Jump to content

Recommended Posts

Volevo sapere tutto su questo favoloso mezzo militare di terra, più tardi aprirò anche altri topic per avere info anche sugli altri tipi di mezzi ( Leopard,Panzer ecc... ecc...) spero che gianni65 o chiunque altro abbia la voglia di illuminarmi sui tipi di mezzi terrestri

 

Ora Ariete:

 

IMG0013.jpg

Link to post
Share on other sites
  • Replies 531
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Prima di vedere un Ariete in ucraina deve passarne di acqua sotto i ponti... Se proprio si fosse così preoccupati bisognerebbe iniziare ad aumentare l'addestramento prima di comprare gadget vari...

i limiti di peso fuorno imposti per i ponti del genio militare, non per quelli dell'appennino, che reggono benissimo 70 tonnellate. inoltre, se il mezzo non ci passa per le strade, semplicemente non l

Tra l'altro è dagli anni '90 che non si fanno problemi a far scattare foto (mio padre ne aveva un bel po'). Solito articolo sensazionalista, tra l'altro facendo sembrare il reportage un'indagine peric

Accidenti Easy, che giudizio impietoso... eppure hai ragione.

 

Però dobbiamo considerare alcune cose.

 

Così come oggi sono in pochi coloro che possono progettare e costruire un caccia, così non tutti i paesi hanno le tecnologie per costruire MBT.

 

La palma del carro da combattimento più avanzato se la contendono alcuni paesi: il LEOPARD-2 è il carro più agile, l' M-1 Abrams è il più avanzato, ed assieme allo Challenger inglese e al Merkava israeliano è considerato il più protetto.

 

Altre nazioni hanno realizzato carri armati (c'è tutto il filone dei carri russi, prodotti con varie differenziazioni da Ucraina, Cina, ex Yugoslavia, India ecc...; ci sono vari progetti in Giappone, Pakistan, Corea del Sud, ecc...) più o meno validi.

 

Poi ci sono l'Italia con il suo Ariete e la Francia con il Leclerc.

 

In conclusione, l'Ariete è comunque uno dei pochi MBT di nuova generazione, di concezione occidentale, tutto sommato abbastanza onesto.

 

Non eccelle in nulla, ma è un carro equilibrato ed è perfettamente idoneo alle esigenze italiane.

 

Infatti, tolti i Merkava e gli Challenger che sono carri molto particolari, e molto pesanti, e tolti i carri orientali e quelli asiatici, che appartengono a scuole diverse, l'Ariete si confronta solo con il sofisticatissimo e costosissimo Abrams, con il Leopard 2 e con il Leclerc.

 

Togliendo l'Abrams perchè costa davvero tanto ed è costosissimo anche come manutenzione, restano solo il Leopard 2 e il Leclerc.

 

Il Leopard-2 è migliore dell'Ariete, nulla da dire, mentre il Leclerc non è nè migliore nè peggiore.

 

Per cui si può dire che l'Ariete è un carro abbastanza onesto, ma quel che è importantissimo è che ha consentito all'Italia di restare nel novero di quelle poche nazioni in grado di progettare e costruire un MBT moderno, e non mi pare cosa da poco.

Link to post
Share on other sites

a mio parere il Leopard 2A4 e l'Ariete se la giocano ad armi pari,tra Ariete e Leopard 2A5/A6,M1A1,Challenger 2 e Merkava c'è un abisso,specialmente in campo di corazzatura.

 

Cmq tenendo presente di cosa è dotato un ipotetico nemico (da T72 in giu) va piu che bene,è tutto un altro paio di maniche se lo confrontiamo con i carri occidentali :unsure:

 

 

cmq grazie a dio è stato lanciato un (lento) programma di aggiornamento che prevede l'installazione di un nuovo motore da 1600hp e di corazzatura aggiuntiva se il carro è schierato in missione reale.

 

Alcune foto delle corazze aggiuntive schierate in iraq che confersicono al carro un aspetto molto massiccio!

 

corazze08.jpg

 

corazze07.jpg

 

corazze09.jpg

Edited by easy
Link to post
Share on other sites
quali caratteristiche deve avere in dotazione un carro armato per esser eun buon carro?

disolito sono 3 le caratteristiche:

-protezione

-mobilità

-potenza di fuoco

 

Il nostro ariete è messo molto bene per quanto riguarda la potenza di fuoco,maluccio con il motore e maluccio pure con la corazza

Link to post
Share on other sites

In breve.

 

La potenza di fuoco di un carro armato è data ovviamente dal cannone installato (calibro e lunghezza) e dai sistemi di puntamento e stabilizzazione cui è asservito.

Da questo punto di vista, l'Ariete è nella media occidentale, con cannone da 120 mm stabilizzato e sistemi di tiro diurni/notturni anch'essi stabilizzati.

 

La mobilità è data essenzialmente dal rapporto potenza motore / peso.

Qui l'Ariete è un po' deboluccio, rispetto alla concorrenza: il suo motore sviluppa 1200 HP, contro i 1500 e passa degli altri, però è vero che è un po' più leggero.

 

La protezione è data essenzialmente dalla corazzatura, ossia dal modo in cui è angolata, dal suo spessore e dalla sua struttura. Le corazzature più avanzate, come quella dell'Abrams, sono derivate dalla Chobam che utilizza ceramiche stratificate, acciai e uranio impoverito. La struttura stratificata tende a "spezzare" il penetratore che colpisca il carro.

Alla corazzatura fissa si aggiungono poi elementi modulari, come le corazze reattive.

La corazzatura dell'Ariete è stratificata, ma non è al livello della Chobam (la cui tecnologia è in mano praticamente solo ad americani e inglesi) e l'aggiunta di elementi modulari reattivi non è stata prevista sin dall'inizio, per quanto il carro è perfettamente compatibile con essi.

 

Un altro elemento che contribuisce alla protezione è la collocazione del motore (ma solo il Merkava israeliano ha il motore anteriore a ulteriore protezione dell'equipaggio).

 

Chiaramente l'Ariete è stato progettato in un momento in cui la "percezione" della minaccia era meno grave che in passato, e comunque rappresenta un bel salto di qualità rispetto ai vecchi M-60 e Leopard-1.

L'Ariete è stato progettato per fornire una componente moderna, destinata ad essere utilizzata solo sul suolo patrio, e quindi è stata privilegiata l'economicità di gestione. Si pensava che per le operazioni di Peace-Keeping le Centauro sarebbero state più che sufficienti.

Le cose sono andate diversamente, ma con un po' di corazzatura aggiuntiva si rimedia facilmente anche a questo, non fosse che la corazzatura aggiuntiva aumenta il peso e quindi si rende auspicabile una motorizzazione più potente.

Link to post
Share on other sites

mmm in effetti pecca sul motore questo carro....

 

Quanto costerebbe la modernizzazione di questo carro?

 

Innanzitutto si potrebbe cambiare il motore e intallarne uno che produca o sviluppi 1500 HP o superiore,

 

Inoltre volevo sapere, in che cosa incide la lunghezza in un cannone?

Link to post
Share on other sites
mmm in effetti pecca sul motore questo carro....

 

Quanto costerebbe la modernizzazione di questo carro?

 

Innanzitutto si potrebbe cambiare il motore e intallarne uno che produca o sviluppi 1500 HP o superiore,

 

Inoltre volevo sapere, in che cosa incide la lunghezza in un cannone?

quanto costi non è dato sapere,il nuovo motore (un 1600hp) viene installato su ogni singolo carro quando esso va in fabbrica per la revisione generale (anche se non so ogni quanto venga fatta).

Link to post
Share on other sites
  • 2 years later...

Il motore da 1600 viene montato sui carri man mano che vanno in officina per la revisione, ma non so se hanno già cominciato, per cui non conosco le prestazioni. Comunque cambiare solo il motore è un pò pochino come upgrade. Se non sbaglio dovrebbero installare anche il siccona. Le corazze aggiuntive saranno permanenti oppure installabili ogni volta che è necessario?

Edited by Venon84
Link to post
Share on other sites

Stanno aumentando le corazzature aggiuntive WAR e PSO, ma vengono usate principalmente sui carri mandati in missione (attualmente nessuno).

Pensare che pochia anni fa si favoleggiava dell'Ariete 2!

Manco i soldi per il Siccona ci stanno ancora!

Link to post
Share on other sites
  • 5 months later...

cmq se qualcuno ha vito la parata del 2 giugno c'erano gli ariete con la corazzatura solo del vicolo non della torretta e sembrava davvero massiccia,inoltre a uno stend iveco c'era un ariete con la corazza della torretta e dovrebbe essere un po piu arrotondata

Link to post
Share on other sites

A mio parere si tratta di un buon carro.

La potenza di fuoco è la stessa dei vari Abrams e Leo 2 (fino all'A5).

La vetronica è allo stato dell'arte. Con le protezioni aggiuntive attualmente in dotazione non pecca neanche in quest'ambito. Naturalmente bisognerà vedere quanto ci vorrà ad uniformare la flotta sul motore da 1600hp con il quale l'ariete non avrebbe nulla da invidiare ai concorrenti fatto salvo per il Leo2A6 con la sua bocca da fuoco da 55 calibri. Si tratta in sintesi di un carro al passo con i tempi e perfettamente integrabile con i mezzi alleati che ha permesso all'esecito di fare un grande passo in avanti rispetto a Leo1 ed M-60 ed all'industria di acquisire il know-how necessario a costruire un moderno MBT.

Link to post
Share on other sites
L'Ariete è stato progettato per fornire una componente moderna, destinata ad essere utilizzata solo sul suolo patrio, e quindi è stata privilegiata l'economicità di gestione. Si pensava che per le operazioni di Peace-Keeping le Centauro sarebbero state più che sufficienti.

Le cose sono andate diversamente, ma con un po' di corazzatura aggiuntiva si rimedia facilmente anche a questo, non fosse che la corazzatura aggiuntiva aumenta il peso e quindi si rende auspicabile una motorizzazione più potente.

Bisogna dire però che nelle operazioni PeaceKeeping, PeaceEnforcing e SR non si fa molta manovra, e gli MBT vengono usati staticamente, a protezione di check point e luoghi sensibili, o in contesti urban, dove non è che si corra e si saltelli tanto. Quindi l'aumento di peso a scapito della mobilità non incide più di tanto.

 

 

Volevo anche aggiungere, sul risultato finale del progetto Ariete, che era la prima volta che l'Italia progettava un MBT moderno vero e proprio. USA, Germania, UK e URSS/Russia avevano esperienze che si potevano riportare fino a prima del secondo conflitto mondiale nella produzione di corazzati e sono state proprio le nazioni che per prime introdussero quelli che oggi vengono chiamati MBT. Per non parlare del fatto che investivano molti più soldi. Logico quindi che l'M1 o il Leo2A6 si mangiono qualsiasi tipo di nemico si trovino di fronte, essendo il risultato finale di un lunghissimo sviluppo.

Link to post
Share on other sites
Le piccole corazzature gialle lunghe sui fianchi mi fanno pensare che ci sia qualcosa di importante da proteggere, altrimenti non sarebbero definitive.

O è una conclusione sbagliata?

molto importante, il pilota!

 

corazze gialle installate:

 

ariete16.jpg

Edited by easy
Link to post
Share on other sites
Le piccole corazzature gialle lunghe sui fianchi mi fanno pensare che ci sia qualcosa di importante da proteggere, altrimenti non sarebbero definitive.

O è una conclusione sbagliata?

molto importante, il pilota!

 

corazze gialle installate:

 

ariete16.jpg

chissà se il motore è già stato cambiato....altrimenti con le corazzature aggiuntive quell'ariete avrebbe la mobilità di un elefante!

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...