Jump to content
Sign in to follow this  
freenick

Typhoon Swing-role

Recommended Posts

La britannica BAE System ha dimostrato la capacità del Typhoon di impiegare munizionamento aria suolo a guida laser in autonomia con l'uso di un pod da illuminazione dei bersagli Litening III.

 

Anche se da noi si sostiene che gli F-2000 faranno solo difesa aerea, io ritengo che sia uno spreco delle capacità del velivolo. Dovremmo costituire almeno un paio di gruppi di volo Swing-role (anche perchè altrimenti in futuro gli Storm Shadow come li usiamo?? Nella stiva del Lightning non ci entrano...) Si parla di 4 gruppi da difesa aerea più l'OCU, ma se si conferma (come credo alla fine accadrà) la Tranche 3, avremmo molti più aerei di quanti ne servano per 4 gruppi CI. Infatti leggendo fra le righe delle dichiarazioni ufficiali e degli articoli sulla stampa del settore si nota come l'idea di costituire almeno un gruppo in più venga presa in esame. In fondo l'Italia sarebbe l'unica nazione avanzata a mantenere la netta distinzione fra caccia puri ed aerei da attacco...

Cosa ne pensate?

 

http://www.baesystems.com/Newsroom/NewsRel...1012115219.html

 

(Per i MOD ho ritenuto di creare un nuovo post perchè si parli del Typhoon nello specifico del ruolo aria-suolo e non del Typhoon in generale, se ritenete di doverlo spostare in un topic esistente o nella sezione bombardieri fate pure.)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella diatriba "meglio un EFA in versione da attacco o meglio l'F35" mi sfugge un dettaglio non trascurabile (perdono se c'è già nei post precedenti :rolleyes: ):

Quanto costa un EFA versione attacco al suolo e quanto un F-35?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nella diatriba "meglio un EFA in versione da attacco o meglio l'F35" mi sfugge un dettaglio non trascurabile (perdono se c'è già nei post precedenti :rolleyes: ):

Quanto costa un EFA versione attacco al suolo e quanto un F-35?

 

Francamente non è una scelta fra F-2000 e F-35 l'obbiettivo del mio post. Ritengo semplicemente che bisognerebbe sfruttare a pieno le capacità degli aerei che acquistiamo. Non esiste una versione specifica da attacco del Typhoon che (a partire dai T1 Block 5, quindi tutti dopo il retrofit) possono svolgere anche missioni aria-suolo e questa capacità esiste a prescindere dal fatto che l'AM la voglia impiegare o meno e non costa nulla in più perchè è intrinseca nella macchina acquistata. I costi da aggiungere sono "solo" quelli dell'addestramento perchè piloti swing-role devono fare parecchie ore in più rispetto ai colleghi che svolgono solo difesa aerea o attacco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francamente non è una scelta fra F-2000 e F-35 l'obbiettivo del mio post. Ritengo semplicemente che bisognerebbe sfruttare a pieno le capacità degli aerei che acquistiamo. Non esiste una versione specifica da attacco del Typhoon che (a partire dai T1 Block 5, quindi tutti dopo il retrofit) possono svolgere anche missioni aria-suolo e questa capacità esiste a prescindere dal fatto che l'AM la voglia impiegare o meno e non costa nulla in più perchè è intrinseca nella macchina acquistata. I costi da aggiungere sono "solo" quelli dell'addestramento perchè piloti swing-role devono fare parecchie ore in più rispetto ai colleghi che svolgono solo difesa aerea o attacco.

 

Beh, a maggior ragione allora mi viene da dire, provocatoriamente: perchè investire un mucchio di soldi per l'F35 quando il Typhoon potrebbe già fare un buon lavoro senza nemmeno troppe modifiche? Allora compriamo una "quota" simbolica di F35 giusto per restare nel programma e mantenere i vantaggi industriali. Chiudo l'OT, se l'argomento è già stato affrontato in altri post fatemelo sapere che mi sposto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

l' F-35 è una macchina STEALTH; il Typhoon no. Al massimo si potrebbe pensare di dare una capacità swing-role a tutti o alla maggior parte dei gruppi dotati di EFA per CONCORRERE alla funzione attacco dopo che il grosso del lavoro è stato fatto dagli F-35 (ai quali rimarrebbero sempre le missioni più delicate visto che EFA non è e non potrà mai essere "furtivo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

F 35B ci serve pure per le portaaerei, dobbiamo comprarlo per forza

ps:nel gioco per la play ACE COMBAT ho preso la licenza per pilotare F 35B e durante il decollo verticale posso inserire

il post-bruciarore e la cabina è fenomenale!!!!!!!!!FIGATA!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
F 35B ci serve pure per le portaaerei, dobbiamo comprarlo per forza

ps:nel gioco per la play ACE COMBAT ho preso la licenza per pilotare F 35B e durante il decollo verticale posso inserire

il post-bruciarore e la cabina è fenomenale!!!!!!!!!FIGATA!!!!

 

 

Non dico: buttiamo via l'F35, ma "e se ne comprassimo meno?": poi se comunque l'EF2000 costa quasi uguale, allora è chiaro che non se ne fa nulla

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dell' F35 se ne è parlato ampiamente in tutte le salse. Anche io penso che bisognerebbe sfruttare a pieno le capacità multiruolo dell'EFA(ma di tutti non solo una parte)Che poi vengano usati in maggioranza per la difesa aerea è un'altra cosa. Ritengo che sarebbe utile avere tutti i piloti in grado di passare agevolmente da una missione all'altra. In caso di guerra, il primo giorno gli F35 aprirebbero le danze con missioni SEAD, i giorni successivi gli EFA potrebbero svolgere missioni di attacco al suolo coadiuvando gli F35

Share this post


Link to post
Share on other sites

Venon 84 noto con piacere che la pensiamo allo stesso modo. Sulla capacità swing-role dei piloti più che degli aerei erano stati però avanzati dei dubbi in altri post del forum; la tua opinione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiego meglio. Addestrare piloti ad un ruolo "primario" (in questo caso caccia pura) e ad uno "secondario" (strike,CAS ecc...) è qualcosa di "sbagliato" in sè oppure è una cosa che si fa abbastanza normalmente?Dato che a me pare che sia vera la seconda affermazione e considerato che AMI a quanto pare la cosa non voglia nemmeno prenderla in considerazione, allora credo che i veri motivi per questo rifiuto siano i seguenti:

 

a) va da se che un pilota "swing-role" debba volare di più di uno che svolga solo un ruolo specifico. > Già oggi per ammissione dello stesso CSM di AMI (Gen. Camporini-intervista a RID) i piloti italiani, che hanno UN solo ruolo, volano meno ore annuali(circa 150) del MINIMO NATO (circa 180).

 

b) Se deve volare di più il pilota va da se che lo fa anche l'aereo. > Maggiore usura degli aerei a disposizione e conseguente "sbarellamento" di tutti i programmi di "durata" in servizio (già calcolata su tempi estremamnte lunghi e con scarsa/nulla possibilità di sostituzione di macchine andate perdute o usurate oltre le previsioni)

 

c) Se la macchina è "swing-role" va da se che deve essere aggiornata in ENTRAMBI i ruoli che deve ricoprire. > Maggiori costi di manutenzione "straordinaria" e aggiornamento velivoli.

 

d) Se bisogna volare di più e in più ruoli ( e soprattutto in quello Strike-CAS) servono aree addestrative e poligoni. > Già così scarseggiano e sono mal sopportate (pacifinti in primis); d'altra parte non è che possiamo mandare 2 o 3 Gruppi a China Lake o Goose Bay in pianta stabile...

 

In definitiva il problema è che semplicemente AMI NON ce la farebbe economicamente e logisticamente a supportare linee "swing-role". Cioè le pur valide ragioni militari per questa soluzione sarebbero completamente vanificate dalle solite ragioni economiche.

Che ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi fa sorridere perché in teoria lo "swing role" nasce proprio per abbassare i costi...

E invece per tutte le tue considerazioni ,condivisibili, l'italia si deve tenere 2 linee di velivoli.

 

Cmq, a me piace la "diversità" di velivoli..Sarà un casino per la logistica pezzi,formazioni personale ecc,ma mi piace che si usino carte diverse per un compito diverso.Per capirsi...Preferisco l'Us Navy anni '70 ultravariegata con un gran numero di tipi di aerei che quella monotipo di adesso..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che tu abbia perfettamente ragione, ma penso anche che comprare delle macchine e non sfruttarle al 100% sia uno spreco di soldi. Certo con i bilanci attuali bisogna accontentarsi, ma il fatto è che i bilanci attuali sono inadeguati. I nostri politici vogliono che l'Italia sia fra le grandi nazioni d'Europa e ci fanno partecipare a moltissime missioni fuori area, ma quando arriva da pagare il conto si girano dall'altra parte (discorso generico Parisi in fondo sta facendo un buon lavoro tutto considerato)... non si va lontano così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Addestrare piloti Swing Role si può, ed il loro utilizzo è proficuo, ma in quelle realtà dove esiste la componente aeronautica che lo permetta.

 

Per dirla in breve, in america hanno molte macchine dual-role, in conseguenza di ciò vi si addestrano piloti capaci di eseguire più compiti.

 

Qui in Italia non è ancora così, veniamo da un passato con macchine e piloti specializzati.

 

Diamo tempo, e la necessità di avere piloti con determinate abilità diventerà un'esigenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non hanno scoperto l'acqua calda dimostrando che un Typhoon puà svolgere missioni aria suolo, è bastato solo pagare lo sviluppo e l'integrazione dei sistemi necessari.

 

Quì, da noi in Italia, si prova a far credere che il Typhoon non sia multiruolo, forse i fessi ci credono, la realtà è che non ci sono i soldi poterli utilizzare in questo modo (pagare l'integrazione agli Inglesi, aggiornamenti vari, pod di designazione, addestrameno per i piloti).

 

l' F-35 è una macchina STEALTH; il Typhoon no. Al massimo si potrebbe pensare di dare una capacità swing-role a tutti o alla maggior parte dei gruppi dotati di EFA per CONCORRERE alla funzione attacco dopo che il grosso del lavoro è stato fatto dagli F-35 (ai quali rimarrebbero sempre le missioni più delicate visto che EFA non è e non potrà mai essere "furtivo).

 

Si, certo che è stealth, ma questa caratteristica è utile nel primo giorno, perchè una vola fatte fuori le postazioni SAM, ad alta quota si vola tranquilli.

Ovvero uno Storm Shadow si può agganciare tranquillamente ai piloni esterni di un F-35, come due serbatoi, o quel che serve e dentro le stive non c'entra.

 

Per quanto riguarda la capacità swing-role dei piloti, l'alto costo di questa formazione si poteva "abbattere" facendo una linea caccia unica, ovvero sull'Eurofighter, per circa 180 macchine.

Si dedicavano 3 gruppi solo all'aria-aria, e 5 gruppi multiruolo (parlo dei piloti).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si, certo che è stealth, ma questa caratteristica è utile nel primo giorno

 

Da qualche anno è proprio nel primo giorno che si spazza via la difesa aerea nemica... aviazione compresa.

:-)

 

L'Italia ha tre linee da sostituire: quella caccia (F-16), quella strike (Tornado) e quella CAS (AMX).

 

Eurofighter ed F-35 sono destinati a ridurre a due i tipi, dai tre di partenza, quindi una razionalizzazione già c'è.

 

Se ci fossero i soldi, credo non ci sarebbero problemi a dotare l'Eurofighter di capacità aria-terra, ma i soldi non ci sono e visto che l'F-35 può ben rispondere a questo requisito, dividere i ruoli mi sembra una scelta saggia.

 

Si innesta poi il discorso dei piloti: esperienza insegna che i piloti "tutto-caccia" o "tutto-attacco" sono migliori, nei loro rispettivi campi, rispetto a un pilota multiruolo.

E' una cosa normalissima: se volo 200 ore all'anno come cacciatore, sarò più bravo di chi ne vola solo 100 (e le altre 100 le fa in missioni d'attacco).

 

Alcune forze aeree, per necessità o per ampia disponibilità di ore di volo hanno puntato su un addestramento multiruolo...

ma attenzione: un conto è avere a disposizione 300 ore di volo all'anno, nel qual caso puoi addestrare un pilota ad essere un buon cacciatore e un buon "attaccante", altro conto è averne a disposizione solo 100.

 

E la cruda realtà è che i piloti italiani oggi sono drammaticamente a corto di ore di volo, per cui pretendere di fargli fare il doppio-ruolo è del tutto fuori discussione.

 

A quel punto appare ancor più evidente che la scelta di lasciare l'Eurofighter alle sole missioni aria-aria è non solo saggia, ma obbligata.

 

Quanto all'F-35, il ritorno industriale sarà di gran lunga superiore all'investimento, ma non si può certo pretendere di avere questo ritorno riducendo poi il numero di esemplari acquistati.

 

L'Italia dovrà acquistare i velivoli sufficienti per la propria aviazione imbarcata e dovrà acquistare un numero di velivoli adeguato a garantire le capacità nelle missioni d'attacco che oggi sono coperte da AMX e Tornado.

 

Infine, l'F-35 è anche una buona polizza assicurativa: non sappiamo per quanto ancora i caccia stealth saranno appannaggio esclusivo di USA e amici: presto o tardi potremmo avere aerei stealth prodotti in Russia e/o in Cina e in servizio presso paesi potenzialmente nostri avversari.

 

In questa malaugurata ipotesi, l'Eurofighter potrebbe rivelarsi drammaticamente "out", e visto che l'F-35 nel ruolo caccia dovrebbe cavarsela in modo dignitoso, avremmo comunque un velivolo all'altezza della minaccia.

 

Io direi che dopo decenni di zoppicamento le forze aeree italiane stanno per attraversare un periodo in cui potranno godersi una linea operativa allo stato dell'arte, e credo che questo debba essere apprezzato e incentivato e riconosciuto senza lasciare spazio a tentativi di fare passi indietro.

 

 

EDIT

corretti refusi di battitura

Edited by Gianni065

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo (come non potrei? :adorazione: ) con Gianni.

 

Quello che dico io è: abbiamo (avremo) 2 macchine, una prevalentemente adatta per il ruolo di caccia e una prevalentemente adatta per lo strike, perchè cercare di usarle in un ruolo diverso da quello originario?

 

Se devo compiere una missione di strike e ho a disposizione un F-35 perchè usare un EFA? E viceversa: se devo dare la caccia a un "bandit" perchè mandargli contro un F-35?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se ci fossero i soldi, credo non ci sarebbero problemi a dotare l'Eurofighter di capacità aria-terra, ma i soldi non ci sono e visto che l'F-35 può ben rispondere a questo requisito, dividere i ruoli mi sembra una scelta saggia.(....)

E la cruda realtà è che i piloti italiani oggi sono drammaticamente a corto di ore di volo, per cui pretendere di fargli fare il doppio-ruolo è del tutto fuori discussione.

 

Giusto, era ora che qualcuno lo dicesse!

Per ora (e non solo) "i soldi non ci sono", e c'è poco da fare.

Per l'attacco al suolo ci sono i Tornado e gli AMX, e in futuro ci saranno gli F-35, e quindi siamo coperti.

 

-------

 

Ma perchè "i soldi non ci sono"?

La via al risparmio la si poteva seguire accontentandosi di una linea singola, su un certo numero di F-2000 o di F-35. Un numero compreso tra l'ordine singolo di F-2000 e quello globale di F-2000 + F-35. In tanti lo faranno, non ci sarebbe stato da scandalizzarsi. :)

 

Però, e ne sono fermamente convinto, l'Eurofighter ed il JSF sono e saranno troppo importanti (soprattutto a livello industriale) per l'Italia, ed anche per questo si è optato per la doppia linea.

 

Non c'è dubbio che il Typhoon potrebbe fare l'A/S, così come l'F-35 (stealth, AESA, 6 AMRAAM, in futuro sicuramente anche missili a corto raggio, ecc...) può fare A/A.

Ma non chiediamo la Luna, cioè una doppia linea/doppio ruolo....

 

Adesso pensiamo all'A/A, di cui c'è più bisogno, cosicchè a nessuno venga in mente di poter fare a meno degli F-35.

Poi ci penseremo.... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma il punto non sta tanto se far fare al Typhoon missioni aria-suolo o no, ma il fatto se sarebbe stato meglio, per noi Italiani con i pochi soldi che abbiamo, avere una singola linea caccia (come Inghilterra, Francia e Germania) o avere una doppi alinea.

 

No perchè ho come il presentimento, che come al solito, per avere tutto, avremo poco.

Erano stati preventivati 121 Eurofighter e 109 F-35A, secondo voi entrambi questi numeri veranno rispettati...?

 

Come dice giustamente Gianni, il salto qualitativo c'è stato, e ci sara, senza dubbio... ma a che costo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma il punto non sta tanto se far fare al Typhoon missioni aria-suolo o no, ma il fatto se sarebbe stato meglio, per noi Italiani con i pochi soldi che abbiamo, avere una singola linea caccia (come Inghilterra, Francia e Germania) o avere una doppi alinea.

 

Io credo che come giustamente adombrato anche da altri in post precedenti l' Italia DOVESSE fare anche considerazioni di ordine industriale e di ...partership con gli Stati Uniti che gli altri tre "grandi" paesi Europei citati per diverse ragioni non avevano, mi spiego:

 

Francia: la Francia da sempre cerca di mantenere una linea autonoma in campo strategico ergo non doveva mantenere, riguardo a JSF, alcuna particolare linea di riguardo nei confronti USA. La Francia ha un campione nazionale (Dassault) che in osservanza alla linea di cui sopra da decenni sviluppa e produce in autonomia gli aerei per l'Aeronautica francese ergo perchè imbarcarsi in JSF? Per fare un favore a Lockeed?

 

Germania:A parte il fatto che a quanto risulta non ha ancora deciso se avere due linee o no, e comunque con centinaia di Tornado in servizio e in riserva può permettersi di "tergiversare" un pò più di noi, non ha nemmeno gli stretti legami che ha l'industria nostrana con quella USA; idem credo a livello politico strategico, forse si possono permettere un pò più di autonomia dagli USA rispetto a noi...

 

Gran Bretagna: non capisco innanzitutto come si continui a sostenere che GB avrà una sola linea quando è perfettamente risaputo che è il secondo maggior partner di JSF e che è già previsto lo adotti in quantità significative; forse mi sono perso qualcosa? Probabilmente potendo far fare più ore di volo ai propri piloti possono permettersi di sfruttare meglio l' F2000...tutto qui.

 

Comunque noto con piacere che quanto detto da Gianni conferma la mia opinione che la scelta di AMI non sia dettata da ragioni tecnico-militari, ma dalle solite ristrettezze economiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gran Bretagna: non capisco innanzitutto come si continui a sostenere che GB avrà una sola linea quando è perfettamente risaputo che è il secondo maggior partner di JSF e che è già previsto lo adotti in quantità significative; forse mi sono perso qualcosa? Probabilmente potendo far fare più ore di volo ai propri piloti possono permettersi di sfruttare meglio l' F2000...tutto qui.

 

Nella Royal Air Force l'F35 farà da complemento agli Eurofighter (e inoltre ricordo che in numero di 30 velivoli andranno imbarcati sulle due PA, quindi non ne rimangono tanti disponibili da schierare a terra), il vero mulo da battaglia sarà appunto l'Eurofighter, altrimenti gli inglesi non si starebbero svenando a dargli le capacità aria-suolo prima di tutti.

 

Germania:A parte il fatto che a quanto risulta non ha ancora deciso se avere due linee o no, e comunque con centinaia di Tornado in servizio e in riserva può permettersi di "tergiversare" un pò più di noi, non ha nemmeno gli stretti legami che ha l'industria nostrana con quella USA; idem credo a livello politico strategico, forse si possono permettere un pò più di autonomia dagli USA rispetto a noi...

 

A me risulta che la Germania non ha poi tutti sti soldi per permettersi due linee (come noi), e saggiamente invece di ammazzare il bilancio per un numero di anni imprecisati acquistando due velivoli (come noi) ha saggiamente deciso di acquistare un solo nuovo velivolo multiruolo (l'Eurofighter) e in futuro poi orientarsi verso gli UCAV come loro complemento.

 

 

 

Comunque, riguardo all'Eurofighter multiruolo, ricordo che secondo i piani originali dell'Aeronautica, dove si dovevano acquistare 121 velivoli, i gruppi multiruolo sarebbero stati solo 2, su 6 previsti, e non tutti multiruolo.

 

3 gruppi difesa aerea

2 gruppi multiruolo

1 gruppo ocu

Edited by Little_Bird

Share this post


Link to post
Share on other sites

"...Nella Royal Air Force l'F35 farà da complemento agli Eurofighter..."

 

Sempre due linee sono...E poi è saggio svenarsi per l' F35 per fargli fare da complemento (di che?) per l' F-2000?

 

"... saggiamente invece di ammazzare il bilancio per un numero di anni imprecisati acquistando due velivoli (come noi) ha saggiamente deciso di acquistare un solo nuovo velivolo multiruolo (l'Eurofighter) e in futuro poi orientarsi verso gli UCAV come loro complemento."

 

Ed è saggio affidare la linea "strike"CAS agli UCAV? Ce n'è UNO solo operativo in questo ruolo attualmente? Promettente certo ma per me abbiamo fatto bene noi. Quando ci saranno UCAV pronti per il ruolo (tra quindici anni ad essere ottimisti?) magari li prendiamo e gli facciamo fare da complemento agli F35... :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ed è saggio affidare la linea "strike"CAS agli UCAV? Ce n'è UNO solo operativo in questo ruolo attualmente? Promettente certo ma per me abbiamo fatto bene noi. Quando ci saranno UCAV pronti per il ruolo (tra quindici anni ad essere ottimisti?) magari li prendiamo e gli facciamo fare da complemento agli F35...

 

No, gli UCAV difficilemente faranno CAS, al massimo BAI.

Nessuno gli affiderà in toto niente agli UCAV, neanche gli USA pensano di farlo, semplicemente affiancheranno ai normali velivoli pilotati gli UCAV in determinate missioni (non tutte), che oltre a missioni BAI potrebbero includere missioni SEAD. Il CAS continueranno a farlo principalemente velivoli pilotati per molto tempo ancora (al massimo qualche UAV tipo Reaper).

Per il resto, la Germania ha talmente tanti Tornado che può continuare a farne volare un numero decenta anche fino al 2020/2025, a quel punto ci sarà sicuramente in cantiere un progetto per un UCAV operativo, e non dimostratore tecnologico come è oggi.

Questo è quello che vorrebbe fare la Germania (secondo le dichiarazioni attuali), non "affidare la linea strike CAS agli UCAV".

 

Sempre due linee sono...E poi è saggio svenarsi per l' F35 per fargli fare da complemento (di che?) per l' F-2000?

 

Per capire il concetto di complemento, guarda quello che oggi fanno gli Harrier e i Tornado Inglesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livello industriale:

Io credo che come giustamente adombrato anche da altri in post precedenti l' Italia DOVESSE fare anche considerazioni di ordine industriale e di ...partership con gli Stati Uniti che gli altri tre "grandi" paesi Europei citati per diverse ragioni non avevano(....)

 

Non l'ho "adombrato", l'ho detto esplicitamente e ne sono convinto. Ma attenzione: l'Italia non "deve" fare considerazioni industriali di partnership con gli USA, l'Italia può farlo: avere un'industria importante e tecnologicamente avanzata, ed un rapporto di collaborazione industriale con gli USA non è mica una pecca è un vanto. Peggio per chi non ce l'ha...

 

Tanto per essere chiari, già una volta abbiamo perso il treno con l'F-16; stavolta (che possiamo permetterci una vera collaborazione industriale, con tutte le ricadute tecnologiche ed occupazionali del caso) non ce lo siamo fatti scappare. ;)

 

--------

 

Livello operativo:

 

L'F-35 è un gioiello, un vero caccia di quinta generazione.

E' corretto dire che altri si accontentano della singola linea (l'ho ricordato io per primo), che permette un certo livello di risparmio (a scapito delle capacità operative, visto che avremmo rinunciato all'F-35), ma questo non vuol dire che l'AMI (che di linee caccia ora ne ha quattro) non si possa permettere una doppia linea di aerei moderni ed affidabili.... ;)

Edited by Captor

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livello industriale:

Non l'ho "adombrato", l'ho detto esplicitamente e ne sono convinto. Ma attenzione: l'Italia non "deve" fare considerazioni industriali di partnership con gli USA, l'Italia può farlo: avere un'industria importante e tecnologicamente avanzata, ed un rapporto di collaborazione industriale con gli USA non è mica una pecca è un vanto. Peggio per chi non ce l'ha...

 

Tanto per essere chiari, già una volta abbiamo perso il treno con l'F-16; stavolta (che possiamo permetterci una vera collaborazione industriale, con tutte le ricadute tecnologiche ed occupazionali del caso) non ce lo siamo fatti scappare. ;)

 

--------

 

Livello operativo:

 

L'F-35 è un gioiello, un vero caccia di quinta generazione.

E' corretto dire che altri si accontentano della singola linea (l'ho ricordato io per primo), che permette un certo livello di risparmio (a scapito delle capacità operative, visto che avremmo rinunciato all'F-35), ma questo non vuol dire che l'AMI (che di linee caccia ora ne ha quattro) non si possa permettere una doppia linea di aerei moderni ed affidabili.... ;)

 

Appunto. Non c'è altro da aggiungere siamo davvero perfettamente d'accordo. ;)

 

@ Little Bird. Quindi la Germania avrà anch'essa una seconda linea (UCAV) se non una terza (UCAV + F35 per srtike). CVD.

A essere basata su una sola linea (Rafale) rimarrebbe in definitiva solo la Francia ed in queste condizioni:

Caccia/Superiorità Aerea: Rafale contro EFA: Francia leggermente inferiore.

Strike/BAI/CAS/SEAD: Rafale contro F35: Francia largamente inferiore.

In più noi saremo integralmnte coinvolti nel più grande programma aeronautico della prime metà del secolo con migliaia di aerei prodotti (con tutti i benefici in termini di costi,sviluppi,integrazioni ecc...) avendo una significativa presenza industriale nonchè una linea di montaggio. Chi sta messo meglio?

In altre parole abbiamo vantaggi politici, militari,industriali ed economici.A me pare che abbiamo fatto bingo!! :D Altro che soldi buttati!

Edited by HARRIER

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per inciso, secondo quello che si sa fin'ora, Francia e Germania intendono avere in futuro un velivolo pilotato (Rafale e Typhoon rispettivamente) affiancato da UCAV, di F35 per la Germania non se nè mai parlato, lo strike lo fanno oggi i Tornado, domani Eurofighter e UCAV per la Germania.

 

ps. Io non ho mai detto che abbiamo/stiamo buttando i soldi, ne che l'F35 mi fa schifo, ho solo fatto presente che noi spendiamo troppo poco per avere sogni di grandezza che neanche paesi che spendono più di noi hanno (e qui il riferimento a Francia e Germania), e sempre per seguire questi sogni di grandezza, stiamo ammazzando, e ammazzeremo, il bilancio difesa almeno fino al 2020 per acquistare F-35 e Eurofighter, il tutto a discapito delle altre due FF.AA. che si devono accontentare delle "briciole" (in particolar modo l'Esercito).

 

Quindi ripeto, non sono contro niente, ma sono per delle FF.AA. equilibrate, e in piccola parte autonome, finch'è possibile ovviamente.

Quindi più che 100 F35, 70-90 Eurofighter e niente AWACS, preferirei 180 Eurofighter e 5 AWACS, oppure invece della doppia linea ne preferirei una sola multiruolo ma con un Esercito ben equipaggiato, e magari una Marina che abbia i soldi per far navigare le sue navi, o qualche aerorifornitore in più che non guasta mai e servono sempre, tutto quì.

 

Ma se avere la doppia linea con un caccia di 5^ generazione fa belli, e del resto ci importa poco, bè, contenti loro, contento io (poi vediamo cosa dicono i 10.000 soldati in maggior parte dell'Esercito sparsi per il mondo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...