Jump to content

Macchi 346 - discussione ufficiale


Gemini

Recommended Posts

Veltro III dovrebbe essere il nome della versione incattivita, la K che sta tanto antipatica a molta gente qui sul forum :rolleyes: :rolleyes:

 

 

Non è che stia antipatica, solo che per l'AM, visto ciò che stanno diventando F2000 ed F35 e visto che la versione base M346 può dare molto anche in fatto di SMI, è INUTILE!

 

Ah gia... dimenticavo... non si possono sprecare prezziosissimi e costosissimi F2000 ed F35 per... fare la guerra! :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

Guarda che mi sa che ti sbagli....Turbojet?! Mai sentito...

Dal documento postato da iscandar, che è il comunicato stampa ufficiale di AleniaAeronautica:

Alenia Aermacchi, una società Finmeccanica, è oggi l’unica azienda aeronautica che progetta e

produce velivoli d’addestramento militare che coprono l’intero sillabo addestrativo, incluso l’SF-260 per

la fase primaria e di screening, il nuovo addestratore avanzato M-311 Turbofan, l’addestratore MB-339

Turbojet, usato, tra gli altri, dalla pattuglia acrobatica “Frecce Tricolori” dell’Aeronautica Militare

Italiana e l’addestratore avanzato e Lead-In-Fighter M-346.

:blink::wacko::scratch::huh:

Link to comment
Share on other sites

Dal documento postato da iscandar, che è il comunicato stampa ufficiale di AleniaAeronautica:

 

:blink::wacko::scratch::huh:

Bene, allora siccome l’M-339 si chiama “Turbojet”, secondo il comunicato Alenia l’M-311 si chiamerebbe “Turbofan”????!!!!

Ehmm...

Scusate, ma sono semplicemente le indicazioni del tipo di propulsore...

Forse che l’ATR-42 si chiama “Turboprop”???

Il 339 adotta un turboreattore monoflusso Viper...Un turbojet appunto...

L’M-331 adotta invece un motore turbofan a doppio flusso e quindi l’aereo viene definito turbofan.

Non centra un tubo il nome dell’aereo, ma la tipologia del propulsore adottato!

Link to comment
Share on other sites

Bene, allora siccome l’M-339 si chiama “Turbojet”, secondo il comunicato Alenia l’M-311 si chiamerebbe “Turbofan”????!!!!

Ehmm...

Scusate, ma sono semplicemente le indicazioni del tipo di propulsore...

 

Non aggiungo altro, volevo scriverlo quando avevo avanzato il sospetto...

è la semplice identificazione del propulsore adottato! ;)

Link to comment
Share on other sites

Ehm... Solo non era chiaro nel comunicato stampa che quel "Turbojet" si riferisse alla motorizzazione, altrimenti ci sarei arrivato anch'io... :blushing: Dai sù perdonatemi... :adorazione:

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi io sono d'accordo con Rick; anche secondo me piuttosto di vedere un AMI ridotta a 160 aeroplani far sopravvivere un paio di gruppi su M-346K sarebbe una buona idea; in caso di necessità la conversione operativa su macchine ben più prestanti sarebbe molto più veloce dell'addestramento da zero di nuovi piloti e in caso di missioni "di pace" un M-346K è molto più politically correct, economico da impiegare e comunque stra-efficace nel CAS rispetto ad uno dei pochi, preziosissimi e super-costosi F-35 che avremo.

Edited by Captor
Link to comment
Share on other sites

Ragazzi io sono d'accordo con Rick; anche secondo me piuttosto di vedere un AMI ridotta a 160 aeroplani far sopravvivere un paio di gruppi su M-346K sarebbe una buona idea; in caso di necessità la conversione operativa su macchine ben più prestanti sarebbe molto più veloce dell'addestramento da zero di nuovi piloti e in caso di missioni "di pace" un M-346K è molto più politically correct, economico da impiegare e comunque stra-efficace nel CAS rispetto ad uno dei pochi, preziosissimi e super-costosi F-35 che avremo.

Che tormento... :rolleyes:

Già, buttiamo nel cesso dei soldi per far contenti i pacifinti, e compriamoci un aereo che fa mezzo CAS si e mezzo CAS no...Insomma una vera "CASSATA"...

Edited by Captor
Link to comment
Share on other sites

Che tormento... :rolleyes:

Già, buttiamo nel cesso dei soldi per far contenti i pacifinti, e compriamoci un aereo che fa mezzo CAS si e mezzo CAS no...Insomma una vera "CASSATA"...

 

MA NON CAPISCI!

 

L'F35 è costosissimo, quindi va tenuto al sicuro nelle basi, non mandato a combattere!

Link to comment
Share on other sites

Scusate ma inglesi e francesi si stanno scpitollando per mandare in A-stan Eurofighter e Rafale per far vedere che possengono aerei multiruolo capaci, gli USA fanno CAS alla bisogna anche con B1, e noi dovremmo mandare gli M-346?

Ma non siamo già ridicoli così come siamo?

 

Se si è deciso di prendere l'F35 (seppur in un numero modesto di esemplari se sarà) è perchè chi di dovere crede che l'F35 possa assolvere a tutte le missioni a cui dovra o potrà ademipere l'AMI, il tutto completato dal basso da UAV/UCAV quando sarà, a cosa diavolo ci serve un terzo aereo da combattimento?

Ve lo dico io a cosa serve, considerato che tanto non si manderà ugualmente da nessuna parte (per i politici ignoranti sempre aereo da guerra rimane), rimarranno in patria per tenere un'altra base aerea aperta, per dar stipendio ad altri 1.000 militari di cui si potrebbe far meno, per succhiare risore, anche poche ma sempre soldi in meno sono, poi ci si lamenta che gli sprechi ci sono soprattutto da noi in Italia, bà.

Link to comment
Share on other sites

E ddaglie; certo che va mandato a combattere in caso di guerra simmetrica (non necessariamente una terza guerra mondiale; anche raid aerei stile desert storm e kosovo). Ma per fare un po di CAS in un conflitto asimmetrico quale quello afghano l'M-346K è ottimo.

E non avete risposto a questo poi:

piuttosto di vedere un AMI ridotta a 160 aeroplani far sopravvivere un paio di gruppi su M-346K sarebbe una buona idea; in caso di necessità la conversione operativa su macchine ben più prestanti sarebbe molto più veloce dell'addestramento da zero di nuovi piloti.

Cioè ci fai un intero gruppo di 346 con la spesa di un paio di F-35.

 

Sugli sprechi: una base con 32 aerei da guerra ed altrettanti piloti addestrati non è uno spreco sopratutto se l'alternativa è la chiusura e il progressivo innanimento dell'AMI

Uno spreco sono le basi aperte, piantonate ed operative con zero (leggasi zero) aerei dislocati.

Uno spreco sono quelle migliaia di uomini in più che l'AMI ha.

Il MEADS e il SAMP/T contemporaneamente (per la bellezza di 3 batterie per mezzo) con relativi costosissimi programmi di sviluppo sono uno spreco

Il RIAM è uno spreco.

Al giorno d'oggi due gruppi operativi per il CAS ed eventualmente facilmente convertibili su EFA o F-35 se necessario visti i numeri dell'AMI sono una necessità.

E notate bene che il rimpicciolimento ci sarebbe comunque: i Tornado verrebbero sostituiti in un rapporto vicino (ma inferiore) all'1:1 con gli F-35 mentre i Macchi sostituirebbero gli AMX in un rapporto di 1:2 (anche qui leggermente inferiore di 1:2)

Edited by Rick86
Link to comment
Share on other sites

E non avete risposto a questo poi:

piuttosto di vedere un AMI ridotta a 160 aeroplani far sopravvivere un paio di gruppi su M-346K sarebbe una buona idea; in caso di necessità la conversione operativa su macchine ben più prestanti sarebbe molto più veloce dell'addestramento da zero di nuovi piloti.

Cioè ci fai un intero gruppo di 346 con la spesa di un paio di F-35.

 

Eccomi, io per quello che deve fare l'Aeronautica la vedrei bene su 160 Eurofighter multiruolo e basta, altro che F35 e M346.

(in modo più amplio ti ho risposto su PdD ;) )

 

Sugli sprechi: una base con 32 aerei da guerra ed altrettanti piloti addestrati non è uno spreco sopratutto se l'alternativa è la chiusura e il progressivo innanimento dell'AMI

Uno spreco sono le basi aperte, piantonate ed operative con zero (leggasi zero) aerei dislocati.

Uno spreco sono quelle migliaia di uomini in più che l'AMI ha.

Il MEADS e il SAMP/T contemporaneamente (per la bellezza di 3 batterie per mezzo) con relativi costosissimi programmi di sviluppo sono uno spreco

Il RIAM è uno preco.

 

Ti quoto per la seconda parte di quello che hai detto, è roba sacrosanta, ma non per la prima, rimango dell'idea che avere una base con due gruppi su M346 (cioè circa 1.000 militari) è uno spreco assurdo, che noi non ci possiamo permettere in futuro.

 

ps. vorrei sottolineare che l'Australia che con il suo centinaio scarso di F/A-18 nelle varie versioni è più attiva di noi.

Non importa avere 300 o 100 aerei, bisogna saperli mantenere e saperli usare (imho l'Aeronautica e la politica italiana non sembrano aver capito nessuna delle due cose).

 

Quindi a noi 160 aerei in futuro bastano e avanzano se la classe politica rimarrà l'attuale (anche perchè con l'1% PIL non puoi andare oltre), la mazzata è che saranno 160 aerei di due modelli.

Link to comment
Share on other sites

E ddaglie; certo che va mandato a combattere in caso di guerra simmetrica (non necessariamente una terza guerra mondiale; anche raid aerei stile desert storm e kosovo). Ma per fare un po di CAS in un conflitto asimmetrico quale quello afghano l'M-346K è ottimo.

E non avete risposto a questo poi:

piuttosto di vedere un AMI ridotta a 160 aeroplani far sopravvivere un paio di gruppi su M-346K sarebbe una buona idea; in caso di necessità la conversione operativa su macchine ben più prestanti sarebbe molto più veloce dell'addestramento da zero di nuovi piloti.

Cioè ci fai un intero gruppo di 346 con la spesa di un paio di F-35.

 

i circa 200 aereoplani che riusciremo a mettere in linea vanno più che bene, anche considerando le loro capacità.

 

Certo, nei conflitti asimmetrici neanche l'USAF utilizzera gli F22 e gli F35, ma si affiderà ai T6 texan perchè in Afghanistan sono ottimi! Infatti non mandano F14 (mandavano), F15E, FA18F, B52 (!), B1 (!!) o A10 a dare la caccia agli ormai famigerati cammellieri dervisci, ma ci mandano i T38... :thumbdown:

 

Ormai le piattaforme si stanno divincolando dal concetto caccia = tattico / bombardiere = strategico. Anzi, spesso oggi è vero il contrario, con gli F16 che sganciano 1 o 2 LGB per ammazzare pezzi grossi di Al Qaeda su un'auto o per distruggere un centro comando (missione tipicamente strategica) ed i B1 e B52 che martellano i talebani (missione tipicamente tattica)!

 

Soprattutto in un territorio difficile come l'Afghanistan serve un F35, con maggiori capacità di sopravvivenza, di identificazione/acquisizione obiettivi, di trasporto bombe e, SOPRATTUTTO, di permanenza sull'obiettivo!

 

Il principale fallimento di aerei come l'AMX o il G91 infatti è la loro scarsa ENDURANCE sul campo di battaglia! Gli AMX nel '99 dovevano fare un paio di rifornimenti in volo in più dei Tornado (3) e 3 più degli F15 (2 da Aviano) e rimanevano sul bersaglio giusto il tempo di sganciare 2 Mk.82 Opher (contro le 3 Mk.83 Paveway II dei Tornado e le ALMENO 4 Mk.84 Paveway III degli Eagle).

 

Anche questo conta. Non si può fare CAS in Afghanistan con un aereo che porterà un carico bellico inferiore a quello di un AMX e con autonomia limitata. Anzi, sarebbe quasi più adatto per affrontare orde di veicoli corazzati sovietici in Europa (dove si decolla vicino al fronte e contano più il numero di sortite che altro) che non a stanare 4 cammellieri assatanati la sui monti con Annette dove il cielo è sempre blu, pardendo da 4 basi aeree distanti spesso centinaia di km da dove si combatte!

 

Faccio notare che ormai il CAS non è più quello degli Sturmovik, dei Typhoon, dei P47 o degli Stukas. Perchè a mitragliare sono buoni tutti, ma a farlo con precisione, dove serve, PER TUTTO IL TEMPO CHE SERVE, no.

 

 

Non a caso aerei d'attacco derivati da addestratori sono sempre serviti più a forze aeree minori che non si potevano permettere aerei più sofisticati o che avevano bisogno di fare numero data la vicinanza al nemico (leggi F5 a Grecia, Turchia e Norvegia) che non alle grandi!

Edited by Marvin
Link to comment
Share on other sites

Eccomi, io per quello che deve fare l'Aeronautica la vedrei bene su 160 Eurofighter multiruolo e basta, altro che F35

 

Ehi frena qua mi trovi d'accordo (salvo sul numero, 180 come la Luftwaffe ). Ma non sarà mai così:

- il CSM è un fanatico dell'F-35, ed è disposto a sacrificare su tale altare quanti più EFA possibili

- le industrie ormai hanno investito e lo vogliono anche loro

- c'è un'intesa bipartisan per tale aereo

 

E comunque penso che anche in tale prospettiva (purtroppo irrealizzabile) un piccolo numero di 346 farebbe comodo; ma lo ripeto ad nauseam NON PERCHE' SONO MEGLIO DEGLI EFA/F-35 MA PER UNA QUESTIONE DI COSTI (e cito gente che la sa molto più lunga di me)

Invito poi a considerare che i costi di rischieramento e impiego di 6 M346 non credo proprio eccedano quelli di rischieramento e impiego di NON PIU' (cioè probabilmente meno) di DUE F35A o UN F35B impiegato in modalità STOVL, e se il compito è portare 2 Jdam a 300 km dalla base in ambiente semipermissivo può attuarlo altrettanto bene, ad un costo infinitamente inferiore... E, per inciso, 6 M346 bastano a mandarne due coppie su due obiettivi diversi contemporaneamente, mentre DUE F35A bastano a mandarne UNO (follia) su UN SOLO obiettivo. Il tutto a parità di costo di acquisto, gestione, manutenzione e impiego. Che poi il 346 NON sia un F35B avete scoperto l'acqua calda... ;-)

e ancora

Secondo me servirebbero eccome, tipo ad andare a gruppi da 6 dietro ai nostri contingenti internazionali nelle aree più a rischio per dargli copertura aerea ad una frazione miserevole del costo di quanto ci costerebbe mandarci un F35 per fare LO STESSO LAVORO...

 

Poi scusa con che nick scrivi su PdD? (rispondi anche in MP se preferisci)

 

(la risposta era a Little Bird, fra un po tocca anche a te marvin B-):lol:

Edited by Rick86
Link to comment
Share on other sites

A questo punto Rick, perchè non comprarsi 200 deltaplani a motore armati di fionda: costano anche meno di un singolo M-346K...

Rick, ti è stato spiegato fino a sfinimento che quello che vuoi far fare agli M346K lo possono fare benissimo i 346 standard in caso di emergenza.

Se invece ti serve un radar, delle blindature e delle contromisure elettroniche, di certo una nazione sana di mente che dispone di EF-2000 e F-35 non ci manda un addestratore taroccato in azione!

Oltretutto i tuoi 30 M-346K costano più di quanto pensi e servono a molto meno di quello che pensi...Manco per l'addestramento visto che sono monoposto!!!

 

Adesso, vuoi per favore verificare quante "migliaia" di MB-326K ,MB-339K o Hawk MK200 sono stati venduti e a chi? Potrebbe essere interessante la risposta...

A questo punto una domanda sorgerebbe spontanea: se le aeronautiche mondiali ritengono la tua idea una "cassata", si può sapere perchè noi non dovremmo fare altrettanto?

Penso che Marvin abbia ben sintetizzato come stanno le cose, e argomentato a dovere la cosa...e tu?

Link to comment
Share on other sites

Ehi frena qua mi trovi d'accordo (salvo sul numero, 180 come la Luftwaffe ). Ma non sarà mai così:

- il CSM è un fanatico dell'F-35, ed è disposto a sacrificare su tale altare quanti più EFA possibili

- le industrie ormai hanno investito e lo vogliono anche loro

- c'è un'intesa bipartisan per tale aereo

 

Eh... sono d'accordo con quello che dici, il 160 era al ribasso, 180 sarebbe l'ideale. ;)

 

E comunque penso che anche in tale prospettiva (purtroppo irrealizzabile) un piccolo numero di 346 farebbe comodo; ma lo ripeto ad nauseam NON PERCHE' SONO MEGLIO DEGLI EFA/F-35 MA PER UNA QUESTIONE DI COSTI (e cito gente che la sa molto più lunga di me)

 

Per questo ti ha risposto Marvin :D

 

ps. ricordo comunque che su un ipotetico M346K da te citato dovrebbero essere implementati degli armamenti, i software, e altre cose per renderlo un minimo adatto al campo di battaglia, e seppur l'aereo è predisposto per fare ciò questo ha un costo.

 

Su PdD uso il mio nome, cioè Lino ;)

Edited by Little_Bird
Link to comment
Share on other sites

Cioè gente, l'idea di un M346K è buona per l'export, ed infatti MSE dovrebbe buttarcisi sopra con il Ministero degli Esteri che fa merchandiseing!

 

Ma però per l'AM non mi sembra una buona idea. Meglio mettere qualche "pezzo di software" in più su qualche M346 se proprio si vuole uno SMI/sandy. Ma anche qui i costi di gestione aumenterebbero e non di poco.

Link to comment
Share on other sites

....ma dire semplicemente: "scusate ragazzi mi avete convinto, fondavo la mia valutazione su basi errate", no?!

 

Troppo facile Paperinik, troppo facile!

Ho l'impressione che questa idea sarà molto difficile da estirpare dalla testa di Rick! :rotfl:

C'è di buono che tiene il Topic decisamente attivo!

Link to comment
Share on other sites

Dici bene Pablo; anche perchè in altra sede sono in maggioranza...

Quanto al 346K invito a fare due conti; intanto stabiliamo che, purtroppo, una AMI su 180 EFA e F-35 solo alla MMI (magari una trentina di esemplari) è un sogno visto chi abbiamo come CSM dell'AMI, l'industria e un'intesa bipartisan tutti a difesa del Lighting.

Il programma EFA è bello che terminato: salvo miracoli i soldi assegnati nell'ultima finanziaria (da qui al 2012) saranno gli ultimi soldi spesi nel Typhoon; resta solo da vedere quanto riusciremo a portare a casa.

Concentriamoci sulla linea di attacco; attualmente abbiamo 70+12 biposto AMX e 70 (IDS)+ 15 (ECR) Tornado.

Per quanto riguarda il Lighting tutto è ancora piuttosto nebuloso in termini numerici ma comunque dovremmo stare tra le 70 e le 90 unità (cioè ci sostituisci i Tornado). E per quanto riguarda gli 82 AMX? Che facciamo? Quanti gruppi dobbiamo ancora chiudere? E quanto costerà rispiegare all'estero 6 F-35? E per questo che non dico 82 ma un paio di gruppo (32) 346 possono far comodo; e non è di certo uno spreco tenere due gruppi su 346, cioè tenere una quarantina di piloti addestrati ed operativi: gli sprechi sono altri, il MEADS, il RIAM o come diavolo si chiama, le milleuna basi aperte, operative e piantonate.. questi sono gli sprechi, non i Macchi.

 

Guardate può anche andarmi bene la versione originale modificata quel tanto che basta per utilizzare cannoni, razzi, bombe guidate; tanto l'uso di questi aerei, in tempo di pace naturalmente, non sarà mai in un conflitto simmetrico quale desert storm (dove infatti mandammo i Tornado). Il loro uso, come mille volte qua detto, è nei conflitti asimmetrici, nel fornire copertura alle truppe di terra. Gli americani c'hanno i soldi per usare F-15, bombardieri e quant'altro a tal fine? Beh noi non siamo gli americani, non avremo 2000 F-35 o quanti ne compreranno; ne avremo una settantina si e no e come chiunque puo notare c' è una bella differenza tra 2000 e 70.

Link to comment
Share on other sites

e non è di certo uno spreco tenere due gruppi su 346, cioè tenere una quarantina di piloti addestrati ed operativi:

 

Ma lo spreco non sta tanto nei 32 velivoli, ma in tutto quello che c'è in torno, che in Italia significherebbe un'altra base aperta.

 

A tutti i modi, stiamo facendo una tragedia sull'invio ipotetico di un gruppetto di F35.

Allora mettiamoci d'accordo, prima sento dire che è un aeroplano di cui non di può fare a meno bla bla bla, poi si fanno problemi sull'inviare 6 F35 in teatro, come a dire che inviamo 6 caccia bombardieri ogni mese in teatro e che li dobbiamo sostenere logisticamente da soli perchè quell'aereo ce l'abbiamo solo noi ed è unico al mondo...!

Ma dai! Ok che siamo in crisi ma se iniziamo a farci problemi sull'invio di 6 caccia moderni in teatro (mezzi che saranno diffusisimi e che ci faremo sostenere al 50% dagli USA [in teatro]) stiamo messi veramente male!!

 

CAS in Irak o CAS in A-stan, il futuro aereo d'attacco dell'AMI sarà l'F35, e quindi le missioni d'attacco le svolgerà lui, solo lui, solamente lui. Quindi mettiamoci tutti l'anima in pace (io che sono pro monolinea F2000 e chi è pro M346K).

Edited by Little_Bird
Link to comment
Share on other sites

Dici bene Pablo; anche perchè in altra sede sono in maggioranza...

...

Una domanda da un milione di euro…

E dove sta scritto che gli aerei si sostituiscono in rapporto 1 a 1? Ti sei accorto che c’è una contrazione delle linee in tutto il mondo occidentale (e non), dovuta all’aumento dei costi, alla riduzione dei bilanci e all’aumento di efficacia delle nuove macchine?…

Mai visto qualche schemino dove si vede che un singolo aereo di nuova generazione ha efficacia pari a diversi di vecchia generazione? Ci sarà un fondo di verità o no?

Qua noi parliamo di efficacia e validità di una macchina, di requisiti operativi e di razionalizzazione di risorse e tu ancora parli far numero con 30 aerei inutili????

 

Ma la semi-bidonata del G-91 e dell'AMX non t'ha insegnato nulla? Vuoi la bidonata completa con un addestratore armato?

 

Parli di domande a cui non rispondiamo noi, ma ancora non ci hai spiegato che ceppa te ne fai di un M-346K in Afghanistan se il tuo bersaglio è a centinaia di chilometri dalla pista e se necessiti di un’elevata persistenza sul bersaglio…

Che cacchio te ne fai del tuo M-346 se devi infilare con precisione bombe guidate su bersagli occasionali e non hai l’avionica che ti consente di avere una sufficiente consapevolezza della situazione di giorno e di notte?

Che cacchio te ne fai di un M-346 che ha un carico bellico limitato se i bersagli cominciano a diventare più d’uno?

Che cacchio te ne fai di un 346 se devi infilare due bombe da mezza tonnellata in una caverna dall’altra parte del paese?

E siamo ancora in Afghanistan e non in un conflitto ad alta intensità…

Che te ne fai di un 346 se con una sventagliata di mitragliatrice pesante te lo aprono in due?

Che te ne fai dei tuoi 30 M-346 e decine di piloti addestrati (e da addestrare!!!) se quegli aerei non vanno bene nemmeno per quel teatro?

E poi mica sono elicotteri che li rischieri dove c’è uno spiazzo con quatto plotte di cemento per terra. Ci vogliono infrastrutture e una pista decente che non sempre ti fanno la cortesia di essere dove le gambine corte di un addestratore ti consentono di arrivare!!

 

E cosa fai se, improvvisamente per uno di questi motivi, il tuo efficientissimo 346 non basta più?

Telefoni a casa e ti fai mandare all'istante un bellicosissimo, politicamente scorretto, costosissimo e buono-per le-mostre-statiche, cacciabombardiere “nucleare” F-35???

 

Ora, questo non è un sondaggio di opinioni e francamente sapere che altrove sei in maggioranza, lascia il tempo che trova…

Qui ti sono state fatte delle obiezioni e a parte dire che il 346 costa poco (senza dimostrare che serva a qualcosa…) hai portato poca acqua al tuo mulino.

L’Italia comprerà il 346K solo nei tuoi sogni e francamente nei miei incubi… E’ gia tanto se si potrà permettere gli EF-2000, gli F-35 e i 346 standard che spera di ottenere…

 

Se poi pensi di poter rinunciare a qualche F-35 e avere 30 M-346 con pari sforzo scordatelo…Le cose non stanno così…

Non c’è spazio per i tuoi CAS tascabili con cui non ci fai niente se non riempire gli aeroporti!!! Spero che prima o poi tu te ne renda conto, perché francamente se per convincerti ci vogliono 20 ragioni valide per ognuna delle tue (alquanto opinabili), allora la vedo proprio dura...

 

PS: :pianto:

Edited by Flaggy
Link to comment
Share on other sites

mi sembra che gran parte di quest'ultimo discorso sia un po' pour parler, in fondo non si sa ancora nulla di preciso nè su quanti F35 avrà l'AMI nè quanti 346 e per quali scopi...se gli F35 saranno 70, 90 o 109 come avevo letto in altri luoghi, vedremo

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...