Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
dread

F-35 sprovvisto di armi per l'AA a breve raggio

Messaggi consigliati

Vorrei sapere il motivo per il quale l'AIM-9X non è stato integrato nelle stive interne. Anche per il cannone è previsto un POD esterno che, seppur stealth, aumenterà parecchio la RCS, almeno credo.

 

Si fidano così tanto della stealthness da pensare di abbattere tutti sul medio raggio?

L'F-35 sarà impegato anche per lo strike e altre situazioni in cui gli AWACS non saranno presenti e dove il nemico potrebbe sbucare fuori all'improvviso. Dovrà operare anche quando la superiorità aerea non sarà ancora conquistata.

 

Non riesco proprio a spiegarmi il motivo di questa scelta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quello che davvero non si capisce è perchè non si chieda a Raytheon di fare una versione LOAL AA del Sidewinder X, in quanto una versione a lancio sottomarino, ovviamente LOAL, è stata già testata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perchè il sinderwinter deve agganciare e vedere da solo il proprio bersaglio.

Quindi non può farlo da dentro una stiva.

Il cannone all'inizio non lo volevano ma è intervenuto un lontano ricordo a farli cambiare idea : il phantom F4.

 

Per quell'aereo non era previsto, ma poi videro che operativamente il cannone serve sempre.

Immagina tu che voli a bassa quota e scappa fuori un'elicottero cosi vicino che non puoi usare i sinderwinter.Giu a mitragliare.

Accadde in iraq tra un hind e un A10.

COmunque il cannone sarà allogiato in una stiva e ne esce solo quando spari quindi la RCS non aumentera, se non in fase di fuoco.

 

Per dominus: non so nulla

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Perchè il sinderwinter deve agganciare e vedere da solo il proprio bersaglio.

Quindi non può farlo da dentro una stiva.

Lo so, infatti mi domando perchè non ne sviluppano una LOAL, o non utilizzano il metodo utilizzato per l'F-22 che tra l'altro non ho capito come funziona.

 

Il cannonte è previsto nella versione CTOL, nelle le altre per il cannone c'è un POD, è nell'F-22 che si apre uno sportello e il cannone spara.

Modificato da dread

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

No, tranquillo, sono tornato "alla mia base" da tempo.

 

E' solo questione di software.

 

L'AIM-9X può essere agevolmente adattato al ruolo LOAL-AA e se la Raytheon non l'ha fatto ancora, è solo perchè nè l'USAF nè l'USNavy hanno sganciato i quattrini per questo adattamento, che però è possibilissimo.

 

I maligni dicono che a USAF e USNavy sta bene l'AMRAAM (peraltro l'utilizzo dell'AIM-9X dalla stiva interna non è esattamente impossibile, in realtà si può fare anche se il sensore avrebbe un campo visivo molto ridotto rispetto alle sue capacità) e pertanto sperano che qualche cliente di esportazione finanzi l'adeguamento.

 

In ogni caso comprendo che l' F-35 è già sotto tiro per i costi, e non è il caso di solleticare il Congresso con ulteriori spese, l'importante adesso è rispettare i numeri. Assicurati quelli, integrare l'AIM-9X/LOAL sarà una cosa rapida e indolore.

 

Peraltro sono convinto che la Raytheon alla fine lo farà di suo: se non lo fa rischia che in molti preferiranno comprare l'ASRAAM inglese (ma anche qui i maligni dicono che ci sarebbe un accordo non scritto tra USA e UK: l' UK ha preso l'F-35 ma gli USA devono lasciare spazio libero all'ASRAAM non integrando da subito l'AIM-9X LOAL).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'IRIS-T verrà integrato? Ci sono speranze per l'esportazione?

 

L'integrazione dell'AIM-9 avverrà comunque prima che diventi realmente operativo, non credo che gli USA lo manderanno in missione senza un missile per il corto raggio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
o non utilizzano il metodo utilizzato per l'F-22 che tra l'altro non ho capito come funziona.

 

I Sidewinder utilizzati dallo F22 prima di essere sparati vengono fatti sporgere dalla stiva

dai punti di attacco che penso funzionino con un sistema idraulico...

 

Quindi in teoria il missile "sbirciando" dalla stiva lo vede l'obiettivo ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Esatto Wolfman. Sull' F-35 questa procedura non è stata ancora integrata, ma come ho detto non ci vuole molto.

 

E' anche vero che gli americani sono maniaci per queste cose, e prima di abilitare una procedura eseguono lunghi test, verifiche, prove a fuoco ecc... che rendono molto costosa l'integrazione.

 

Io credo che la risposta a questi quesiti sta tutta nel fatto che entrambi gli aerei sono prodotti dalla Lockheed, la Lockheed ha a cuore gli interessi dell'USAF (che è il suo miglior cliente) assieme a quelli dell'US Navy, e questa sinergia comporta scelte strategiche maliziose.

 

Mi spiego meglio.

 

Se l' F-35 fosse in grado di volare in supercrociera (e non si capisce bene perchè non riesca a farlo... al di là delle spiegazioni tecniche fornite) e di essere armato con un mix idoneo di AMRAAM e AIM-9X, oltre a conservare piene capacità di attacco, prima o poi qualcuno al Congresso si sveglierebbe e direbbe:

 

"Scusate, ma perchè dobbiamo continuare a spendere soldi e tempo su un caccia, come l' F-22, che costa 3 volte tanto, non è multiruolo, non fa nulla di più che l' F-35 non sappia fare, e non ha nessun degno avversario nel mondo? E perchè dovremmo continuare nel programma Super Hornet, quando l' F-35 è molto meglio e a momenti costa meno?"

 

L'USAF ci tiene all' F-22 (e fa bene) e ne vuole di più. L'US Navy dal canto suo ci tiene al Super Hornet, che nel contesto operativo di oggi è più che adeguato e peraltro consente di tappare buchi nei settori della ricognizione, del SEAD, del rifornimento in volo... e può trasportare un sacco di roba che sull'F-35 al momento non è stata integrata.

 

Quindi l' F-35 viene un po' rallentato, nella speranza che si riesca a spuntare una manciata di F-22 in più, e che si mantenga inalterata la quantità di Super Hornet prevista.

 

Una volta che i due programmi (F-22 ed F-18E) saranno definitivamente stabilizzati, allora l' F-35 esploderà in tutte le sue potenzialità.

 

Teniamo pure conto che per la Lockheed la cosa è del tutto indifferente: vendere F-22 o F-35 fa lo stesso... e anche continuare a vendere gli F-16 le va bene senza problemi.

 

L' F-18E/F è della Boeing, ma Lockheed sa bene che le conviene non soffocare l'ultimo costruttore antagonista rimasto: la mancanza di concorrenza non piacerebbe a nessuno, e alla fine questo potrebbe mettere la stessa Lockheed in seria difficoltà.

 

Tutto questo ovviamente è possibile grazie alle difficoltà e alla scarsa penetrazione di mercato di cui soffrono Rafale ed Eurofighter, ma anche perchè questi due caccia vengono visti più come una minaccia al Falcon che come veri e propri antagonisti dell' F-35, che obiettivamente è almeno di mezza generazione più avanti (più per il fattore Stealth che per altro).

 

Un altro vantaggio è che da parte russa ancora manca un caccia stealth operativo che si proponga come valido concorrente sui mercati.

 

Ed infine, la Lockheed ha un portafoglio ordini così consolidato che ritiene di poter dormire tranquilla, qualunque cosa succeda.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ne approfitto per chiedere come va la produzione di F22 e F35 e a che punto siamo messi, anche per le consegne

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' da poco che è stato consegnato l'83esimo Raptor, dei 138 ordinati.

 

La Lockeed ha appena siglato un contratto da un miliardo di dollari per la produzione di altri 24 F-22.

 

Mentre dell'F-35 non riesco a dirti nulla mi spiace.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

vorrei approfondire un seocndino il disocrso della lockheed, qual'è il problema il monopolio?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Produzione del F35 ? siamo ancora ai prototipi ... nei prossimi 2 o 3 non penso ne faranno più i 6 o 7 :blink:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

forse mi sono perso un pezzo, ma lo F35 che cannone dovrebbe montare?

 

Si diceva del GAU 12 in uso sugli Av8B, ma magari dico una castroneria...

 

E poi perchè in un pod?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si se non mi sbaglio è un evoluzione del cannone dell'harrier.....il pod èerchè nella versione navale ed in quella v/stol...non ci stava spazio ed i pesi erano eccessivi.... <_>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il cannone dell' F-35 è un GAU-22/A da 25mm.

 

L'F-35A lo equipaggerà internamente, F-35B ed F-35C in un POD centrale a disegno stealth per motivi di spazio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ci sono degli aggiornamenti sul programma dell'F-35, GB, Australia, Canada e Olanda hanno firmato per andare avanti, seguiranno l'Italia, Norvegia, Turchia, Danimarca.

 

Gli USA avranno 2,400 F-35!!!

 

http://www.af.mil/news/story.asp?storyID=123034897

 

http://www.f-16.net/news_article2092.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×