Vai al contenuto
ale92

Alenia C-27J Spartan

Messaggi consigliati

Veramente anche USAF aveva un requisito per un aereo leggero, fu il congresso ad unire in seguito il requisito US Army e USAF nel JCA. A noi è andata bene così visto che US Army era più orientata sul COSO visto che può portarei un pallett in più. In fondo da gente abituata con gli Sherpa il COSO è già un miraggio, lo Spartan poi...

hahahahuhuhahuhuhahahaha!!! :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:

 

Comunque mi fa piacere che la 46^ sia ià in grado di impiegare la macchina fuori area. Vedremo come se la caverà nel profilo di missione per cui è stata studiata!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Consegnato primo C-27J a U.S. Army

L-3 Communications, capocommessa per il programma Joint Cargo Aircraft (JCA), ha consegnato il primo esemplare di C-27J Spartan prodotto da Alenia per le forze armate degli Stati Uniti. Il velivolo, che aveva compiuto il suo primo volo il 18 giugno, che è stato consegnato, precisa la nota di L-3, nei previsti limiti di tempo e di bilancio, verrà formalmente consegnato durante una cerimonia nel prossimo ottobre a Waco, in Texas, dove i velivoli vengono assemblati. Il secondo esemplare della macchina sta attualmente effettuando il programma di prove in volo in Italia e passerà l’oceano in ottobre, per essere consegnato in novembre.

 

Fonte: Dedalonews

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Veramente anche USAF aveva un requisito per un aereo leggero, fu il congresso ad unire in seguito il requisito US Army e USAF nel JCA. A noi è andata bene così visto che US Army era più orientata sul COSO visto che può portarei un pallett in più. In fondo da gente abituata con gli Sherpa il COSO è già un miraggio, lo Spartan poi...

 

A dir la verità uno dei motivi di fondo (finito nei requisiti) del programma JCA era il non poter impiegare i C23 nei teatri operativi perchè derivati da commuter regionali. Quindi si era alla ricerca di qualcosa che potesse fare ciò che fanno i C130 (ma in scala ridotta) ed i Ch47 (ma in maniera più efficiente).

 

Credo poi che fosse l'ANG (che deve impiegare gli aerei solo in patria) a gradire la possibilità di imbarcare un pallet in più.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Gente il C295 è una versione allungata del C235 e su di esso un Hummer NON CI PUO' ENTRARE. Questo è il motivo per il quale Alenia ricorse per la gara d'appalto persa in Svizzera. Le Truppe d'Aviazione avevano stabilito come condizione essenziale la trasportabilità dell'Hummer e l'unico che poteva farlo era il C27. Però scelsero il C235 che non rispondeva a tale requisito. Da qui il ricorso italiano.

SCUSATE, MI CORREGGO, SUL CN295 PUO' ENTRARE UN HUMMER STANDARD SENZA TELONE, SENZA SPECCHIETTI E PARAFANGHI E CON LE GOMME COMPLETAMENTE SGONFIE (SULLO SPARTAN ENTRANO 2 HUMMER BLINDATI CON TANTO DI M2 SUL TETTO!)

 

MESSAGGIO CORRETTO IL 12/06/07

 

 

Non era poi una grande competizione quella svizzera...! Si trattava solo di acquistare due aerei da trasporto per il normale servizio di collegamento (soprattutto) fra la Svizzera e il Kossovo dove da parecchi anni c' è lo "SWISSCOY". I due concorrenti erano (e sono) molto diversi. Il CASA CN - 235, occorre ricordarlo, è un aeroplano civile che ha avuto poco successo (salvo in Indonesia) ed è stato "militarizzato" con successo. Non è nè una schifezza, nè una baracca ed ha avuto un significativo successo commerciale. Rispondeva poi alle esigenze delle "Forze aeree svizzere" in quanto poteva trasportare un intero motore di F - 18 "Hornet" , particolare importante se si pensa che la Luftwaffe svizzera svolge parecchie volte all' anno esercitazioni in Inghilterra, Norvegia, Svezia e Finlandia. Curioso a dirsi il trasporto di un motore intero non era (non è) possibile con il C-27J "Spartan" chiamato in Svizzera anche "Baby Herc", sicuramente un aereo tipicamente militare con una motorizzazione esuberante.

L' acquisto, inserito nel "Programma d' armamento 2004" , non ci fu per motivi politici tipicamente svizzeri. Il problema si riapre ora con la creazione del "Distaccamento d' esplorazione dell' Esercito 10" (DEE 10), unità professionistica istituita per l' intervento (soprattutto all' estero) in casi speciali. Ci vorrebbe allora un aereo da trasporto: in questo caso pero' potrebbero entrare in linea di conto sia l' antico "Hercules" (come ha fatto l' Austria) sia l' Airbus A400M. Evidentemente in questo caso sarebbe anche piu' adatto lo "Spartan" del CASA spagnolo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Curioso a dirsi il trasporto di un motore intero non era (non è) possibile con il C-27J "Spartan"

 

 

sei sicuro ?

a quanto mi risulta ,da Rivista Aeronautica, il C-27 può trasportare i motori del' EFA ,che sono della stessa classe

del F404

Modificato da cama81

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si ....era una curiosa "situazione" quella dello "Spartan". Pero' non vorrei esagerare sull' argomento: il trasporto aereo militare in Svizzera non serve...Il Paese ha solo 41.000 kmq di superficie : battaglioni e brigate vengono trasportati in treno (!!!). Attualmente per il ricambio del contingente CH in Kossovo vengono utilizzati normali aerei di compagnie charter europee a partire dagli aeroporti di Emmen o di Payerne. Per il materiale, settimanalmente, con un accordo con l' Ejercito del Aire veniva (non so se ancora adesso) utilizzato un CASA CN-235 spagnolo con personale civile. Come ho detto prima a breve / medio termine (socialisti permettendo!) potrebbero essere acquistati aerei da trasporto da usare anche per il "DEE 10" che ho citato precedentemente. Candidati entrerebbero, in piu', anche "Hercules" e A400M. Ma il trasporto aereo militare ad ala fissa (salvo quello VIP) non è mai esistito in CH e se verrà "istituito" sarà assolutamente marginale, come in Svezia e Finlandia...!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nello Spartan c'entrano tutti i motori che vuoi....a partire da quello dell'F-18C/D.

 

Mi sembra molto difficile che sia stato escluso per queste ragioni, sarà mica perchè era italiano?! :asd:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma no.....! Come ho detto prima si trattava di trasportare soprattutto personale e un po' di materiale in Kossovo. Faceva comodo il CASA CN-235 perchè già sperimentato con l' apparecchio dell' Ejercito del Aire spagnolo. Non sono assolutamente d' accordo con il confronto fra i due apparecchi, secondo me troppo diversi: il CASA CN-235 è nato aereo civile, poi modificato ma...rimasto "molto civile" con la possibilità di trasporto di persone su normali seggiolini. Non cosi lo "Spartan" che ha caratteristiche assolutamente militari,...strategiche, per questo dico che potrebbe rientrare in lizza per trasportare i soldati del "DEE 10" che ho citato prima, unità che non esisteva quattro anni fa...!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ma no.....! Come ho detto prima si trattava di trasportare soprattutto personale e un po' di materiale in Kossovo. Faceva comodo il CASA CN-235 perchè già sperimentato con l' apparecchio dell' Ejercito del Aire spagnolo. Non sono assolutamente d' accordo con il confronto fra i due apparecchi, secondo me troppo diversi: il CASA CN-235 è nato aereo civile, poi modificato ma...rimasto "molto civile" con la possibilità di trasporto di persone su normali seggiolini. Non cosi lo "Spartan" che ha caratteristiche assolutamente militari,...strategiche, per questo dico che potrebbe rientrare in lizza per trasportare i soldati del "DEE 10" che ho citato prima, unità che non esisteva quattro anni fa...!

 

Ma sì, eri stato chiaro già prima.

 

Volevo solo precisare con un pò di sarcasmo che lo Spartan ha la capacità sufficiente per le operazioni richieste. Probabilmente (la pongo come ipotesi) ti è sfuggito qualche dettaglio circa quel preciso requisito (trasporto dell'F404)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Volevo solo precisare con un pò di sarcasmo che lo Spartan ha la capacità sufficiente per le operazioni richieste. Probabilmente (la pongo come ipotesi) ti è sfuggito qualche dettaglio circa quel preciso requisito (trasporto dell'F404)

 

La precisione svizzera comincia a far cilecca. Forse dovremmo pittarlo di viola, metterlo in braccio ad una marmotta appesa ad un albero a testa in giù e shackerarlo un po'. Vedrete poi come lo comprano! :asd:

 

Ad ogni modo, il vero motivo per cui le FFAA elvetiche si videro rifilato il "coso" ispano-indonesiano fu essenzialmente economico. Adesso invece, con il maxi-ordine USA, il prezzo del C27J dovrebbe abbassarsi e risultare molto più appetibile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
La precisione svizzera comincia a far cilecca. Forse dovremmo pittarlo di viola, metterlo in braccio ad una marmotta appesa ad un albero a testa in giù e shackerarlo un po'. Vedrete poi come lo comprano! :asd:

 

Ad ogni modo, il vero motivo per cui le FFAA elvetiche si videro rifilato il "coso" ispano-indonesiano fu essenzialmente economico. Adesso invece, con il maxi-ordine USA, il prezzo del C27J dovrebbe abbassarsi e risultare molto più appetibile.

 

 

Le forze aeree svizzere non si videro rifilato un bel niente. La scelta era per un moderno aereo da trasporto, piu' civile che militare, utile per i limitati bisogni svizzeri, piuttosto che un aereo "esuberante", per trasporti anche strategici di truppe, assolutamente non necessario. La faccenda risale ormai al 2004 ...e vorrei aggiungere che, a differenza dell' impegno spagnolo per la vendita di un loro prodotto, l' Italia ufficiale ha brillato per la sua assenza in questa minicompetizione economico militare. Aggiungo poi che il produttore non era ancora in grado di presentare un esemplare..."in ordine" in Svizzera...Fate voi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Le forze aeree svizzere non si videro rifilato un bel niente. La scelta era per un moderno aereo da trasporto, piu' civile che militare, utile per i limitati bisogni svizzeri, piuttosto che un aereo "esuberante", per trasporti anche strategici di truppe, assolutamente non necessario. La faccenda risale ormai al 2004 ...e vorrei aggiungere che, a differenza dell' impegno spagnolo per la vendita di un loro prodotto, l' Italia ufficiale ha brillato per la sua assenza in questa minicompetizione economico militare. Aggiungo poi che il produttore non era ancora in grado di presentare un esemplare..."in ordine" in Svizzera...Fate voi.

forse avevamo già capito che la svizzera voleva un aereo da trasporto civile e quindi non valeva la pena spendere soldi per niente! uno se vuole comprare una panda non gli presenti un' alfa! semplicemente hanno preso il coso meno costoso, infatti perfino i lituani che hanno distaccamenti in afghanistan non ci hanno pensato lontanamente di prendere il baraccone spagnolo! la baracca spagnola può essere confrontata con l'atr ma non con il c27,http://it.youtube.com/watch?v=v42nRRTYqyc

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
forse avevamo già capito che la svizzera voleva un aereo da trasporto civile e quindi non valeva la pena spendere soldi per niente! uno se vuole comprare una panda non gli presenti un' alfa! semplicemente hanno preso il coso meno costoso, infatti perfino i lituani che hanno distaccamenti in afghanistan non ci hanno pensato lontanamente di prendere il baraccone spagnolo! la baracca spagnola può essere confrontata con l'atr ma non con il c27,http://it.youtube.com/watch?v=v42nRRTYqyc

 

 

Non abbiamo voluto un bel niente... Certo che, se i tuoi ragionamenti rispecchiano (ma non lo credo) il pensiero medio italiano...non credo che l' industria aeronautica italiana riesca a "sfondare" nel mio Paese. Niente di grave. A nazionalismo italiano rispondo con le certezze svizzere, da Paese ricco ...che i soldi (di solito) li spende bene e come vuole !!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok, direi che abbiamo appurato che sia Svizzera che Italia riusciranno a sopravvivere a questa "mancata vendita" di C-27.

 

Direi che si può tornare a parlare dello Spartan :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

l'usaf vuole il c-27 spartan versione cannoniera (rivista aeronautica e difesa)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io avevo letto su una rivista che c'è in corso d'implementazione il sistema di presentazione dei dati di volo nel casco del pilota, sono alla prima fase in cui i piloti valutano le migliorie da apportare al sistema.

 

Questo consentirà di rintracciare i target guardando fuori, ma senza perdere la consapevolezza dell'assetto di volo.

Modificato da -{-Legolas-}-

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Rivelato il misterioso cliente nordafricano.

 

ALENIA AERONAUTICA: CONTRATTO DA 130 MILIONI PER QUATTRO C-27J AL MAROCCO

 

292px-Alenia_C-27J_(Pratica_di_Mare).jpg

 

Nuovo successo sui mercati internazionali per il C-27J, l’aereo da trasporto tattico progettato e prodotto da Alenia Aeronautica, una società Finmeccanica. Il Ministero della Difesa del Marocco ha infatti ordinato quattro velivoli per un valore complessivo di circa 130 milioni di euro.

 

Con questo contratto, a cui potrebbero farne seguito altri da parte di paesi dell’aerea del Mediterraneo, salgono a 121 gli ordini per il C-27J, che si conferma come il velivolo da trasporto di maggior successo al mondo nella sua categoria.

 

Dopo aver ricevuto 39 ordini in Europa da parte di Italia, Grecia, Romania, Bulgaria e Lituania e 78 negli Stati Uniti da parte dell’US Army e dell’US Air Force, questo è il primo contratto per il C-27J da arte di un paese non NATO.

 

Il C-27J è in grado di effettuare molteplici missioni tra cui il trasporto truppe, il trasporto merci e sanitario, il lancio di materiali e di paracadutisti, la ricerca e il soccorso (SAR-Search And Rescue), ’antincendio ed il supporto alle operazioni di protezione civile.

 

md80.it

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

da: http://www.defenseindustrydaily.com/Slovak...medium=textlink

 

Slovakia Chooses Alenia’s C-27J Light Transport Aircraft

Slovakia has now become the latest country to opt for the C-27J, beating rumored offers from EADS-CASA (C-295M) and Lockheed Martin (C-130J). Alenia was named as the preferred bidder in late December 2008, and negotiations will now focus on Slovakia’s 100% requirement for industrial investment offsets. Alenia’s key partners Rolls Royce (engines) and the Czech Republic’s Aero Vodochody (center wing boxes) are also likely to be involved in these discussions.

 

The order is unlikely to be large, as the country has just 2 AN-26 and 1 AN-24 aircraft to replace. Another AN-24 was lost over Hungary in January 2006 when it crashed while returning from Kosovo, killing all 42 soldiers on board. Previous approval discussions for the Slovakian program focused on figures of about $112 million equivalent, which would suffice for 2-3 aircraft plus the usual spares, training, and other costs associated with a new aircraft type.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Insomma un ordine per 2/4 aerei non è che cambierà la strategie di Alenia, ma fa sempre piacere il fatto che il C-295 è stato nuovamente battuto (probabilmente alla Casa odiano il C-27 più di ogni altra cosa! :D ).

 

Comunque gli operatori di questa splendida macchina iziano a essere davvero parecchi:

-USA: 78 (207 stimati)

-Italia: 12

-Grecia: 12

-Bulgaria: 8

-Romania: 7

-Marocco: 4

-Lituania: 4

-Slovacchia: 2/4

Modificato da paperinik

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

parlando con l'ufficio tecnico Alenia mi è stato confermato che ha breve ci sarà il botto, inteso come un ordine da parte di un paese occidentale per la la fornitura di un cospicuo numero di macchine (io ho pensato ad Australia o Canada) ma le bocche sono stracucite

comunque che dire quando la macchina è buona si vende pure in fase di recessione economica e poi un aereo da trasporto serve molto di più di un caccia o di un bombardiere quindi i soldi si trovano sempre per tale attività

ad oggi l'impegno Alenia è per cercare di rimettere a posto i 18 G22 che gli abbiamo ridato indietro e che sono per l'Afghanistan e per le altre 5/8 macchine c'è un pensiero per la nascente avviazione Iraquena

molto più difficile appare almeno ad oggi la vendita a Libia ed Albania ( i primi per un non decaduto blocco all'esportazione dei motori) il secondo perchè i soldi li dovremmo cacciare noi

io spero per il >paese che tutto ciò che mi è stato detto e che è in parte citato dalla stampa si avveri

UAVPREDATOR

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
parlando con l'ufficio tecnico Alenia mi è stato confermato che ha breve ci sarà il botto, inteso come un ordine da parte di un paese occidentale per la la fornitura di un cospicuo numero di macchine (io ho pensato ad Australia o Canada) ma le bocche sono stracucite

comunque che dire quando la macchina è buona si vende pure in fase di recessione economica e poi un aereo da trasporto serve molto di più di un caccia o di un bombardiere quindi i soldi si trovano sempre per tale attività

ad oggi l'impegno Alenia è per cercare di rimettere a posto i 18 G22 che gli abbiamo ridato indietro e che sono per l'Afghanistan e per le altre 5/8 macchine c'è un pensiero per la nascente avviazione Iraquena

molto più difficile appare almeno ad oggi la vendita a Libia ed Albania ( i primi per un non decaduto blocco all'esportazione dei motori) il secondo perchè i soldi li dovremmo cacciare noi

io spero per il >paese che tutto ciò che mi è stato detto e che è in parte citato dalla stampa si avveri

UAVPREDATOR

Beh, buono a sapersi! Che dire, sto gioiellino non ha eguali attualmente! Già di per sè la cellula aveva un potenziale di crescita elevato, mettici avionica aggiornata e motori dell'ultimo nato tra gli Herky e guarda che successo!

 

La commessa americana ha sicuramente contribuito al poter rivendere le macchine ricondizionate, interessantissimo l'articolo su JP4 di questo mese che parla di quanto sia complicato questo procedimento, soprattutto per il trasporto via superficie delle cellule da Pisa a Capodichino (c'è una società Finmeccanica specializzata in questo).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
io ho pensato ad Australia o Canada

Per entrambi i paesi si parla di 15-20 macchine e sarebbe decisamente un ordine decisamente importante. Per il Canada la stampa ipotizza di una procedura senza gara d'appalto come fu per il C-17.

 

Altri paesi occidentali non ne vedo possibili, l'unico che potrebbe essere minimamente interessanto (in numeri cospicui) è UK che si è tirato fuori da Airbus ma sono alla canna del gas a finanziamenti.

 

Direi 60% Canada, 39% Australia, 1% altri (nel caso mi sbagliassi :asd: )

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite intruder

Boeing and Alenia Aeronautica have terminated all discussion about cooperating on the U.S. C-27J Joint Cargo Aircraft (JCA).

 

The two companies have been in talks for 2.5 years to come to an industrial partnering agreement and parted ways last year, only to return to the bargaining table. But this time the separation is final, say representatives for both companies.

 

L-3 is the prime contractor for the program, but Boeing and Alenia were in talks to create a 60/40 joint venture for the final assembly facility. Now, all discussions have ceased, the representatives say.

 

The change in strategy is being blamed on the general economic conditions. "It was not about the team, it was not about the airplane," says a Boeing official. The two companies also were able to navigate problems around the dollar-euro exchange rate.

 

Boeing says it is no longer interested in getting into the small airlifter market, instead focusing its efforts in the "mobility" sector on the C-17 strategic airlifter.

 

Alenia North America officials insist the turn of events is not affecting JCA plans. The design for the final assembly site at Cecil Field in Jacksonville, Fla., is now frozen, and site clearance should commence next week. Alenia says it is spending around $100 million on developing the Jacksonville facility. The first JCAs come off Alenia's final assembly line in Italy.

 

http://www.aviationweek.com/aw/generic/sto.../JCAP022609.xml

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo che Obama ci da sotto col protezionismo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

×