Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing most liked content since 05/10/2022 in all areas

  1. Non ho capito: stai cercando qualcuno che spieghi quello che dice questo Millennium o ti aspetti lo faccia lui? Mi par che non ce ne sia bisogno, perché già lo spiega in modo semplice, anche se su due punti non sono molto d’accordo. Al minuto 7 dice che l’F-22 ha le prese d’aria di quella forma perché internamente probabilmente ha delle rampe mobili: non mi risulta, anche perché è un velivolo da “solo” mach 2. qualcosa e ne può fare a meno grazie ai motori che si ritrova. Poi al minuto 14 dice che l’F-35 ha degli attuatori elettrici molto compatti e per questo non ha dei bozzi per carenarli come il J-20. In realtà questo non è corretto. Prima di tutto gli attuatori dell’F-35 non sono elettrici ma elettroidraulici, il che significa che non è l’impianto idraulico ad alimentarli di olio in pressione, ma questo non significa che non ci sia dell’olio dentro che viene messo in pressione da pompe elettriche che sono sull’attuatore stesso (il tutto riduce vulnerabilità e peso). L’attuatore in se non è particolarmente compatto e la ragione per cui non ci sono altri bozzi sotto l’ala è che l’attuatore del flaperon, come nell’F-16, è alla radice alare, in questo caso alla fine della stessa carenatura che contiene il carrello. A riprova, sull’F-35C, che ha anche gli alettoni, questi hanno un bel bozzo che copre i relativi attuatori. Era un altro aereo a non avere bozzi nonostante gli attuatori fossero nell'ala: era l'YF-23 e la soluzione era quella di utilizzare più attuatori piccoli e compatti, come spiegato in un articolo che avevo linkato.
    4 likes
  2. Come direbbe Darth Putin su twitter: Day 77 of my 3 days war. Che già è tutto dire. La stessa realtà geografica ci dice che sono inchiodati da tempo a Kherson, nessun avanzamento su Zhaporizhzhya quindi anche li fronte statico, a Severodonetsk bombardano ma in città mica entrano, che è? Paura di Mariupol 2.0 o si fa una cosa alla Hostomel? A Kharkiv i russi sono stati respinti fino al confine e si spera abbiano subito abbastanza perdite da permettere il disimpegno di alcune unità da poter dispiegare a sud. Quindi sto fantomatico avanzamento, attualmente, su fronti pressoché statici, lo stai vedendo solo tu e forse Putin, in base a quello che gli racconta Shoigu. Ah, non per dire ma dietro Severodonetsk c'è la linea Sloviansk / Kramatorsk / Dzernisk. Fonte: Discorso con zio Peppino dopo il pranzo della domenica, abbondantemente innaffiato da un rosso corposo. Si ai russi arriva la notifica di spedizione Amazon e sanno ora, data e luogo della consegna. 10 milioni di sfollati ucraini = 15/20mila soldati russi morti. Come andare al mercato e confrontare mele con un pacco di rondelle da 6. Se vuoi confrontare qualcosa devi confrontare perdite da un lato e dall'altro tenendo conto pure del soverchiante numero di mezzi messi in campo da una parte e allegramente distrutti dall'altra. Riesco a risponderti solo con un meme perché se scrivo quello che penso mi devo bannare da solo. A botte di colonne distrutte si rafforza, come se mezzi, ma soprattutto equipaggi, fossero eterni e sempre in stock pronti ad essere buttati al fronte. Il fatto che il governatore della siberia abbia dovuto fronteggiare l'incazzatura dei cittadini perché unità di polizia anti-sommossa siberiane siano state mandate in Ucraina con scudi e manganelli come carne da cannone non ti suggerisce nulla di simile al fatto che (come da più report pervenuti) i russi stiano prelevando unità da ovunque? E ripeto, le forze russe sono e rimangono complessivamente soverchianti rispetto all'esigua macchina bellica Ucraina che al netto di tutto sta mollando ceffoni agli impavidi eroi di sovietland. 2 Righe sopra che la macchia rossa si allarga e si rafforza, e mo che gli ucraini hanno addirittura più mezzi militari. Orde di carri ucraini, per citare un noto film "sbucano dalle fottute pareti". 1) Grazia. 2) Graziella. 3) E grazie al ca**o 2 di quelle opzioni, in particolare "Graziella" e "Grazie al ca**o", sono una sconfitta per quello che sulla carta era il secondo esercito al mondo che doveva prendersi l'Ucraina in 3 giorni. Se volevo un corso di tarocchi on-line sulle sorti di Biden mi affidavo ai professionisti: E abbiamo visto che ti piace la geografia a modo tuo. Ragà lasciate perdere Cooper e ISW, abbiamo i suoi resoconti, che parlano di aviazioni a rullo, avanzamenti incrementali, geografia del mondo fatato fra orchi, elfi ma soprattutto Troll, di cui mi sono abbondantemente stufato. Stavolta, ai tarocchi, ti è uscita la Luna Nera. Ban.
    3 likes
  3. @niente, piombi qui ogni tre giorni, non leggi il topic, non rispondi ai messaggi e parti con il solito intervento incrementale. Sembri proprio uno che sta qui a vendere propaganda. Visto che non hai risposto ti ripeto quello che ti ho detto una settimana fa: se i russi rimangono alle posizioni attuali sarebbe una totale sconfitta per loro, dal momento che erano partiti per prendere kiev, che dicono di avere 20 milioni di uomini, 30000 carri armati, 5000 caccia fotonici, missili ipercazzole e caz*i mazzi e bombe a mano, e non sono riusciti a strappare altro se non pochi km a un paese sottosviluppato con le pezze al culo. Inoltre sono riusciti nell'ardua impresa di compattare l'europa e farla uscire dal post-storicismo. Pensate se questa fosse una guerra americana, quanto trollerebbero sti figli di Putin
    3 likes
  4. la "Realtà della Geografia" ci dice che solo su alcune direttrici, con una lentezza inbarazzante ed a singhiozzo, continuano ad ottenere piccoli avanzamenti, tra una sberla e l'altra... e non ti azzardare neanche a parlare di "avanzamento incrementale", visto che è una tattica che non esiste. nel caso non te ne fossi accorto, magari distratto dallo scrivere questo pippone propagandistico, dall'Oblast di Kharkiv stanno per essere ricacciati in Russia ed il tentativo di accherchiamento di Severodonestk è nuovamente fallito, tralasciando che 20-40.000 ukraini li accherchi, non li metti certo fuori gioco, se riescono ad accherchiare scedendo da Izium (dove sono allegramente bloccati da svariato tempo, anzi, sembra proprio che abbiano abbandonato tale asse di avanzamento), ben ad Ovest di Severodonestk... sempre se la "Realtà della Geografia" non è una opinione. la fonte di questo fantasmagorico successo russo sarebbe? no perchè noi siamo rimasti al lancio, ormai a casaccio, di crusie ed SRBM ed alla fondamentale assenza del potere aereo russo, anche sulla linea del fronte. lo sai perfettamente anche tu, avendolo scritto più volte in passato, che i russi non hanno i numeri per poter dilagare oltre il Donbass, sempre ammesso riescano a chiudere una qualche sacca. il resto è un wishful thinking trumpiano, tacendo che la finestra temporale si sta chiudendo per i russi, non per gli ukraini... che tanto vivono là... senza nessun dato oggettivo su cui appoggiarsi e non sarà certo un articolo a cui non è possibile accedere, senza pagare, a dargli credibilità. ma poi non ho capito, inizi un discorso usando della "Realtà della Geografica" e poi la disconosci, visto che "il famigerato Tom" e l'ISW si basano su quello? magari ti sei accorto che stavi componendo una supercazzola?
    3 likes
  5. No, semplicemente ritengo sia un ottimo lavoro che, in modo semplice, tocca molti punti trattati qua. L evocazione è una cosa simpatica anche perché se non eri tu, non è nessun altro qui. Mi dispiace averti fatto riscrivere tutto. Ma mi conferma la tua grande capacità di farsi capire e spiegare (e tanta pazienza)! Grazie
    2 likes
  6. Intorno agli 80mila dollari a proiettile. Prendi un T-90 e con 80mila dollari hai mandato in fumo 4 milioni di dollari. Un rapporto costi/benefici vagamente propendente verso “forse conviene”
    2 likes
  7. un poco di amarcord dalla Guerra Irak-Iran, AS-4 usati contro bersagli a terra, sperando funzionino meglio che all'epoca: qui, il bellissimo articolo di @Gian Vito: http://www.loneflyer.com/2016/08/31/raduga-h-22-burya-as-4-kitchen/ intanto, quel famigerato Tom (si sempre lui, chissà chi è), puntalizzava le sue preoccupazioni circa le restanti teste di ponte sul Siversky Donets. gli Ukraini hanno ovviato, trasformando il tutto in un paesaggio lunare.
    2 likes
  8. Veramente i T-14 è più lungo del T-90 (quasi 11 metri contro 9 e mezzo). Considerando solo lo scafo la cosa è ancor più evidente (quasi 9 metri contro manco 7) e c’è un motivo per questo: hanno infilato tutto l’equipaggio nello scafo (che quindi è più grande e con un treno di rotolamento a 7 ruote invece che le solite 6 di scuola sovietica) e hanno imbottito la torretta di aggeggi vari. Alla fine il carro pesa anche qualche tonnellata in più. @Athens, comunque diamo una mano ai moderatori: anche nelle discussioni a tema come questa, se entro un’ora si vuole aggiungere qualcosa, come da regolamento bisogna editare il messaggio precedente e non postarne un altro…
    2 likes
  9. Penso che ci sia un equivoco: nessuno di noi pensa che la vita di un russo valga meno di quello di un europeo o di quello di un qualsiasi altro essere umano sulla Terra, ma come dice @fabio-22raptor, la vita di un russo in Russia vale troppo poco, altrimenti la guerra sarebbe finita da un pezzo considerando il numero assurdo di perdite. Secondo le ultime news,sarebbe iniziata l'evacuazione dall'acciaieria di Mariupol. Per ora solo dei feriti.
    1 like
  10. PJ83, te la rendo più semplice: abbiamo appurato come per i caduti russi venga dato un indennizzo alle famiglie di 11mila rubli. È tanto? È poco? Dipende dal costo della vita. Qui hai un quadro del costo della vita a Mosca: https://www.numbeo.com/cost-of-living/in/Moscow In ordine sparso: mezzi pubblici, abbonamento mensile: 2360 rubli. una WV Golf 1.4 90kw 2.208.000 rubli. Spese mensili (acqua/luce/riscaldamento ecc) per un appartamento di 85 m2 9580,47 rubli. Al mese. 11mila rubli sono 100 euro o poco meno. Tanto vale la vita di un russo. Ma questo devono capirlo loro più che noi.
    1 like
  11. Non stento a crederci, la Russia è enorme e ha una storia variegata di conseguenza. Probabilmente i territori a ovest degli Urali possono essere grosso modo considerati e riconosciuti come culturalmente europei a tutti gli effetti, con una maggiore accentuazione di tale identità nelle aree più industrializzate e nei grandi centri abitati e al netto di eccezioni derivanti da specifiche particolarità etniche. Da questo punto di vista, la volontà putiniana di "ri-russificare" l'Ucraina è totalmente antistorica e priva di senso logico perché caso mai è la Russia che dovrebbe rientrare nell'alveo europeo dopo la cesura causata dal comunismo e portata alle sue estreme conseguenze dalla guerra fredda. Posso invece capire che in aree dove per secoli vi è stato l'influsso di culture e filosofie di provenienza asiatica (Cina e Giappone, essenzialmente, ove il significato di una singola vita umana viene calcolato secondo parametro del tutto estranei all'Occidente) i valori di fondo possano essere ben diversi. Tuttavia ho la sensazione che l'elemento principale su cui il Cremlino conta per mantenere il consenso dell'opinione pubblica non sia tanto una supposta e fumosa identità culturale quanto piuttosto il fortissimo nazionalismo diffuso a tutti i livelli della società civile. Un elemento che sia a Kiev che in Occidente bisognerebbe tenere molto ben presente.
    1 like
  12. Una mappa che dice molto sul ridimensionamento degli obiettivi russi in base alle operazioni e al dispiegamento di uomini osservato. Nel frattempo segnalo un episodio che ha del tragicomico: Girkin accusa Shoigu di negligenza criminale. https://www.euronews.com/2022/05/14/us-ukraine-crisis-girkin-shoigu A livello di criminalità è il bue che dice cornuto all’asilo
    1 like
  13. Beh, in condizioni "normali", dal punto di vista storico la cosa avrebbe avuto il suo perché, visto che esiste un rapporto come minimo di 1 a 20 fra gli ucraini che hanno combattuto con i tedeschi e quelli che hanno combattuto con i sovietici. Gli ucraini quindi avrebbero avuto il pieno diritto di sfilare sulla piazza Rossa insieme agli altri alleati. Altro che nazisti.
    1 like
  14. In Europa l'US Navy svolge una missione che, al momento, l'USAF non è in grado di fare ... ... airforcemag.com ... https://www.airforcemag.com/on-natos-eastern-flank-navy-growlers-highlight-air-forces-electronic-warfare-gap/ ...
    1 like
  15. Una beffa mancata ... ... themoscowtimes.com ... https://www.themoscowtimes.com/2022/05/13/anti-war-artist-flees-russia-after-thwarted-victory-day-protest-a77676 ... Se la cosa fosse andata in porto ... minimo minimo a Vladimiro gli veniva un colpo ...
    1 like
  16. Ennesimo evento che mostra come i russi si muovano a tentoni con nessuna o pochissime informazioni sul environment.. Si mandano colonne corazzate, o elicotteri alla apocalypse now pieni di truppe di elite, al massacro e vediamo che succede..concordo con@vorthex Nessun cambio di atteggiamento dall'inizio. Quando vogliono avanzare un po' più in fretta, lo fanno allo stesso modo. Da Grozny ad oggi nessun cambiamento...e anche la superiorità aerea "limitata" da dottrina russa, proprio non c'è... Altrimenti le batterie ucraine a tiro sarebbero state identificate prima e messe in condizioni di nuocere meno, prima di fare un azzardo del genere.... I satelliti poi, questi sconosciuti....... Io credo che i carri nel fiume ci siano finiti durante l'attacco. Probabilmente come spesso accade, i carri avanti e dietro la colonna erano già fuori uso e piuttosto che uscire a piedi, ci hanno provato.. Sono momenti molto brutti per un equipaggio.. (mandato a farsi ammazzare e probabilmente conscio di ciò)
    1 like
  17. Sicuramente Tom Cooper era il più preoccupato e fino a poche ore fa continuava a parlare di russi al di là del fiume non fidandosi delle immagini di mezzi distrutti. Ora però sembra si sia convinto anche lui del disastro rimediato dai russi, ma quella ucraina è stata una grande vittoria per nulla scontata.
    1 like
  18. non lo so ragazzi a me è sembrato che dicesse che la testa di ponte era solida nonostante l'artiglieria ucraina, e riportava notizie di soldati russi in forze oltre il fiume, a ridosso della strada da cui passano i rifornimenti per Severodonetsk. Comunque la situazione deve essere stata confusa per un po'. Prima sembrava che andasse tutto male e che i russi riuscissero a passare, poi sono uscite le immagini dei ponti distrutti, con molti mezzi russi fatti a pezzi, poi la notizia che i russi erano comunque passati e un bel po' di soldati ucraini si trovavano di fatto tagliati fuori. Adesso anche quel certo Tom riporta la notizia dell'intera testa di ponte distrutta, quindi pare che l'avanzata russa in quest'area si sia arrestata. Meglio così..
    1 like
  19. Sistemi GPS commerciali a bordo dei Su-34 fullback abbattuti in Ucraina. Novità che non sono novità… https://aresdifesa.it/sistemi-gps-commerciali-a-bordo-di-un-su-34-russo-abbattuto-in-ucraina/?fbclid=IwAR0Rv12Ew5mRuWoOe-lPGOlGxOvzNpMp4hNb1zIdT_rQQx6TIkZR2XAfXQ0#l34czesgwdo989gsqie
    1 like
  20. Che la situazione per gli ucraini stia peggiorando?? https://www.rid.it/shownews/4938
    1 like
  21. Il carro saltato in aria davanti alla troupe cinese può essere incappato in un ordigno improvvisato o in un ATGM, che implicherebbero che le linee russe siano permeabili alle incursioni di squadre ucraine. Non escludo però si possa trattare di uno dei primi utilizzi di Swithblade 600, che può fare una cosa del genere anche a una novantina di chilomenti da chi lo controlla. Intanto si raccolgono le prime testimonianze delle atrocità commesse dai russi (ma saranno centinaia...). Chissà se quel contapalle di Lavrov ci dirà che anche questa è tutta una macchinazione ucraina volta a screditare la nobile operazione di denazificazione del paese...
    1 like
  22. L'abbaglio della Cina ... ... businessinsider.com ... https://www.businessinsider.com/bruckheimer-china-moved-satellite-to-see-top-gun-hypersonic-aircraft-2022-5?r=US&IR=T ... (*) ... sandboxx.us/blog ... https://www.sandboxx.us/blog/top-gun-maverick-producer-says-darkstar-looked-so-real-china-moved-spy-satellite-to-see-it/ ...
    1 like
  23. Quando ho visto "Realtà Geografica" scritto maiuscolo come "Avanzamento Incrementale" ho capito che sarebbe seguita la solita supercazzola propagandistica...condita di link a pagamento. CVD... Il tuo "amore per la verità", evidentemente non corrisposto, poteva diventare un interessante caso umano... se non fosse che i casi umani appollaiati su una discussione sono altro... Torniamo alle cose serie... Dopo la strage dei pontoni (se lo sappiamo noi che ci sono figuriamoci l'artiglieria ucraina) sembrerebbe (il condizionale è d'obbligo) che il fronte non si sia mosso un granchè nelle ultime ore, a parte come detto attorno a Kharkiv dove si attende conferma che l'avanzata ucraina sia arrivata al confine. https://militaryland.net/ukraine/invasion-day-77-summary/ Le battaglie degli ultimi giorni hanno comunque portato come immaginavo a un nuovo aumento delle perdite russe (le uniche documentate), in particolare dei carri (mediamente almeno 5-6 al giorno negli ultimi 10 giorni), che sono i primi a far volare le torrette quando si attacca. Vediamo però se un certo Tom, che negli ultimi giorni aveva seguito con preoccupazione gli sviluppi nella zona a cavallo del Siversky Donets, oggi fornirà aggiornamenti. EDIT E niente, benedetta Geografia, anche un certo Tom conferma che i russi sono stati fatti a pezzi cercando di attraversare Siversky Donets... https://medium.com/@x_TomCooper_x/ukraine-12-may-2020-6fe4a31959b9
    1 like
  24. Eccellenti sbarchi russi.. https://www.forbes.com/sites/davidaxe/2022/05/11/the-russians-lost-nearly-an-entire-battalion-trying-to-cross-a-river-in-eastern-ukraine/?utm_campaign=forbes&utm_source=facebook&utm_medium=social&utm_term=Valerie&fbclid=IwAR1LZEq2Lzqe00sz6pRXigvyWnUvPFComU82U2msvZ9rkrNYmXjR33o9mMM&sh=71c8890f1689
    1 like
  25. Esatto. Dopo tre mesi di guerra (quella stessa "operazione militare speciale" che avrebbe dovuto essere compiuta nel giro di una settimana), i russi contano decine di migliaia di uomini persi altre decine di migliaia feriti (se ci basiamo sulle esperienze storiche di conflitti non asimmetrici, il rapporto fra morti e feriti è all'incirca di 1 a 3), una quantità inimmaginabile di mezzi persi o distrutti e una serie di bandierine messe su località che vengono occupate ma che i russi NON riescono materialmente a controllare. Dopo tre mesi di guerra in cui l'aviazione russa avrebbe dovuto letteralmente spazzar via le brigate corazzate ucraine, esse dispongono ancora di mezzi corazzati e artiglieria semovente e trainata in quantità sufficiente da provocare catastrofici danni tattici al nemico. Dopo tre mesi di guerra, le brigate ucraine che i russi vorrebbero chiudere in una sacca nel teatro di Severodonestk hanno ancora libertà di movimento e, anche se per ipotesi l'accerchiamento riuscisse, gli ucraini vi hanno ammassato rifornimenti sufficienti per resistere per diversi mesi, il che vuol dire che i russi non possono attaccare perché subirebbero perdite inaccettabili e non possono nemmeno condurre una guerra d'attrito, tattica appropriata per chi si difende, non per chi deve attaccare. Bell'affare...
    1 like
  26. Avranno anche una quantità spropositata di mezzi, ma intere colonne continuano ad essere fatte a pezzi... E qui? Siamo in zona Mariupol, ma ben lontano dall'acciaieria dove sono asserragliati gli Ucraini: a parte il record mondiale di lancio della torretta, ma l'area non dovrebbe essere sotto controllo russo?
    1 like
  27. il solito pagliaccio... non c'era nessun divieto alle CVN.
    1 like
  28. Il comunicato ufficiale della US Navy ... ... navy.mil ... https://www.navy.mil/Press-Office/News-Stories/Article/3025843/truman-arrives-in-naples/ ...
    1 like
  29. Non solo i pod, ma anche nuovi serbatoi stealth e nuovi missili nel rendering recentemente diffuso in merito agli aggiornamenti in corso d'opera. https://theaviationist.com/2022/05/03/f-22-upgrades/
    1 like
  30. La rivista aeronautica SkyNews.ch, che mi pare di aver gia' citato in passato, ha pubblicato un numero speciale, uscito oggi, dedicato totalmente all' F-35 in relazione al previsto acquisto in 36 esemplari da parte delle Forze aeree della Confederazione. Il fascicolo e' stato stampato in 11'000 esemplari. Contiene un' intervista alla ministra della difesa Viola Amherd che conferma e precisa i criteri di scelta dell' aereo, scelta finale avvalorata da quella della Finlandia, Paese con il quale la CH ha, da anni, stretti legami "militari" soprattutto per comuni problemi che riguardano le due aviazioni. Da un punto di vista istituzionale la consigliera federale spera che la possibile "votazione popolare" sull' argomento (se non sara' ritirata l' iniziativa anti F-35) avvenga entro il febbraio 2023. La pubblicazione e' ricca di dati..., in ogni caso non e' per specialisti ma per un pubblico generico, non necessariamente competente di cose militari. Occorre pero' dire che il "militare", in Svizzera, assume un' importanza fra la popolazione sconosciuta altrove in Europa. Si vuole sapere, non si vogliono cose nascoste, si vogliono certezze. Per la Svizzera sono previsti 36 F-35A Block-4. In confronto agli apparecchi attualmente in produzione, presenteranno una serie di migliorie: in particolare con il pacchetto "Technology Refresh TR3" gli aerei disporranno di un 25% in piu' di capacita' informatica. Lo standard Block-4 comprende 50 migliorie o nuove capacita' soprattutto per quanto riguarda la ricognizione. Un dettaglio: come la Norvegia anche la CH richiede l' istallazione di un paracadute di frenaggio.
    1 like
  31. Secondo AVIATION SAFETY NETWORK ... ... aviation-safety.net ... https://aviation-safety.net/wikibase/276542 ... Inoltre ... ... leonardo.com.it ... https://www.leonardo.com/it/press-release-detail/-/detail/16-03-2022-communication-aircraft-accident-colico-como ... ... leonardo.com.it ... https://www.leonardo.com/it/press-release-detail/-/detail/16-03-2022-march-16th-2022-communication-n2-aircraft-accident-colico-como-northern-italy ...
    1 like
  32. Aggressivi ... https://www.blogbeforeflight.net/2021/06/m346-falcon-strike-21.html
    1 like
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Create New...