Jump to content
Sign in to follow this  
typhoon

Centauro

Recommended Posts

pagina ben fatta...ti seguo da un po, e anche sulla pagina facebook

 

Giuro che da un pò di tempo mi fate sentire una rockstar ahah

Grazie mille

Share this post


Link to post
Share on other sites

Condiviso un paio di foto. Gran bella bestiola...

 

Interessante la soluzione con torretta a comando remoto. Ricordo di avere letto che sarebbe stata azionata da un quarto membro dell'equipaggio, in quanto il caricamento è automatico. Tuttavia di recente ho letto di soli 3 membri dell'equipaggio.

 

Il comandante ha le sue ottiche su un affusto indipendente che dovrebbe essere elevabile.

 

Chiedo scusa ma non so citare le fonti di queste informazioni, le ho lette tempo fa e non ricordo. Qualcuno può confermare o smentire con notizie certe?

 

Incollo qui una parte del testo che potete trovare militarypedia.it; i link sono nei commenti precedenti. Sito consigliatissimo (anche qui si parla di 3 membri dell'equipaggio):

 

"Centauro 2 MGS 120/105. Questa versione presenta uno scafo totalmente rinnovato, basato sui progetti del VBM Frecciama mantenenedo il design iniziale. La torretta è una HITFACT-2 con cannone 120/45 mm o 105/52mm ad anima liscia con freno di bocca volata integrato, con sistema di caricamento completamenteautomatico. L’armamento secondario presenta una HITROLE Mod. L2R (torretta remotizzata) e una mitragliatrice coassiale 7,62 mm; è inoltre possibile l’installazione di 3 tipologie di armi: mitragliatriceBrowning 12,7 mm, mitragliatrice MG-3 o MG-42/59 7,62 mm o un lanciagranate SACO MK19 da 40 mm. Il motore è un IVECO Vector 8V da 720 cv con autonomia superiore a 800 km; il peso totale del mezzo è < 30t. Sono inoltre presenti disturbatori radar (i 4 lobi) posizionati intorno al mezzo in funzione anti-IED. La lunghezza dello scafo è circa 7400 mm, larghezza 3140 mm e altezza minima dello scafo da terra circa 400 mm. L’equipaggio è costuito da 3 membri: pilota, capocarro e cannoniere.
Le antenne visibili sulla torretta nella parte laterale e posteriori sono antenne di trasmissione e GPS che la SELEX ES sta cercando di raggruppare in un’unica antenna."

 

 

 

EXa4je.jpg

 

4ew1vT.jpg

Edited by giulo87

Share this post


Link to post
Share on other sites

e poi le FF.AA. si lamentano che non ci sono soldi da destinare all'addestramento...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiedo scusa,si sà niente su eventuali protezioni attive del mezzo? Perchè secondo me un mezzo del genere con solo 30 tonnellate e una sagoma non certo sfuggente in un conflitto moderno come quello siriano,che pullula di missili anticarro dei tipi più disparati e di mezzi cingolati/corazzati (seppur non sempre nuovissimi) non si troverebbe molto al sicuro... :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

30 tonnellate invece non sono affatto poche, non è un MBT! Il livello di protezione dovrebbe essere superiore a quello del VBM Freccia, che è un moderno IFV, quindi non mi sembra ci siano particolari problemi di "scarsa protezione".

 

Il Rooikat è infatti 28 tonnellate, il Maneuver Combat Vehicle giapponese è 26 tonnellate mentre lo Stryker MGS è addirittura 20 tonnelate!

 

Direi quindi che siamo sopra ai (pochi) veicoli che gli si possono paragonare. Fermo restando che il dato di 30 tonnellate non credo sia ufficiale, RID a suo tempo aveva scritto di 32 tonnelate...

Share this post


Link to post
Share on other sites

in realtà, 30 tonnellate, per un mezzo armato con un pezzo da 120 non sono poi tante. ovviamente, parliamo sempre di un mezzo che non è pensato per assorbire le offese che potrebbe assorbire un MBT e, quindi si... un sistema di difesa attivo sarebbe un ottima aggiunta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

30 tonnellate invece non sono affatto poche, non è un MBT! Il livello di protezione dovrebbe essere superiore a quello del VBM Freccia, che è un moderno IFV, quindi non mi sembra ci siano particolari problemi di "scarsa protezione".

Certamente,in effetti è colpa mia mi ero dimenticato di specificare che secondo me l'Esercito con questo mezzo ha voglia di trovare un surrogato di MBT. In questo ruolo le 30 tonnellate sono poche.

 

lo Stryker MGS è addirittura 20 tonnelate!

Infatti in Iraq non aveva fatto faville.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Certamente,in effetti è colpa mia mi ero dimenticato di specificare che secondo me l'Esercito con questo mezzo ha voglia di trovare un surrogato di MBT. In questo ruolo le 30 tonnellate sono poche.

il sospetto è venuto anche a me. speriamo resti tale.

 

Infatti in Iraq non aveva fatto faville.

meno di quanto generalmente si pensi, nonostante sia stato quasi sempre usato in ruoli che non erano i suoi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che 30/32 tonnellate sia il massimo che può essere fatto in un mezzo a ruote gommate. Per avere una protezione da 70 tonnellare come un MBT penso occorrano poi le ruote cingolate...

Share this post


Link to post
Share on other sites

e poi le FF.AA. si lamentano che non ci sono soldi da destinare all'addestramento...

Grande verità. Il mezzo certamente avrà soluzioni tecniche all'avanguardia, ma mi lascia molto perplesso. Non è e non può essere un cacciacarri. Potrebbe essere un eccellente mezzo di supporto alla fanteria (anche in funzione controcarro), ma verrà impiegato in numeri tali (14 per reggimento) dalla sola cavalleria che mi fa pensare che in questo ruolo non verrà impiegato. Non è adattissimo alla ricognizione (servirebbe un mezzo dedicato, come il jaguar francese, e meno imponente). Può essere un carro leggero su ruote, ma a quel punto sarebbe saggio organizzare i reparti diversamente.

Temo siano soldi buttati per sostenere l'industria nazionale. Intanto le forze pesanti sono praticamente "out of order"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessante articolo di RAIDS sulla Centauro 2: http://www.iveco-otomelara.com/backoffice/global/docs/upload/estratto%20Raids.pdf
A proposito di Difese Attive a pagina 35 dicono che sul prototipo è presente il jammer CRIED,avete qualche dettaglio in più su questo sistema?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho trovato nulla di dettagliato sul jammer Counter IED, se non il fatto che impedisce la detonazione di questi ordigni bloccando la propagazione di onde radio necessarie per attivarli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo contro gli IED è efficace? Speravo servisse anche per disturbare il sistema di guida di Missii Anticarro e similari.
Grazie comunque per la risposta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi fa pensare il propulsore.. un Iveco Vector V8 scalda.. molto. Sarei curioso su come pensano di schermarlo e raffreddarlo in un vano motore che ricalca quello precedente in cui alloggiava un Iveco MTCA V6. Poi beh.. 700 e passa cv per muovere 30 t a me sembra esagerato, troppo consumo quando, a parità di raggio d'azione, un camion da trasporto Astra/Iveco ACTL con un Cursor 13 F3B ne muove 52 t con 480 cv..

Edited by Rommel

Share this post


Link to post
Share on other sites

credo che i requisiti in fatto di "risposta" del motore siano un tantino diversi tra un camion ed un AFV.

Share this post


Link to post
Share on other sites

credevo anchio, ma cercando direttamente sulle aziende costruttrici cambia qualche parametro e la dislocazione degli organi ausiliari e dei compressori :) per fare un esempio, i Cummins V903 americani furono usati dai camion tattici H.E.M.M.T. tanto quanto dai Brandley, dai veicoli da sbarco LARC, AAV7A1 e dagli AS-90 inglesi. Per camion intendo camion da trasporto tattico. :) Gran parte del lavoro lo fa la trasmissione ma di fatto sovradimensionare un motore per AFV può fare una bella figura pubblicitaria ma di certo ha più svantaggi che altro.. l'adozione di un moderno 6 cilindri turbo VGT offre da solo fino a 500-600 cv se ben studiato con riduzione di consumo, rumorosità, raffreddamento minimizzato, credo essenziali su un mezzo tattico di prima linea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi fa pensare il propulsore.. un Iveco Vector V8 scalda.. molto. Sarei curioso su come pensano di schermarlo e raffreddarlo in un vano motore che ricalca quello precedente in cui alloggiava un Iveco MTCA V6. Poi beh.. 700 e passa cv per muovere 30 t a me sembra esagerato, troppo consumo quando, a parità di raggio d'azione, un camion da trasporto Astra/Iveco ACTL con un Cursor 13 F3B ne muove 52 t con 480 cv..

Osservazione interessante. Sulla potenza.. Non è che vogliono avere un'accelerazione elevata e lasciarsi una "riserva" per poter installare altre features sul mezzo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'idea di corazzati italiani dalla grande prestazione meccanica non mi dispiacerebbe affatto, anche se a parer mio, l'uso di quel motore con quella potenza mi sa di banco prova per una futura famiglia di MRAP e simili.. chissà

Edited by Rommel

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma questi sono blindati, non corazzati :D Sul discorso protezione passiva credo che sopra un 2o mm per i fianchi e 30 per il frontale non si andrà. Le protezioni attive sarebbero molto bene accette, soprattutto se comprate in israele e non sviluppate in modo autarchico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande verità. Il mezzo certamente avrà soluzioni tecniche all'avanguardia, ma mi lascia molto perplesso. Non è e non può essere un cacciacarri. Potrebbe essere un eccellente mezzo di supporto alla fanteria (anche in funzione controcarro), ma verrà impiegato in numeri tali (14 per reggimento) dalla sola cavalleria che mi fa pensare che in questo ruolo non verrà impiegato. Non è adattissimo alla ricognizione (servirebbe un mezzo dedicato, come il jaguar francese, e meno imponente). Può essere un carro leggero su ruote, ma a quel punto sarebbe saggio organizzare i reparti diversamente.

Temo siano soldi buttati per sostenere l'industria nazionale. Intanto le forze pesanti sono praticamente "out of order"

Per la ricognizione non c'è altra roba?

Comunque come mai la carrozzeria è così svasata li dove sono le ruote e sospensioni rispetto al modello precedente?

Share this post


Link to post
Share on other sites

per la ricognizione si useranno ben altre cose, non certo sto bestione, se non in "senso lato", essendo un mezzo destinato alla Cavalleria. per la carrozzeria... è così svasata perchè ha lo scafo a V, tipico dei mezzi con marcata protezioni contro le esplosioni sotto-pancia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che il mezzo non servisse all'esercito. Però serviva all'industria. Quindi la volontà politica ha, credo, imposto il mezzo e i militari dovranno trovargli un compito. Dal momento che le forze corazzate pesanti sono in disarmo, verrà usato come carro leggero ruotato. 14 mezzi per reggimento di cavalleria e dunque per brigata....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...