Jump to content

"Così Rifondazione aiutò i rapitori della Betancourt"


typhoon
 Share

Recommended Posts

Verrà tutto insabbiato?

 

"Così Rifondazione aiutò i rapitori della Betancourt"

Emergono appoggi espliciti, raccolta di fondi e scambio di informazioni

Un rappresentante in Europa dell'organizzazione ricoverato in Svizzera a spese del partito

 

http://www.repubblica.it/

 

Ingrid Betancourt rapita dalle Farc nel 2002 e liberata lo scorso 2 luglio

Un Dossier del governo colombiano accusa Rifondazione comunista di aver avuto una relazione con le Farc che va oltre i semplici "contatti politici". Sulla base delle mail e dei documenti rinvenuti nei computer di Raul Reyes, il numero due della guerriglia ucciso il primo marzo, emergono appoggi espliciti, raccolta di fondi, scambio di informazioni e la vicenda di un rappresentante in Europa delle Farc che si ricovera in clinica in Svizzera a spese del partito.

 

In una email datata 4 dicembre 2004 Marco Consolo, allora incaricato dell'America Latina presso la sezione esteri del partito, scrive a Raul Reyes sulla nomina di Ingrid Betancourt "cittadina onoraria di Roma". Consolo che si firma come "Il suo amico dall'altra parte dell'Oceano" scrive: "Caso Ingrid. Come tu sai è diventata una questione fortemente internazionale. Nonostante il fatto positivo che significa per mantenere aperto lo spazio del negoziato (immagino che sia questa la tua valutazione) c'è il rischio concreto che diventi un boomerang...".

 

In seguito informa il vice capo delle Farc delle iniziative che Rifondazione sta proponendo al Comune di Roma a favore delle trattative tra governo colombiano e le Farc ma conclude "Devo dirti però che il sindaco (Veltroni, ndr.) è una stella del firmamento e, nonostante nel governo locale ci stiamo anche noi, fa olimpicamente tutto per conto suo senza neppure avvisarci...". Poi Consolo invia i saluti di Mantovani (allora capo della sezione esteri); invita un rappresentante delle Farc al Congresso del partito che però dovrà partecipare "bajo otro sombrero", ossia in incognito; ed accenna ad un caso personale del leader Farc, forse si tratta dei figli di Reyes, e consiglia la Spagna piuttosto che l'Italia come luogo dove possano essere ospitati.

 

Dal 2002 le Farc sono finite nella "lista nera" dell'Onu e dell'Unione europea e sono state dichiarate "organizzazione terrorista" sia per il sequestro dei civili - dopo la Betancourt, liberata da un blitz, nelle loro carceri ci sono ancora 700 ostaggi - , sia per il coinvolgimento nel traffico della cocaina e relazioni così fraterne non sono solo politicamente inadatte ma anche vietate e clandestine. Non è un caso che da un certo momento in poi, secondo il governo colombiano, i responsabili di Rifondazione cominciano ad usare dei nickname (Max e il Poeta) nelle loro comunicazioni con le Farc.

 

Insieme a Reyes il contatto di Rifondazione con le Farc è il loro rappresentante in Europa Lucas Gualdron. Grazie a Rifondazione che paga tutto (medicine comprese), Gualdron si ricovera in una clinica in Svizzera per qualche tempo. Poi scrive a Reyes e gli racconta tutto scrivendo che quelli di Rifondazione "hanno voluto tutte le ricevute". Ma il rapporto con Gualdron è molto fluido: si parla di politica, di iniziative comuni, di contributi, di altri membri delle Farc da aiutare in Italia. Ad un certo punto Gualdron informa di denaro raccolto per le Farc da Rifondazione e lo invia (una volta mille, un'altra volta 400 euro).

 

In un'altra email Reyes definisce "Ramon" un loro "appoggio speciale" in Europa e di Consolo scrive: "Con Marco Consolo abbiamo una relazione politica da molti anni e loro di Rifondazione ci forniscono un importante sostegno in Italia". In un altro messaggio Gualdron si dispera con Reyes perché ha saputo che Consolo sta per essere spostato ad altro incarico e teme di perdere "un contatto importante", ma poi si calma quando Consolo si reca a visitarlo in Svizzera e gli presenta il suo successore, (Fabio Damato, scrive Gualdron, ma si tratta di Fabio Amato) assicurandogli che tutto seguirà come prima.

 

Nella stessa riunione si parla del nuovo governo Prodi - siamo nel giugno 2006 - e Gualdron, nell'email a Reyes, cita Gennaro Migliore, nuovo capo del gruppo parlamentare di Rifondazione alla Camera, come "molto amico nostro" e gli ricorda che lo conosce perché si sono incontrati. Di D'Alema, ministro degli Esteri, Gualdron dice che Rifondazione propone: "di fronte al noto ego di D'Alema di scrivere una lettera direttamente a lui". E aggiunge che i suoi interlocutori adesso sperano di essere più efficaci nell'aiuto alle Farc perché c'è un vantaggio: "Rifondazione è indispensabile per formare il governo".

 

In tutto si tratta di due centinaia di documenti dai quali, secondo il governo colombiano, emerge un sostegno che va al di là delle "relazioni politiche" con un gruppo considerato "terrorista da Ue e Onu" e che teneva in ostaggio Ingrid Betancourt, circostanza della quale i funzionari di Rifondazione sembrano preoccuparsi solo perché può diventare "un boomerang". È come se lo spartiacque del 2002 non ci fosse. Fallite le trattative di pace quando il nuovo governo colombiano proibisce qualsiasi contatto con le Farc perché è ricominciata la guerra, Rifondazione fa finta di niente e prosegue segretamente i rapporti tanto che Consolo scrive a Reyes che spera di andarlo ad incontrare con una delegazione nella quale ci saranno "compagni più importanti di me". Rintracciato da Repubblica, l'ex responsabile della sezione esteri di Rifondazione, Ramon Montavani, non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

Edited by typhoon
Link to comment
Share on other sites

Contaci... il PCI è stato la quinta colonna del KGB in Occidente dal 1945 al 1991, e i suoi uomini sono ancora, a vario titolo, nei centri nevralgici della seconda repubblica, niente di strano che ilprc, o come si chiam ora, abbia aiutato i "fratelli" delle farc.. del resto d'alema si è fatto fotografare mentre "pomiciava" con la più orrida organizzazione terroristica di tutti i tempi, hamas, quella masnada di gentiluomini che recentemente ha acclamanto come un eroe uno psicopatico assassino di bambine.

si sa, sono "compagni che sbagliano"

Link to comment
Share on other sites

Contaci... il PCI è stato la quinta colonna del KGB in Occidente dal 1945 al 1991, e i suoi uomini sono ancora, a vario titolo, nei centri nevralgici della seconda repubblica, niente di strano che ilprc, o come si chiam ora, abbia aiutato i "fratelli" delle farc.. del resto d'alema si è fatto fotografare mentre "pomiciava" con la più orrida organizzazione terroristica di tutti i tempi, hamas, quella masnada di gentiluomini che recentemente ha acclamanto come un eroe uno psicopatico assassino di bambine.

si sa, sono "compagni che sbagliano"

 

Ben detto.

 

Purtroppo l'ala di estrema sinistra e' ancora troppo forte nonostante che gli italiani abbiano fatto chiaramente intendere di non volere avere nulla a che fare con questi tizi.

 

Se aggiungiamo le dichiarazioni di Guzzanti nel rapporto Mitrovkin in cui l'autore ha le prove per affermare che Prodi era al servizio del KGB possiamo capire quanto influente i com...sti siano stati nella vita del paese. La P2 a confronto era un club di bocciofili.

 

Speriamo che venga tutto chiarito e che si arrivi alla persecuzione penale e mediatica dei responsabili del PCI ( o come si chiamano adesso!!).

Link to comment
Share on other sites

ci credo poco... la storia degli intrecci politico economici tra Pci, Urss e dittature comuniste è ancora tutta da scrivere, troppi insabbiamenti, una magistratura di parte, gente opportunamente "suicidata" e archivi misteriosamente scomparsi (o sbianchettati, come insegna il compagno d'Alema). Probabilmente la verità non la sapremo mai.. resta il fatto, gravissimo, di un partito politico colluso con terroristi e delinquenti, quando va strillndo la sua pretesa superiorità morale... una vergogna, in un paese civile ci sarebbero gli estremi per un'indagine

Link to comment
Share on other sites

ci credo poco... la storia degli intrecci politico economici tra Pci, Urss e dittature comuniste è ancora tutta da scrivere, troppi insabbiamenti, una magistratura di parte, gente opportunamente "suicidata" e archivi misteriosamente scomparsi (o sbianchettati, come insegna il compagno d'Alema). Probabilmente la verità non la sapremo mai.. resta il fatto, gravissimo, di un partito politico colluso con terroristi e delinquenti, quando va strillndo la sua pretesa superiorità morale... una vergogna, in un paese civile ci sarebbero gli estremi per un'indagine

 

 

:adorazione: :adorazione: :adorazione:

 

Quoto tutto.

 

PS: stai attento, oggi non si puo' piu' dire com...ni e/o com....ti. Oggi si dice Piddini, Dalemiani, ecc. Cosiccome quella che una volta si chiamava Festa dell'Un..a', oggi si chiama Festa del PD. Sono sempre gli stessi pero' adesso si fanno chiamare in modo diverso, il motivo tutti lo sanno, ma guai a dirlo, il KGB ascolta :ph34r:

 

Ciaooo

Link to comment
Share on other sites

Contaci... il PCI è stato la quinta colonna del KGB in Occidente dal 1945 al 1991, e i suoi uomini sono ancora, a vario titolo, nei centri nevralgici della seconda repubblica, niente di strano che ilprc, o come si chiam ora, abbia aiutato i "fratelli" delle farc.. del resto d'alema si è fatto fotografare mentre "pomiciava" con la più orrida organizzazione terroristica di tutti i tempi, hamas, quella masnada di gentiluomini che recentemente ha acclamanto come un eroe uno psicopatico assassino di bambine.

si sa, sono "compagni che sbagliano"

Mi sembra che fosse "Hezbollah" ( vedi link: http://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/e...-hezbollah.html ), anche se non cambia molto: in ambedue i casi, si tratta di gruppi terroristici!!!

 

 

Per quanto riguarda Ramon Mantovani, si tratta di uno specialista che si era già occupato, a suo tempo, della vicenda Öcalan:

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Abdullah_%C3%96calan

Link to comment
Share on other sites

:adorazione: :adorazione: :adorazione:

 

Quoto tutto.

 

PS: stai attento, oggi non si puo' piu' dire com...ni e/o com....ti. Oggi si dice Piddini, Dalemiani, ecc. Cosiccome quella che una volta si chiamava Festa dell'Un..a', oggi si chiama Festa del PD. Sono sempre gli stessi pero' adesso si fanno chiamare in modo diverso, il motivo tutti lo sanno, ma guai a dirlo, il KGB ascolta :ph34r:

 

Ciaooo

Tralasciando la storiella che ti hanno ben inculcato e che non tralasci di volere trasmettere anche a noi sul fatto che a sinistra siano tutti comunisti, ci vuole un bel coraggio per definere comunisti persone come una Binetti o un Bersani o un Parisi. Altrimenti potrei arrivare a definire l'attuale presidente della Camera un Fascista essendo politicamente figlio di un firmatario del Manifesto della razza. Poi per favore non tirare fuori Guzzanti e Caramella che è tanto se non li hanno messi in galera :asd:

Link to comment
Share on other sites

Mi sembra che fosse "Hezbollah" ( vedi link: http://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/e...-hezbollah.html ), anche se non cambia molto: in ambedue i casi, si tratta di gruppi terroristici!!!

Per quanto riguarda Ramon Mantovani, si tratta di uno specialista che si era già occupato, a suo tempo, della vicenda Öcalan:

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Abdullah_%C3%96calan

 

Stavo giusto per ricordare io la squallida vicenda di Ocalan, che costò all'Agusta una sontuosa commessa turca di elicotteri (e così finì che i comunisti fragarono il loro diretti elettori, cioé gli operai. E poi si chiedono perché la gente non li vota più...) e si concluse con la vendita di Ocalan ai servizi segreti turchi. davvero un bel risultato per Mantovani e gli operai italiani!

Link to comment
Share on other sites

Stavo giusto per ricordare io la squallida vicenda di Ocalan, che costò all'Agusta una sontuosa commessa turca di elicotteri (e così finì che i comunisti fragarono il loro diretti elettori, cioé gli operai. E poi si chiedono perché la gente non li vota più...) e si concluse con la vendita di Ocalan ai servizi segreti turchi. davvero un bel risultato per Mantovani e gli operai italiani!

 

mi hai fregato sul tempo!

 

:rotfl:

Link to comment
Share on other sites

Premesso che considero le FARC un gruppo terrorista da sempre, anche prima che fosse (2002) ufficialmente riconosciuto come tale poichè dietro un ideale politico conduce una lotta armata volta a coprire il traffico di droga e destabilizza uno dei primi e più coerenti paesi democratici della regione, e sono contrario a qualsiasi contatto con essi specie da autorità non statali, c'è da dire che il PrC dice di aver avvisato tutti i governi che si sono succeduti di questi contatti, quindi c'è anche da capire, se questo è vero, perchè sono stati permessi.

Personalmente trovo deplorevole che un partito, peraltro rappresentante di una minima parte degli Italiani e di posizioni estreme, tenga autonomamente contatti con un movimento terroristico straniero e, se non bastasse, lo supporti economicamente e materialmente

Link to comment
Share on other sites

è verosimile che almeno i governi prodi e d'alema fossero informati delle "trattative", e se avessimo una magistratura non politicizzata, indipendente e efficiente un'inchiesta sarebbe partita da tempo, senza aspettare "rivelazioni" giornalistiche.

Resta il fatto che questi signori, in nome dell'ideologia (ma cosa c'entri con il comunismo "idealista" propugnato dal prc il traffico di droga e i rapimenti forse i signori diliberto, cossutta e bertinotti dovrebbero spiegarcelo) abbiano offerto asilo, cure mediche e vacanze pagate dal contribuente italiano a criminali ricercati e a terroristi : è fatto di inaudita gravità. Il governo Colombiano avrebbe a buon diritto potuto ritenerla una vera dichiarazione di ostilità da parte dell'Italia.

per fortuna il popolo italiano è migliore dei suoi magistrati e dei suoi politici e ha giustamente punito alle urne i fiancheggiatori del terrorismo, che sono spariti dal parlamento e non sono più in condizioni di fare danni.

Restano da chiarire i contatti che certi ambienti di sinistra hanno mantenuto e mantengono con la dittatura cubano e con il terrorismo islamista

Edited by samurai
Link to comment
Share on other sites

Se aggiungiamo le dichiarazioni di Guzzanti nel rapporto Mitrovkin in cui l'autore ha le prove per affermare che Prodi era al servizio del KGB possiamo capire quanto influente i com...sti siano stati nella vita del paese. La P2 a confronto era un club di bocciofili.

 

Permettetemi un piccolo off topic a sfondo politico.

 

Personalmente non mi lascio mai andare ad osservazioni di questo genere, ma quando una cosa è esatta, va fatto notare.

 

Cartman ha colto nel segno: la loggia massonica P2 (della quale faceva parte anche Silvio Berlusconi) è stata una pagina negativa nella storia del nostro attuale premier, come ce ne sono state tante, e qui nessuno vuole negare ciò che è accaduto sia di recente (leggi un pò troppo favorevoli a singoli gruppi o persone) che in passato (fondi bancari di provenienza ignota, continue denunce), ma a conti fatti, Berlusconi ora è a capo del paese, da lavoro a migliaia di persone con le sue aziende, risolve la questione dei rifiuti a Napoli e prende a cuore le sorti della città (è già l'ottava volta che si reca nella città partenopea, pur essendo rientrata la crisi), tenta di lasciare la compagnia di bandiera in mani italiane, e queste sono solo alcune fra le tante cose che sta facendo ora.

 

Non posso dire che siano stati così efficienti e serie le sue controparti dei precedenti governi.

 

Comunque, in ogni caso, almeno "Il cavaliere" non da soldi ad organizzazioni terroristiche come le FARC e non si fa fotografare con i rappresentanti di Hamas.

 

E scusate se è poco. :P

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

rifondazione comunista ha aiutato tanti terroristi

 

Posso anche concordare, ma anche qui o motivi e argomenti o si passa alle punizioni.

Edited by Dominus
Link to comment
Share on other sites

Ocilan l'hanno già detto,poi quella che era in america e l'hanno riportata in Italia e fecero una visita uffficiale a quello del messico

Edited by Su-35
Link to comment
Share on other sites

Ocilan l'hanno già detto,poi quella che era in america e l'hanno riportata in Italia e fecero una visita uffficiale a quello del messico

potresti tentare di scrivere qualcosa che abbia senso... chessò... soggetto-predicato-complemento o anche, semplicemente, specificare di chi parli?

Link to comment
Share on other sites

PS: stai attento, oggi non si puo' piu' dire com...ni e/o com....ti. Oggi si dice Piddini, Dalemiani, ecc. Cosiccome quella che una volta si chiamava Festa dell'Un..a', oggi si chiama Festa del PD. Sono sempre gli stessi pero' adesso si fanno chiamare in modo diverso, il motivo tutti lo sanno, ma guai a dirlo, il KGB ascolta :ph34r:

Siamo OT, ma avrei giusto qualcosa da ridire.

 

Vorrei ricordarTi che i comunisti, probabilmente proprio grazie al PD, non siedono nel Parlamento decentemente bipolarizzato venuto fuori dalle ultime elezioni. Sarei ipocrita a non considerare il comunismo (ed il socialismo, distinguerli sarebbe più corretto) una pagina importantissima (sia in negativo che in positivo) della storia mondiale, anche perchè ha dato vita ai movimenti che negli anni passati hanno garantito diritti di cui oggi tutti i lavoratori e la gente meno abbiente, compresa quella di destra, gode.

 

Semplicemente è un'ideologia che ha fatto il suo tempo, e per mantenerla in vita i politici attuali sconfinano in irrealizzabili utopie del tutto distaccate dalla realtà dei fatti. E riguardo alla passata appartenenza di attuali esponenti del PD a PCI, PSI e RC, vorrei ricordarti la militanza di quasi tutti gli esponenti ex-AN (ora PdL) in movimenti e partiti di estrema destra. Non è per condannarli, La Russa ha giustamente motivato dicendo che quando si è più giovani, o inesperti, si è meno moderati, e quando si vuole contestare un'ideologia che non si condivide, il comunismo nel suo caso, si arriva anche a fare il saluto romano.

 

Sono più di una le foto in cui si vede Fini, anche abbastanza in la con gli anni, alzare tesa la mano destra, o i video in cui D'Alema canta "Bandiera rossa" a squarciagola, eppure entrambi sono riconosciuti super-partes come figure di spicco della politica italiana, me compreso.

 

Quindi, prima di fare di tutta l'erba un fascio, ad esempio dare del fascista a Silvio che sarebbe offensivo per la memoria dello stesso Mussolini, cerchiamo di pensarci sù, altrimenti tantovale tornare ai muro-contro-muro rossi contro neri. ;)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...