Jump to content

magia


nighthawk
 Share

Recommended Posts

A me piacerebbe conoscere i trucchi di Houdinì... :D

Bell'argomento, vi dico la mia.

 

Circa 15 anni orsono ebbi la fortuna, per motivi di lavoro, di stare per alcuni mesi insieme a un collega che in passato era stato un mago di professione.

 

Ovviamente me lo spolpai di informazioni, visto che trascorrevamo molte ore insieme in cui l'unica cosa che potevamo fare era quella di chiacchierare.

 

Lui mi spiegò queste cose:

 

I maghi in generale, sono persone che uniscono una serie di capacità particolari: la destrezza manuale, la conoscenza dei trucchi ovviamente, e cosa molto importante la psicologia della gente.

 

Un mago sa leggere le espressioni, i movimenti involontari, gli sguardi degli occhi, il tono della voce, il ritmo del respiro, è una specie di bravissimo psicologo senza alcuna teoria ma con grandissima bravura pratica.

 

Quando pianifica un trucco, lui lo fa sapendo cosa far guardare alla gente, come far guardare una cosa anzichè l'altra, ecc...

 

Chiaramente dal vivo questo è più difficile, in TV o in un ambiente predisposto (come un Teatro) è molto più facile.

 

Prendiamo Houdini.

Tu parti con alcune premesse fondamentali: lo hanno legato nella camicia di forza e poi buttato sotto l'acqua, e lui deve liberarsi.

 

E invece lui è partito da basi opposte: si è liberato prima ancora di essere buttato un acqua !!!

 

La bravura di un mago sta proprio in quello: mentre tu mi leghi, io ho già usato una lametta per recidere il primo legaccio che mi hai messo, ma nessuno se ne è accorto.

Poi è tutta scena.

 

Quando mi dai una chiave che devo piegare con la "mente", io la prendo e vado a sedermi di fronte al tavolo dove tutti potranno guardarmi mentre piego la chiave, ma mentre mi siedo l'ho già piegata, e certo non con il pensiero.

 

Tu ti interroghi come abbia fatto l'assistente a uscire dalla scatola... e quella non ci è mai entrata!

 

Poi ovviamente ci sono i trucchi scenici, gli attrezzi progettati per fare trucchi, spesso con tecnologie anche molto avanzate, ecc... tutto contribuisce.

 

E' una realtà estremamente affascinante, devo dire, e le spiegazioni ed insegnamenti di quel collega mi sono serviti tantissimo nella vita e nell'attività lavorativa, per comprendere certi meccanismi psicologici e per capire le nostre vulnerabilità nei confronti di chi ha certe abilità.

 

;)

Link to comment
Share on other sites

che il mago siappia indirizzare lo sguardo della gente è ok, ma ho visto uno speciale su copperfield dove lui viene segato in due, e continua tranquillamente a muoversi come niente fosse, oppure come cavolo faceva a volare???

inoltre su discovery channel, c'è uno, keith berry mi sembra, che prima è riuscito a guidare un auto bendato solo leggendo nel pensiero del passeggiero, inoltre dice alle persone di pensare una parola qualunque e guardandoli azzacca la parola.

 

come fanno?????

Link to comment
Share on other sites

Dei trucchi fatti vedere in TV non c'è da fidarsi, perchè chiaramente ogni cosa può essere banalmente truccata, anche con effetti speciali.

 

In ogni caso, i maghi usano trucchi e basta, nessuna parte nascosta del cervello.

Altrimenti non starebbero lì a fare i maghi... ma sfrutterebbero le loro capacità per ben altro.

Link to comment
Share on other sites

mm Gianni mi chirisci di kuelle volte in TV che fanno fluttuare persone e ci passano kuel coso per vedere che non ci sono fili

quoto gianni in pieno...

 

fighter se gianni sapesse tutti i trucchi del mestiere, penso che ora non sarebbe qui a scrivere sul forum, ma in un circo a fare il mago magò!! :rotfl::rotfl:

 

non usano nessuna parte nascosta di cervello, semplicemente, astuzia, intelligenza. furbizia e inganno.... ;)

Link to comment
Share on other sites

Io ho la fortuna di avere tre amici che praticano la magia anche per arrotondare un pò con degli spettacoli e devo dire che l'argomento è affascinante, io stesso riesco a piegare chiavi, leggere buste chiuse, levitare e fare qualche gioco con le carte e ti assicuro che è davvero semplice se sai come muoverti, anche se ai giochi di destrezza veri e propri (usare i serventi, impalmaggi spinti ecc.) neanche mi ci avvicino perchè non ho tempo e sono un pò handicappato ad usare le mani a quel modo....

 

Comunque più che di magia secondo me bisogna parlare di giochi di prestigio, infatti quelli che si fingono veri maghi dotati di poteri paranormali, Uri Geller su tutti, sono b******i della peggior specie

Link to comment
Share on other sites

guardate ho appena imparato a fare il classico gioco delle tre carte che una volta si faceva in stazione ai anuovi arrivati.

 

La vostra teoria vi si addice esattamnte con questo gioco, il turcco sta nel far guardare o credere al professore quello che voglio io poi basta un attimo e il gioco è fatto, se non fosse illegale penso che mi farei molti soldi.....

 

( X maverick89: Cast mi ha mandato a stendere quando gli ho fatto il giochetto, e la patri mi ha gridato un BALENGOOOOO :rotfl::rotfl: )

Link to comment
Share on other sites

sn tutti illusioni giochi d mani e d luci lo facevano vedere su 1 progrmma tempo fa luci a las vegas na roba del genere..ma alcuni sn ispiegabili es cm ha fatto devid copperfield a far sparre 1 shuttle? con un'auto dici è difficile ma a volte svelano cm fanno però 1 shuttle non è microscopico bo

Link to comment
Share on other sites

riguardo all' uso bellico della ''magia'' riferisco quanto visto su history chanell: durante la IIww gli alleati ricorsero ai trucchi degli illusionisti per nascondere aerei e aeroporti alla luftwaffe. Arruolarono per questo sia illusionisti che maestranze del cinema e del teatro , con dei fari galleggianti crearono addirittura un falso porto di Alessandria per confondere e distogliere i bombardieri tedeschi.

 

Riguardo alla lievitazione ho visto in tv il promo di uno spettacolo '' No gravity'' in cui i ballerini e gli attori danzano e recitano sospesi nel vuoto ; non credo che potrò andare a Milano per vederlo però ve lo segnalo ;)

Link to comment
Share on other sites

Se non sbaglio per mascherare lo sbarco in Normandia gli Alleati avevano ricostruito in esercito "gonfiabile" in tutt'altra parte dell'isola. E carri armati gonfiabili venivano usati per rilevare le posizioni dell'artiglieria tedesca.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...