Jump to content
SM79

FREMM - discussione ufficiale

Recommended Posts

http://www.orizzontesn.it/Prodotti/immagini/FREMM.jpg

 

FREMM Frigate

 

 

 

MAIN CHARACTERISTICS

 

Platform

Length overall.......................... 139.50 m

Length between perpendiculars.. 128.90 m

Full load displacement.............. 5,900 t

Total Accomodation.................. 165

 

Propulsion System

Configuration........................... CODLAG

Total Power.............................. 34 MW

Max. Continuous Speed............ > 27 kts

Range at 15 kts....................... 6,000 N.M.

 

Combat System

AAW/ASuW Capabilities

ASW defence

EW Capabilities

Flight deck and hangar for 2 NH 90 or one NH90 plus one EH101

 

http://www.orizzontesn.it/Prodotti/FREMMFrigate300kIta.asp

Share this post


Link to post
Share on other sites

FREMM (Dall'Italiano Fregata Europea Multi-Missione o dal Francese Frégate Multi-Mission) è la sigla che identifica una nuova generazione di fregate che nasceranno come progetto congiunto tra Italia, tramite Orizzonte Sistemi Navali (Società di ingegneria navale, costituita da Fincantieri e da Finmeccanica) e Francia, tramite Armaris (consorzio formato da Thales e DCN).

 

Le fregate saranno realizzate in due versioni: ASW (Anti Submarine Warfare), per il ruolo antisommergibile e General Purpose/Land Attack per l'attacco al suolo in profondità e il bombardamento controcosta in appoggio alle forze da sbarco. Entrambe le versioni dispongono di un sistema di autodifesa antiaerea AAW (Anti Air Warfare) basato sul missile Aster 15 e di un sistema d'arma antinave basato sul missile Teseo/Otomat per le navi Italiane e sul missile Exocet per quelle Francesi.

 

Il programma darà origine a partire dal 2008/2010 a 10 unità battezzate classe Rinascimento per la Marina Militare Italiana che sostituiranno le fregate delle classi Maestrale/Lupo e 17 unità per la Marina Francese che sostituiranno le fregate delle classi Tourville e Georges Leygues e gli Avisos della classe D'Estienne d'Orves. Gli ordini saranno suddivisi in 8 ASW e 9 GP/LA per la Francia e 4 ASW e 6 GP/LA per l'Italia.

 

Prossimamente sarà avviato l'ordine per le prime 2 unità italine che avranno rispettivamente nome “Carlo Bergamini” e “Carlo Margottini”, due comandandi della MMI.

 

Le prime otto navi per la Marina Francese riceveranno i nomi: Aquitaine, Normandie, Provence, Bretagne, Auvergne, Languedoc, Alsace and Lorraine.

 

La legge finanziaria 2006 ha previsto stanziamenti idonei all’avvio del programma per la costruzione delle prime due fregate. Le FREMM sono il più importante programma militare in ambito navale mai costituito tra partners Europei e prevede un impegno finanziario complessivo di 11 miliardi di euro, dei quali 6,5 a carico della Francia e 4,5 a carico dell'Italia.

 

[modifica] Armamento versione ASW

 

* 2 lanciatori verticali (VLS) in moduli da 16 celle ciascuno del tipo Sylver A-43 e/o A-50 per il missile superficie/aria MBDA Aster 15 e/o Aster 30 per la difesa antiaerea a corto e a medio raggio.

 

* 8 lanciatori per missili antinave a lungo raggio del tipo MBDA Teseo Mk2 Block IV e del sistema sistema combinato missile/siluro a medio raggio tipo MBDA MILAS per la lotta antisommergibile per la versione Italiana o del solo missile lungo a raggio per la lotta antinave MBDA Exocet MM40 Block 3 per la versione Francese.

 

* Due sistemi lanciasiluri trinati da 324 mm.

 

* Due cannoni del tipo Oto Melara 76/62 mm super rapido con possibilità di utilizzo della munizione guidata Davide in funzione antimissile.

 

* Due pezzi Oto Melara Oerlikon KBA da 25/80 mm

 

* Due elicotteri NH90

 

[modifica] Armamento versione GP/LA

 

* 2 lanciatori verticali (VLS) in moduli da 16 celle ciascuno del tipo Sylver A-43 per il missile superficie/aria MBDA Aster 15 per la difesa antiaerea a corto raggio e A-70 per il missile da crociera superficie/superficie a lungo raggio MBDA Scalp Naval (compatibili anche con missili Aster 15 e 30).

 

* 8 lanciatori per missili antinave a lungo raggio del tipo MBDA Teseo Mk2 Block IV per la versione Italiana o del missile lungo a raggio per la lotta antinave MBDA Exocet MM40 Block 3 per la versione Francese.

 

* Due sistemi lanciasiluri binati da 324 mm.

 

* Un cannone del tipo Oto Melara 76/62 mm super rapido con possibilità di utilizzo della munizione guidata Davide in funzione antimissile.

 

* Un cannone del tipo Oto Melara 127/64 mm LW con possibilità di utilizzo della munizione guidata a lungo raggio Vulcano per il bombardamento controcosta di precisione.

 

* Due pezzi Oto Melara Oerlikon KBA da 25/80 mm

 

* Due elicotteri tipo NH90 o una combinazione di elicotteri e UAV

 

La MMI non ha ancora dichiarato se le proprie FREMM in versione GP/LA saranno dotate al pari delle sorelle Francesi di un sistema missilistico a lungo raggio.

Edited by Starfighter

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie starfighter.Ma secondo te i scalp naval lì compriamo?Cmq se avessimo un sistema del genere x le fremm tanti paesi ci ripsetteranno di più. :okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites

La MMI pare puntare sulla variante GPS dell'Otomat per adesso, comunque sarà difficile dimostrare gli intenti pacifici e/o pacificanti dello SCALP ai soliti noti che già considerano la cavour una WMD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto Dominus!

Lo "scalp naval" entrerà in servizio nel 2012 nella Marine Nationele francese e, data la sua gittata, non potrà essere esportato( in ossequio alle norme sulla proliferazione missilistica).Tuttavia l'MBDA spera che possa interessare anche alla Marina Militare Italiana e alla Royal navy.La prima per il momento, ha puntato per le sue 10 FREMM al "Teseo"/"otomat" Mk.2a, idoneo non solo alle operazioni antinave ma anche al tiro contro bersagli sulla terraferma. La Royal Navy, invece, per il momento si affida ai "Tomahawk" statunitensi.

Edited by Starfighter

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Tomahawk è stato esportato senza problemi a Uk, Olanda e Spagna senza problemi con i suoi 1000 e passa Km di gittata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il momento il Tomahawk è stato concretamente venduto solo all'Inghilterra.

 

La Spagna ha ricevuto l'autorizzazione americana all'acquisto di 60 Tomahawk ma non mi risulta che abbia mai esercitato l'ordine in concreto.

 

L'Olanda ha pure ricevuto l'OK per 30 missili ma non è chiaro cosa abbia deciso di fare. I piani prevedono l'installazione su un paio di unità navali nel 2008 ma c'è un acceso dibattito in parlamento contro questa acquisizione.

 

In entrambi i casi si tratterebbe di una versione semplificata del missile, senza il sistema di navigazione a mappe digitali ma con il solo GPS.

 

=====

 

Quanto all'Otomat... per le esigenze italiane va più che bene!

Edited by Gianni065

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti dubito che useremmo mai gli SCALP, ma a livello di proiezione di forza potrebbero essere un buon braccio per le FREMM GP, che senza quel tipo d'armamento hanno poco senso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forceri ha detto che in Finanziaria 2008 verrà inserito l'ordine per altre 4 FREMM portando il totale ordinato a 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gran bella notizia Easy! :okok: Comunque speriamo che l'impegno del Ministero della Difesa continui in modo concreto, e comunque Forcieri sta facendo un ottimo lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma in sostanza, a parte il milas, che differenze ci sono tra le 2 varianti?!

Non sarebbe più sensato economicamente unificare queste capacità in una sola piattaforma (basta vedere la densità d'armamenti che c'è sulle piccole Maestrale), considerando che mai l'Italia potrà schierare gli Scalp?

Io sarei per 8 unità ASW/Land attack e 2 unità AAW (utilizzando i silver per installarvi gli Aster 30)..

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti le nostre FREMM sono singolarmente disarmate... solo 16 celle del sistema Sylver (navi del genere ne potrebbero portare agevolmente dalle 32 alle 48).

Share this post


Link to post
Share on other sites
In effetti le nostre FREMM sono singolarmente disarmate... solo 16 celle del sistema Sylver (navi del genere ne potrebbero portare agevolmente dalle 32 alle 48).

 

Ma, se non ricordo male, le celle sono 32, divise in due lanciatori verticali Sylver A-43 da 16 celle ognuno, per la difesa anti-aerea a corto raggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono rimasto a 2 Sylver da 8 celle più la predisposizione per altri 2 Sylver da 8 celle! :pianto:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Forceri ha detto che in Finanziaria 2008 verrà inserito l'ordine per altre 4 FREMM portando il totale ordinato a 6

Fonte? :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

La fonte è RID 08/2007, pagina 12, nell'articolo in cui si parla della nuova nave oceanografica SAGAR NIDHI, costruita da Fincantieri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ho sentito dire in giro che la MMI aquistera 10 FREMM ma è vero ?

Ne vorrebbe 10 (anche gli ammiragli sognano :rotfl: ).

Per ora finanziate solo 2.

Share this post


Link to post
Share on other sites
grazie :P

Con questa manovra di bilancio dovrebbero venirne finanziate altre 4 (Cit. Forcieri) ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...