Vai al contenuto

eagle spotters

Membri
  • Numero messaggi

    268
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione

1 Normale

Che riguarda eagle spotters

  • Rango
    Maggiore
  1. eagle spotters

    Marina Militare Italiana - Discussione Ufficiale

    SH-3D entrati in servizio nella MMI a partire dal 1969... Diciamo che, sulla carrozzina o con le stampelle qualcosa, la manciata di esemplari ancora operativi, avrebbero potuto fare, sempre ricordando le abissali differenze in termini di capacità di trasporto, velocità, autonomia, nonché avionica all weather, tutte a vantaggio dell'AW-101.
  2. eagle spotters

    Portaerei Cavour - discussione ufficiale

    Complimenti alla MMI e ai suoi marinai. Finalmente !
  3. eagle spotters

    Marina Militare Italiana - Discussione Ufficiale

    Di rilievo il fatto che il CSMM affermi che la futura MMI sarà costituita dalla portaerei Cavour e da 4 caccia AAW ! Siccome (anche nello stesso documento) si dice che i DlP saranno declassati a "fregatone" dal 2016, questa è l'ufficializzazione che la quinta coppia di FREMM rappresenterà la futura coppia di caccia AAW da affiancare ai Doria ? Inoltre: - fregate classe "Bergamini" (nel documento non si dice in che numeri, ma essendo 8 già in servizio/costruzione/ordinate e ipotizzando la 9^ e la 10^ come AAW....) - nuovi UPAD - la nuova LHD che sostituirà San Marco e San Giorgio (affiancandosi a San Giusto e Giuseppe Garibaldi) - la nuova LSS che sostituirà Vesuvio e Stromboli (affiancandosi all'Etna). Nella programmazione pluriennale 2005 si prevedeva: - 1 CV - 1 LPH - 3 LHD (da 8.000 t) - 12/13 tra fregate e caccia - 12 unità di seconda linea - 10 cacciamine - 2/3 AOR - 4/5 SSK Oggi prevediamo: - 1 CV - 1 LPH - 2 LHD (1 da 20.000 t e 1 da 8.000 t) - 4 caccia AAW - 8 fregate FREMM - 4 fregate UPAD/C - 8 fregate UPAD/L - ? cacciamine - 2 AOR - 6 (auspicati) SSK Limitandoci al confronto sulle unità di prima e seconda linea, pur a fronte di un sostanziale mantenimento nel numero previsto (dalle 24/25 alle ipotizzate attuali 24), notevole è l'incremento prestazionale delle singole unità. La MMI spinge anche per mantenere a 6 il numero di SSK: tutto però dipenderà da un eventuale secondo e successivo finanziamento straordinario (dove inserire la LHA sostitutiva del Garibaldi, la seconda LSS, le ultime 4 UPAD/L, la terza coppia di SSK...) I cacciamine sono veramente una incognita: dalla ipotesi della loro sparizione (per incorporamento...) nei pattugliatori, pare ora che stiano tornando in auge, nel doppio ruolo MCH/OPV, con dimensioni contenute e velocità accresciuta.
  4. eagle spotters

    FREMM - discussione ufficiale

    Troppa grazia... badiamo ai contenuti
  5. eagle spotters

    FREMM - discussione ufficiale

    La fregata Bergamini, prima unità classe FREMM per la MMI, è stata ufficialmente consegnata il 29 maggio 2013: http://www.orizzontesn.it/page.php?id_page=13
  6. eagle spotters

    Marina Militare Italiana - Discussione Ufficiale

    Estratto dal discorso del CSMM del 22.6.2009 a Taranto: http://www.marina.difesa.it/csm/discorsi/2009/0622.asp "...Il processo evolutivo dei prossimi 30 anni è già tracciato, secondo uno sviluppo, tipicamente “evolutivo”, che tra le navi maggiori prevede 10 FREMM. Nel settore subacqueo sarà necessario mantenere l’attuale forza di sei battelli prevedendo nel medio-lungo termine la sostituzione dei Sauro 4^ serie con una terza serie di battelli tipo U-212. In campo aereo sarà fondamentale realizzare il programma di acquisizione dei 22 JSF per sostituire gli AV-8B, portare a compimento i due programmi elicotteristici degli EH-101 ed EH-90. Una impostazione di transizione interessa il settore del pattugliamento marittimo, con l’acquisizione dei nuovi ATR-72 in sostituzione degli Atlantic. Sempre in una logica “transizionale”consideriamo la forza da sbarco e le forze speciali, reparti strategici che richiedono un costante ammodernamento di mezzi, capacità di comando e controllo e strutture addestrative ed una spiccata sinergia con l’ambiente interforze e la necessaria interoperabilità a livello nazionale ed internazionale. La relativa componente navale prevede tre nuove LPD per sostituire a tempo debito quelle in servizio, una ulteriore nave anfibia come seconda unità maggiore in luogo dei due incrociatori radiati negli ultimi anni (Vittorio Veneto e Andrea Doria) la cui carenza sarà colmata, nell’interim, dal Garibaldi che, trasferito al Cavour il compito di portaerei, vedrà il proprio ruolo modificato in LHA o LPH." Direi alcune conferme importanti: - 10 FREMM - 6 sommergibili, con una terza coppia di post U212A - 22 JSF - seconda unità maggiore, quale quarta unità anfibia, in sostituzione del Garibaldi Niente di nuovo ma conforta sapere che la MMI, anche in periodo di recessione, mira ancora a mantenere la programmazione 2005 anzi, per i sommergibili, si ripristina l'obiettivo delle 6 unità. Non si fa cenno, invece, all'avvenuto tentativo - ad aprile - di finanziamento straordinario per 2 unità LPD da circa 20.000 t, confermando l'obiettivo della sostituzione, a tempo debito, delle 3 LPD attuali.
  7. eagle spotters

    Portaerei Cavour - discussione ufficiale

    Infatti la data citata sulla foto dice "9.11.2007"...
  8. eagle spotters

    Portaerei Cavour - discussione ufficiale

    Ma sono foto "fresche" ??? Quell'autobotte sul ponte è in posizione identica alle foto diffuse nel 2007..... E' rimasta lì da quella volta ?
  9. eagle spotters

    Eurofighter Typhoon - discussione ufficiale

    Da notizie di stampa si apprende che il Ministro La Russa ha incontrato ieri l'omonimo Rumeno. Oggetto delle discussioni: Eurofighter...
  10. eagle spotters

    FREMM - discussione ufficiale

    Su PD di Maggio un interessante, anche se molto annacquato, articolo sui CMS italiani, dal SADOC ad oggi. Per quanto riguarda le FREMM si dice che il CMS deriva da quello del Cavour, a suo volta derivazione "autarchica" del CMS delle Orizzonte, sviluppato congiuntamente con i francesi, quindi merge tra i SADOC 2 italiani ed i SENIT 8 d'oltralpe. Il CMS per le FREMM, rispetto all'originario della Cavour, avrà delle significative estensioni per quelle che vengono definite fregate multiruolo, con particolare riferimento alle capacità ASW (integrazione del sonar VDS) ed alla capacità contro-costa (integrazione del 127 / Vulcano). E' previsto che il CMS sia pronto per la fine del 2009, con inizio dei test nel 2010. Una domanda: la mancanza del 127 mm sulle Orizzonte è da imputarsi anche alla mancanza del relativo software nel CMS ? Può essere che, per risparmiare su questa voce (hardware + software) la MMI attenda che sia pronto il software ora in sviluppo per le FREMM ? Se così fosse, in occasione del primo MLU la MMI, con una spesa relativamente modesta, potrebbe spostare i 127/54 attualmente sui DlP reimbarcandoli sui Doria (il primo MLU dei Doria dovrebbe temporalmente coincidere con il ritiro dalla linea dei DlP...), provvedendo all'update del relativo CMS semplicemente aggiungendo i moduli software già sviluppati per le FREMM e che, almeno logica vorrebbe, dovrebbero essere facilmente esportabili nel CMS dei Doria, comunque alla base del CMS delle FREMM. Il risultato sarebbe una minima capacità contro-costa Vulcano base (70 km) che, pur non essendo la massima possibile con il 127/64 mm, credo che risulterebbe comunque costo/efficace e permetterebbe di mantenere almeno 4 armi da 127 in squadra.
  11. eagle spotters

    CVN "Charles de Gaulle" - discussione ufficiale

    Ma la conclusione del discorso è questa: la Cavour è ad oggi, e lo sarà ancor di più da Giugno 2009 - dopo la consegna della bandiera di combattimento - la più grande portaerei operativa d'Europa! Viva la MMI ! Viva l'Italia !
  12. eagle spotters

    G550 AEW / SIGINT - discussione ufficiale

    "Siamo ridotti che anche averne TRE sarebbe un lusso?" Ma dobbiamo ricordare, in ogni caso, da dove veniamo: ricordo che attualmente l'AMI ha un unico G-222 ELINT in servizio e da 10 anni almeno è così. Quindi significa che ne duplicheremmo le capacità, in termini numerici ma, in termini qualitativi, credo che l'incremento sarà esponenziale... Ricordo anche che, nel documento di programmazione pluriennale del 2005, si parlava dell'acquisizione proprio 2/3 velivoli ELINT. Nulla vieta quindi che, nei prossimi anni, si possa riaprire il discorso del terzo velivolo anche in considerazione della durata del programma, come dichiarato dal relatore ieri al Senato: "Il relatore TORRI (LNP) illustra il programma in titolo, rilevando che esso prevede l'acquisizione di due piattaforme aeree con il compito di raccogliere informazioni mediante l'intercettazione e l'analisi di segnali emessi tra persone ovvero tra macchine, attraverso una serie di sensori dedicati installati a bordo. In tal modo, le Forze armate potranno beneficiare di strumenti tecnologici d'avanguardia che potrebbero risultare decisivi sia in relazione alla difesa del territorio nazionale, sia in ordine al supporto alle forze italiane impiegate all'estero ed ai loro alleati. Il programma, prosegue l'oratore, comprenderà altresì l'approvvigionamento, certificazione e testing della piattaforma prescelta, e metterà le Forze armate al pari di quelle degli altri paesi già dotati di apparecchi similari. Per quanto attiene agli oneri finanziari, il relatore rileva che il programma sarà finalizzato in sette anni, a partire dal 2009, e che è stimato un costo totale di circa 280 M€." Da qui al 2016 le cose potranno anche cambiare...
  13. eagle spotters

    G550 AEW / SIGINT - discussione ufficiale

    Ecco la risposta, oggi al Senato è stato presentato il programma per il parere della Commissione Difesa: Programma pluriennale di A/R n. SMD 03/2009, relativo all'acquisizione di due velivoli con capacità SIGINT - multi sensore e multi missione JAMMS - Joint Airborne Multisensor Multimission System -------------------------------------------------------------------------------- Riferimenti normativi documento Regolamento SenatoReg. Senato, art. 139-bis Legge OrdinariaL. 4 ottobre 1988, n.436, art. 1, co. 1, lettera b) Iniziativa Presentato da: Ministro della difesa (Governo Berlusconi-IV), il 10 marzo 2009; annunciato nella seduta n. 173 del 17 marzo 2009 Assegnazioni Assegnato alla 4ª Commissione permanente (Difesa) in sede consultiva il 17 marzo 2009; annuncio nella seduta pom. n. 173 del 17 marzo 2009; scadenza termine il 16 aprile 2009.
  14. eagle spotters

    FREMM - discussione ufficiale

    Ok, ma il mio riferimento era ai lancia-siluri trinati da 324 mm installati sulle precedenti fregate e caccia della MMI (Lupo, Audace, DlP, ecc.). Per le Maestrale, vero che avevano anche i tls da 533 mm, ma anche vero che sono stati sbarcati da parecchio tempo.
  15. eagle spotters

    FREMM - discussione ufficiale

    e, inoltre, tutte le attività di ricarica sono svolte all'interno della struttura della nave, non - come prima - sul ponte, una novità non da poco.
×