Jump to content
SM79

FREMM - discussione ufficiale

Recommended Posts

Su PD di Maggio un interessante, anche se molto annacquato, articolo sui CMS italiani, dal SADOC ad oggi.

 

Per quanto riguarda le FREMM si dice che il CMS deriva da quello del Cavour, a suo volta derivazione "autarchica" del CMS delle Orizzonte, sviluppato congiuntamente con i francesi, quindi merge tra i SADOC 2 italiani ed i SENIT 8 d'oltralpe.

No, con il SADOC2 non c'entra nulla, tanto meno il SENIT8. E' un CMS nuovo. E' diverso perché diverso il bus dati, su tecnologia FDDI in logo del vecchi sistema del SADOC e del sistema in fibra delle maestrale ammodernate e DDG

 

Il CMS per le FREMM, rispetto all'originario della Cavour, avrà delle significative estensioni per quelle che vengono definite fregate multiruolo, con particolare riferimento alle capacità ASW (integrazione del sonar VDS) ed alla capacità contro-costa (integrazione del 127 / Vulcano).

E' previsto che il CMS sia pronto per la fine del 2009, con inizio dei test nel 2010.

non saranno estensioni, semplicemente partendo da una base comune, l'integrazione tr ai sistemi installati su entrambe le piattaforme, si viluppeà un altro Combat management system, dato che il CMS di una portaerei è diverso da quello di una fregata.

 

Una domanda: la mancanza del 127 mm sulle Orizzonte è da imputarsi anche alla mancanza del relativo software nel CMS ? Può essere che, per risparmiare su questa voce (hardware + software) la MMI attenda che sia pronto il software ora in sviluppo per le FREMM ?

No, se fosse stato quello, il problema avrebbero potuto installarlo e non integrarlo, inoltre in fase di progetto sarebbe stato sciocco. Non avere il 127 è stata una (giusta) scelta strategica

Se così fosse, in occasione del primo MLU la MMI, con una spesa relativamente modesta, potrebbe spostare i 127/54 attualmente sui DlP reimbarcandoli sui Doria (il primo MLU dei Doria dovrebbe temporalmente coincidere con il ritiro dalla linea dei DlP...), provvedendo all'update del relativo CMS semplicemente aggiungendo i moduli software già sviluppati per le FREMM e che, almeno logica vorrebbe, dovrebbero essere facilmente esportabili nel CMS dei Doria, comunque alla base del CMS delle FREMM.

Il risultato sarebbe una minima capacità contro-costa Vulcano base (70 km) che, pur non essendo la massima possibile con il 127/64 mm, credo che risulterebbe comunque costo/efficace e permetterebbe di mantenere almeno 4 armi da 127 in squadra.

con la presenza di 8 TESEO MK2/A con CEP di pochi metri, avere un cannone con proietti da 27Kg è superfluo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Circolano con insistenza voci di una mega commessa Algerina riguardante 6 Fremm italiane da acquistare (o gia ordinate ) presso Fincantieri. Le navi dovrebbero essere consegnate all'Algeria a partire dal 2011 ed il valore del contratto dovrebbe aggirarsi intorno a 4 miliardi di euro.

L'accordo sostituirebbe quello analogo con la Francia che l'Algeria ha deciso di annullare a causa delle trattative di Parigi per la vendita di fregate francesi FREMM al Marocco.

Al momento Fincantieri smentisce la notizia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Circolano con insistenza voci di una mega commessa Algerina riguardante 6 Fremm italiane da acquistare (o gia ordinate ) presso Fincantieri. Le navi dovrebbero essere consegnate all'Algeria a partire dal 2011 ed il valore del contratto dovrebbe aggirarsi intorno a 4 miliardi di euro.

L'accordo sostituirebbe quello analogo con la Francia che l'Algeria ha deciso di annullare a causa delle trattative di Parigi per la vendita di fregate francesi FREMM al Marocco.

Al momento Fincantieri smentisce la notizia.

 

 

Fonte?

 

Sarebbe un bel colpo, anche perchè andremmo ad inserirci in un mercato dove le nostre aziende non hanno mai venduto niente, e lo faremmo col botto.

 

Però credo sia assolutamente prematuro esultare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a entrambi ;)

 

Allora pare proprio una cosa reale, sarebbe un colpaccio anche se l'algeria è uno di quei paesi che non mi ispirano tanta fiducia.

 

In ogni caso se non gliele vendiamo noi lo fanno i francesi: almeno prendiamo i soldi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Speriamo più che altro che non siano vere le bruttissime voci riguardo il fatto che almeno una nelle fregate sia una unità già ordinata dalla MM che viene girata all’Algeria.

Share this post


Link to post
Share on other sites
a me pare comunque strano che una marina minore come quella algerina possa gestire 6 FREEM, non una come il marocco..

 

 

L'algeria si sta riarmando pesantemente in questi anni grazie ai soldi ricavati dalle sue materie prime, anche in campo aereonautico e terrestre ha finalizzato commesse veramente importanti con la russia negli ultimi tempi.

 

Che poi non sappiano gestirle (volesse il cielo) potrebbe anche darsi, ma per comprarle e mantenerle non dovrebbero avere problemi.

Edited by Dominus

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'algeria si sta riarmando pesantemente in questi anni grazie ai soldi ricavati dalle sue materie prime, anche in campo aereonautico e terrestre ha finalizzato commesse veramente importanti con la russia negli ultimi tempi.

 

Che poi non sappiano gestirle (volesse il cielo) potrebbe anche darsi, ma per comprarle e mantenerle non dovrebbero avere problemi.

 

si infatti io ho parlato di gestione....col petrolio e il gas potrebbero permettersi per ipotesi anche una nave tipo garibaldi per dire...

 

adesso la marina algerina è composta da queste unità

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Algerian_Navy

 

sembra proprio una marina costiera...passare alle FREEM è come passare dal cinquantino alla YAMAHA di rossi...lo puoi fare ma occhio a non schiantarti

 

poi è scontato che a noi non ce ne frega niente e basta che paghino :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
si infatti io ho parlato di gestione....col petrolio e il gas potrebbero permettersi per ipotesi anche una nave tipo garibaldi per dire...

 

adesso la marina algerina è composta da queste unità

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Algerian_Navy

 

sembra proprio una marina costiera...passare alle FREEM è come passare dal cinquantino alla YAMAHA di rossi...lo puoi fare ma occhio a non schiantarti

 

poi è scontato che a noi non ce ne frega niente e basta che paghino :rolleyes:

 

per la verità, la Wiki (mistral class) cita delle fonti che riportano l'interessamento dell'Algeria per un paio di Mistral. Chissà che, visto il cambio del fornitore di FREMM, non decidano di interessarsi anche alle nostre LHD di Fincantieri.

Se così fosse, forse avremmo trovato anche a chi rifilare i nostri vecchi Harrier, quando sarà l'ora di cambiarli

Share this post


Link to post
Share on other sites
per la verità, la Wiki (mistral class) cita delle fonti che riportano l'interessamento dell'Algeria per un paio di Mistral. Chissà che, visto il cambio del fornitore di FREMM, non decidano di interessarsi anche alle nostre LHD di Fincantieri.

Se così fosse, forse avremmo trovato anche a chi rifilare i nostri vecchi Harrier, quando sarà l'ora di cambiarli

 

Per la verità l'Algeria ha avuto contatti anni fa con Fincantieri, che avevano offerto il progetto San Giorgio da 11.000 t.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono state fortemente ridimensionate le notizie apparse qualche giorno fa sulla stampa straniera, che davano per acquisito dalla Fincantieri un contratto col governo Algerino di quattro miliardi di Euro per la realizzazione di sei fregate tipo Fremm.

Intanto, secondo le ultime informazioni, la gara vedrebbe ancora impegnate tutte le aziende europee date in precedenza per sconfitte, e cioè DCNS Francia, la tedesca Thyssenkrupp Marine Systems e la britannica BAE Systems. Particolarmente significativa la ”resurrezione” dei cantieri francesi dopo le voci di esclusione per motivi di politica internazionale.

Le unità, inoltre, non sarebbero sei ma quattro, l'importo lieviterebbe a quasi 12 miliardi di dollari e la gara prevederebbe la realizzazione di due delle quattro fregate in cantieri algerini. Quest'ultima condizione appare davvero curiosa, vista l'assoluta assenza nei porti algerini di strutture di cantieristica militare (a parte M. el Kebir) minime per l'esecuzione di lavori di manutenzione ordinaria.

La ristrutturazione di Mers el Kebir, richiederebbe infatti tempi, tecnologie e costi tali da rendere assolutamente impensabile l'impostazione degli scafi prima di 7/8 anni.

A questo punto pare doverosa la massima cautela in rapporto alle notizie riguardanti le spese militari Algerine.

 

http://forum.keypublishing.co.uk/showthrea...3028&page=5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Francia: Contratto per altre 3 fregate FREMM

 

 

DCNS ha firmato ufficialmente l’ordine relativo alla fornitura alla Marine Nationale di altre tre fregate europee multimissione FREMM, portando così a 11 le unità sotto contratto, con consegne previste a partire dal 2012 fino al 2022. L’annuncio è stato dato da Hervè Morin, Ministro della Difesa francese, in visita al sito di produzione della seconda unità della classe Aquitaine, la Normandie.

 

Il contratto comprende sia lo sviluppo, la costruzione, il supporto delle tre navi (due delle quali saranno in configurazione FREDA – frégates de défense aériennes), sia gli aggiornamenti tecnici e a livello di capacità operative da implementare su tutte le altre unità che saranno consegnate al ritmo di una ogni 10 mesi.

 

Le fregate FREMM sono fra le navi più tecnologicamente avanzate disponibili sul mercato. Oltre al partner di programma italiano, le FREMM sono state ordinate anche da Grecia e Marocco. Altamente automatizzate per consentire equipaggi ridotti, puntano sulla versatilità per dare una risposta a tutti i tipi di minacce. Hanno un dislocamento di 6.000 tonnellate, una lunghezza fuoritutto di 142 m e velocità massima di 27 nodi grazie al sistema di propulsione ibrida CODLOG (combinazione di motore diesel per la propulsione elettrica, e turbina a gas).

 

Le Fremm sono in grado di adempiere missioni ASW (Anti Submarine Warfare), ASUW (Anti Surface Warfare), AAW (Anti-Air Warfare) e attacco in profondità. L’Italia ha scelto per sei delle sue 10 unità la configurazione GP (General Purpose), le altre quattro saranno in versione ASW. La francia ha optato per 9 navi in versione ASW e due in versione antiaerea.

 

 

 

http://www.difesanews.it/archives/francia-...3-fregate-fremm

Share this post


Link to post
Share on other sites

E a quanto pare i cuginetti ce l'hanno fatta:

 

La 1a FREMM, D650 Aquitanie, è stata fatta uscire dal cantiere e sarà presentata domani, alla presenza di Sarkozy.

Mancano ancora i torrioni radar e gli armamenti, però fa piacere vederla per la prima volta dal vivo senza ponteggi.

 

FREMM

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le nostre mi sembrano molto più attrezzate, peccato siano ancora solo disegni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Francia: Contratto per altre 3 fregate FREMM

 

 

DCNS ha firmato ufficialmente l’ordine relativo alla fornitura alla Marine Nationale di altre tre fregate europee multimissione FREMM, portando così a 11 le unità sotto contratto, con consegne previste a partire dal 2012 fino al 2022. L’annuncio è stato dato da Hervè Morin, Ministro della Difesa francese, in visita al sito di produzione della seconda unità della classe Aquitaine, la Normandie.

 

Il contratto comprende sia lo sviluppo, la costruzione, il supporto delle tre navi (due delle quali saranno in configurazione FREDA – frégates de défense aériennes), sia gli aggiornamenti tecnici e a livello di capacità operative da implementare su tutte le altre unità che saranno consegnate al ritmo di una ogni 10 mesi.

 

Le fregate FREMM sono fra le navi più tecnologicamente avanzate disponibili sul mercato. Oltre al partner di programma italiano, le FREMM sono state ordinate anche da Grecia e Marocco. Altamente automatizzate per consentire equipaggi ridotti, puntano sulla versatilità per dare una risposta a tutti i tipi di minacce. Hanno un dislocamento di 6.000 tonnellate, una lunghezza fuoritutto di 142 m e velocità massima di 27 nodi grazie al sistema di propulsione ibrida CODLOG (combinazione di motore diesel per la propulsione elettrica, e turbina a gas).

 

Le Fremm sono in grado di adempiere missioni ASW (Anti Submarine Warfare), ASUW (Anti Surface Warfare), AAW (Anti-Air Warfare) e attacco in profondità. L’Italia ha scelto per sei delle sue 10 unità la configurazione GP (General Purpose), le altre quattro saranno in versione ASW. La francia ha optato per 9 navi in versione ASW e due in versione antiaerea.

 

 

 

http://www.difesanews.it/archives/francia-...3-fregate-fremm

 

 

Non mi sembra che i greci abbiano finora ordinato nulla e non penso che ormai lo faranno ....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto la notizia anche su un'altro post nel forum, la riporto :offeso: . (Se era compito dei moderatori me ne scuso ma già che c'ero ;) ).

ARNBOROUGH Londra, 20 luglio (Reuters) - Il ministero della Difesa conferma che acquisirà le 6 fregate Fremm prodotte da Fincantieri e Finmeccanica attualmente in costruzione, mentre per l'ordine di ulteriori 4 Fremm pensa che l'importante è che vengano costruite, senza però essere acquisite ma da girare a qualche altro compratore :furioso: .

http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/foreignNews/idITLDE66J1FA20100720

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima di cominciare mi scuso per la scarsa qualità della mia lingua perché io uso un traduttore automatico

 

voila Sono un appassionato di quello che il militare, io sono un membro in diversi forum militare (francese e inglese principalmente) ho trovato il vostro forum ideale per qualche tempo e che visito regolarmente, così ho deciso di lanciare e firmare

 

anzi vorrei chiedervi se avete maggiori informazioni su questi contratti future e anche il vostro parere su questa partnership

 

L'ALGERIA ACQUISTA GLI ELICOTTERI DELL'AUGUSTA

Da "Provincia Frosinone" di lunedì 2 agosto 2010

 

NDUSTRA Il gruppo Finmeccanica è in trattativa per un ulteriore contratto da 2,5 miliardi di euro L'Algeria acquista gli elicotteri deN'Agusta Appalto da 460 milioni di euro per una prima fornitura di 30 velivoli Elicotteri italiani dell'AgustaWestland all'esercito algerino. Li fornirà al governo di Algeri la società del gruppo di Finmeccanica che conta stabilimenti a Frosinone e Anagni. Trenta mezzi prodotti dall'Agusta per un appalto da 460 milioni di euro per cui c'è già un accordo firmato tra i due paesi. L'intesa per potrebbe presto ampliarsi con un altro contratto per ulteriori 84 esemplari, per un ulteriore valore di 2,5 miliardi. Il contratto per la fornitura del primo lotto di elicotteri dovrebbe essere sottoscritto tra due mesi quando, cioè, ad ottobre è prevista la visita del premier italiano Silvio Berlusconi presso il governo algerino. L'accordo per la commessa sarà firmato in quell'occasione insieme ad altre intese bilaterali tra cui anche la vendita di 4 fregate e una nave da trasporto logistico fornite da Fincantieri. Nell'ambito della collaboirazione tra Roma e Algeri che mira allo sviluippo di rapporti per la commercializzazione congiunta degli idrocarburi, al prolungamento dei contratti in essere per la fornitura di gas (l'Algeria è il primo forniitore di gas naturale dell'Italia) e allo sfruttamento delle riserve petrolifere, nonché a collaborazioni nel settore delle energie rinnovabili, il settore della difesa assume un'importanza strategica. L'Italia partecipa con AgustaWestland al programma di modernizzazione del parco elicotteri delle forze armate algerine: l'azienda è stata selezionata nell'ottobre 2009 per la fornitura dei primi 30 elicotteri. Nel prossimo futuro, l'Italia punta a rafforzare questo partenariato strategico nel settore della Difesa, estendendolo anche ad aspetti di formazione, collaborazione industriale e trasferimento di know how.

 

***

 

 

Mio Link

 

vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte

Share this post


Link to post
Share on other sites

nessuna risposta : (

Semplicemente perché non è la discussione esatta, qui parliamo delle FREEM e tu posti di elicotteri, comunque io non so niente a riguardo, posta sul luogo più adatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...