Jump to content
Sign in to follow this  
Captor

Discussioni politiche sul forum

Recommended Posts

Vedo che esistono sul forum discussioni politiche "tecniche", costruttive, ed interessanti, in cui si segue il regolamento, mentre abbiamo tutti presente cosa succede in altre.

 

Dal regolamento leggo:

 

1.2 - Discussioni politiche

Non sono consentiti/e:

 

a) Insulti di alcun tipo rivolti a personaggi politici o pubblici. La critica deve essere sempre rispettosa delle idee altrui e sempre nei limiti del commento e non dell'insulto.

b) Apologie di ideologie politiche, religiose, o qualsiasi enfatizzazione di superiorità di una razza, etnia, nazionalità, regione, ideologia o credo religioso.

c) Sono da evitare atteggiamenti sarcastici e denigratori, in modo da rendere il clima delle discussioni il più sereno possibile.

d) Propaganda politica: evitare di utilizzare il forum come mezzo per pubblicizzare un partito od un esponente politico. Valido anche per firme e avatar.

 

Se si vuole continuare a parlare di politica (nelle apposite sezioni) queste sono le regole. Chi ancora non le abbia mai lette, le legga ora.

Se volete proporre aggiunte/modifiche questa è la sede per farlo.

 

Detto questo, a titolo mio personale, vorrei chiedervi: chi se la sente di abbandonare una volta per tutte la politica "urlata", la politica della demonizzazione dell'avversario, la politica del muro contro muro, e di continuare a confrontarci sugli argomenti politici in modo serio e costruttivo come già si fa in tanti topic?

 

Se siamo d'accordo su questo, anche il lavoro di moderazione sarà più facile.

 

-_-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Captor, come (ben) sai sono uso prendere le cose con molta tranquillità ed ironia.

 

Oggi purtroppo ho assistito a qualcosa di spiacevole, ho assistito a quella che per me è a tutti gli effetti una prevaricazione. Era da un pò di tempo che avvertivo nelle discussioni politche un clima differente e infatti avevo praticamente smesso di scrivervi.

 

Ho dunque promesso oggi (e stai certo che manterrò fede) di non prestare più il fianco: quindi non scriverò più di politica o non lo farò almeno fino a quando non vedrò mutate alcune cose.

Le discussioni si fanno in due, se viene a mancare l'apporto di uno l'altro non ha come discutere. Quindi per quel che mi riguarda non contribuirò più alle pagine sulla politica, e con somma soddisfazione apprendo che altre persone hanno sposato la medesima linea (si tratta fra l'altro di utenti il cui contributo è sempre stato molto interessante; se vorranno saranno loro a palesarsi, altrimenti sarà il tempo a identificarle visto che i loro mancati interventi peseranno come il silenzio).

 

In quasi un anno nella sezione OT -relativamente alla politica- mi sono sentito dire da più soggetti le cose più spiacevoli (cito a memoria: servo di Berlusconi, fascista, dici idiozie, dici stronzate, dici cazzate, ti hanno fatto il brainwash, ecc ecc) e sinceramente non ho mai avvertito troppa tutela nei miei confronti (così come per gli altri utenti che come me la pensano e che hanno goduto del medesimo trattamento verbale). Ma la cosa non mi ha mai destato preoccupazione, sono grandicello e abituato a cavarmela da me, senza il supporto di nessuno. Inoltre sono consapevole di ciò che scrivo e del fatto che certi pensieri e certe parole possono incontrare l'altrui disappunto ed espormi a certi salaci e infondati giudizi e/o qualifiche. Ci Sto! Ma entro certi limiti, ovvero fino a quando ho l'impressione che il diritto di difesa e di parola non vengono compressi.

 

Quindi,da libero pensatore, mi è sembrato decisamente iniqua l'iniziativa sanzionatoria scattata oggi nei confronti di Graziani, utente con cui fra l'altro mi trovo spessissimo in disaccordo.

Altri diranno che era legittimissima.....OPINIONI!!!

Edited by paperinik

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vedo che esistono sul forum discussioni politiche "tecniche", costruttive, ed interessanti, in cui si segue il regolamento, mentre abbiamo tutti presente cosa succede in altre.

 

Dal regolamento leggo:

Se si vuole continuare a parlare di politica (nelle apposite sezioni) queste sono le regole. Chi ancora non le abbia mai lette, le legga ora.

Se volete proporre aggiunte/modifiche questa è la sede per farlo.

 

Detto questo, a titolo mio personale, vorrei chiedervi: chi se la sente di abbandonare una volta per tutte la politica "urlata", la politica della demonizzazione dell'avversario, la politica del muro contro muro, e di continuare a confrontarci sugli argomenti politici in modo serio e costruttivo come già si fa in tanti topic?

 

Se siamo d'accordo su questo, anche il lavoro di moderazione sarà più facile.

 

-_-

 

accolgo e concordo con quanto scritto da Captor.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Suggerisco di chiudere tutti gli attuali topic di politica, e di limitarci a tenere aperte non più di tre discussioni contemporaneamente;

- Politica "di tutti i giorni"

- Idee, ovvero grandi temi non necessariamente legati all'attualità quali Droga o comunismo

- Esteri

 

Ciò dovrebbe sia facilitare il lavoro dei moderatori sia, si spera, raffreddare un po gli animi. Aprire discussioni come "il ducetto di arcore" o "il giornale delle mille e una balla" penso non sia una grande idea.

 

Ovviamente lucchetto alle nuove discussioni aperte da qualche utente ma già racchiuse in questi tre grandi temi.

 

Spero infine che Paperinik ci ripensi; senza discussione non c'è democrazia

Edited by Rick86

Share this post


Link to post
Share on other sites

quello che è successo oggi lo ho trovato molto triste. io consideravo questo forum come un luogo serio e professionale, dove poter trovare informazioni ed avere un dialogo concreto e di valore intellettuale, un dialogo anche a tinte forti, ma pur sempre un dialogo, nel quale ognugno può esprimere le proprie idee, ovviamente senza travalicare il buon gusto e l'educazione.

 

oggi, invece, questi elementi sono venuti a mancare in un colpo solo ed abbiamo assistito ad un "triste tratrino". prima abbiamo avuto un moderatore, che (io presumo) sentendosi offeso (offeso poi di cosa non si sa, a me mi hanno dato del comunista, del terrorista bombarlo, del pazzo e del narcotrafficante, eppure non mi sono mai sentito talmente offeso da minacciare di ban un utente), ha minacciato di ban un utente che aveva espresso un suo parare, poi abbiamo avuto un altro moderatore che, dicendo candidamente ad un utente che scriveva solo cose inuitili tutti i giorni, lo sospendeva.

 

essendo anche io moderatore su di un altro forum, mi permetto di muovere, quindi, una critica costruttiva (e quindi un invito gentile alla riflessione per tutti) "sul come applicare le leggi del forum e moderare". io penso che il moderatore debba sempre avere un ruolo super partes e applicare le leggi del forum con giustizia, imparzialità ed intelligenza, senza mai cadere in atteggiamenti, passatemi il termine, da ras del quartiere che, benchè io possa capire (dato che anche a me è capitato di perdere le saffe con più di un utente), biasimo, in primis a me stesso. di conseugenza, invito tutti quanti, moderatori e non ad avvicinarsi al forum ed alle "discussioni calde" con spirito meno aggressivo e più costruttivo e di cercare sempre il dialogo e la reciproca compresione (ovviamente concordare a volte non è possibile, ma non è un male).

mi si potrebbe dire che si è voluto dare un esempio, ma, allora, non capisco perchè questo esempio lo si è voluto dare ora, dopo decine di discussioni facinorose e non all'inizio od alla presenza di atti ben più gravi.

 

e qui ci riallacciamo alla seconda parte del discorso, ossia, "mantenere o non mantenere discussioni politche sul forum?".

come tutti noi sappiamo, esistono delle precise regole circa il comportamento da tenere ed il modo di esprimere le proprie idee, sopratutto quando si parla di politica. analizzando tali regole, però, si capisce che, parlare concretamente di politica diventa alcquanto difficile e macchinoso. le soluzioni, allora, sono due: o si decide di abolire le discussioni polithce (cosa alcquanto difficile, visto che la politica rientra quasi sempre negli argomenti militati) o adottare, per tutti, un comportamento indirizzato, il più possibile alla calma ed al dialogo, ricordandosi sempre che questo è pur sempre un luogo dove trascorrere il tempo con piacere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

le uniche regole da cambiare sono le proprie, inuitile dare del comunista quando non si hanno argomenti a nostro favore,

 

esempio

Ma lo sai che il deficit/pil con berlusconi era al 4%?

Sei un comunista

 

e ripetere le stesse cose quando sono state fornite spiegazioni attendibili sul wiki italiano senza entrare in merito delle spiegazioni come il caso dei rifiuti di napoli, postare da siti politici

 

chiaro che tutti hanno le proprie idee ed essendo in pochi che parlano di politica le discussioni si animano facilmente

 

Ciò dovrebbe sia facilitare il lavoro dei moderatori sia, si spera, raffreddare un po gli animi. Aprire discussioni come "il ducetto di arcore" o "il giornale delle mille e una balla" penso non sia una grande idea.

condivido tutto il tuo intervento tranne sul secondo titolo che hai detto :lollollol: :lollollol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sono perso la vicenda che ha portato all'apertura di questo topic, per cui non sono in grado di valutare l'accaduto nello specifico; penso però che sia importante mantenere la possibilità di trattare di politica in questo forum, nelle opportune sezioni e nei giusti toni. Personalmente considero un arricchimento umano e culturale la possibilità di discutere con gli altri utenti degli argomenti che mi stanno a cuore, anche quando i toni si fanno più accesi; certo sta all'intelligenza di chi interviene capire il sottile limite che a volte divide la discussione infervorata dall'insulto, ed eventualmente capire quando una frase "infelice" è frutto di un pensiero impulsivo e non di un atto premeditato lesivo della dignità dell'altro, e penso sia compito (non facile) dei moderatori intervenire proprio quando questo confine viene varcato troppo facilmente o troppo in profondità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per motivi indipendenti dalla mia volontà, ho letto quel topic così famigerato ormai, solo stamattina.

 

Fermo restando che non voglio giudicare nessuno, consiglio in casi come questo di chiudere il topic, giustificare la cosa come palese violazione del regolamento, del resto cosa avvenuta veramente, fare un bel giro di MP per schiarirsi le idee in merito al regolamento, e amen.

 

Fabio ha gia detto come vuole che sia questo forum, non ci vedo nulla di male nel tagliare come una mannaia i topic che entrano in contrasto col regolamento, sta li apposta.

 

P.S. l'avrei chiusa così in fretta che Graziani non avrebbe avuto il tempo di venire bannato.

 

Chiuderei anche "[2] Elenco dei condannati, prescritti, indagati e rinviati a giudizio che verranno eletti, Reloaded Version",

 

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...st&p=132475

 

così magari riflettiamo sul contenuto da imprimere nei topic politici da oggi in poi... anzi, avviso ai naviganti, se Reloaded Version degenera anche solo di una virgola la chiudo, la cestino e la compatto per l'inceneritore.

 

Gia mi prudono le mani... :D

Edited by -{-Legolas-}-

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono d'accordo con la proposta di rick....

e se qualche volta ho esagerato chiedo scusa in anticipo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi che la discussione politica in Italia dovrebbe essere riportata in genere su toni più tranquilli, pacati e costruttivi.

 

Perciò accolgo l'invito ad interventi "morigerati" ed improntati a rispetto reciproco; anche perché le grandi "riforme" nascono sempre dalle piccole cose!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciò dovrebbe sia facilitare il lavoro dei moderatori sia, si spera, raffreddare un po gli animi. Aprire discussioni come "il ducetto di arcore" o "il giornale delle mille e una balla" penso non sia una grande idea.

 

Rick86, queste tue parole apparentemente semplici sintetizzano in realtà una serie di situazioni ben più complesse...

 

Sono state aperte discussioni (inutile puntualizzare ora da parte di chi....i nomi li conoscete tutti, e purtroppo includono anche soggetti che per il ruolo istituzionale rivestito all'interno del forum dovrebbero astenersi, poichè fare il moderatore significa innanzitutto essere imparziale, altrimenti sei un Santoro qualsiasi!) di dubbio gusto, di senso politico univoco e dove spazio per la discussione non ve ne era. Al contrario erano discussioni nate solo con uno scopo: provocare!

In queste discussioni poi chi dissentiva o replicava veniva spesso appelato -dai soliti noti- nei modi più disparati (anche qui inutile che dica quali, li conoscete tutti, e ruotano attorno a due concetti "fascismo" e "Berlusconi"...quasi fossero due sinonimi). Eppure non ho mai visto scandalizzarsi nessuno....

Senza parlare poi nelle varie discussioni in cui ho visto stritolare il rispetto dell'altrui scelta religiosa oltre che politica....idem, nessuno si è mai mosso.

Poi, stranamente, basta un "comunista" di troppo e qualcuno salta. Non mi pare un atteggiamento equo, anzi non è un atteggiamento equo!

Signori, quando uno è grande e grosso deve saper accettare l'altrui pensiero e sapersi prendere le conseguenze del proprio.

Il reato d'opinione è stato depenalizzato decenni fa.....e apparteneva a un periodo storico noto come "fascismo", curioso no?!

 

Spero infine che Paperinik ci ripensi; senza discussione non c'è democrazia

 

Finchè non vedrò qualche radicale cambiamento non ci ripenserò e permettimi di dire che la mia (la nostra) presenza non aumentava comunque il tasso di democraticità....

Abbiamo visto (ergo letto) tutti come sono andate le cose, e di certo non rispecchiano il comune concetto di democrazia (o almeno non il mio).

 

Infine voglio ribadire (ve ne accorgerete presto) che non sono l'unico ad aver sposato questa linea. Quando quei soliti noti si troveranno le loro discussioni vuote, o troveranno gente di poco spessore a replicargli si accorgeranno di quanto sia importante nel dibattito "l'altro".

 

CON QUESTO CHIUDO (ovviamente con le discussioni politiche).

 

=========================================================

EDIT: Caro Legolas quella discussione è destinata comunque a morire, nessuno di noi (intendo coloro che un tempo sarebbero caduti nella provocazione) ci scriverà più....

Edited by paperinik

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legolas ti INVITO a non chiudere quella discussione in quanto riporta il vero ed è la tematica dei pregiudicati nelle istituzioni in modo che ci possa partecipare chi ci vuole partecipare.

 

pk nemmeno in una discussione sulle regole eviti di provocare ingiurendo contro Santoro senza motivo nella tua convinzione che sia fazioso....

 

 

in quanto ai mod è loro diritto postare su quello che vogliono, scrivendo ciò che vogliono

Share this post


Link to post
Share on other sites
pk nemmeno in una discussione sulle regole eviti di provocare ingiurendo contro Santoro senza motivo nella tua convinzione che sia fazioso....

in quanto ai mod è loro diritto postare su quello che vogliono, scrivendo ciò che vogliono

 

Appunto....

 

La tua risposta è la descrizione del tuo modo di fare.

Provochi, provochi e provochi....e sia tu, che il sottoscritto sappiamo bene quanto ti piaccia ricorrere a certe "cortesie" verbali.

 

La tua ottusa visione non ti lascia andare oltre la parola "Santoro", ti senti (forse) colpito nel'orgoglio ma non ti senti minimamente di dover dare spiegazioni sul resto, non ti senti minimamente responsabile di alcunchè.....domandarsi su tutto il resto non è proprio previsto?!

 

Io ho dato spiegazioni, se tu ti soffermi alla parola "santoro" è affare tuo, ti posso invitare solo a crescere.

 

EDIT: questa era solo una spiegazione interpretativa al mio precedente intervento. Chiudo.

Edited by paperinik

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedo solo adesso il trambusto che si è originato e mi sembra che si sia esagerato da entrambe le parti, ma non per questo credo si debbano lasciare le discussioni di tipo politico, e qui mi riferisco specialmente a paperinik (che vuoi fare, parlare solo di gnocca?).

In ogni caso sarebbe il caso di evitare i miliardi di topic che ruotano intorno allo stesso argomento, oggi aprendo la sezione discussioni a tema, cosa che non faccio praticamente mai affidandomi alla funzione cerca, mi sono davvero spaventato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
....

Sono state aperte discussioni (inutile puntualizzare ora da parte di chi....i nomi li conoscete tutti, e purtroppo includono anche soggetti che per il ruolo istituzionale rivestito all'interno del forum dovrebbero astenersi, poichè fare il moderatore significa innanzitutto essere imparziale, altrimenti sei un Santoro qualsiasi!) di dubbio gusto, di senso politico univoco e dove spazio per la discussione non ve ne era. Al contrario erano discussioni nate solo con uno scopo: provocare!

In queste discussioni poi chi dissentiva o replicava veniva spesso appelato -dai soliti noti- nei modi più disparati (anche qui inutile che dica quali, li conoscete tutti, e ruotano attorno a due concetti "fascismo" e "Berlusconi"...quasi fossero due sinonimi). Eppure non ho mai visto scandalizzarsi nessuno....

Senza parlare poi nelle varie discussioni in cui ho visto stritolare il rispetto dell'altrui scelta religiosa oltre che politica....idem, nessuno si è mai mosso.

Poi, stranamente, basta un "comunista" di troppo e qualcuno salta. Non mi pare un atteggiamento equo, anzi non è un atteggiamento equo!

Signori, quando uno è grande e grosso deve saper accettare l'altrui pensiero e sapersi prendere le conseguenze del proprio.

Il reato d'opinione è stato depenalizzato decenni fa.....e apparteneva a un periodo storico noto come "fascismo", curioso no?!

.....

 

 

Ho finalmente letto il "topic" incriminato, e non posso che concordare in pieno con queste parole di Paperinik. Fermo restando quello che ho scritto prima, sull'opportunità di discutere in modo acceso ma corretto, mi pare proprio che in questa vicenda si siano usati "due pesi e due misure" rispetto ad altre discussioni, anche più infervorate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

tu hai provocato attaccando santoro, miglior conduttore italiano, senza motivo con le tue convinzioni in una discussione dove non centrava niente

 

cosa dovrei chiedermi? che santoro è fazioso? certo che no

santoro non si tocca

 

torniamo in tema

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vedo solo adesso il trambusto che si è originato e mi sembra che si sia esagerato da entrambe le parti, ma non per questo credo si debbano lasciare le discussioni di tipo politico, e qui mi riferisco specialmente a paperinik (che vuoi fare, parlare solo di gnocca?).

In ogni caso sarebbe il caso di evitare i miliardi di topic che ruotano intorno allo stesso argomento, oggi aprendo la sezione discussioni a tema, cosa che non faccio praticamente mai affidandomi alla funzione cerca, mi sono davvero spaventato.

 

Dominus....ho totalizzato in meno di un anno 664 messaggi nella sezione aeronautica...non è certo per discutere di politica e gnocca che mi sono iscritto qua.

 

Fra l'altro tu sai bene quanta passione ho messo all'inizio (specie su alcune discussioni a me molto care per ragioni personali, vedi quella del Venezuela) e quanto sia stato aperto alla discussione, sempre cercando di motivare i miei interventi e cercando spesso di stemperare con un pò di sarcasmo.

Ho cercato inoltre quando mi era possibile di dare un contributo giuridico, cercare di accrescere lo spessore ad alcune discussioni raccontando esperienze diverse.....per cosa?!

Per farmi chiamare "servo di Berlusconi" o sentirmi dire "tu le cazzate di Berlusconi te le bevi tutte"...non penso!?

 

Ho smesso da un mese di scrivere nelle discussioni politiche, visto che eccetto alcuni casi ruotavano TUTTE attorno a pochi concetti dal significato e senso politico palesemente univoci. Queste discussioni alla lunga hanno seriamente minato la voglia di replicare e controbattere. Poi ieri ho letto quello che hanno letto tutti, e da libero pensatore non ho apprezzato: A ME NON E' SEMBRATO UN ATTEGGIAMENTO CORRETTO. POSSO PENSARLO??? OPPURE NON SI PUO' NEANCHE PIU' DISSENTIRE!? ;)

E ti assicuro caro (scrivo "caro" con massimo rispetto e affetto) Dominus che non sono l'unico a pensarla così.

 

Sinceramente meglio parlare di Aerei, di Juventus e...perchè no?....di Gnocca, piuttosto che fermi il sangue amaro parlando di politica!

Sia chiaro, ciò implica semplicemente che fino a che non si vedranno discussioni di carattere politico intelligenti e fondate sulle opinioni anzichè sulla becera faziosità mi asterrò (e non sarò il solo) di parteciparvi, in caso opposto sarà ben lieto di ridare il mio -modestissimo- contributo.

 

cosa dovrei chiedermi?

 

Appunto...

Se ti fai questa domanda il problema è solo tuo.

Edited by paperinik

Share this post


Link to post
Share on other sites

Naturalmente scheravo sulla faccenda di politica e gnocca, sennò non venivi certo in un forum aereonautico, e concordo con te sul fatto che l'area delle disussioni a tema stia diventando un pò una pattumiera di topic riciclati, ma mi sembra altresì che si sia esagerato, da entrambe le parti, nella discussione che ha prodotto tutto sto trambusto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premetto che Graziani a parer mio non meritava la sospensione (proprio nel periodo delle elezioni poi :D )

 

Paperinik , secondo me è sbagliato disertare alcune sezioni del forum , è chiaro che ti trovi in contrasto con una persona del forum fin dal topic sul Venezuela , ma potresti chiarirti con questa persona ( magari in MP) senza giungere a radicali decisioni.

 

Per quanto riguarda i topic spazzatura, bè , lasciate che sia il "mercato" a decidere , se non vi interessa un 3d non intervenite , vedrete che i topic più superficiali spariranno presto dalle prime posizioni.

 

Per il resto che dire , le solite banali raccomandazioni : cerchiamo di essere più pazienti e comprensivi con gli altri utenti , in fondo se si scazzottano in parlamento è normale che anche qui nascano certi "attriti" a volte ... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Problema vecchio come il crucco (si dice così? boo...).

Non è la prima volta che vedo un forum in difficolta per vià delle discussioni politiche.

La mia precedente esperienza (ero membro dello staff) ha visto chiudere proprio le due sezioni dedicate all'off topic e all'attualità, ed era sempre un forum a tema militare (anche se li le responsabilità non ce le avevano solo gli utenti...).

 

Se volete un consiglio, datevi tutti una regolata quando scrivete di tali argomenti, che se l'amministrazione si fa girare le palle dell'atteggiamento fuori regolamento degli utenti e vi leva definitivamente la parola su questi temi (ovvero politica) non arrabbiatevi, perchè farebbe benissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Levi: accolgo l'invito, ma faccio notare che ho solo detto che avrei chiuso se la discussione degenera, in ossequio al testo del regolamento.

 

Ne più, ne meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io non ho capito qual'è il topic incriminato, comunque invito tutti a parlare di politica e a non autocensurarsi. L'importante è farlo stando alle regole, non tanto e non solo del forum, ma sopratutto della buona educazione e del rispetto reciproco anche per chi avversa le proprie idee.

Share this post


Link to post
Share on other sites
io non ho capito qual'è il topic incriminato, comunque invito tutti a parlare di politica e a non autocensurarsi.

nemmeno io... :huh: .anzi non ho proprio capito che è successo....

qualcuno me lo po' spiegare...io ho solo capito che è stato segato Graziani per tre giorni e che c'è piuttosto contrasto nei topic a sfondo politico (in parte anche per colpa mia).....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Voglio pubblicamente fare un sincero plauso a Psycho....i motivi lui li conosce!!!

 

Non è necessario che scriva le ragioni (che rimangono circoscritte fra me e lui), ma come precedentmente ho reso pubblico il mio biasimo per certe cose, voglio rendere altrettanto pubblico il mio plauso per altre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie. La stima è reciproca ;)

 

 

Tutto è nato da questa discussione per chi non ha capito: http://www.aereimilitari.org/forum/index.php?showtopic=7451

 

________________________________________________________________________________

 

 

Il pugno di ferro l'avrei dovuto iniziare ad usare tempo fa, ma mi sono sempre trattenuto. Da oggi si cambia.

 

I titoli devono essere adeguati al regolamento ed al buon senso.

I commenti inutili verranno cancellati, se recidivi, 3gg di sospensione.

I FLAMES (frecciatine tra utenti) e tutto ciò che scaturisce da essi verranno sanzionati con 3gg di sospensione. Se si ritiene di essere provocati o insultati, non si risponde con altri insulti o provocazioni, si segnala il messaggio ad un moderatore che SE troverà la vostra segnalazione fondata, prenderà i provvedimenti del caso.

Per quel che riguarda le segnalazioni, non scrivete nella motivazione "Va sospeso." ma scrivete "credo che il suo atteggiamento sia oltre i limiti"lo stabiliranno i moderatori se è il caso di prendere provvedimenti.

Non abusate dello strumento "segnalazione", segnalando anche le virgole fuori posto pur di far sospendere qualcuno, altrimenti la sospensione vi si ritorcerà contro.

 

Quando postate informazioni o articoli di giornale, evitate di prendere quelli de "Il manifesto" o di "Libero", cercate fonti di informazioni un po' meno schierate; stessa cosa vale anche per i blog e i siti internet, evitate per quanto possibile copia e incolla da comunismo.blogspot.it così come da faccettanera.it (siti inventati, non so se esistono, giusto per fare un esempio).

 

Gli epiteti rivolti ai personaggi pubblici cercate di evitarli (es. Psiconano e Mortadella), questo potrebbe rendere il clima delle discussioni un po' più sereno.

 

Se mi vengono in mente ulteriori precisazioni nei prossimi giorni scriverò in questa discussione. Se avete proposte in merito, scrivete sempre qui. Poi aggiungerò tra le discussioni in rilievo nella sezione questo mini regolamento.

Tutto questo, per quel che mi riguarda, vale solo nella sezione "DISCUSSIONI A TEMA", se in OT, mentre si scherza si dice mortadella o nano, non verranno presi provvedimenti, a meno che non sia stato fatto volontariamente per riaprire diatribe tra utenti.

 

Segnalo allo staff questa mia idea, ma fino a contrordine, vale a partire da oggi, 14 Aprile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...