Jump to content

Eurofighter Typhoon con la Cavour


Recommended Posts

  • Replies 170
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Questa discussione era ferma al palo da quasi 10 anni e, vista l'assenza di uno straccio di commento, vorrei capire l'utilità di questo copia e incolla che parla al futuro di cose che sarebbero dovute

E' evidente che, per l'Italia come per UK, la soluzione migliore è l'accoppiata F-35B + STOVL. Per gli inglesi potrebbe essere meglio, a livello operativo, una portaerei CATOBAR con F-35C ed E-2, ma g

Ti piaceranno anche i retroscena, ma ad altri non piace ripetersi. Il forum esiste da più di 3 lustri e ci sono oltre 300000 messaggi, per cui qualche sospetto che si sia parlato dell'argomento dovreb

Tutto vero, ma soprattutto il motivo è che la Francia e l'Inghilterra, ma soprattutto la Francia, hanno saputo proteggere e coltivare un'ottima industria aerospaziale nazionale: CHAPEAU davanti a sua maestà Dassault e all' Aéronavale francesi e al modo in cui i francesi hanno sviluppato la loro industria nazionale anche a costo di sembrare impopolari. Roba che noi ce la sognamo la notte: bel risultato dell'acume delle nostre classi politiche degli ultimi 60 anni...

 

A me invece sembra un'anacronistica e costosa idiozia totale, come se ancora non fosse lampante quanto ci costa tutto questo disperdere le forze, anche nell'impuntarsi a pretendere un'autarchia che non potrà essere mantenuta ancora per molto. Del resto i risultati si vedono chiaramente: per quanto le "loro maestà" europee si sforzino (e i risultati siano pur notevoli rispetto alle risorse a disposizione) c'è sempre qualcuno un passo avanti, non ci sono mai abbastanza soldi per fare tutto quello che si vorrebbe e/o dovrebbe. C'è da sperare che questa mentalità demenziale sia abbandonata al più presto possibile per sviluppare una "dimensione" europea seria delle difesa e della la tecnologia militare.

Link to post
Share on other sites

E' quello a cui si punto per i prossimi decenni.....

Non è difficile pensare che tra una cinquantina di anni le maggiori forze militari europee convergessero in un unica dimensione, lo si farà per le truppe ma anche per le componenti aeree.

Link to post
Share on other sites

Sicuri?

 

Visto che siamo in topic, non era la versione navale del Typhoon uno dei primi e principali motivi di ritardi e bracci di ferro all'interno del consorzio, fino all'uscita dei francesi?

 

Mi sembra quasi di sentire le voci degli spokesmen, durante la fase di sviluppo: <Il Tornado è venuto su bene, ma possiamo andare oltre. Ora è il tempo di impiegare le risorse e le capacità dei paesi europei in perfetta sinergia e condivisione, di accantonare le pretese individuali di una nazione per offrire al nostro continente un'arma veramente versatile e polivalente, che il mondo ci invidierà!>

 

[vent'anni dopo...]

 

Nelle intenzioni è sempre tutto facile, ma ogni stato è un orticello a parte, e questo non cambierà in futuro. La nostra diversità e indipendenza è una ricchezza, ma anche una spina nel posteriore che a levarla fa male. Di quelle che è meglio tenerla lì e camminare un po' più lenti dei primi, che il traguardo non scappa.

Link to post
Share on other sites

Sulle forze armate europee non condivido il tuo parere ma non approfondisco neanche, ne abbiamo parlato nell'apposito topic tempo addietro.

 

Ad ogni modo pare che la proposta sia seria, le intenzioni ci sono tutte. La macchina è un EF-2000 "pompato" a dovere con ugelli vettorabili, FBW aggiornato, carrelli rinforzati, radar AESA e nuovi armamenti integrati, più gancio d'arresto e qualche piccola modifica strutturale, il che dovrebbe tenere il peso complessivo ad un valore accettabile dato che, a detta del consorzio, l'installazione del radar AESA dovrebbe bastare a compensare gli aumenti di peso dovuti a carrello e rinforzi strutturali di motore e sezione centrale di fusoliera, il tutto ricorrendo largamente al carbonio.

 

Più che altro le mire sulla Indian Navy vanno di pari passo con il concorso MMRCA, forse per mettersi sullo stesso piano della Boeing con il suo Super Hornet. E' offerto di nuovo con tutti i gingilli, ora vedremo se l'Indian Navy vorrà fidarsi di un progetto o preferirà qualcosa di già collaudato. Certo è che un EF-2000 per l'aeronautica e per la marina è un notevole vantaggio logistico, ma a giudicare dall'eterogeneità della flotta indiana non credo che questo possa essere un motivo per sceglierlo. Nei concorsi indiani, a mio avviso, le compensazioni industriali contano più di ogni altra cosa.

 

L'esperienza passata di BAe negli aerei navalizzati potrebbe aiutare il consorzio, ma quello che mi chiedo è se veramente i computer, l'analisi dei dati dei test in galleria del vento e camera anecoica possano mettere un costruttore nelle condizioni di offrire concretamente un prodotto sul mercato di cui non esiste un mezzo prototipo. Il fatto che lo si stia facendo sempre di più, in UE ed USA, comincia a farmi propendere per il sì...

Link to post
Share on other sites

L' intenzione è seria eccome....

Con l' incertezza degli acquirenti della versione navale dell' f 35 e l' India, il consorzio europeo intravede in questo un grande opportunità, dato che la base di partenza è pressochè ottima....

Link to post
Share on other sites

Non servirebbe neppure... Questo ruolo e coperto già dall' harrier

 

 

hmm! si Vero quello ke dici.. ma secondo me con i consumi eliminando l'harrier ci sarebbe una netta diminuizione... se non ricordo male l'harrier consuma un sacco di carburante, basti pensare a quando è in hovering consuma una dose massiccia di carburante tanto che quando è in hovering quasi sempre non è a pieno carico di armamento nelle esibizioni è sempre molto leggero,in assetto da combattimento si avvale di una jamp per il decollo corto.... esempio operativo!!

 

 

Ciao Lion...

Link to post
Share on other sites

Appunto che si serve del trampolino, non consuma molto...

Ricordiamoci che l' F 135 del Jsf, è il più potente motore della sua categoria, e questa potenza dovrà pur essere alimentata, senza parlare dell' Efa, che se impiegato nelle stesso campo, utilizzerebbe i post, e calcolando che i motori sono anche due, il consumo risulterà sempre maggiore rispetto agli agli harrier, che in hovering non ci vanno quasi mai....

Link to post
Share on other sites

Scusate l'amaezza, ma visto che sembra che il Typhoon non possa essere impiegato nelle azioni che in questi giorni stanno avendo luogo sulla Libia-per motivi che non so, a che pro realizzarne una versione navalizzata? Per avere un mezzo aereo che, tanto, quando ci sarebbe da intervenire non lo si vuole/può rischiare...

Link to post
Share on other sites

Scusate l'amaezza, ma visto che sembra che il Typhoon non possa essere impiegato nelle azioni che in questi giorni stanno avendo luogo sulla Libia-per motivi che non so, a che pro realizzarne una versione navalizzata? Per avere un mezzo aereo che, tanto, quando ci sarebbe da intervenire non lo si vuole/può rischiare...

Scusa, ma chi l' ha detto che l' EFA non può essere impiegato in Libia?

E comunque l' ipotetica versione navale non sarebbe per noi, ma interessa (forse) a qualcun' altro.

Di certo per impiegarlo in libia non serve farlo partire da una portaerei...

Link to post
Share on other sites

L' efa navale, non è riservato esclusivamente per gli indiani...

Se tra due anni Gates, decide che l' F 35 b dovrà essere cancellato dal programma JSF, noi sulla Cavour che ci mettiamo?

Link to post
Share on other sites

L' efa navale, non è riservato esclusivamente per gli indiani...

Se tra due anni Gates, decide che l' F 35 b dovrà essere cancellato dal programma JSF, noi sulla Cavour che ci mettiamo?

Chiaramente è "riservato" a chi lo vuole... e per ora a noi non interessa.

 

Un domani si vedrà, ora è un po presto per dare per morto il LIghtningII.

Link to post
Share on other sites

L' efa navale, non è riservato esclusivamente per gli indiani...

Se tra due anni Gates, decide che l' F 35 b dovrà essere cancellato dal programma JSF, noi sulla Cavour che ci mettiamo?

 

 

Diventa una bella portaelicotteri, è troppo limitata per esser trasformata in una CATOBAR.

Link to post
Share on other sites

Non ho dato per morto l' F 35, ma solo la B

Era naturalmente a questo che mi riferivo... non ti pare un po prematuro?

 

Comunque il mio intervento era in risposta alle perplessità di Simone: vorrei capire dove a sentito che l' Efa non può essere impiegato in Libia.

L' Eurofighter mi pare abbia tutte le carte in regola per fare la sua parte, insieme a Tornado ed eventualmente Harrier (ciascuno nel suo ruolo di elezione spero...)

E fare un pò di ginnastica gli farebbe bene anche in prospettiva mercato.

Link to post
Share on other sites

i nostri EFA svolgono missioni aria-aria, non aria-suolo.

Appunto. Ma nella mia ignorantitudine pensavo che l' istituzione di una "no flight zone" comportasse qualche volo sulla zona di operazioni.

Nulla di che chiaramente, viste le "forze" in gioco dall' altra parte. Solo qualche volo appena fuori dalla porta di casa... :asd:

Link to post
Share on other sites

Un EFA sul Cavour è l'ultima cosa che vorrei accadesse.

Sarebbe la volta buona per travasare tutti i piloti Marina in Aeronautica e questo non è giusto.

L'aviazione navale è già stata limitata molto dall'aeronautica, far appontare l'EFA sul cavour, ammesso che fosse umanamente possibile, sarebbe oltraggioso nei confronti della storia dell'aviazione navale.

Oltretutto il programma F-35 è più che adatto alle esigenze della nostra marina e rispetta pienamente le capacità della nostra portaerei essendo VTOL.

Link to post
Share on other sites

Comunque il mio intervento era in risposta alle perplessità di Simone: vorrei capire dove a sentito che l' Efa non può essere impiegato in Libia.

L' Eurofighter mi pare abbia tutte le carte in regola per fare la sua parte, insieme a Tornado ed eventualmente Harrier (ciascuno nel suo ruolo di elezione spero...)

E fare un pò di ginnastica gli farebbe bene anche in prospettiva mercato.

 

E' quello che stanno facendo i francesi con i Rafale...

Di caccia in giro per la Libia ce ne sono già molti; per adesso servono solo i Tornado, poi se la situazione si fà più rischiosa, anche gli efa andranno a fare un soggiorno da quelle parti.

Ma penso che non accadrà, dato che tutte le incursioni degli aerei da attacco al suolo, vengono effettuate senza grandi problemi relativi alla necessità o meno di scorta da parte di caccia.

Tornando all' argomento Efa Navale, molto probabilmente quella sarà l' unica versione dell' efa con capacità di attacco al suolo allo stato dell' arte.

Edited by S939
Link to post
Share on other sites

Un EFA sul Cavour è l'ultima cosa che vorrei accadesse.

Sarebbe la volta buona per travasare tutti i piloti Marina in Aeronautica e questo non è giusto.

L'aviazione navale è già stata limitata molto dall'aeronautica, far appontare l'EFA sul cavour, ammesso che fosse umanamente possibile, sarebbe oltraggioso nei confronti della storia dell'aviazione navale.

Oltretutto il programma F-35 è più che adatto alle esigenze della nostra marina e rispetta pienamente le capacità della nostra portaerei essendo VTOL.

Se è per questo, ci volevano provare anche con l' aliquota di F35B per l' AMI, richiesti con la scusa che possono operare da basi semipreparate.

L' Efa navale per noi è da escludere. Come del resto ci servirà a poco integrare le piene capacità aria-suolo. Per quei compiti ci basterà l' F35A.

Link to post
Share on other sites

Se è per questo, ci volevano provare anche con l' aliquota di F35B per l' AMI, richiesti con la scusa che possono operare da basi semipreparate.

L' Efa navale per noi è da escludere. Come del resto ci servirà a poco integrare le piene capacità aria-suolo. Per quei compiti ci basterà l' F35A.

I questo caso credo che avremmo bisogno di portaerei del calibro della Charles de Gaulle per avere un EFA navalizato correggetemi se sbaglio già diciamo grazie di avere una portaerei ed una portaeromobili cosa non da tutti sebbene la nostra non sia una portaerei nucleare.
Link to post
Share on other sites

I questo caso credo che avremmo bisogno di portaerei del calibro della Charles de Gaulle per avere un EFA navalizato

Sinceramente non vedo perchè...

A mio parere non abbiamo bisogno nè dell' una nè dell' altro.

L' italia non ha l' esigenza di proiettare enormi forze all' estero, e ciò che abbiamo (ma soprattutto avremo) basta e avanza.

Un buon caccia per la difesa interna e un ottimo cacciabombardiere per le missioni all' estero.

Link to post
Share on other sites

Sinceramente non vedo perchè...

A mio parere non abbiamo bisogno nè dell' una nè dell' altro.

L' italia non ha l' esigenza di proiettare enormi forze all' estero, e ciò che abbiamo (ma soprattutto avremo) basta e avanza.

Un buon caccia per la difesa interna e un ottimo cacciabombardiere per le missioni all' estero.

No , mi hai frinteso robby intendevo dire che per avere una versione EFA navalizzata avremmo bisogno di una portaerei delle dimensioni della charles de gaulle con le catapulte per il decollo non ho detto che l'talia ha bisogno delle portaerei nucleari

Link to post
Share on other sites

credo che la frase storica dei tedeschi "noi vogliamo un aereo per la difesa dello spazio aereo", da dove poi avvenne una profonda rivisitazione degli obiettivi di sviluppo dell'efa, chiarisca o meglio detti un perchè all'efa poco usato in libia.

 

esso nasce come veivolo di difesa aerea ed è probabile che in questa guerra, tornado e tornado ecr risultino più efficaci, e in virtù di un assenza di minaccia aerea, si rivelerebbero ottimi controllori dello spazio a terra ruolo per cui nascono.

 

poi l'efa è certamente un multiruolo, ma possiamo anche pensare ad un altro punto di vista: impiegare i tonrado per tutte le ore di volo e rischi delle missioni (poichè sono vicini alla pensione e saranno sostituiti a breve) salvaguardando e risparmiando l'efa (che deve durare almeno 40 anni). probabilmente non si tratta di ciò ma non si può negare che è un risparmio da calcolare (non è bello perdere un efa a pochi anni dalla consegna).

Link to post
Share on other sites

... è probabile che in questa guerra, tornado e tornado ecr risultino più efficaci, e in virtù di un assenza di minaccia aerea, si rivelerebbero ottimi controllori dello spazio a terra ruolo per cui nascono.

 

poi l'efa è certamente un multiruolo, ma possiamo anche pensare ad un altro punto di vista: impiegare i tonrado per tutte le ore di volo e rischi delle missioni (poichè sono vicini alla pensione e saranno sostituiti a breve) salvaguardando e risparmiando l'efa (che deve durare almeno 40 anni). probabilmente non si tratta di ciò ma non si può negare che è un risparmio da calcolare (non è bello perdere un efa a pochi anni dalla consegna).

Veramente Tornado ed Efa non si scambiano nessun ruolo, visto che il primo è un aereo d' attacco, e il secondo prettamente un caccia.

Hanno compiti diversi, quindi non è che mandi uno al posto dell' altro perchè più "spendibile".

 

 

Poi sull' ipotesi del "perdere un Efa", mi sa che non consideri il fatto che nel ruolo di intercettore,specie su questo particolare scenario,

è difficile che venga colpito da qualcosa, vista la quota a cui opera, la suite di autoprotezione molto più avanzata rispetto al Tornado ecc.

Molto più facile perdere un Tornado, che opera a quote più basse e va volutamente in cerca della contraerea.

 

Ad ogni modo almeno per ora il "pattugliamento" lo stanno facendo gli F16.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...