Jump to content

Ho bisogno di un parere da esperto.


Gatlin
 Share

Recommended Posts

Allora un tizio mi fa:

 

Dopo aver parlato con un ragazzo, che tutt'ora, dopo il Kosovo, è tornato in missione in afgahnistan, mi sorge una curiosità: a parità di tecnologie, o meglio togliendo quest'ultime, che favoriscono gli americani sotto molti punti di vista, in un'eventuale scontro tra russi e yankee non ci sarebbe scampo per i secondi. Verrebbero fatti a pezzi dall' ARMATA ROSSA.

 

"Sono solo dei pazzi esaltati che sparano all'impazzata e hanno dalla loro la forza del numero e delle armi moderne" come ha affermato sto tipo

 

Da qui la discussione, con le relative posizioni. Io affermo che a parte la tecnologia che pende a favore dgeli USA, gli yankee sono mediamente più addestrati e hanno maggiore esperienza accumulata negli ultimi anni. Il tizio ribatte il contrario, affermando che non è vero che gli americani sono meglio addestrati e che la superiorità americana/occidentale è solo un mito della filmografia hollywodiana e "frutto di un occidente che a torto si considera il centro dell'Universo e che ha il pessimo vizio di pensare che il proprio schieramento sia il più valoroso, preparato, meglio armato ecc. esistente sul globo. Una concezione di se che ha valenza oggettiva pari allo zero. Le baccate prese dagli americani in giro per il mondo negli ultimi 60 anni ne sono la dimostrazione pratica".

 

Insomma questo è il succo della discussione. Chi ha ragione? gradirei leggere le vostre considerazioni/conclusioni.

Link to comment
Share on other sites

ci si è speso vario tempo dappertutto su questo tipo di argomento su tutti i siti del web.

ti posso dire che questo tizio è più esaltato dei film yankee che sono pompati fino allo scoppiare (finiscono sempre con musiche patriottiche o in qualche modo sono sempre loro gli eroi difensori dei deboli).

basta andare su qualche altro sito e analizzare anche solo superficialmente gli armamenti, le guerre combattute (e vinte), l'addestramento e le capacità strategiche dei loro mezzi (prendi ad esempio 50 sottomarini nucleari, in immersione dopo pochi giorni nessuno ha la più pallida idea di dove si possano trovare).

Link to comment
Share on other sites

Allora un tizio mi fa:

Da qui la discussione, con le relative posizioni. Io affermo che a parte la tecnologia che pende a favore dgeli USA, gli yankee sono mediamente più addestrati e hanno maggiore esperienza accumulata negli ultimi anni. Il tizio ribatte il contrario, affermando che non è vero che gli americani sono meglio addestrati e che la superiorità americana/occidentale è solo un mito della filmografia hollywodiana e "frutto di un occidente che a torto si considera il centro dell'Universo e che ha il pessimo vizio di pensare che il proprio schieramento sia il più valoroso, preparato, meglio armato ecc. esistente sul globo. Una concezione di se che ha valenza oggettiva pari allo zero. Le baccate prese dagli americani in giro per il mondo negli ultimi 60 anni ne sono la dimostrazione pratica".

 

Insomma questo è il succo della discussione. Chi ha ragione? gradirei leggere le vostre considerazioni/conclusioni.

 

 

questo tizio ha completamente torto ormai e risaputo che gli americani hanno il miglior esercito del mondo e se ci fosso uno scotro fra americani e russi vincerebbero i primi per diversi motivi

 

hanno una tecnologia piu avanzata

sono meglio addestrati

e secondo me la cosa piu importante hano tantissima esperienza

 

quindi gatlin hai ragione tu

Link to comment
Share on other sites

Allora un tizio mi fa:

Da qui la discussione, con le relative posizioni. Io affermo che a parte la tecnologia che pende a favore dgeli USA, gli yankee sono mediamente più addestrati e hanno maggiore esperienza accumulata negli ultimi anni. Il tizio ribatte il contrario, affermando che non è vero che gli americani sono meglio addestrati e che la superiorità americana/occidentale è solo un mito della filmografia hollywodiana e "frutto di un occidente che a torto si considera il centro dell'Universo e che ha il pessimo vizio di pensare che il proprio schieramento sia il più valoroso, preparato, meglio armato ecc. esistente sul globo. Una concezione di se che ha valenza oggettiva pari allo zero. Le baccate prese dagli americani in giro per il mondo negli ultimi 60 anni ne sono la dimostrazione pratica".

 

Insomma questo è il succo della discussione. Chi ha ragione? gradirei leggere le vostre considerazioni/conclusioni.

Allora perché l'URSS è crollata, miseramente, si è dissolta in un baleno, nel 1989?!?!?!

 

Rispondigli così e vedi se ha il coraggio di replicare!!!

 

Ricordagli che non possono esistere Forze Armate valide, se dietro non c'è un'intera nazione laboriosa, efficiente, produttiva e, quindi, ricca!!!

Link to comment
Share on other sites

questo tizio ha completamente torto ormai e risaputo che gli americani hanno il miglior esercito del mondo e se ci fosso uno scotro fra americani e russi vincerebbero i primi per diversi motivi

 

hanno una tecnologia piu avanzata

sono meglio addestrati

e secondo me la cosa piu importante hano tantissima esperienza

 

quindi gatlin hai ragione tu

 

E' vero, l'occidente stanziando fondi nella ricerca è tecnologicamente superiore.

Non possiamo però dire che i soldati russi non siano bene addestrati, operano continuamente in teatri difficili come la Cecenia.

Fondamentalmente la Russia è sempre stata in uno stato di guerra.

 

Un militare americano non ha 1/4 della preparazione che può vantare un fante russo.

Vi invito a documentarvi su uno dei loro reparti speciali dell'esercito: gli "spetsnaz".

Link to comment
Share on other sites

E' vero, l'occidente stanziando fondi nella ricerca è tecnologicamente superiore.

Non possiamo però dire che i soldati russi non siano bene addestrati, operano continuamente in teatri difficili come la Cecenia.

Fondamentalmente la Russia è sempre stata in uno stato di guerra.

 

Un militare americano non ha 1/4 della preparazione che può vantare un fante russo.

Vi invito a documentarvi su uno dei loro reparti speciali dell'esercito: gli "spetsnaz".

Per quanto riguarda esperienza bellica, di notevole e prolungato impegno, dalla fine della seconda guerra mondiale in poi, gli americani sono stati impegnati in svariate guerre: Corea, Vietnam, Iraq (2 volte, più l'attuale dopoguerra), Afghanistan e vari altri interventi minori; l'ex Urss, come guerra vera e propria, ha sostenuto solo quella in Afghanistan; in generale, i soldati russi erano più preparati nel reprimere rivolte popolari (Ungheria, Cecoslovacchia), schiacciando con i cingoli cittadini disarmati (Lituania): non penso che ciò possa essere considerata preparazione militare.

 

Detto ciò, non vale tirare in ballo i "reparti speciali": tutti gli stati occidentali ne hanno e di gran valore (a cominciare da noi italiani); si tratta, però, sempre e solo di "punte di diamante" che non costituiscono, di certo, il nerbo delle Forze Armate; per giunta, in Russia, se non erro, c'è ancora un esercito di leva e se è motivato come lo era quello sovietico, c'è da farci ben poco affidamento!!!

Edited by picpus
Link to comment
Share on other sites

:huh: Mi sembra che qui si stia facendo un pò troppa confusione...

 

... facile sparare a zero, dicendo tutto ed il contrario di tutto... quando si affronta una discussione seria bisogna capire di cosa si parla e bisogna farlo capire agli altri, altrimenti si parla di aria fritta, e non è una bella cosa <_<

 

Tutto nasce da un'opinione personale di un militare (se ho ben capito), il quale sostiene che da un (IMPROBABILE!!!) scontro terrestre tra Us Army ed Armata Rossa - senza capire come ci si possa arrivare e senza considerare tutte le reazioni che ne deriverebbero dal punto di vista strategico -, l'Armata rossa avrebbe la meglio... :o

... si parlava di aspetti tecnologici e di addestramento, qualcuno poi ha tirato in ballo il patriottismo esasperato del cinema americano, qualcun altro ha nominato gli Spetsnaz, infine si è giustamente parlato delle violazioni dei diritti umani e dei poco "conformi" metodi in uso alle forze armate ex-sovietiche...

 

... poche idee e ben confuse!...

 

Per quanto riguarda l'addestramento, quello ricevuto dalle forze statunitensi è sicuramente di livello più alto rispetto a quello delle forze ex-sovietiche, ancora reduci del crollo del comunismo (che in questo caso non è solo un'ideologia politica, ma un intero sistema economico!) e seriamente in ritardo rispetto alle più moderne concezioni di tattica sviluppate dagli eserciti occidentali.

L'addestramento va di pari passo con l'avanzamento tecnologico, quindi le forze russe sono "sguarnite" e non competitive in reali scontri sul campo, in cui gli americani ricorrerebbero ad una guerra "network-centrica", riunendo le azioni delle unità tattiche in un'unica ed organica strategia - o, meglio, individuando gli obiettivi sul piano strategico e facendone derivare le azioni tattiche delle singole unità... mentre l'Armata Rossa si muoverebbe secondo i principi di un'obsoleta dottrina strategica!

 

Il patriottismo del cinema americano è molto spesso un'esagerazione, e incarna a volte lo spirito patriottico dei reduci, a volte il programma di propaganda dell'US Army, ma di questo non mi scandalizzerei più di tanto... -_-

 

Per quanto riguarda gli Yankees, è sempre sbagliato fare di tutte le erbe un fascio: ritengo ci siano molti militari americani validi e preparati... purtroppo ce ne sono tanti altri esaltati e dal grilletto facile, e il caso Calipari ne è un triste esempio...

 

Gli Spetsnaz sono sicuramente una delle forze speciali più temute del mondo, ma meno considerate nella comunità internazionale delle forze speciali, in quanto adottano una dottrina completamete diversa da quella dei commando occidentali e metodi poco "ortodossi"... anche se in questo caso l'addestramento è molto valido, abbiamo tristi ricordi come quello del teatro Dubrovka a Mosca, risoltosi in una strage di civili...

 

La cosa più giusta è ricordare che l'Armata Rossa è perennemente impiegata nel teatro Caucasico e che impiega metodi drastici assolutamente contrari ad ogni principio della diplomazia... e questo non è assolutamente un punto a suo favore! :thumbdown:

Link to comment
Share on other sites

bha... è abbastanza normale che le forze armate americane siano superiori per addestramento ed equipaggiamento alle omologhe forze russe. i russi hanno perso numerosi "treni" ed oggi si trovano allo stesso punto di 20anni fa...

 

per quanto riguarda gli Spetznaz... chiedete ai ceceni di Grozny se sono bravi o sono solo altra carne da connone meglio vestita :asd:

 

perdonate l' OT, ma leggendo mi è venuto il dubbio... Calipari non fu ucciso perchè l'auto su cui viaggiava non si fermò ad un posto di blocco e gli americani non erano stati avvisati del suo passaggio???

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

ma l'URSS non si è sciolta nel 1991 con Gorbaciov?

Si, ma l'inizio della fine, per l'URSS e per tutto il movimento comunista mondiale, ha una data precisa: 9 novembre 1989, la caduta del Muro di Berlino!!! :adorazione::adorazione::adorazione:

 

Eccovi i link a due filmati, per ricordare quello straordinario evento:

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=G4cd-l9HLYw

Link to comment
Share on other sites

Guest Andrea29

io credo che in un improbabile scontro fra russia e usa avrebbe di sicuro la meglio i secondi a causa di vari motivi fra cui il divario tecnologico e addestrativo(si può dire cosi?),inoltre vorrei proporre una domanda un po difficile e forse pure in ot se il muro non fosse caduto nell'89(supponiamo che l'esrcito russo si sarebbe opposto) la guerra fredda ed il relativo regime nella corsa agli armamenti sarebbe durato fino ai giorni nostri?con quali disagi nei rapporti internazionali?, io penso ad esempio che l'ue non comprenderebbe tutti i paesi che noi conosciamo?

Link to comment
Share on other sites

io credo che in un improbabile scontro fra russia e usa avrebbe di sicuro la meglio i secondi a causa di vari motivi fra cui il divario tecnologico e addestrativo(si può dire cosi?),inoltre vorrei proporre una domanda un po difficile e forse pure in ot se il muro non fosse caduto nell'89(supponiamo che l'esrcito russo si sarebbe opposto) la guerra fredda ed il relativo regime nella corsa agli armamenti sarebbe durato fino ai giorni nostri?con quali disagi nei rapporti internazionali?, io penso ad esempio che l'ue non comprenderebbe tutti i paesi che noi conosciamo?

A parte che, come si suol dire, la Storia non si fa con i "se", il "Muro" è caduto, perché l'URSS era ormai cotta e stracotta, alla fame e non poteva più reggere quella corsa agli armamenti che permetteva di "combattere" la guerra fredda!!!

Link to comment
Share on other sites

perdonate l' OT, ma leggendo mi è venuto il dubbio... Calipari non fu ucciso perchè l'auto su cui viaggiava non si fermò ad un posto di blocco e gli americani non erano stati avvisati del suo passaggio???

 

Mettiamola così...

1) non era un posto di blocco segnalato, ma un checkpoint mobile;

2) l'auto del SISMi era ben lontana dal checkpoint e proseguiva a velocità moderata;

3) tutti i canali e le "antenne" dell'intelligence americana erano stati informati dello svolgimento dell'operazione del SISMi;

... era praticamente impossibile che il checkpoint non ne fosse informato!

4) Gli americani non hanno mai condiviso i nostri metodi di liberazione "diplomatici"...

Link to comment
Share on other sites

mi sembra davvero da "comunisti" che gli americani ammazzino un loro alleato per divergenza di opinioni :rolleyes:

 

Infatti, dire che i Marines avevano l'ordine di fare fuoco è azzardato (a dir poco) ...

 

Secondo gli Italiani il passaggio del veicolo era stato segnalato dal Sismi e a fare casino fu la catena di comando USA , inoltre la vettura procedeva lentamente e prima degli spari non vi fù nessun segnale di avviso , questa tesi è confermata dalla Sgrena e dal conducente della toyota che è rimasto illeso.

 

Per gli Americani invece è tutto il contrario: non ci fu avviso da parte dei nostri servizi , la macchina viaggiava a velocità molto alta e non si fermò dopo i primi colpi di avvertimento ...

 

E' palese che le due versioni sono inconciliabili quindi una delle due è pura fantasia :rolleyes:

 

L'allora min. degli esteri Fini si rifiutò di sottoscrivere la versione ufficiale USA , in effetti il caso fu un vero e proprio incidente diplomatico.

Edited by VittorioVeneto
Link to comment
Share on other sites

OT chiuso.

 

A parte che, come si suol dire, la Storia non si fa con i "se", il "Muro" è caduto, perché l'URSS era ormai cotta e stracotta, alla fame e non poteva più reggere quella corsa agli armamenti che permetteva di "combattere" la guerra fredda!!!

 

Posto!... senza dubbio l'URSS era destinata al crollo per il fallimento del sistema economico comunista... inoltre ho letto che il punto debole dell'economia sovietica, che ha portato all'implosione dell'URSS, era proprio il suo apparato bellico, eccessivamente sproporzionato rispetto alle risorse di cui disponeva il paese... quindi fu fatale non solo la "corsa" agli armamenti, ma anche il loro "mantenimento"!!!

 

P.S. Qualcuno sa nulla di preciso sulle moderne dottrine addestrative russe?

Link to comment
Share on other sites

... inoltre ho letto che il punto debole dell'economia sovietica, che ha portato all'implosione dell'URSS, era proprio il suo apparato bellico, eccessivamente sproporzionato rispetto alle risorse di cui disponeva il paese... quindi fu fatale non solo la "corsa" agli armamenti, ma anche il loro "mantenimento"!!!

..........

Precisazione: l'apparato bellico non era sproporzionato rispetto alle risorse (IMMENSE, nessun altro paese al Mondo ne aveva e ne ha di più) di cui disponeva il paese, ma rispetto al modo di gestire tali risorse, proprio di uno stato comunista, la cui economia, come noto e dimostrato dall'esperienza storica, è capace di produrre solo povertà in quantità industriale (per lo Stato e per i singoli cittadini) e non certo ricchezza!!!

Edited by picpus
Link to comment
Share on other sites

Precisazione: l'apparato bellico non era sproporzionato rispetto alle risorse (IMMENSE, nessun altro paese al Mondo ne aveva e ne ha di più) di cui disponeva il paese, ma rispetto al modo di gestire tali risorse, proprio di uno stato comunista, la cui economia, come noto e dimostrato dall'esperienza storica, è capace di produrre solo povertà in quantità industriale (per lo Stato e per i singoli cittadini) e non certo ricchezza!!!

 

Qui c'è un errore di fondo... non mi riferivo alle risorse "primarie" - di cui la Russia dispone abbondantemente ancora oggi -, ma alle risorse economiche disponibili nelle casse dell'URSS.

 

La cattiva amministrazione delle risorse non può essere la causa diretta del collasso di un sistema economico, lo diventa quando le risorse si esauriscono completamente e l'economia si ferma... l'apparato bellico sovietico era la macchina più "pesante" dell'amministrazione sovietica, ed era in continua crescita, per cui ci fu un momento in cui il bisogno era maggiore della disponibilità, ed il sistema implose su se stesso...

 

por*a paletta, hai la firma fuori regolamento!

 

a Gatlin: E' ancora fuori regolamento... la Russia non è più URSS e non viene più rappresentata dalla bandiera rossa e dalla falce e martello, simboli inequivocabilmente di parte! Forse è meglio cambiare per non suscitare polemiche... ;)

 

P.S. Avevo chiesto chiarimenti sull'attuale dottrina addestrativa russa... nessuno sa niente??? :huh:

Edited by Folgore89
Link to comment
Share on other sites

Beh gente, riguardo uno scornamento USA-Russia è inutile fare le puntate. Da questi topic ormai ci dovremmo, noi utenti del forum, essere accorti che non se ne ricava molto se ci limitiamo a giudizi da bar dello sport. Sono invece più utili per cercare di indagare su alcuni aspetti che riguardano i "contendenti" e riflettere sulle conseguenze. Vorrei quindi considerare alcuni punti:

 

TECNOLGIA

 

Sicuramente gli USA predominano, ma non è detto che ciò alla fine possa essere un vantaggio decisivo, anzi, a volte è un problema! Consideriamo un paio di cose nelle quali gli USA sono avanti a tutti: comunicazioni e sistemi di punamento/visione per il soldato.

 

La net-cent ha creato grossi problemi, da un mastodontico sistema di comunicazioni con apparati e terminali spesso incompatibili, ad un eccessivo afflusso agli organi terminali di informazioni non "pre-digerite", all'eccesso di informazione (quasi letale quanto la totale mancanza di dati). Siamo arrivati al punto che il tempo risparmiato nell'accumulare e distribuire informazioni è di gran lunga inferiore a quello utilizzato per vagliarle e trarne ciò che serve.

 

Inoltre questo sta spostando pericolosamente in alto il "momento decisionale", in quanto il soldato può direttamente allacciarsi con gli ufficiali superiori, saltando quelli intermedi. Si rischia quindi che 1) chi prende le decisioni TATTICHE non sia sul posto e non abbia quindi un'idea precisa della situazione REALE 2) che i comandanti dei reparti sul campo siano scavalcati nelle decisioni puramente TATTICHE, e non si facciano quindi "le ossa". Immaginate la catastrofe quando dovranno dirigirere non un plotone ma un'intera armata!

 

Altro esempio stupido: le dotazioni individuali per visione e puntamento. In teoria sono una figata, ma in pratica l'unica cosa della quale si è veramente sicuri in seguito alla loro introduzione è che il peso che si portano addosso i soldati USA è notevolmente aumentato. Inoltre l'utilizzo massiccio ed indiscriminato di DOT ed ottiche varie non ha spesso portato a dei benefici nelle prestazioni di tiro. Anzi, in diversi casi le ha anche peggiorate. Tanto per dirne una.

 

Quindi la TECNOLOGIA può non essere una cosa che ti assegna automaticamente la vittoria.

 

ADDESTRAMENTO, TATTICA E MENTALITA'

 

Qui c'è un'indiscutibile superiorità USA. Sia la formazione delle truppe che le dottrine operative a stelle e strisce sono migliori. Il problema è che, nonostante tutte le travi nel c****o che gli USA rifilano i loro soldati, cercano sempre di risparmiarli e di proteggerli. I russi invece non si fanno tanti scrupoli (il loro modo per sminare i campi minati era quello di schierare un battaglione e farlo avanzare!!! L'HANNO FATTO VERAMENTE E' NON UNA VOLTA SOLA!). I russi non si preoccupano a mandare al macello centinaia di soldati... l'importante e che massacrino chi si trova davanti. Per contro, apprezzo certi loro metodi pratici (anche se spiccioli) ed il fatto che non si portano appresso giornalisti e telecamerine per mettere i video su you-tube coi quali si auto inc*****no quando fanno le porcherie.

 

Alla fine, quello che voglio dire, è che puoi essere bravo, massiccio e incazzato quanto vuoi, ma se ti scagliano contro centinaia di soldati che SI RITIENE INDISPENSABILE CHE DEBBANO MORIRE PER FARE IN MODO CHE TU VADA CON LORO allora la cosa prende una brutta piega.

 

MEDIATICITA'

 

Da evitare completamente! In teoria serve per favorire l'immagine delle tue truppe. In pratica è risultata un'arma a doppio taglio... anzi... un suicidio! Gli USA qui sono svantaggiatissimi rispetto agli altri, in quanto sono i più mediatici di tutti e gli unici dei quali puoi arrivare ad avere informazioni sulle loro operazioni. la sostanza è che quelli che hanno più PR degli altri, maggiore trasparenza degli altri, FANNO MENO PORCATE DEGLI ALTRI (perchè quello che fanno i soldati europei buoni e pacifici non è niente in confronto a Gitmo o Abu Grahib!), ma sono quelli che si attirano addosso le critiche e gli strali dell'intero pianeta! Una cosa fatta per favorirli (la mediaticità) gli si è rivoltata contro.

 

I russi invece non hanno questi problemi. I giornalisti se li scrollano di dosso... quelli che invece cercano di "indagare" finiscono nel regno dei più... tragici incidenti!

 

Chi è meno mediatico ha più libertà d'azione e.... meno "colpe"!

 

QUALITA' DELLA QUANTITA'

 

Il numero conta! Come ha detto a RID un generale olandese: "posso anche avere un Leo2A6 che è il miglior MBT del mondo, ma se mi mandano contro 50 T55 so qual'è il carro che vedrà la fine della giornata." e non era riferito al carro tedesco! Il numero serve eccome, e qui entrambe i contendenti stanno messi abbastanza bene, anche se vi è comunque una superiorità USA negli arsenali. 8000 Abrams, 6000 Bradley, altre 1000 tra AH1 ed AH64, oltre 3000 aerei da combattimento, oltre 60 CG/DDG, oltre 50 SSN/SSBN, 12 portaerei, 150.000 Marines, navi d'assalto ecc... La tecnologia superiore è importantissima, ma forse il numero lo è anche di più... tranne nel caso di Israele, ma solo perchè ha a che fare con truppe arabe che sono più brave a lanciare sassi che a combattere (no visto troppe volte Black Hawk Down :asd: ).

 

TERRENO/CONDIZIONI DELLA BATTAGLIA

 

Una cosa importante è anche quella di valutare il "campo" e le "regole del gioco". Altrimenti è inutile fare altre considerazioni.

 

Quindi questi 3d in stile CANI vs GATTI non hanno molto senso. Si prestano di più per cercare di capire alcuni aspetti ed alcune differenze/similitudini dei due schieramenti per capire meglio come funzionino le cose nelle due parti, basandosi più su COSA SONO IN GRADO DI FARE IN BASE A QUANTO DIMOSTRATO FINO AD OGGI piuttosto che COSA FARANNO SE...

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

Infatti, dire che i Marines avevano l'ordine di fare fuoco è azzardato (a dir poco) ...

 

Secondo gli Italiani il passaggio del veicolo era stato segnalato dal Sismi e a fare casino fu la catena di comando USA , inoltre la vettura procedeva lentamente e prima degli spari non vi fù nessun segnale di avviso , questa tesi è confermata dalla Sgrena e dal conducente della toyota che è rimasto illeso.

 

Per gli Americani invece è tutto il contrario: non ci fu avviso da parte dei nostri servizi , la macchina viaggiava a velocità molto alta e non si fermò dopo i primi colpi di avvertimento ...

 

E' palese che le due versioni sono inconciliabili quindi una delle due è pura fantasia :rolleyes:

 

L'allora min. degli esteri Fini si rifiutò di sottoscrivere la versione ufficiale USA , in effetti il caso fu un vero e proprio incidente diplomatico.

 

 

Scusate l'OT.

 

Ho visto l'auto sulla quale viaggiavano. Non era completamente crivellata di colpi (cosa che sarebbe accaduta se gli yankees fossero partiti col rock'n'roll su un'auto che viaggiava a bassa velocità) e la dispersione dei colpi a segno era abbastanza notevole... Questo fa pensare più ad una breve raffica su un veicolo che viaggiava a velocità più sostenuta.

 

Dubito che la Sgrena inoltre avesse le idee chiare al momento (era stata appena rapita!!!), e si possa ricordare esattamente cosa sia successo. Quanto alla percezione della velocita da sopra un veicolo... è in genere abbastanza sballata, specie per chi sta dietro. Quanto all'autista... ma ti pare che andrà in giro a dire che ha fatto il c****ne!!!!

 

Infatti... quanto sono durate le proteste del Governo Italiano (e non perchè Giorgetto e Silviuccio sono "culo e camicia")????

 

Inoltre tengo a ricordarvi che la Sgrena ha dichiarato ai giudici di aver accentuato le sue sensazioni di paura e disperazione durante il video, per far percepire un livello maggiore di minaccia rispetto a quello reale. VERGOGNA! Tutti gli altri ostaggi italiani si sono comportati molto più dignitosamente. Baldoni (rapito proprio in quel periodo) viveva una situazione peggiore di quella della Sgrena ma si è comportato dignitosamente, l'hanno massacrato, ancora non hanno ritrovato tutti i suoi resti e questa qui fa la fregnetta mediatica per far colpo e cercare di mettere in difficoltà il Governo Berlusconi e l'Amministrazione USA per motivi essenzialmente politici! Bah... secondo me è rimasta uccisa la persona sbagliata...

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...
Scusate l'OT.

 

Ho visto l'auto sulla quale viaggiavano. Non era completamente crivellata di colpi (cosa che sarebbe accaduta se gli yankees fossero partiti col rock'n'roll su un'auto che viaggiava a bassa velocità) e la dispersione dei colpi a segno era abbastanza notevole... Questo fa pensare più ad una breve raffica su un veicolo che viaggiava a velocità più sostenuta.

 

Dubito che la Sgrena inoltre avesse le idee chiare al momento (era stata appena rapita!!!), e si possa ricordare esattamente cosa sia successo. Quanto alla percezione della velocita da sopra un veicolo... è in genere abbastanza sballata, specie per chi sta dietro. Quanto all'autista... ma ti pare che andrà in giro a dire che ha fatto il c****ne!!!!

 

Infatti... quanto sono durate le proteste del Governo Italiano (e non perchè Giorgetto e Silviuccio sono "culo e camicia")????

 

Inoltre tengo a ricordarvi che la Sgrena ha dichiarato ai giudici di aver accentuato le sue sensazioni di paura e disperazione durante il video, per far percepire un livello maggiore di minaccia rispetto a quello reale. VERGOGNA! Tutti gli altri ostaggi italiani si sono comportati molto più dignitosamente. Baldoni (rapito proprio in quel periodo) viveva una situazione peggiore di quella della Sgrena ma si è comportato dignitosamente, l'hanno massacrato, ancora non hanno ritrovato tutti i suoi resti e questa qui fa la fregnetta mediatica per far colpo e cercare di mettere in difficoltà il Governo Berlusconi e l'Amministrazione USA per motivi essenzialmente politici! Bah... secondo me è rimasta uccisa la persona sbagliata...

O per scrivere l'ennesimo libro... :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

scusate il fuori OT, ma per quello che riguarda il caso Calipari, a parte le ovvie discordanze sull'andamento dei fatti (gli USA non ammetterebbero mai, anche se l'avessero fatto, di avere sparato volontariamente ad un alleato, gli Italiani non ammetterebbero mai una catena di errori tali da avere fatto ammazzare uno dei loro), i fatti sono che :

 

" La tipologia dei fori d' ingresso dei proiettili, una decina in tutto, confermano il racconto del maggiore che dice di aver sentito sparare «armi diverse». Due i calibri riscontrati: il 5.5 dell' M16 in dotazione personale a ogni soldato e il 12.7 che dovrebbe essere quello della mitraglietta posizionata sopra l' Humvee. L' analisi del sedile anteriore destro, dove avrebbe dovuto sedere il quarto uomo, esclude la presenza di qualcuno in quel posto. Si notano almeno quattro-cinque colpi nella tappezzeria tutti all' altezza del torace."

 

ora, 'una decina' di colpi sono quello che viene sparato in circostanze simili. nessuno, con una MG (e chi l'ha usata lo sa) spara una raffica di 50 colpi. Ne spara 5\6 poi vede che succede. La ricostruzione USA parla di 2\3 raffiche (e si intendono quelle di cui sopra) quindi ci sta con i 'buchi' nell'auto.

 

il 'rock'n'roll' si vede solo nei film. Soldati bene addestrati come quelli USA sparano come si deve (e il povero Calipari ne e' la testimonianza) poi magari, vista la situazione, sono un po nervosetti e fanno diverse sciocchezze, per non dire altro.

 

Poi, che qualcuno abbia toppato pesantemente, o sia stata solo scalogna, temo non lo sapremo mai.

Link to comment
Share on other sites

Uno scontro tra queste 2 forze armate sarebbe la fine per tutti i paesi che gli stanno attorno, entrambi potrebbero usare armi nucleari immediatamente, senza la discesa in campo degli eserciti e della marina.

Se invece si vuole fare un confronto sul piano delle forze armate, beh! nel periodo in cui l'URSS era in vita poteva essere più forte ma di poco degli USA grazie alla sua grande propulsione nucleare (ricordiamo il sottomarino Typhoon in quell'epoca era preoccupante) della Voenno Morskoj Flot SSSR e alla buona organizzazione dell'Armata Rossa.

Oggi è tutto il contrario gli USA hanno ottime capacità navali, e di terra, e sarebbero in grado di vincere contro la Russia, che dopo la caduta dell'URSS ha perso quasi metà della flotta navale (basti pensare che ancora oggi la Russia ha a disposizione solo la portaerei Kuznestov) e ha dato il via alla riorganizzazione dell'esercito!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...