Jump to content

AW-129 Mangusta - Discussione Ufficiale


enigma
 Share

Recommended Posts

l' A-129 Mangusta è un elicottero d'attacco, di produzione italiana, derivato dall'A-109.

 

Si tratta di un elicottero d'attacco leggero, abbastanza più piccolo rispetto ai suoi colleghi Apache, Cobra e Tiger, ma è comunque una macchina molto valida, e l'Italia è tra i pochissimi paesi al mondo ad aver progettato e messo in servizio un elicottero da attacco "puro".

 

Augusta%20A.129%20Mangusta%20Italian%20Army.jpg

 

Qui trovi una scheda tecnica in italiano:

 

http://members.xoom.virgilio.it/Aircrafts/paga129.html

Link to comment
Share on other sites

Il Mangusta è un elicottero da attacco, e non può essere impiegato in ruoli che non gli competono.

 

E' giusto mandarli, perchè c'è un contingente militare dispiegato in area operativa, ed è corretto che esso disponga dei supporti necessari: mezzi blindati, carri armati, elicotteri utility ed elicotteri d'attacco.

 

Ma ci sono missioni, appunto, dove un elicottero "normale", come il Griffon (che è un'evoluzione dell' UH-1 Huey), è necessario: esplorazione, trasporto, interventi umanitari, ecc...

 

Semmai il Mangusta potrà essere impiegato di scorta ai Griffon.

 

Ciò non toglie che una raffica ben assestata possa comunque colpire un Griffon, scortato o no, e nemmeno i Mangusta sono invulnerabili.

 

Hanno tirato giù gli Apache, figuriamoci i Mangusta.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...

Ciao a tutti, ieri parlavo con un ingegnere che lavora all'Augusta, e parlando per l'appunto di elicotteri, lui è arrivato a concludere che il nostro mangusta è decisamente superiore all'Apache in termini di stabilità e di prestazioni in volo. Ma che naturalmente l'Apache ha una maggiore capacità di fuoco.

Concludendo a me fà molto piacere, perchè è stato sempre screditato come elicottero e a adesso ho avuto la conferma da uno che conosce entrambi gli elicotteri, che il nostro "giocattolino" non è affatto male...

Edited by eurofighter86
Link to comment
Share on other sites

ma chiedera a uno dell'agusta se L'A129 è un buon elicottero è come chiedere al presidente della catena MacDonald se mangiare fritto è salutare...

 

Il Mangusta è un buon elicottero d'attacco, ma non regge il confronto con l'Apache...

Link to comment
Share on other sites

l'AH64 non è propriamente un prodotto Agusta, provenendo dal background della Westland. In Agusta a Vergiate e Cascina Costa non ho mai visto un Apache, al contrario dei Mangusta. Comunque dire che un ingegnere in Agusta sia di parte quando parla con un amico mi pare esagerato, se non altro perchè non si tratta di un venditore ma di uno che oggi lavora lì e domani forse va alla Boeing. Se ha parlato di stabilità superiore per l'A129 è perchè hanno i dati per poterlo affermare, e poi non c'è solo la stabilità a giocare un ruolo nella scelta di un elicottero rispetto ad un altro, per cui sottolineare un punto di superiorità non significa affermarne la superiorità assoluta. Questo solo per dire che non mi pare corretto dire che il Mangusta sia migliore o peggiore dell'Apache in "assoluto", perchè l'assoluto in ingegneria non esiste: per migliorare una cosa scendi a compromessi su altre cose, e questo automaticamente determina la presenza di punti di forza, ma anche di punti deboli. Poi stabilità e agilità sono due concetti che vanno l'uno contro l'altro... un velivolo molto stabile è meno agile.

Link to comment
Share on other sites

l'AH64 non è propriamente un prodotto Agusta, provenendo dal background della Westland. In Agusta a Vergiate e Cascina Costa non ho mai visto un Apache, al contrario dei Mangusta. Comunque dire che un ingegnere in Agusta sia di parte quando parla con un amico mi pare esagerato, se non altro perchè non si tratta di un venditore ma di uno che oggi lavora lì e domani forse va alla Boeing. Se ha parlato di stabilità superiore per l'A129 è perchè hanno i dati per poterlo affermare, e poi non c'è solo la stabilità a giocare un ruolo nella scelta di un elicottero rispetto ad un altro, per cui sottolineare un punto di superiorità non significa affermarne la superiorità assoluta. Questo solo per dire che non mi pare corretto dire che il Mangusta sia migliore o peggiore dell'Apache in "assoluto", perchè l'assoluto in ingegneria non esiste: per migliorare una cosa scendi a compromessi su altre cose, e questo automaticamente determina la presenza di punti di forza, ma anche di punti deboli. Poi stabilità e agilità sono due concetti che vanno l'uno contro l'altro... un velivolo molto stabile è meno agile.

Straquoto

 

x Levi

 

Ho capito il concetto..pero come ha ben detto Alex, non c'è il motivo x essere di parte.

 

Oltretutto l'Apache è un'elicottero, nato da una Joint-Venture Tra Westland (ormai Augusta) e la Boeing (che solo nel periodo inziale era Mcdonnel Douglas ma dal 1996 è boeing)...ma praticamente la boing si riduce soltanto a produrlo negli States tutto qua perchè non ci sono catene di produzione dell'AugustaWestland in USA...

Edited by eurofighter86
Link to comment
Share on other sites

Comunque mi sembra che l'Apache sia un prodotto Boeing prodotto su licenza dalla AW

si, così come ci sono elicotteri Agusta prodotti su licenza dalla Bell negli USA, ci sono anche elicotteri fatti su licenza dalla Agusta-Westland.

 

Anzi, non dimentichiamo che fino a non molto tempo fa l'Agusta produceva SOLO su licenza, ed è così che ha appreso il "know-how" necessario per divenire il secondo gruppo elicotteristico mondiale (dopo l'eurocopter).

 

Quello che intendevo dire io nel mio messaggio è solo che negli stabilimenti di Vergiate io non ho visto alcuna catena produttiva dell'Apache, e questo mi fa pensare che non sia prodotto in Italia ma solo in UK, presso gli stabilimenti Westland. Naturalmente in Agusta avranno dei dati sull'Apache, ma reputo difficile che ingegneri che sono qui, stabili in Italia in Agusta, possano aver messo mani sulla documentazione dell'Apache. A Cascina Costa ha sede la sezione ingegneristica, ma quando si tratta di progetti congiunti, in cui Agusta produce su licenza, il "cervello" è negli Stati Uniti (tranne nel caso dell'NH90). Un esempio è il progetto del tilt-rotor con la Bell. In questo caso persino i macchinari per le prove dinamiche sono arrivate dagli USA, ed i dati verranno analizzati negli USA.

Edited by alexmilesg3
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...