Jump to content

Wolfman

Membri
  • Posts

    711
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Everything posted by Wolfman

  1. Eh si, in Norvegia sono piuttosto morbidi da questo punto di vista. C'è da capire se è un punto a favore o a sfavore. Sta di fatto che Breivik sarebbe da chiudere in cella e buttar via la chiave...
  2. 1a. parte: Grazie 2a. parte:Ma guarda che sono ben consapevole che il problema è sociale, ma come lo risolvi un problema sociale? Cambi la mentalità di una nazione? E' chiaro che non puoi. Non puoi nemmeno azzerare la vendita di armi, ma farlo mi sembra meno irreale. Più controlli, esami psicologici ripetuti a intervalli di tempo regolari. Poi va bene, se uno acquista illegalmente un Norinco 56-1 e spara sulla folla allora è tutta un'altra storia, ma se una persona con chiari problemi mentali trucida 70 ragazzi con armi regolarmente acquistate, quello fa rabbia. Da ex moderatore e frequentatore di questo forum da anni, ti dico, datti una calmata. Primo leggi tutta la discussione. Se a te dà fastidio che invece di mettere immagini strappalacrime dimostro la mia solidarietà prendendomela con quello che penso sia il sistema che ha permesso a questo psicopatico(l'aggettivo "nostro" è una figura retorica comunemente nota come ironia) di commettere quella strage, e di commetterla in modo così efficace, allora è affar tuo, non venire a lamentarti, non mi pare di essere nè offensivo nè cinico, visto che la mia domanda è quella che si fanno un po' tutti. Non stiamo facendo a gara a chi elenca il metodo migliore per fare una strage, se non ti sei accorto, sono solo esempi per dar credito a quello che anche tu sostieni.
  3. Non hai capito. Chiaro che una persone può fare una strage anche con un'auto, ma vuoi mettere? Con un fucile, un posto scelto bene fai una carneficina, come ha fatto il nostro Anders Breivik, in auto quanti ne fai fuori prima di spalmarti contro un muro? Penso che il risultato migliore lo ottieni con un fucile. E ripeto, le auto vengono costruite per andare a fare la spesa o per andare a Rimini, un fucile non è costruito per piantare chiodi nel muro. Certo penalizza i cittadini onesti, però quante volte nella storia per colpa di pochi ci sono andati di mezzo tutti?
  4. E' il solito discorso, uno può prendere l'auto e fare bowling con quelli che passano, ma l'auto non è costruita per tirarci sotto i passanti. Come il fertilizzante non è fatto per costruirci bombe. Certo puoi farlo, ma non è come un fucile che è costruito apposta per uccidere.
  5. Questa l'ho sentita così tante volte qui dentro... Assolutamente daccordo, ma qual'è la soluzione allora? Cominciando a vietare la vendita di armi da fuoco sicuramente di queste porcate ne succederebbero di meno. Non dico che sia la soluzione definitiva, ma se non si riesce a curare la malattia, si curano i sintomi.
  6. Wolfman

    Beretta 93R

    Beh, quello è abbastanza facile dai, sono fatti apposta per avere un rinculo minimo... Sdramatisescion.
  7. Oltre questo titolo che più che sensazionalistico non è, Il Giornale dovrebbe cospargersi il capo di cenere per la grandiosa prima pagina pronta la notte del 22 luglio con scritta campale "CI ATTACCANO, SONO SEMPRE LORO". Prontamente sostituita appena saputo che lo sparatore non era un beduino col turbante, ma un bel ragazzone biondo con gli occhi azzurri. Qui non stiamo parlando di come ci si procura le armi in America, in Italia o in Norvegia. E' un discorso più generale. Tutti parcheggiano in doppia fila e nessuno dice nulla. E' giusto secondo te? Se una cosa è sbagliata è sbagliata, punto. Se anche qui in Italia ci vendono un arsenale senza battere ciglio e poi facciamo una strage, allora non ci lamentiamo se ci permettono di prendere tutte le armi che vogliamo? Certo che uno psicopatico resta psicopatico anche disarmato, è quello il problema di base. Però vedi che c'è differenza tra uno psicopatico con un coltello da bistecca in mano, e uno psicopatico con un fucile e 300 colpi. Possibile che non ci sono test psicoattitudinali per avere il porto? Li fanno per entrare nell'Arma, perchè non farli anche in prospettiva di acquisto di un'arma? In questo modo evitiamo di armare chi è mentalmente instabile, ma pure il primo fesso che spara 15 colpi al ragazzino che entra nel suo negozio a rubargli un pacchetto di cicche. Visto che per la stupidità e, oltre alla camicia di forza, ai tranquillanti e alle celle imbottite per la psicosi, con c'è cura, a certa gente non permettiamogli di tenere un'arma. Teniamo presente che un fucile, che lo usi per far paura al nuovo fidanzatino della figlia o per sparare alle anatre, è sempre un fucile, uno strumento fatto per uccidere, non si parla di dare o no caramelle, si parla di armi.
  8. Oddio, arma nuova, Lo SCAR-L e lo SCAR-H hanno tantissimi elementi in comune, tanto che quando è stato prodotto il suo maggiore punto di forza era la capacità di modificare il calibro portandosi dietro pochi pezzi. Personalmente ci vedo poco di nuovo da come era prima.
  9. Già... Non saprei, a quanto pare pensano di comprare i pochi componenti che rendevano l'Mk17 un Mk16. Quindi a logica il progetto Mk16 non è del tutto cancellato... E' un pò contorta come cosa o sbaglio?
  10. Foto eloquente. http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/e0/Anders_Behring_Breivik_in_diving_suit_with_gun_%28self_portrait%29.jpg La toppa sulla spalla mi ricorda anche qualcuno. In ogni caso, riporto una domanda letta su un noto quotidiano, una persona che scrive un manifesto online di 1500 pagine sulla utilità del terrorismo per mobilitare le masse, come mai ha in casa un Ruger Mini con 300 proiettili, una pistola semiautomatica e un fucile a pompa? Non ditemi la solita storia "se prendeva una macchina e andava davanti a una scuola faceva ugualmente una strage anche se disarmato", perchè disarmato non ammazzi quasi 100 persone e ne esci illeso.
  11. Se si parla di calibro no, ma guarda la differenza tra il bossolo di una 9x19 e di un .50AE. Comunque si, il confronto tra Beretta e Desert Eagle non ha senso, sono due pistole con usi completamente differenti. Personalmente non mi porterei mai in combattimento una Desert Eagle come arma da fianco.
  12. Se lo Mk17 viene convertito in 5.56 diventa lo Mk16, che a quanto ne so è stato congelato. http://en.wikipedia.org/wiki/FN_SCAR#Possible_MK-16_Cancellation.2FMK-17_Preference
  13. Disarmato o no, se faccio irruzione in una stanza e trovo chi ha ucciso 4000 persone, in casa mia, per semplice fanatismo religioso, gli sparo in faccia anche se ha in mano uno spazzolino da denti.
  14. L'ho sentito al Tg, dicevano che era stato coplito un mezzo libico e abbattuto un caccia, che poi si è rivelato essere degli insorti. Quella dei 4 carri l'ho letta qui, qualche post fa, detta dal TG4, assieme a una boiata su un misterioso MiG23 francese, quindi non so...
  15. Al primo attacco su due bersagli colpiti uno è amico? Ottima media per i nostri cugini d'oltralpe. Aprendo una piccola digressione, non è che forse sono stati un attimino frettolosi e se mi permettete, anche un pò sburoni?
  16. Mi pare sia andato anche a striscia la notizia, dopo che a una nota trasmissione speculativa che va in onda su Italia 1 il martedì sera, tra un idiota cospirazionista mascherato e l'altro, facevano vedere appunto un oggetto volante multicolore lampeggiante nei dintorni di Napoli. Striscia poi è andata a intervistare il proprietario del modellino volante di elicottero, che appunto va con amici in un prato vicino a Napoli a far volare le loro creazioni.
  17. Vorrei segnalare questo film coprodotto dall'allora Unione Sovietica e Italia, nel 1990. Parla di una squadra di paracadutisti sovietici in missione in Afghanistan, durante l'invasione sovietica. Il comandante dell'unità è nientemeno che il nostro Michele Placido. Da molti ritenuto una delle più realistiche rappresentazioni della suddetta guerra. Se wiki italiana dice il vero, non sono stati praticamente utilizzati effetti speciali, e tutte le armi sono vere e utilizzano munizioni vere, anche se lo vedo molto improbabile. Ho guardato su IMFDB, ma non dice nulla a proposito di "live rounds", anche se la pagina sul film era piuttosto scarnetta. Se volete e se masticate il russo, su youtube c'è tutto il film in 10 parti: Parte 1 Le altre le trovate in ordine a lato.
  18. Wolfman

    Ariete

    Certo, non sto dicendo che è un pessimo carro armato, anzi, però non mi sento ancora di giudicarlo con lo stesso metro con cui giudico ad esempio il Merkava 3/4 un ottimo carro. Ma infatti, anche noi stiamo rattoppando le lacune che ha il nostro Ariete, era per sottolineare comunque l'importanza di una produzione autonoma di sistemi d'arma, anche se il risultato finale risulta da migliorare.
  19. Veramente sono alla Nellis AFB in Nevada, durante la Red Flag 08/4 e lo IL76 è per il rifornimento in volo http://www.dreamlandresort.com/info/flag_units.html#08-4
  20. Wolfman

    Ariete

    Riguardo al Leopard, non mi sento di esprimermi, visto che fino a prova contraria, ovvero quando si prenderà qualche RPG, è un eccellente carro armato soltanto sulla carta. Al vertice, non ce n'è, ci stanno Merkava, Abrams e Challenger. Il Leclerc mah, ma io direi che è comparabile su per giù al nostro Ariete(anche se sotto sotto, l'orgoglio italico mi convince che il nostro sia meglio ). Tralasciando il fatto che il Leclerc ha come predecessore l'AMX30. Assolutamente daccordo nell'affermare che per essere il nostro primo MBT non è niente male, guardiamo i predecessori dei carri sopracitati, il Leopard 1, il Chieftain, lo M60, tutta la serie Merkava. Che già all'epoca erano dei signori carri armati. Va bene anche che siamo più bravi a fare navi e armi leggere(aggiungerei anche autoblindi, mezzi corazzati leggeri, elicotteri e cannoni), però per fare un esempio simile guardate gli Inglesi: hanno da decenni il SA80 che è mediocretto come fucile, però se lo tengono e a loro va bene così. Saranno anche più bravi a fare carri armati, non per questo hanno adottato i vari AR15 e derivati per le loro armi d'assalto, visto che gli fa comodo avere un fucile autoprodotto.
  21. Perchè esportare la democrazia in paesi che non hanno la più pallida idea di cosa sia invece ha senso vero? Io non sto parlando di farci i cavoli nostri, ben venga alle missioni umanitarie o al mantenimento di una no-fly zone, quello che penso sarebbe un maldestro errore, sarebbe quello di andare lì a occupare militarmente il paese, non parlo di noi Italiani, ma di noi paesi occidentali e "democratici". Non sono cose campate per aria, è sotto gli occhi di tutti la situazione in Afghanistan e in Iraq, posti nei quali non abbiamo voluto lasciarli nel loro "brodo di giuggiole" e abbiamo voluto andar là a dargli la democrazia. Almeno quella teniamocela per noi, perchè ultimamente ce n'è proprio bisogno...
  22. E cosa vorresti fare? Andar li, rovesciare Gheddafi e metterne su un altro che preservi giusto i nostri affari energetici, aprire un terzo fronte dove i nostri ragazzi stanno li ad aspettare che un qualche beduino metta 50kg di esplosivo sotto un Lince? Guarda che andare lì e occupare militarmente, sarebbe proprio la cosa peggiore da fare, non so se si è capito ma i rivoltosi proprio non ne vogliono sapere di un intervento occidentale, tantomeno una occupazione. E pretendi di volerglieli insegnare te?
  23. Beh, lo L30A1 entrò in produzione nel 1989, come armamento concepito per il Challenger II, i Challenger I erano si equipaggiati con lo L11A5, ma alcuni di essi vennero armati con il nuovo L30. Da qui.
  24. Non sono ancora entrato totalmente in merito, ora dico la mia. In linea di massima son daccordo su quello che ha appena scritto Dominus. Non possiamo farci nulla, la Libia è qui dietro ed è troppo importante per i motivi appena elencati. Comunque sarei tendenzialmente contrario a un'azione militare contro Gheddafi. La situazione magari è diversa, ma stiamo vedendo cosa succede tuttora in paesi mediorientali dove c'è stato un intervento occidentale per rovesciare una dittatura. Sono abbastanza convinto che questa sia una questione che i Libici debbano risolvere da sè, senza interventi esterni. Altrimenti tra 40 anni ci troveremo con qualche altro governante malvoluto dalla popolazione, e rieccoci alla situazione attuale. Lasciamo che risolvano loro i problemi interni, creiamo tutte le no-fly zone che vogliamo, mandiamo aiuti umanitari, piazziamo la Cavour e la Garibaldi davanti a Tripoli, tutto quello che si vuole, ma per il rovesciamento di Gheddafi e la reistituzione di un governo eletto popolarmente, lasciamo che se ne occupino i diretti interessati. Dopodichè, con un governo eletto dalla popolazione, senza influenze esterne, la Libia penso che sarebbe ancora più contenta di fare accordi con noi. Sarà anche utopica come idea la mia, ma di certo sarebbe la più sensata, viste le altre situazioni in cui si è fatto diversamente.
  25. Wikipedia conferma. As with earlier versions of the 120 mm gun, the propellant charges are loaded separately from the shell or KE projectile. A combustible rigid charge is used for the APFSDS rounds, and a combustible hemispherical bag charge for the HESH and Smoke rounds. Vero. Pare che durante Desert Storm, un Challenger I armato con l'allora nuovo di pacca L30A1, usato tutt'ora dai Challenger II, registrò l'eliminazione di un bersaglio corazzato dalla distanza maggiore mai rilevata, circa 5km.
×
×
  • Create New...