Jump to content
Sign in to follow this  
dread

AMX Ghibli - discussione ufficiale

Recommended Posts

se mai il programma andasse in porto, ci potrebbe essere un interesse da parte dell'USAF di rigirare le rimanenti 38(??) macchine alla neonata avizione dell' Iraq libero?

 

L'Iraq è un paese ricco che spende molto nella difesa, non raccatta la nostra monnezza come l'a-stan, loro vogliono gli F-16.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè la monnezza...................

Per i compiti di ricognizione, supporto alle truppe e controllo dello spazio aereo è il migliore che si possono permettere.

Lasciamo stare le spacconate degli F 16.............

L' Iraq, quando avrà ( speriamo ) la possibilità di instaurare una sua vera e propria arma aerea, verrà completamente equipaggiata con mezzi di seconda mano statunitensi, come si faceva da noi nel dopoguerra.

L' afghanistan invece, è probabile che con l' ottima reputazione che si stanno guadagnando i G 222 o c 27 a, potrà dare una mano ad un ipotetico impiego del nostro ghibli, ma penso che non ci sarà mai.

Edited by S939

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè la monnezza...................

Per i compiti di ricognizione, supporto alle truppe e controllo dello spazio aereo è il migliore che si possono permettere.

Lasciamo stare le spacconate degli F 16.............

L' Iraq, quando avrà ( speriamo ) la possibilità di instaurare una sua vera e propria arma aerea, verrà completamente equipaggiata con mezzi di seconda mano statunitensi, come si faceva da noi nel dopoguerra.

L' afghanistan invece, è probabile che con l' ottima reputazione che si stanno guadagnando i G 222 o c 27 a, potrà dare una mano ad un ipotetico impiego del nostro ghibli, ma penso che non ci sarà mai.

 

 

Monnezza perchè un aereo di seconda mano, non aggiornato, mai esportato e nato male è proprio questo.

Gli iracheni spendono quasi il 10% del PIL in difesa, e sono un paese esportatore di petrolio, certo non si accontentano di schifezze simili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

gli iracheni hanno recentemente fatti richiesta di 18 f-16 quindi niente speranze per i nostri ghibli.

 

gli afghani operano degli L-39 cechi non so in che condizioni siano ma se fossero messi bene non avrebbero bisogno degli amx

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non dicevo agli Iracheni, ma agli afghani...............

Comunque l' Iraq non disdegnerebbe dei velivoli simili e a quel costo, considerando anche il suo equipaggiamento.......

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh, per l'equipaggiamento ha assolutamente ragione Dominus!

tieni conto che si tratterebbe di macchine non ACOL, quindi AMX nudi e crudi come son nati vent'anni fà!

effettivamente, per un paese che mira agli F-16, il "topo" è 'na schifezza proprio...

in Afghanistan invece, dal mio alto scranno di stratega militare :asd: , penso che un topo armato di Vulcan e lanciarazzi, e magari 2 AIM-9 (non si sa mai), penso sia abbastanza sufficente! -_-

 

ho letto che l'USAF si è trovata a dover fare appoggio tattico con i B-1B, e ok, il power display di un B-ONE da solo vale più di ogni arma di un AMX, ma per far scappare 20 ribelli a cavallo mi pare davvero TROPPO! :drool:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se mai dovesse andare il porto questa trattativa credo che il Ghibli si farebbe apprezzare per economicità di acquisto e di impiego e facilità di pilotaggio e manutenzione. Spero, però, per la salute dei piloti afghani, che gli tolgano almeno quel cesso di spey, o per lo meno che lo aggiornino o revisionino a fondo!

 

Fondamentalmente glie li tireremmo dietro ad un prezzo stracciato, credo che questo ed il fatto che già operi in quel teatro possano pare la differenza. Ma non ci spererei troppo, un conto è il G222, del quale l'industria USA non costruisce alcun diretto concorrente (tanto che l'hanno comprato pure loro), un conto è un cacciabombardiere leggero, dei quali l'AMARC è pieno. La vera guerra ed i veri fondi ce li stanno mettendo i contribuenti statunitensi, non credo che ci concederanno anche questo lusso, a meno che Alenia North America non faccia revisionare gli aerei lì dando lavoro a qualcuno, ma ripeto, la vedo grigia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora gli dovrebbero tirare dietro degli a4 revisionati? ne dubito.

Non credo gli A4, ma molte forze aeree stanno dismettendo F-5 o similari... Non saprei, mi sembrerebbe troppo strano un altro successo della nostra industria in un paese dove stanno spendendo miliardi, sicuramente sarebbe un risultato del nostro intervento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

a mio misero parere, rifiutare un AMX, anche non ACOL, per accettare un F-5 praticamente logoro è una pazzia!!!

dai, l'F-5 è nato 50 (per non dire 60) anni fà, ok che è stato uno dei progetti del secolo, ma quel secolo è finito da 10 anni!!! <_<

gli altri candidati chi sarebbero? BaE Hawk? AlphaJet? o qualche turbo prop già considerato insoddisfacente?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, in effetti non è che il nostro AMX abbia dei veri concorrenti. Aerei progettatti specificatamente per l'attacco al suolo non ce ne sono molti a quel prezzo. Di sicuro il Warthog è troppo, il Su-25 è russo, il SEPECAT Jaguar è fuori produzione e non ce ne sono da riciclare (e anche lui è costoso), tutti bimotori con post bruciatore, eccezion fatta per l'F-5 che è sì bimotore ma molto economico. A questo punto non mi vengono in mente altro che vari aerei da addestramento adattati al ruolo, ma non avrebbero la stessa efficacia del nostro bistrattato topo. Chissà...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma che F 16...................!

L' Iraq se li può permettere solamente con gli aiuti americani..................!

Lasciamo perdere che la spesa per la difesa irachena sia del 10% del pil, che non basta comunque a "campare" decine di F 16 operativi, otretutto Bk 52 e oltre.

Che spendessero soldi sulle forze di polizia e esercito, in grado di contrastare i terroristi bombaioli.

Per adesso lo spazio aereo dell' Iraq, è tutelato dagli americani e quando sarà il momento decideranno loro che cosa regalargli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per adesso lo spazio aereo dell' Iraq, è tutelato dagli americani e quando sarà il momento decideranno loro che cosa regalargli.

 

che glielo facciano in fretta questo regalo, dato che ormai il ritiro è davvero imminente, e l'Iraq è di nuovo uno stato libero!

Share this post


Link to post
Share on other sites

che glielo facciano in fretta questo regalo, dato che ormai il ritiro è davvero imminente, e l'Iraq è di nuovo uno stato libero!

 

 

 

mai esistito lìIraq libero e mai esisterà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mai esistito lìIraq libero e mai esisterà.

 

al di fuori di ogni osservazione soggettiva, libero nel senso che ha riacquisito la sovranità del proprio territorio!

 

p.s. all'esame per la patente le risposte con MAI e con SEMPRE di solito sono sbagliate ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

AMI: un anno di missioni per gli aerei AMX in Afghanistan

 

Roma, Italia - I velivoli hanno oltrepassato 1800 ore di volo e compiuto circa 700 missioni operative

 

(WAPA) - Gli aerei caccia AMX dell’Aeronautica militare schierati a Herat hanno recentemente compiuto un anno dalla loro prima missione in teatro operativo. Giunti in Afghanistan nel novembre del 2009 i quattro AMX del Task Group "Black Cats" ("Gatti neri") hanno oltrepassato le 1800 ore di volo e compiuto circa 700 missioni operative nei cieli afgani.

 

Il Task Group 'Black Cats' è inquadrato nella Joint Air Task Force (Jatf) e svolge compiti di intelligence, sorveglianza e ricognizione aerea (Isr) del territorio afghano in favore della popolazione, delle truppe italiane a terra e delle forze alleate di Isaf. Il mezzo aereo, per sua caratteristica peculiare, consente di percorrere rilevanti distanze in poco tempo, risentendo minimamente dell’accidentata orografia del territorio afghano e di godere, operando al di sopra della superficie terrestre, di una prospettiva privilegiata della zona delle operazioni.

 

In particolare, l’AMX può svolgere ricognizioni su obiettivi terrestri da media e alta quota, di giorno e di notte, grazie ad un sistema di ricognizione video-fotografico con sensori digitali elettro–ottici ed all’infrarosso, installato sotto la fusoliera dell’aereo (sistema Pod Reccelite).

 

Il velivolo possiede la capacità di inviare le immagini quasi in tempo reale alle truppe a terra, consentendo così agli uomini di spostarsi con maggiori margini sicurezza riuscendo ad evitare eventuali minacce (sistema “Rover Feed” flusso di immagini aeree). La conoscenza quasi in tempo reale dell’ambiente di operazione, possibile grazie all’utilizzo delle immagini provenienti dai mezzi aerei pilotati e non, diventa quindi di fondamentale importanza per il successo delle missioni e la sicurezza della popolazione e del personale militare impiegato.

 

L’utilizzo del mezzo aereo, pertanto, si integra nelle dotazioni complessive del contingente interforze. Fondamentale è, infatti, il sistema complessivo, ovvero l’insieme delle capacità delle forze di terra, di intelligence, di sorveglianza e supporto aereo, e delle relazioni con la popolazione locale.

 

Il maggiore Nadir Ruzzon, comandante dei ''Black Cats", ha evidenziato come ''La tecnologia d'avanguardia di cui è dotato il velivolo, ha consentito in diverse occasioni di risolvere favorevolmente situazioni di pericolo. Come è avvenuto la notte del 13 ottobre quando gli AMX sono intervenuti in supporto di un convoglio italiano colpito da un Ied (Improvised Explosive Device), garantendo sicurezza alle nostre truppe sul terreno''. I velivoli, con gli attuali assetti, operano non solo nell'area di responsabilità italiana, ma anche a favore di tutte le truppe della coalizione.

(Avionews)

 

Link

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se mai dovesse andare il porto questa trattativa credo che il Ghibli si farebbe apprezzare per economicità di acquisto e di impiego e facilità di pilotaggio e manutenzione. Spero, però, per la salute dei piloti afghani, che gli tolgano almeno quel cesso di spey, o per lo meno che lo aggiornino o revisionino a fondo!

 

Fondamentalmente glie li tireremmo dietro ad un prezzo stracciato, credo che questo ed il fatto che già operi in quel teatro possano pare la differenza. Ma non ci spererei troppo, un conto è il G222, del quale l'industria USA non costruisce alcun diretto concorrente (tanto che l'hanno comprato pure loro), un conto è un cacciabombardiere leggero, dei quali l'AMARC è pieno. La vera guerra ed i veri fondi ce li stanno mettendo i contribuenti statunitensi, non credo che ci concederanno anche questo lusso, a meno che Alenia North America non faccia revisionare gli aerei lì dando lavoro a qualcuno, ma ripeto, la vedo grigia.

 

 

beh sulla facilità di manutenzione ho una serie di forti dubbi: conosco piloti e specialisti di treviso istrana e non mi sembrano, quando parlano in privata sede, entusiasti...divrso poi se parli con loro in occasione di open day,visite,giornata di aperture dell'aeroporto (4 novembre ecc.)...

revisionarlo a fondo con un altro motoore avrebbe creato con un radar un ottimo aereo...a prezzo però di ridurre il suo costo...

cioè l'amx se lo paghi 10 milioni di euro è un ottimo aereo...se lo paghi 60-80 milioni di euro è una truffa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il costo di un velivolo è sempre molto aleatorio.

Comunque un aereo del genere, con in più un radar e un motore moderni, dubito potrebbe costare 10 milioni di euro, anche considerando l'inflazione...

Per dire un motore come l'F-404 senza AB dovrebbe costare solo quello sui 5 milioni di dollari (agli indiani l'F404-GE-IN20 con AB l'han venduto a 6 milioni al pezzo).

http://www.deagel.com/Fighter-Aircraft-Engines/F404-GE-IN20_a001734006.aspx

 

Non parliamo del costo che avrebbe comportato lo sviluppo di una sua variante con rapporto di diluizione incrementato, probabilmente indispensabile per raggiungere il consumo specifico richiesto e nel contempo dare una spinta maggiore (quei 500/1000 kg che avrebbero fatto comodo).

 

L'RB-199 invece sarebbe stato forse ancor peggio, sia per costi, che per complessità e necessità di manutenzione, senza considerare il minor potenziale di crescita a causa di un BPR non incrementabile ulteriormente (perchè già alto) e un core già abbastanza spremuto (visto il TBO non eccelso).

 

Va comunque considerato che negli anni novanta l'AMX è stato proposto a Thailandia e Venezuela a prezzi compresi fra i 15 e i 19 milioni di dollari a esemplare (ricambi e supporto tecnico escluso).

http://www.milavia.net/aircraft/amx/amx_his.htm

Nello stesso periodo un F-16 veniva offerto anche a un prezzo superiore (costo con valuta del 1998): considerate le economie di scala su una produzione di 5000 pezzi per l'F-16, non si può certo dire che il costo dell'aereo italiano fosse eccessivo, nonostante la evidente disparità di capacità.

 

Ovviamente all'Italia l'aereo è costato ben di più (non 80 milioni di euro...), ma non c'è da sorprendersene, considerate le spese di sviluppo spalmate su manco 200 esemplari (compresi quelli brasiliani).

C'è da dire che quando il progetto è stato avviato, ben altre erano le intenzioni d'acquisto dei due clienti di lancio e le stime del mercato di esportazione.

 

Queste cose van dette per poter esprimere un giudizio equilibrato.

 

In ogni caso oggi è facile dire che non c'erano le condizioni per sviluppare un aereo così fatto ma, anche se 30 anni fa le cose erano molto diverse, si potevano almeno evitare certe scelte (motore vecchio in primis) che sui prodotti di successo solitamente non si fanno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

senza contare che le versioni più avanzate delle spey già fornivano più potenza, lo spey 821 7000kg sec, lo spey 807A è stato pure testato in volo con 1000kg di spnta in più, poi non se ne è più fatto nulla

 

sembra di rivedere gli anni 30 del secolo scorso , quando non si volle investire in nuovi motori perchè tanto quelli che c'erano andavano bene .... sui CR32

 

è anche vero peròche il problema erano le licenze di costruzione ed esportazione

non potevamo vendere gli amx agli argentini montando motori uk , ne competere con gli f-16 con motori usa .

fermo restando quanto detto sopra

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto gli ultimi due interventi, e aggiungo che paragonare la penetrazione commerciale italiana di quegli anni a quella che attualmente ha assunto Finmeccanica è impietoso. Il topone rimane comunque un aereo quasi interamente sviluppato in Italia (all'epoca la Embraer non era quella dei giorni nostri) nato sfortunato e vissuto bistrattato. Io credo che una simile "concessione" degli americani (intendo il riequipaggiamento AANA con gli AMX) sarebbe un giusto (e parziale) riconoscimento industriale per l'impegno italiano in Afghanistan.

 

In merito al supporto logistico confermo quanto detto: l'AMX è relativamente recente come progetto, la facilità manutentiva e la ridotta necessità di assistenza esterna cominciavano ad essere dei requisiti importanti quando fu impostato il progetto. Se poi parliamo dell'affidabilità è un altro discorso, li ho sentito lamentele (e tante) anche io, ed è frustrante che dipendano per lo più da pezzi fabbricati all'estero (motore inglese e parti della cellula fabbricate in Brasile soggette a vibrazioni in determinate condizioni di carico).

Share this post


Link to post
Share on other sites

sarà comunque penso che tra l39 ed amx verrà scelto l'amx

Beh ma L-39 ed AMX credo che la scelta sia scontata, il problema è che le opzioni sono altre!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ripeto quello che serve all afgan air force è un bronco 2.0 , un super tucano , non un jet

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...