Jump to content

uomini e donne


Breena

Recommended Posts

  • Replies 354
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ragazzi, ma se le donne per voi sono un problema...potete tranquillamente diventare gay!!!

Così: NO WOMAN = NO PROBLEMS

 

sia chiaro:

 

IO NON L'HO DETTO CHE LE DONNE SIANO UN PROBLEMA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

che poi, delle volte siano delle rotture di p***e galattiche, è assodato :rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

 

un salutone a Breena!

Link to comment
Share on other sites

sia chiaro:

 

IO NON L'HO DETTO CHE LE DONNE SIANO UN PROBLEMA

che poi, delle volte siano delle rotture di p***e galattiche, è assodato :rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

 

un salutone a Breena!

 

 

Aaaaaaah come ti tiri subito indietro! prima non era "una bella dimostrazione"?!?

 

si si a volte siamo delle rotture di p***e galattiche, ma provate un po' a stare qualche mese senza...mmm...donne!?

 

 

Ragazzi...visto che siamo in argomento...qualcuno di voi mi dice che cosa ha in mente per domani? (cioè San Valentino) come lo festeggiate se lo festeggiate?

Edited by Breena
Link to comment
Share on other sites

Aaaaaaah come ti tiri subito indietro! prima non era "una bella dimostrazione"?!?

 

si si a volte siamo delle rotture di p***e galattiche, ma provate un po' a stare qualche mese senza...mmm...donne!?

Ragazzi...visto che siamo in argomento...qualcuno di voi mi dice che cosa ha in mente per domani? (cioè San Valentino) come lo festeggiate se lo festeggiate?

 

leggi bene gli autori... io non l'ho detto ;)

 

purtroppo per me, nessun festeggiamento. Anche perchè la mia dolce metà è a circa 500 km di distanza :pianto::pianto::pianto::pianto::pianto:

Link to comment
Share on other sites

E ora una piccola lezione di cultura (più o meno) generale :asd:

 

La Semeterapia è un'antica disciplina che viene ricondotta al vasto gruppo delle medicine tradizionali non convenzionali (cosiddette "medicine alternative"). Poco divulgata nei paesi occidentali, principalmente per motivi culturali-moralistici, è invece assai diffusa in estremo oriente, in particolare in Giappone. Tale pratica è basata sul consumo regolare di seme maschile; tale sostanza infatti, è ricchissima di proteine, zuccheri, oligoelementi, tanto da essere paragonata alla "pappa reale", ma con il vantaggio non trascurabile che essendo di origine umana le proteine in essa contenute sono immediatamente assimilabili e perfettamente indicate per le necessità dell'organismo.

 

 

Le virtù naturali del seme

 

 

Il liquido è caratterizzato da pH alcalino, colore bianco-giallastro, consistenza viscosa. Contiene in particolare fruttosio, zinco, magnesio, numerose proteine nobili con funzione enzimatica. Le virtù naturali attribuite al seme sono molteplici: effetto tonificante, antidepressivo e ansiolitico, proenergetico, stimolante il sistema immunitario. Ovviamente, come tutte le "medicine alternative" anche la semeterapia deve essere considerata criticamente e studiata nella sua secolare tradizione; non è una terapia in senso letterale, quanto piuttosto una disciplina che consente di mantenere il proprio corpo in buona forma ed in equilibrio con la natura. Pertanto non può e non deve essere paragonata alla medicina ufficiale: se avete un serio problema di salute, rivolgetevi al medico, non certo ad una "medicina alternativa"!

Di seguito comunque vi riportiamo alcune notizie scientifiche, alcune tratte dalla medicina ufficiale, che siamo riusciti a raccogliere:

Secondo il prof. Tao Xin la maggiore longevità delle donne asiatiche rispetto agli uomini, sarebbe legata proprio al consumo abituale che esse fanno della preziosa sostanza.

I recenti studi del famoso ginecologo e scienziato australiano Prof. Gustaaf Dekker

hanno inoltre dimostrato che l'ingestione dello sperma rende più sicura la gravidanza e facilita il concepimento nelle coppie ipofertili. Anche Sieler e Wilding

consigliano la semeterapia nel trattamento naturale dell'infertilità di coppia.

 

Oltre ai numerosi effetti benefici per l'organismo che derivano dalla semeterapia esistono anche delle importanti implicazioni di ordine psicologico insite in questa pratica. L'ingestione del seme da parte della donna costituisce il naturale completamento dell'atto sessuale: l'istinto naturale dell'uomo è quello di donare il seme, e quello della donna di riceverlo. Tale spinta istintuale è fortissima, anche se spesso sopita o mascherata da consuetudini o formalismi. Ne consegue che, se il rapporto sessuale non termina con il trasferimento del seme nel corpo della donna, esso risulta insoddisfacente e frustrante per l'uomo. L'insoddisfazione è spesso inconscia, ma il suo protrarsi nel tempo porta spesso al logoramento del rapporto; è stato dimostrato che molte unioni fallite per calo del desiderio sessuale sono proprio da ricondursi all'insoddisfazione dell'uomo in conseguenza dei rapporti non finalizzati al trasferimento dello sperma nel corpo della partner.

Dal punto di vista filosofico, il passaggio di una parte del corpo dell'uomo (lo sperma) alla donna che lo ingerisce e lo assimila (diventando quindi parte del suo corpo), rappresenta il livello massimo dell'unione amorosa di due individui (la "fusione" dei corpi), paragonabile solo al sublime ed esclusivo rapporto madre-figlio della donna che allatta. Un aforisma attribuito ad Asclepio recita: "una donna non può dichiararsi tale se non ha mai bevuto il seme del suo uomo". Spesso una donna si chiede come fare per soddisfare pienamente il suo partner dal punto di vista sessuale, ebbene la risposta è molto semplice: è sufficiente bere il suo seme. Questo è quanto l'uomo istintualmente cerca nel corso della sua vita, anche se forse non lo sa, o non avrà mai il coraggio di chiederlo.

 

 

Come si pratica la semeterapia

Il sistema più semplice è quello di praticare la semeterapia all'interno della coppia; il seme può essere semplicemente assunto nel corso di un rapporto orale, oppure se il sapore non è gradito, è possibile raccoglierlo in un recipiente di vetro, mescolarlo con un po' di succo di frutta e berlo subito dopo. I maggiori benefici si ottengono con il liquido fresco, appena raccolto. La conservazione è possibile in frigorifero, in un recipiente di vetro ben chiuso, per un massimo di 12 ore. E' consigliabile l'assunzione 1 o 2 volte alla settimana.

:rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

 

Avvertenze importanti

E' necessario ricordare che con il seme (come peraltro con tutti i rapporti sessuali) potrebbero essere veicolate alcune malattie infettive (come ad esempio l'epatite B e C; la gonorrea ecc.). Pertanto è essenziale che il donatore sia sano. Non ci sono perciò problemi nelle coppie stabili con partner sani; negli altri casi, prima di inziare la terapia è opportuno sottoporsi ad un esame del sangue che comprenda, tra gli altri, anche HBsAg, HBsAb, HCV, HIV, TPHA, VDRL. In caso di presenza di disturbi o lesioni sospette è utile sottoporsi anche a visita medica (gli specialisti che si occupano di malattie a trasmissione sessuale sono Infettivologi, Dermatologi e Ginecologi.

Link to comment
Share on other sites

E ora una piccola lezione di cultura (più o meno) generale :asd:

 

La Semeterapia è un'antica disciplina che viene ricondotta al vasto gruppo delle medicine tradizionali non convenzionali (cosiddette "medicine alternative"). Poco divulgata nei paesi occidentali, principalmente per motivi culturali-moralistici, è invece assai diffusa in estremo oriente, in particolare in Giappone. Tale pratica è basata sul consumo regolare di seme maschile; tale sostanza infatti, è ricchissima di proteine, zuccheri, oligoelementi, tanto da essere paragonata alla "pappa reale", ma con il vantaggio non trascurabile che essendo di origine umana le proteine in essa contenute sono immediatamente assimilabili e perfettamente indicate per le necessità dell'organismo.

Le virtù naturali del seme

Il liquido è caratterizzato da pH alcalino, colore bianco-giallastro, consistenza viscosa. Contiene in particolare fruttosio, zinco, magnesio, numerose proteine nobili con funzione enzimatica. Le virtù naturali attribuite al seme sono molteplici: effetto tonificante, antidepressivo e ansiolitico, proenergetico, stimolante il sistema immunitario. Ovviamente, come tutte le "medicine alternative" anche la semeterapia deve essere considerata criticamente e studiata nella sua secolare tradizione; non è una terapia in senso letterale, quanto piuttosto una disciplina che consente di mantenere il proprio corpo in buona forma ed in equilibrio con la natura. Pertanto non può e non deve essere paragonata alla medicina ufficiale: se avete un serio problema di salute, rivolgetevi al medico, non certo ad una "medicina alternativa"!

Di seguito comunque vi riportiamo alcune notizie scientifiche, alcune tratte dalla medicina ufficiale, che siamo riusciti a raccogliere:

Secondo il prof. Tao Xin la maggiore longevità delle donne asiatiche rispetto agli uomini, sarebbe legata proprio al consumo abituale che esse fanno della preziosa sostanza.

I recenti studi del famoso ginecologo e scienziato australiano Prof. Gustaaf Dekker

hanno inoltre dimostrato che l'ingestione dello sperma rende più sicura la gravidanza e facilita il concepimento nelle coppie ipofertili. Anche Sieler e Wilding

consigliano la semeterapia nel trattamento naturale dell'infertilità di coppia.

 

Oltre ai numerosi effetti benefici per l'organismo che derivano dalla semeterapia esistono anche delle importanti implicazioni di ordine psicologico insite in questa pratica. L'ingestione del seme da parte della donna costituisce il naturale completamento dell'atto sessuale: l'istinto naturale dell'uomo è quello di donare il seme, e quello della donna di riceverlo. Tale spinta istintuale è fortissima, anche se spesso sopita o mascherata da consuetudini o formalismi. Ne consegue che, se il rapporto sessuale non termina con il trasferimento del seme nel corpo della donna, esso risulta insoddisfacente e frustrante per l'uomo. L'insoddisfazione è spesso inconscia, ma il suo protrarsi nel tempo porta spesso al logoramento del rapporto; è stato dimostrato che molte unioni fallite per calo del desiderio sessuale sono proprio da ricondursi all'insoddisfazione dell'uomo in conseguenza dei rapporti non finalizzati al trasferimento dello sperma nel corpo della partner.

Dal punto di vista filosofico, il passaggio di una parte del corpo dell'uomo (lo sperma) alla donna che lo ingerisce e lo assimila (diventando quindi parte del suo corpo), rappresenta il livello massimo dell'unione amorosa di due individui (la "fusione" dei corpi), paragonabile solo al sublime ed esclusivo rapporto madre-figlio della donna che allatta. Un aforisma attribuito ad Asclepio recita: "una donna non può dichiararsi tale se non ha mai bevuto il seme del suo uomo". Spesso una donna si chiede come fare per soddisfare pienamente il suo partner dal punto di vista sessuale, ebbene la risposta è molto semplice: è sufficiente bere il suo seme. Questo è quanto l'uomo istintualmente cerca nel corso della sua vita, anche se forse non lo sa, o non avrà mai il coraggio di chiederlo.

Come si pratica la semeterapia

Il sistema più semplice è quello di praticare la semeterapia all'interno della coppia; il seme può essere semplicemente assunto nel corso di un rapporto orale, oppure se il sapore non è gradito, è possibile raccoglierlo in un recipiente di vetro, mescolarlo con un po' di succo di frutta e berlo subito dopo. I maggiori benefici si ottengono con il liquido fresco, appena raccolto. La conservazione è possibile in frigorifero, in un recipiente di vetro ben chiuso, per un massimo di 12 ore. E' consigliabile l'assunzione 1 o 2 volte alla settimana.

:rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

 

Avvertenze importanti

E' necessario ricordare che con il seme (come peraltro con tutti i rapporti sessuali) potrebbero essere veicolate alcune malattie infettive (come ad esempio l'epatite B e C; la gonorrea ecc.). Pertanto è essenziale che il donatore sia sano. Non ci sono perciò problemi nelle coppie stabili con partner sani; negli altri casi, prima di inziare la terapia è opportuno sottoporsi ad un esame del sangue che comprenda, tra gli altri, anche HBsAg, HBsAb, HCV, HIV, TPHA, VDRL. In caso di presenza di disturbi o lesioni sospette è utile sottoporsi anche a visita medica (gli specialisti che si occupano di malattie a trasmissione sessuale sono Infettivologi, Dermatologi e Ginecologi.

 

 

Scusa se ti faccio una domanda...

 

...ma mi stavo chiedendo: Come accidenti sei arrivato a trovare un documento del genere??? :hmm:

Link to comment
Share on other sites

Tramite un gruppo su facebook, l'ho dovuto postare per forza perchè la parte che ho messo in grassetto è spettacolare :rotfl:

 

Ah ah! :rotfl:

 

L'idea di mescolarlo al succo di frutta poi...oh mamma...mi fa un pò senso...ragazzi fatemi sapere com'è dopo che l'avete provato! :P:rotfl:

Link to comment
Share on other sites

Littlebird...forse stai degenerando! :asd:

 

...anzi senza forse!

 

-----------------

EDIT:

NO WOMAN= NO PROBLEM

NO PROBLEM= LOT OF MONEY

LOT OF MONEY=WOMAN.....e ricomincia il ciclo

 

tanto i soldi si spendono solo per loro! :asd:

Edited by paperinik
Link to comment
Share on other sites

:asd: :asd:

 

 

-----------------

EDIT:

NO WOMAN= NO PROBLEM

NO PROBLEM= LOT OF MONEY

LOT OF MONEY=WOMAN.....e ricomincia il ciclo

 

tanto i soldi si spendono solo per loro! asd.gif

 

Dai pap che anche te sei sulla buona strada :asd:

Edited by Little_Bird
Link to comment
Share on other sites

NO WOMAN= NO PROBLEM

NO PROBLEM= LOT OF MONEY

LOT OF MONEY=WOMAN.....e ricomincia il ciclo

 

tanto i soldi si spendono solo per loro! :asd:

 

 

Certo! dai ragazzi tirate fuori questi soldini!!! ;):D

 

eh...se non ci fossero le donne a farvi spendere un pò di soldini vi ritrovereste sempre con il portafogli pieno e sarebbe troppo ingombrante! considerando anche che lo tenete sempre nella tasca posteriore dei pantaloni!

Edited by Breena
Link to comment
Share on other sites

Certo! dai ragazzi tirate fuori questi soldini!!! ;):D

 

eh...se non ci fossero le donne a farvi spendere un pò di soldini vi ritrovereste sempre con il portafogli pieno e sarebbe troppo ingombrante! considerando anche che lo tenete sempre nella tasca posteriore dei pantaloni!

 

lo teniamo lì perchè inconsciamente cerchiamo di nasconderlo ai vostri occhi...

Link to comment
Share on other sites

lo teniamo lì perchè inconsciamente cerchiamo di nasconderlo ai vostri occhi...

 

 

no, non è il posto giusto per nasconderlo agli occhi delle donne...

 

 

 

...anche perchè probabilmente non esiste proprio un posto giusto! :P

Edited by Breena
Link to comment
Share on other sites

Ah per fortuna almeno che le donne non sono davvero tutte così...io ovviamente scherzavo!

 

Anche perchè ancora per fortuna ci sono dei gentleman in giro...altrimenti si rischierebbe la bancarotta!

 

 

 

 

A proposito:

 

MAI DIMENTICARE SAN VALENTINO (o nessun'altra ricorrenza)... può essere *molto* pericoloso.

 

Non ci credete? guardate un po qui:

 

CLICCATE

 

 

Beh, quando si dice, uomo avvisato...

Edited by Breena
Link to comment
Share on other sites

Sì ma dimenticarti San Valentino con una fidanzata del genere... Sei un idiota!

 

Meno male che io sono un gentleman e la mia altrettanto bella fidanzata l'ho portata a mangiare in un buon ristorante di pesce... Le avevo detto che non avevo prenotato, e che se non ci fosse stato posto non avrei saputo come fare. Lei infastidita perchè quando siamo arriati il parcheggio era pieno zeppo, entrati troviamo un tipo che chiede se c'è posto per due e viene respinto. A quel punto il proprietario si rivolge a me e chiede se ho prenotato, io rispondo "Sì, per due" e gli do il cognome. Arrivati al tavolo un buchè (si scrive così?) di orchidee in una tazza con scritto "Ti amo".

 

Saper giocare con i fattori "aspettativa" e "sorpresa" porta i suoi frutti, anche se così si sensibilizza il partner alle sole. Quando ci si aspetta tanto da qualcuno è molto facile rimanere delusi, io cerco di fare il mio meglio rimanendo spontaneo...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...