopo l'F-16 in quasi mezzo secolo: aerei mageri complessi come avionica, ma con eccezionale intuitività e facilità di pilotaggio grazie ad interfacce uomo macchina impensabili quarant’anni fa. Non direi comunque che un Soufa israeliano o un Desert Falcon degli EAU possano essere definiti ultra maneggevoli con quel carico alare. Stabile poi
    1 like
  8. Ricordo fosse vero, anche perché quel periodo coincise con la fine della Guerra Fredda quando si ebbero tante dismissioni dei velivoli più datati e strutturalmente provati, condite da tante cancellazioni e riduzioni di programmi di rinnovo. Le dismissioni comunque continuarono e ormai la flotta americana dovrebbe essere tutta su block 40-42 e 50-52, sottoposti ad upgrade per limitare le obsolescenze e aumentare la standardizzazione. Anche parecchi anni fa, gli aerei precedenti sono arrivati alla frutta (o comunque alla scadenza calendariale di una manutenzione importante che non si
    1 like
  9. Visitando un sito dedicato alla macchina , ho notato un numero elevato di F16 ( " F-16 A " presumo ) dismessi , più di cento, a ridosso della guerra del golfo e immediatamente dopo. https://www.f-16.net/fleet-reports_article6.html Ricordo di aver letto, ma non ricordo dove, che la dismissione era dovuta a cricche strutturali dovute al numero elevato di missioni aria - suolo ( quindi con carichi pesanti ) svolte durante il conflitto. Mi confermate la cosa ? Fatto sta che le vere versioni multiruolo ( F16C block 40-42 e block 50-52 ) ebbero degli irrobustimenti alla strut
    1 like
  10. Come perché? La notizia è successiva all’uscita del numero di gennaio (in edicola da fine dicembre) e infatti quanto scrive online Batacchi sarà un refuso dato che su quel numero non c’è una beata fava: i dettagli saranno evidentemente sul numero di febbraio che deve ancora uscire…
    1 like
  11. Temo che questo sia proprio impossibile. Già oggi EF-2000 e Rafale sono a malapena sotto quel peso massimo al decollo (23500 Kg per il primo, 24500 per il secondo) e credo che i TR4 tedeschi, dovendo rimpiazzare i Tornado, sfrutteranno le maggiori dimensioni e la maggiore esuberanza della cellula del Typhoon per sfondare quel limite. E stiamo parlando di aerei nati concettualmente senza grande attenzione né all’autonomia (da incrementare coi soliti serbatoi esterni) né alla collocazione dell’armamento (esterno perché non erano richieste doti stealth spinte). Solo introduce
    1 like
  12. Lockheed Martin è dentro il programma con la sua divisione sistemi marittimi. https://www.lockheedmartin.com/en-us/capabilities/maritime-systems/maritime-systems-products-solutions.html Alcuni elementi avionici sono in effetti di sua responsabilità come il sistema di combattimento COMBATSS-21 e il sensore AN/SQR-20 che è parte del modulo ASW.
    1 like
  13. Non so se sono io che prendo fischi per fiaschi, ma, quando nell’articolo sui futuri caccia comparso nell’ultimo numero di RID, Sergio Coniglio, in riferimento alla successiva versione dotata di stive, scrive… … a me viene il dubbio che abbia bisogno di occhiali. L’avevo scritto già mesi fa, ma, a parte il fatto che il velivolo già ora non è che sia proprio "magrissimo", li vedo solo io quei due bei buchi trapezioidali nell’ordinata di fusoliera al di sopra longherone sagomato con le 4 sedi dei missili in configurazione conformal (longherone che manco è ricavato dall’ordinata stes
    1 like
  14. Certo che tra Tofalo che (a…penne ancora calde) auspica una convergenza fra Britannici e Francesi (che finora per sbaglio l’hanno trovata solo nella gran fantasia e relativo gran casino di chiamare FCAS entrambi i programmi) e i Britannici che si arrampicano un pochino sugli specchi dell’autarchia per non ammettere che non vogliono due galli nello stesso pollaio, non è che il vecchio continente ci faccia poi sta gran figura. E’ innegabile come un progetto complesso e costoso abbia bisogno di una guida salda; d’altra parte le cooperazioni europee hanno suddiviso i costi, ma non li hanno
    1 like
  15. La portaerei britannica HMS Prince of Wales ha qualche problema di dentizione. Pare che la nave, nell'arco di due anni, sia stata in mare per soli 87 giorni dal giorno dell'entrata in servizio. Nel 2020 la portaerei ha sofferto due allagamenti, ad ottobre in sala motori e a maggio nella zona dell'equipaggio. https://www.telegraph.co.uk/politics/2021/01/02/exclusiveleaky-hms-prince-wales-spends-fewer-90-days-sea-two/ https://www.dailymail.co.uk/news/article-7484261/HMS-Prince-Wales-bomb-site-Sailors-board-3-2bn-warship-slam-crew-quarters.html
    1 like
  16. E infatti quel video era già stato postato più di due anni fa... Non è che sia un fake: è però il solito video (di video) russo “pseudo-rubato” come lo erano le immagini del megasiluro dell’apocalisse o del nuovo caccia leggero. Comunque non mi riferivo tanto a un lancio per gravità di un arma da crociera verniciata di rosso (...), "casualmente" mostrato durante una comparsata promozionale in Siria, ma alla ritrosia a mostrare l’utilizzo delle stive per il più complesso lancio con eiettori di (nuovi e specifici) missili aria-aria (in manovra). Di questo credo finora di sia visto ben
    1 like
  17. Lockheed Martin fa da capocommessa, ma il progetto è Fincantieri. https://it.wikipedia.org/wiki/Littoral_Combat_Ship
    1 like
  18. Considerato il punto di vista non proprio ottimale ci vuoi far giocare al piccolo investigatore? E se ti dicessi 390 metri? Come ci sono arrivato? Il Riat si svolge a Fairford. Se vai su Google Maps vedi com’è fatta la pista. In basso a destra c'è la scala. Soffermandoci su una delle due estremità, sono evidenti le due bande bianche del punto di mira, che indicano la fine del sentiero di discesa per l’atterraggio, ma soprattutto si vedono i segni presenti nelle zone di touchdown e la linea tratteggiata di mezzeria (che ha un tratto ogni 50 metri circa). A guard
    1 like
  19. Più vicino a noi , Aeronautica & difesa , Gen 2021 , pag. 16 , accenna al nuovo radar per i Typhoon della RAF ECRS Mk2 per il quale si accenna ad una " ... capacità di soppressione della difesa aerea nemica mediante disturbo elettronico di elevata potenza ... " Introduzione di un'arma a impulso elettromagnetico (EMP ) ? Anche qui : https://www.leonardocompany.com/en/press-release-detail/-/detail/03-09-2020-317m-contract-to-develop-next-generation-radar-for-the-royal-air-force-typhoon?f=%2Fhome " .... The ECRS Mk2 is a multi-functional array (MFA) that wi
    1 like
  20. Se da un lato la storia e la cancellazione dell’A-12 è nota, dall’altro si sa ben poco del rivale A-11 proposto senza successo da Northrop-Grumman. Nell’immagine un confronto dimensionale. E’ evidente come per l'A-11 si parlasse di un B-2 in miniatura, con lo stesso bordo d’uscita a dente di sega della prima configurazione (con due denti in meno) dello Spirit (ripresa a quando sembra dal B-21). D'altra parte i costuttori erano gli stessi...e sicuramente erano più collaborativi di quanto si dimostrarono General Dynamics e McDonnell Douglas che erano in team sull'
    1 like
  21. E arriva il contratto per L3. Da notare come il pod a bassa frequenza sia molto diverso dagli altri 2... Che sono decisamente più "obesi" e penalizzanti rispetto ai pod del vecchio ALQ-99... Il motivo di queste differenze risiede nel fatto che i pod ad alta e media frequenza subalari sono appannaggio di Raytheon, mentre quello sotto la fusoliera, nonostante le proteste di Raytheon, è finito a L3 e Northrop Grumman che sono riuscite dove Raytheon aveva fallito, cioè rendere il pod più compatto e compatibile con gli ingombri al di sotto della fusoliera. Certo, il risulta
    1 like
  22. Manco a farlo apposta, il pressing statunitense sull'India cui facevo riferimento qui, si è concretizzato nella recente notizia dei test avvenuti questa estate a Patuxent River. L’F-18E ha utilizzato lo ski jump lì installato con lo specifico obiettivo di dimostrare le prestazioni e le capacità di carico sulle STOBAR indiane. F/A-18 Super Hornet Ski Jump Test - YouTube https://www.thedrive.com/the-war-zone/38324/watch-a-super-hornet-launch-off-of-a-ski-jump-during-testing-aimed-at-the-indian-navy
    1 like
  23. Non semplice fare previsioni, considerato il fermento strategico a cui quello progettuale fatica a star dietro…ma credo però che i Russi dovranno arrangiarsi: in fatto di portaerei hanno sempre pasticciato parecchio producendo tanti progetti, ma concretizzato pochi mediocri prodotti e per succedere all’attuale Kuznetsov ci sono in lizza i due progetti Lamantiin (11430E) e Shtorm (23000E), che nonostante il costo e l’ambizione sembrano ancora puntare al discutibile concetto STOBAR. La Cina invece, dopo aver ricostruito una Kuznetsov e averne scopiazzata un’altra, ormai corre verso
    1 like
  24. I pescatori italiani e la Libia ... l'Ammiraglio De Giorgi (R) prende posizione ... ... adnkonos.com ... https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/12/19/pescatori-libia-ammiraglio-giorgi-stop-politica-passiva-schieriamo-navi-difesa_3ghhYm6RBzu65dEoPrUkMP.html?refresh_ce ...
    1 like
  25. credo che, anche a questo giro, finiranno con un nulla di fatto. il carro leggero, per sua stessa natura, ha qualità che mal si concilia con le dottrine occidentali.
    1 like
  26. Nemmeno gli ammiragli vogliono le ruote AM sulle loro portaerei (men che meno per bombardare visto che sono loro i primi a ritenersi "expeditionary oriented"), tanto quanto non vogliono i loro B sulle piste corte dell'AM...e infatti in questo modo c'è poco di Joint... In realtà varrebbe il contrario, perchè per ragioni pratiche è fattibile che un aereo della MM possa finire a terra col suo pilota, ma è molto più difficile che uno AM finisca su una portaerei, perchè non si mantiene l'abilitazione su una portaerei se non ti addestri (e in Italia si vola meno che altrove perchè fondi decenti
    1 like
  27. Finora, a guardare nel buco nero (nel vero senso della parola) delle prese d'aria del Su-57 il massimo che si era visto era in questa vecchia foto, dove probabilmente erano inquadrate le palette guida flusso del motore e subito dietro la ventola in bella mostra...Ben poco stealth... Ora qualcosa pare cambiato, perchè arriva un video in cui compare un altro prototipo del Su-57... https://www.1tv.ru/shows/chasovoy/vypuski/glic-100-let-na-krylyah-chasovoy-vypusk-ot-18-10-2020 ...con un fermo immagine della presa d’aria sinistra ricavato intorno al minuto 19… I
    1 like
  28. Si potrebbe parlare del sistema dei comandi vocali (DVI) alla base del quale c’è un precessore Texas Instruments, oppure dell’unico armamento missilistico a medio raggio AIM-120 utilizzabile dai TR-1 (ma non utilizzato dagli Austriaci visto che hanno solo gli Iris-T), ma credo che il problema più grosso possa essere BAE Systems, che in realtà è una multinazionale e come tale ha una sussidiaria negli USA, chiamata BAE Systems Inc, che probabilmente non è estranea all’EF-2000 visto che dalla loro home si finisce qua. https://www.baesystems.com/en-us/capability/aircraft …e visto che,
    1 like
  29. Terre rare ... Ordine Esecutivo del Presidente degli Stati Uniti ... ... whitehouse.gov ... Executive Order on Addressing the Threat to the Domestic Supply Chain from Reliance on Critical Minerals from Foreign Adversaries ...
    1 like
  30. Fesserie anche no. Diciamo che anche i motori, che sono ancor più delicati, possono aspirare un bel po’ di schifezze e saranno dotati di separatori di particelle per evitare di cucinarle e di farle attaccare a qualche componente del core come successe a molti mezzi impiegati per esempio durante Desert Storm. Certamente tutti quei cinematismi restano invece esposti. Non è che sotto un’automobile e nella zona delle sospensioni ci sia 'sta gran pulizia, eppure là sotto si trovano cuscinetti, boccole, ammortizzatori e compagnia cantante. Con le dovute protezioni e guarnizioni lì non succ
    1 like
  31. Ciononostante si può fare anche per un caccia. In aeronautica si è pensato e provato di tutto e di più e molto ha anche volato al di fuori dalle gallerie del vento: il fatto che i velivoli da caccia tendenzialmente abbiano altro oltre all'ala (deriva, piani di coda, canard e pinne varie) ci dice solo che quelle siano le soluzioni più semplici (soprattutto concettualmente) per ottenere il risultato, ma non le uniche e soprattutto non le migliori se entrano in gioco con prepotenza altri fattori come ridurre la RCS e massimizzare autonomia e velocità. Per la cronaca ci sono stati vari s
    1 like
  32. si interceptor, so come sono fatti gli shelter; e ti fornisco le planimetrie e per realizzarli in 1:48... (NON metterò tale foto e disegni perchè c'è qualcuno che non tollera certi miei messaggi e ho deciso l'esilio) userò la balsa, che si presta abbastanza bene mista a plasticard..... te li manderò privatamente tramite e-mail.....
    1 like
  33. Il numero di 8 Harrier/F-35B o 12 elicotteri che si vede sul sito della MM non ha senso se pensiamo che sul GG ce ne hanno fatti stare 11 e la Cavour è grossa il doppio. Una buona "rule of thumb" è che sulle portaerei si possono imbarcare circa 1 velivolo per ogni 1000 tonnellate di stazza, ovviamente è un conto molto a spanne, ma direi che 24 fra ala fissa e rotante (diciamo 16 F-35B, 3 AW-101HEW e 5 AW-101ASW) ci dovrebbero stare senza grossi problemi.
    1 like
  34. Non so se è il caso di parlare di Desert Storm nella sezione elicotteri, comunque... Lo Special Air Service britannico venne massicciamente impiegato nel nord-ovest dell'Iraq (confine con la Siria) per distruggere le postazioni (fisse e mobili) di lancio degli SCUD. Infatti Saddam aveva iniziato a sparare tali ordigni su Israele e, se i lanci non fossero cessati, Israele avrebbe (e giustamente) attaccato l'Iraq per autodifesa, aderendo alla guerra. Ma siccome questo avrebbe portato all'immediato abbandono della coalizione da parte delle truppe arabe (Kuwait escluso, ovviamente) e a qualche
    1 like
This leaderboard is set to Rome/GMT+01:00
×
×
  • Create New...