Jump to content
Venon84

Eurocopter Tiger

Recommended Posts

Dato che non ho trovato discussioni attineti(o magari sono pirla e non ho guardato bene in questo chiudete pure la discussione), ne apro 1 io. Volevo sapere le vostre opinioni sull'elicottero d'attacco Tiger che ha mietuto (sembrerebbe)successi in tutto il mondo. Magari mettendolo a confronto con altri elicotteri d'attacco.

 

Secondo me anche se so che era una cosa impossibile Francia e Germania avrebbero potuto partecipare al programma del Mangusta e così farlo maturare ancora di + e migliorarlo ulteriormente. ma si sà che la francia compra koreano piuttosto che Italiano perciò...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ha mietuto successi ? per ora oltre ai partecipanti al consorzio lo ha comprato solo l'Australia :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Be a sentire i Francesi e quelli di Eurocopter lo vogliono tutti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ha caratteristiche che portano a pensare che in qualche modo possa essere collegato al mangusta..... ma non penso sia così..... (ho notato anche io che quelli di eurocopter e un pò tutta la francia gli fa una gran pubblicità!!) -_-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tiger è un bell'elicottero, manovrabile, non avrà la potenza di fuoco dell'Apache ma non se la cava male. Ha un sistema di puntamento ad albero.

 

Altro non so.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo è molto più caro del previsto e anche meno prestante di quanto si voleva... Comunque, sempre fra i migliori elicotteri da combattimento nel mercato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per ora, oltre Francia e Germania, il Tiger è stato ordinato anche dalla Spagna (ma guarda un pò...) e dall'Australia.

 

Sicuramente, visto ciò che è stato lasciato trapelare fin'ora, dovrebbe essere uno dei migliori elicotteri d'attacco in circolazione (ovviamente quando sarà operativo), secondo (probabilmente) solo all'AH-64D Long Bow III.

Share this post


Link to post
Share on other sites

qualcuno mi può spiegare per filo e per segno la scelta di costruire due versioni di questo elicottero (una per la lotta anticarro,l'altro per l'apoggio ravvicinato-scorta) ,che potevano essere integrate in una sola come succede negli altri elicotteri da combattimento?e sopratutto la scelta di non montare il cannone sulla versione anti-carro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se è stato comprato da spagna e Australia ha già venduto di + del nostro caccia-cobra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, gli ordini, o le previsioni di acquisto, "dovrebbero" essere queste:

 

- Germania: 80 Tiger UHU

- Francia: 80 Tiger HAC/HAP

- Spagna: 24 Tiger AHD

- Australia: 22 ARH

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perchè pensate che sia meglio dell'apache?

io non credo basta vedere gli elicotteri da combattimento americani e russi sn i più venduti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Australia sospende pagamenti Tiger

 

La Defence Materiel Organisation australiana ha sospeso i pagamenti per gli elicotteri Tiger ad Australian Aerospace. La decisione è stata a causa presa dopo che il progetto, denominato Tiger ARH (Armed Reconnaissance Helicopter), non ha raggiunto la Initial Operational Capability, giacché i ritardi del programma francotedesco hanno rallentato lo sviluppo dei simulatori e del programma di addestramento in Australia. Sette delle 22 macchine sono già state consegnate e le consegne non saranno influenzate dalla sospensione dei pagamenti.

 

http://www.dedalonews.it/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Così imparano a darsi una mossa... :thumbdown:

A mio modesto parere, secondo all'Apache c'è il nostro Mangusta CBT.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pare che i Tiger degli Aussie siano affetti da un sacco di problemi, soprattutto nell'integrazione dell'avionica e degli armamenti.

 

Inoltre non ha sta gran velocità e non riesce a stare dietro a Cougar RESCO per le operazioni speciali/CSAR francesi, tanto che l'AdlA vorrebbe sviluppare una sorta di cannoniera volante su telaio Cougar per proteggere i suoi elicotteri. Ma non è stato deciso ancora niente.

 

 

Ad affidabilità i nostri Mangusta sono inferiori solo ai Cobra e agli Apache dell'HHA Israeliana.

Edited by Marvin

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non mi sbaglio questo problema di velocità non è così raro e non affligge solo gli australiani

Share this post


Link to post
Share on other sites
se non mi sbaglio questo problema di velocità non è così raro e non affligge solo gli australiani

 

 

Bhe si, effettivamente gli elicotteri da combattimento occidentali a volte si sono rivelati più lenti del desiderato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Tiger non farà la fine del Rooilvak solo xchè ha sponsor dalle spalle larghe, ma siamo lì come macchina..ad elettronica certo è messo meglio, ma i motori non sono un granchè, il cannone da grattacapi a non finire..

Il Mangusta CBT ha in groppa ordini per 60 macchine da 1 sola nazione, e penso che siamo solo all'inizio..forse sarà un mingherlino, ma costa poco, è manovrabile..cose da non sottovalutare..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto è che Apache e Mangusta sono in servizio da 20 e 18 anni, mentre il Tigre (che è un coetaneo o quasi) ancora non è in servizio operativo.

 

Certo che progettare una macchina sofisticata (e COSTOSISSIMA) come un elicottero da combattimento non è un'impresa da poco, e bisogna dire che, a parte Apache, Cobra e Hind, non è che le macchine della categoria abbiano avuto un gran successo.

 

Mi 28 e Ka 50, tranne qualche esemplare in Russia, non se ne vedono (e pure sono delle buone macchine). Stessa cosa per il Rooivalk (che forse, sotto il profilo della qualità, lo è un po' meno). Il Tigre sarebbe venduto in almeno 180 esemplari in quattro paesi, eppure presenta una serie di grattacapi (circa 400 difetti riscontrati sulle macchine degli Aussie). Francia e Germania ne immettono in servizio pochissimi esemplari (armati alla bell'e meglio). Le macchine spagnole... chi ne sa niente... ne avete più sentito parlare? Certo che avendo alle spalle un consorsio come Eurocopter è difficile (scriviamo pure IMPOSSIBILE) che il programma fallisca. Tuttavia è imbarazzante che la ditta che si definisce NUMERO UNO al mondo per gli elicotteri stenti a far decollare il suo prodotto di punta, il suo gioiellino tecnologico (sai che gioia i contribuenti francesi e tedeschi!).

 

Apache e Cobra sono USA (quindi grandi spinte politiche) e quest'ultimo, nel mercato dell'usato, si trova a prezzi bassissimi. Stessa cosa per l'Hind, spartano, robusto, veloce e, grazie alla cabina di carico, idoneo a molte missioni, come Special Forces o Combat SAR.

 

Quanto all'A129T Erdogan, ci sarà da riprogettare mezza macchina. Stiamo a vedere come va a finire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Marvin, io non menzionerei l'Hind tra gli elicotteri d'attacco: fa categoria a se, è un "elicottero d'assalto". ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

OK, però bisogna ammettere che è un best-seller, a dispetto di tante altre macchine "dedicate".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per tutti quei paesi che non hanno problemi ad acquistare made in Russia e hanno pochi dindi, l'Hind è una ottima macchina..

L'Apache sarà anche il migliore, ma costa non solo l'elicottero in sè ma anche la catena logistica che lo devo sostenere, poi il Pentagono non lo vende a chiunque.

Rimane come unico competitore il Mangusta, che rimane una bella macchina tra l'altro combat proven, anche se l'A129T appare una macchina molto diversa rispetto al predecessore.

Il Tiger è stato selezionato da spagnoli e australiani più per le pressioni politiche di Eurocopter, xchè gli eserciti dei due paesi erano decisi a comprare l'Apache Longbow..evidentemente non hanno fatto la scelta migliore, ma credo che i guai li risolveranno.

Quindi Russia (Hind, Havoc, Blackshark), Usa (Apache e Cobra), Francia-Germania (Tiger), Italia (Mangusta) hanno elicotteri da combattimento da offrire sul mercato..manca la Cina, che ha qualcosa in magazzino, ma francamente di poco convincente..

Se fossi un dirigente cinese, acquisirei la licenza (che poi vorrebbe dire, visti i numeri in gioco, la proprietà) di produzione del Rooilvak sudafricano caduto nel dimenticatoio, lo doterei di motori più potenti, ed elettronica franco-russa, e missili anticarro russi: avrei una buona macchina senza progettarne da capo una, con tutte le incognite del caso.

P.S. Visto che la grana non pare mancare, farei la stessa cosa con il dimenticato ma buono An-70 da trasporto, classe A400M..

Ma per fortuna, non sono un dirigente cinese.. :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma come il rooivalk non è operativo?

 

io non menzionerei l'Hind tra gli elicotteri d'attacco: fa categoria a se, è un "elicottero d'assalto"

 

quoto captor...è come l'hog la versione armata dell'huey in vietnam, missone assalto trasporto truppe e allo stesso tempo armato x difesa e offesa....stesso vale x gli AB di adesso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×