Jump to content

SIRIA - Topic Ufficiale


Guest intruder

Recommended Posts

  • Replies 1.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ci mancano Venezuela Nicaragua Corea del Nord etc e facciamo "Alba rossa ".   La tattica più mediatica che militare di Putin funziona.   Ribadisco che l'apparato militare sul terreno è verament

Signori, a nome mio e molto demagogicamente anche a quello dei tanti lettori non attivi del forum, Vi chiedo di abbassare i toni e lasciar perdere le questioni di principio e personali.   Questa di

i famosi 36 missili che i russi non trovavano, sono stati trovati alla fine... nella base colpita http://www.imagesatintl.com/us-strike-syria/

I J-7 sono stati in produzione sino a qualche anno fa , sicuramente i cinesi hanno ampia disponibilita' di parti di ricambio .

I siriani hanno grande esperienza con i mig-21 dagli anni 60 e visto che i J-7 sono versioni migliorate del Mig-21 .....

certo c' è di meglio , ma meglio che niente

 

un simpatico video che mostra un video che mostra un mig-21 siriano in azione

 

Edited by Massimo jr
Link to post
Share on other sites

E chi lo dice quel ventriloquo di Kerry, casomai sará il contrario non mi pare che la campagna aerea USA sia stata tutto questo gran successo.

Non ti stanchi mai di fare cabaret, vero? Prova ad aprire una mappa e te ne accorgerai da solo, senza dover dare retta alle balle russe ... :D :D :D

Edited by Ein
Link to post
Share on other sites

"In Siria quattro mesi di raid russi"

 

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/siria-raid-russi-quattro-mesi-accuse-coalizione-usa-1178292.html

 

Secondo quanto sostengono funzionari americani, si discute in queste ore anche della possibilità di "difendere" i ribelli vicini alle posizioni americane dagli attacchi. Alla Difesa tuttavia la cautela è massima. Peter Cook, portavoce del Pentagono, dice che gli Stati Uniti hanno "la responsabilità di proteggerli", ma su cosa questo significhi nella pratica non è disposto a dire altro.

E sono ancora fonti della Difesa a dire al Daily Beast "non apriremo il fuoco sugli aerei russi. Non colpiremo le basi dell'aviazione e non daremo ai ribelli arme anti-aeree".

 

Link to post
Share on other sites

I j-7 sono limitatamente operativi. I cinesi li usano come addestramento ed hanno dei progetti di unmanned (sulla carta). I siriani dovrebbero sobbarcarsi tutta una gestione non indifferente Non so quanto convenga.

 

Fonti locali segnalano movimenti di truppe verso il nord ma sono truppe già presenti dalla offensiva su al zabadani.

Anche se questa voce di un impegno iraniano l'ho letta anche io, ma dalle solite fonti un po' di parte.

 

I russi comunque stanno bombardando il isis almeno da 24/48 ore.

Inoltre attacchi notturni, cosa che l'aviazione siriana non riusciva a fare

 

Gira anche voce dell'utilizzo di elicotteri russi come supporto all'offensiva ad Aleppo. Ma non so che modelli possano essere.

Link to post
Share on other sites

Secondo certe fonti

 

http://www.analisidifesa.it/2015/09/lintervento-militare-russo-salva-bashjar-assad/

 

http://www.difesaonline.it/mondo-militare/siria-i-dati-ufficiali-di-mosca-abbiamo-raso-al-suolo-otto-strutture-dellisis-le

in Siria i russi hanno dislocato elicotteri Mi-28 , e Ka-52 -

 

Riguardo all aviazione siriana viene da chiedersi da cosa sia formata attualmente .

all inizio il grosso della stessa era composta da Mig-21 e Mig-23 , aerei costruiti decenni fa e probabilmente super sfruttati negli ultimi anni .

I russi , produttori di questi mezzi avranno fornito parti di ricambio ma essendo fuori produzione da un pezzo è logico supporre che di ricambi ne siano rimasti ben pochi , anche le cellule dovrebbero aver raggiunto la fine della vita utile .

Ecco perche' i J-7 cinesi potrebbero essere una soluzione tampone per i siriani , i cinesi si liberano di aerei che non gli servono piu' ed i siriani ottengono velivoli che grosso modo gia conoscono ( sono molto simili ai Mig-21 ) e che quindi potrebbero usare in tempi brevissimi .

Link to post
Share on other sites

Non ti stanchi mai di fare cabaret, vero? Prova ad aprire una mappa e te ne accorgerai da solo, senza dover dare retta alle balle russe ... :D :D :D

Non ricordavo che il fronte di Al Nusra godesse della definizione "ribelli moderati " se é così la NATO si dimostra ridicola una volta per di piú.

 

Rispondendo a Vorthex, una soluzione della crisi siriana avverrá solo con un accordo internazionale tra i maggiori attori regionali.

 

La Russia con le sue ultime operazioni ha voluto ribadire che la supremazia di Mosca sulle zone costiere del paese non può assolutamente essere messa in discussione.

 

Comunque Putin si é mostrato possibilista riguardo all'uscita di scena di Assad ovviamente dopo la pacificazione del paese.

 

Al contrario l'atteggiamento della NATO e dei regimi amici degli USA nella regione mi sembra parecchio frammentario.

 

Tra chi sostiene piú o meno apertamente l'ISIS e Al-Nusra e gli altri che desiderano sia la dipartita di Assad che la sconfitta dell'ISIS.

 

Ora le cose sono due.

 

Se l'interesse principale dell'occidente é l'uscita di scena di Assad in quanto criminale di guerra e dittatore(come dice la propaganda nostrana)un accordo con la Russia in materia di lotta al terrorismo é sicuramente possibile.

 

Se invece gli USA e gli altri attori regionali(come penso io)hanno ancora l'intenzione nascosta di togliere a Mosca il suo unico porto amico nel Mediterraneo be si mettano il cuore in pace che il tempo di far man bassa tra i paesi amici dell'ex URSS ormai é finito.

Edited by davide9610
Link to post
Share on other sites

Vedo che l'incontro tra Israele e Russia a mosca è servito molto.

 

Girano voci incontrollate di uno scramble di su 30 russi verso degli f 15 israeliani che avevano invaso lo spazio aereo siriano.

Non lo trovo su altre fonti ma la cosa sarebbe non da poco

Link to post
Share on other sites

Rispondendo a Vorthex, una soluzione della crisi siriana avverrá solo con un accordo internazionale tra i maggiori attori regionali.

una soluzione alla crisi siriana si potrà portare quando coloro che abitano in Siria, decideranno cosa fare, facendo a meno degli interessi dei "maggiori attori regionali", Russia compresa... visto che il "Problema Assad" esiste perchè serve ai Russi.

 

Se l'interesse principale dell'occidente é l'uscita di scena di Assad in quanto criminale di guerra e dittatore(come dice la propaganda nostrana)un accordo con la Russia in materia di lotta al terrorismo é sicuramente possibile.

non lo dice la "propaganda nostrana", è un dato di fatto che il regime è un dittatura più o meno criminale. che poi possa far comodo, è un altro paio di maniche, ma bisognerebbe avere anche l'onestà intellettuale di dirlo.

 

Se invece gli USA e gli altri attori regionali(come penso io)hanno ancora l'intenzione nascosta di togliere a Mosca il suo unico porto amico nel Mediterraneo be si mettano il cuore in pace che il tempo di far man bassa tra i paesi amici dell'ex URSS ormai é finito.

ma infatti non è vero che in Siria è in atto un conflitto etnico-religioso... è tutta una operazione della CIA per interdire un porto alla gloriosa armada del cremlino.

 

In servizio fotografico all interno della base aerea di Lattakia , che ospita gli aerei russi

 

http://it.sputniknew...02/1277417.html

il trionfo delle munizioni guidate :asd:

 

Girano voci incontrollate di uno scramble di su 30 russi verso degli f 15 israeliani che avevano invaso lo spazio aereo siriano.

Non lo trovo su altre fonti ma la cosa sarebbe non da poco

ineffetti, se così fosse, i colloqui sono stati un pochino inutili. tuttavia, io continuo a non trovare la notizia, dove l'hai letta?

Edited by vorthex
Link to post
Share on other sites

Bisogna riconoscere che il "corpo di spedizione russo" sembra discretamente equipaggiato ed organizzato, non é facile gestire degli aeroplani in un aeroporto estero, lontano da magazzini e fabbriche di componenti, e, in piu', i Russi hanno dffuso delle riprese video delle missioni di attacco di buona qualità. Tutte cose che richiedono orgnizzazione e qualità tecniche non da poco, credo che la Russia del 2015 sia una potenza forse meno opulenta come numero di armi, ma molto iu' tecnologica e quasi teutonica nella precisione organizzativa.

Sullo scramble, mi sembrano voci un po' strane, Isreale opera talvolta nel Sud della Siria, mentre l'aviazone russa si basa sulla costa ed opera nel Nord, prma che un velivolo decolli dai dintorni di atakia e raggiunga, per esempi, lo spazio aereo del Golan l'F15 ha già fatto in tempo a rientrare alla sua base

Link to post
Share on other sites

Questo “incidente” tra aerei da guerra russi e israeliani ha stupito il comando della forze aeree israeliane, che ha dichiarato che l’eventuale battaglia aerea tra F-15 israeliani e Su-30 russi avrebbe portato alla distruzione dei quattro aerei israeliani

la "bellezza" della fine delle asimmetrie informative porta anche a questo, rassegnamoci.

 

credo che la Russia del 2015 sia una potenza forse meno opulenta come numero di armi, ma molto iu' tecnologica e quasi teutonica nella precisione organizzativa.

cosa vi è di teutonico e tecnologico in dei Su-24 armati di bombe stupide che bombardano a bassa quota? i russi si appoggiano ad una base in costruzione ed organizzazione da tempo, potendo contare anche su di una logistica in buona parte comune agli aerei siriani. avessero creato una FOB nel mezzo del nulla, potrei anche capire lo stupore, ma non ci troviamo in questa condizione. sarebbe come meravigliarsi di come aerei NATO operino normalmente su aereoporti italiani.

 

Edited by vorthex
Link to post
Share on other sites

Non ricordavo che il fronte di Al Nusra godesse della definizione "ribelli moderati " se é così la NATO si dimostra ridicola una volta per di piú.

 

Rispondendo a Vorthex, una soluzione della crisi siriana avverrá solo con un accordo internazionale tra i maggiori attori regionali.

 

La Russia con le sue ultime operazioni ha voluto ribadire che la supremazia di Mosca sulle zone costiere del paese non può assolutamente essere messa in discussione.

 

Comunque Putin si é mostrato possibilista riguardo all'uscita di scena di Assad ovviamente dopo la pacificazione del paese.

 

Al contrario l'atteggiamento della NATO e dei regimi amici degli USA nella regione mi sembra parecchio frammentario.

 

Tra chi sostiene piú o meno apertamente l'ISIS e Al-Nusra e gli altri che desiderano sia la dipartita di Assad che la sconfitta dell'ISIS.

 

Ora le cose sono due.

 

Se l'interesse principale dell'occidente é l'uscita di scena di Assad in quanto criminale di guerra e dittatore(come dice la propaganda nostrana)un accordo con la Russia in materia di lotta al terrorismo é sicuramente possibile.

 

Se invece gli USA e gli altri attori regionali(come penso io)hanno ancora l'intenzione nascosta di togliere a Mosca il suo unico porto amico nel Mediterraneo be si mettano il cuore in pace che il tempo di far man bassa tra i paesi amici dell'ex URSS ormai é finito.

Se non fossi completamente plagiato di rendesti conto che i moderati che si è tentato di aiutare non sono quelli di al nusra, ma lo FSA (free syrian army). Se poi questo tipo di supporto non è stato efficace è perchè è stato dato in modo occasionale e non coordinato, esattamente come fatto dagli USA in ucraina. Questo per una malsana idea di Obama, intesa ad impegnarsi ma non troppo anche e sopratutto per evitare provocazioni contro i terroristi che stanno al cremlino. L'errore più grande americano è proprio questo. Non essersi impegnati a fondo nelle crisi perchè l'opinione pubblica non avrebbe accettato e perchè non si vuole in nessun modo dare l'impressione ai criminali russi di provocarli. Ovviamente non funziona perchè i terroristi russi sanno bene come fare propaganda e interventi blandi di questo tipo non sono decisivi. Ma, appunto, siccome sei totalmente plagiato dalla propaganda di cui sopra non te ne puoi certamente rendere conto. Se dovessi ragionare come te, dovrei affermare che i 2500 cittadini russi militanti dell'ISIS sono sufficienti a dimostrare la collusioni fra due organizzazioni terroristiche (IS e governo russo).

Link to post
Share on other sites

Se non fossi completamente plagiato di rendesti conto che i moderati che si è tentato di aiutare non sono quelli di al nusra, ma lo FSA (free syrian army). Se poi questo tipo di supporto non è stato efficace è perchè è stato dato in modo occasionale e non coordinato, esattamente come fatto dagli USA in ucraina. Questo per una malsana idea di Obama, intesa ad impegnarsi ma non troppo anche e sopratutto per evitare provocazioni contro i terroristi che stanno al cremlino. L'errore più grande americano è proprio questo. Non essersi impegnati a fondo nelle crisi perchè l'opinione pubblica non avrebbe accettato e perchè non si vuole in nessun modo dare l'impressione ai criminali russi di provocarli. Ovviamente non funziona perchè i terroristi russi sanno bene come fare propaganda e interventi blandi di questo tipo non sono decisivi. Ma, appunto, siccome sei totalmente plagiato dalla propaganda di cui sopra non te ne puoi certamente rendere conto. Se dovessi ragionare come te, dovrei affermare che i 2500 cittadini russi militanti dell'ISIS sono sufficienti a dimostrare la collusioni fra due organizzazioni terroristiche (IS e governo russo).

L'ultimo gruppo dell'FSA é passato all'ISIS una settimana fá(con relativo scandalo al pentagonoriportato da tutte le fonti di informazione) non esistono forze armate operative degne di questo nome in Siria che non siano Al-Nusra o l'ISIS.

 

Quindi secondo te i 3000 francesi arruolatisi nell'ISIS farebbero della Francia uno stato sostenitore del terrorismo.

 

La questione e che sia la Russia che la Francia(e anche tutti gli stati dell'Europa occidentale) sono paesi CIVILI nei quali entro i limiti della sicurezza nazionale la diversitá culturale e confessionale é ammessa.

 

Non come in Ucraina dove i tuoi amichetti hanno raso al suolo intere cittá salvo poi farsi cacciare a calci nel sedere da qualche ribelle armato di Fagot e Konkours.

 

A prte che parlare di civiltá con uno che inneggia all'uccisione dei giornalisti filorussi da parte dei "bravi nazionalisti" é fiato sprecato.

Link to post
Share on other sites

ALLAH Ackbar! :osama: :osama: :osama:

 

Morte ai russi infedeli! W America BFF!!!! W casa saud!! :osama: :osama: :osama:

 

Ero venuto qui per parlare di come la propaganda russa in questi giorni stia facendo di tutto per spingere l'idea (pericolosa) che gli USA siano in qualche modo dietro l'IS, ma vedo che i prezzolati nostrani (dell'altra parte) sono già all'opera.

 

L' "opposizione moderata" sant'iddio, ma vi pagano????

Oramai è abbastanza evidente a tutti la cultura di quei luoghi, vi aspettate veramente che il fantomatico FSA sia composto da gente diversa?

Scemi voi (e il Pentagono) che continuano a foraggiare 'sti sub-umani. Tra qualche anno, se dio vuole (TAKBIR!!), avranno un nuovo 11/9, e si ri-pentiranno delle scelte fatte, per poi ri-dimenticarsene.

 

Che poi Putin abbia attaccato prima i luoghi del FSA ad Homs e nell'ovest non lo metto in dubbio :asd: :asd:

 

Il vostro fratello mujaheddin Abdul Aziz Al-Americani (agente CIA e amico di McCain) :osama: :osama:

 

INB4 post deleted, I regret nothing

 

 

Piccolo addendum: vorrei ricordare tutti che il sabato è giorno di preghiera e bisognerebbe astenersi dal lavoro

Edited by vorthex
Link to post
Share on other sites

L'ultimo gruppo dell'FSA é passato all'ISIS una settimana fá(con relativo scandalo al pentagonoriportato da tutte le fonti di informazione) non esistono forze armate operative degne di questo nome in Siria che non siano Al-Nusra o l'ISIS.

 

 

I gurppi FSA passano all'ISIS perche' sia ISIS che Assad stanno entrambi concentrando i loro sforzi per eliminare il nemico comune. Come alternativa all'annientamento preferiscono passare con ISIS e continuare a combattere contro il regime che li ha oppressi fino a ora. E' la strategia dell'allenza russo-siriana: eliminare gli amici dell'occidente in modo che rimangano in campo solo l'esercito regolare siriano e ISIS. In altre parole, la russia sta attivamente contrastando (con diversi successi) l'unica speranza di democratizzazione del paese, per difendere un dittatore sanguinario che e' il responsabile di tutto il casino a cui abbbiamo assistito dal 2011 a oggi. Chi ha sparato sulla folla? chi ha bombardato i civili indiscriminatamente. Grazie Putin.

 

 

 

Quindi secondo te i 3000 francesi arruolatisi nell'ISIS farebbero della Francia uno stato sostenitore del terrorismo.

 

mi sa che non hai capito il ragionamento di Ein. Quello che intendeva dire e' che secondo la tua logica, 2500 russi combattenti fra le file dell'ISIS sarebbero la prova di un ipotetico legame occulto fra Russia e ISIS. il che e' palesemente una fregnaccia. Pensare 5 secondi prima di scrivere, no?

 

 

 

Non come in Ucraina dove i tuoi amichetti hanno...

 

Raga' smettetela di battibeccare off topic. Dovete per forza tifare per una fazione o quell'altra? Non riuscite a smettere di vedere la geopolitica come una narrazione di buoni vs cattivi?

Link to post
Share on other sites

 

I gurppi FSA passano all'ISIS perche' sia ISIS che Assad stanno entrambi concentrando i loro sforzi per eliminare il nemico comune. Come alternativa all'annientamento preferiscono passare con ISIS e continuare a combattere contro il regime che li ha oppressi fino a ora. E' la strategia dell'allenza russo-siriana: eliminare gli amici dell'occidente in modo che rimangano in campo solo l'esercito regolare siriano e ISIS. In altre parole, la russia sta attivamente contrastando (con diversi successi) l'unica speranza di democratizzazione del paese, per difendere un dittatore sanguinario che e' il responsabile di tutto il casino a cui abbbiamo assistito dal 2011 a oggi. Chi ha sparato sulla folla? chi ha bombardato i civili indiscriminatamente. Grazie Putin.

 

 

mi sa che non hai capito il ragionamento di Ein. Quello che intendeva dire e' che secondo la tua logica, 2500 russi combattenti fra le file dell'ISIS sarebbero la prova di un ipotetico legame occulto fra Russia e ISIS. il che e' palesemente una fregnaccia. Pensare 5 secondi prima di scrivere, no?

 

 

Raga' smettetela di battibeccare off topic. Dovete per forza tifare per una fazione o quell'altra? Non riuscite a smettere di vedere la geopolitica come una narrazione di buoni vs cattivi?

Ma quale narrazione buoni vs cattivi veramente credi che la NATO abbia finanziato ogni gruppo anti Assad fino all'altro ieri per puro spirito caritatevole di esportazione della democrazia.

 

Dopo tutta la tiriteria da corriere della sera sui bombardamenti indiscriminati di Assad(nota bene che non nego assolutamente che il dittatore siriano abbia agito da criminale durante la repressione dei primi giorni) vai a vedere le foto di Tripoli dopo l'intervento dei salvatori democratici in contrasto a Gheddafi.

 

Con questo voglio dimostrare che i bombardamenti portati avanti in un contesto di guerriglia urbana provocano sempre danni collaterali sia che li conducano i "buoni" che "il terribile dittatore dalle mani lorde del sangue del suo popolo"(cit corriere).

 

D'altro canto la tua "speranza della democrazia" taglia la gola ai prigionieri di guerra e ammazza chiunque non faccia atto di sottomissione all'islam sunnita.

 

Ma veramente credi che lo zar Putin sia partito alla riconquista della Siria, hanno solo puntellato le zone di loro interesse strategico mandando un chiaro segnale ai regimi del golfo su quali sono i confini che la loro azione filo-islamista non deve superare(anche a costo dello scontro militare a quanto sembra).

 

Scontro militare che dubito finirebbe a favore dei suddetti stati visto l'andamento delle operazioni in Yemen(e la discreta macelleria di equipaggiamento americano che ne stá venendo fuori).

 

 

E solo una questione di interessi strategici come sempre.

Link to post
Share on other sites

windsaber... ti hanno infilato uno scoiattolo nelle mutande o cosa?

no mi sono convertito alla religione della pace :osama: :osama: :osama: che poi mi pare la stessa cosa, ha gli stessi effetti, no?

Sono venuto qua aspettandomi o una discussione lenta ma seria o un flame colossale, ho trovato più il secondo che il primo.

Avrei solo lurkato ma davanti a cotante fiamme ardenti non ho potuto resistere a contribuire con quanto di meglio potevo.

 

@PJ83 per favore, piantiamola co sta menata ipocrita della democrazia.

 

Non dico che Al-Assad sia un povero santo incompreso, ma ne la Russia ne gli USA sono intervenuti in Siria (ne nessun altro dove) per spirito umanitario. Sono li perchè il MO è l'area strategica più importante del pianeta, per via del petrolio, e qualunque superpotenza che voglia farsi chiamare tale deve mantenere un certo controllo là.

 

Credi tanto nell'esportare la democrazia? Parliamo dell' Arabia saudita (s minuscola voluta), parliamo del Quatar, del Bahrein etc

 

Scommetto che se andassi a spulciare gli effettivi del cosiddetto Free Syrian Army (notare il nome in inglese) ci troverei gli stessi trogloditi supportati e foraggiati da decenni dalle "democrazie" del Golfo. D'altronde Liveleak non mente.

Ci siamo già scordati le due tizie che sono andate là credendo a queste scemenze e sono finite a far parte dell harem? :osama: :osama:

 

Ovviamente Putin li bombarda prima per tornaconto politico, ma ammazza ammazza su tutti na razza. E per gli USA è importanterrimo avere boots on the ground, perchè non vinci niente solo col potere aereo; in più c'è il bonus che non è carne da cannone americana che può risultare indigesta all'opinione pubblica.

 

(qui ci si potrebbe aprire un capitolo sul fatto che si affidino a milizie di arabi, noti per incompetenza e codardaggine ma il discorso che ho in mente sarebbe molto off-topic)

 

Al-Assad sarà un tiranno sanguinario gassa-bambini (occhio all propaganda qui) ma i suoi sudditi non sono da meno. Come dice la Bibbia "ogni popolo chiederà a Dio un re", cioè ogni popolo ha il governo che si merita e che più gli calza. Forse gente che sa dire solo allah agdabalahh e tagliare capoccie un Saddam, un Assad, un Gheddafi si merita. :saddam:

E sempre occhio all propaganda, non mi toglie nessuno dalla testa che le povere folle che protestano e vengono sparate siano messe li per scena. E ho visto più e più prove che sostengono questa ipotesi. Non in Siria, in generale, oramai sembra una moda, quasi un modus operandi. :ph34r:

 

Se vuoi una discussione su come portare la santissima democrazia in uno stato clientelare come la Siria alawita, dopo non ci si può lamentare dei battibecchi.

Capisco che altrimenti non si sparebbe di che parlare, capisco che questo forum ha certe "linee guida", mis scuso se ti sembra un attacco personale, non è mia intenzione mostrarmi aggressivo con te, solo schietto.

 

EDIT: capperi davidecoso mi ha preceduto. Sembra un verbatim del mio post

Edited by windsaber
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...