Jump to content
Sign in to follow this  
Bisness

Politica degli Stati Uniti

Recommended Posts

Secondo voi chi è stato il Presidente degli Stati Uniti che nell'arco del suo mandato ha inciso di più, chi è stato più capace.

Share this post


Link to post
Share on other sites

a pelle direi Kennedy per l'affare di Cuba, ma conosco troppo poco dare un giudizio sincero, aspetterò i commenti di persone più colte e vedrò se votare o meno

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche io vorrei sentire un po' di commenti e poi valutare....in questo momento sono orientato però su Regan per la sua ottima e strabiliante politica estera :drool:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che Kennedy ha avuto veramente poco tempo per fare riforme.

Secondo me, considerando i problemi che si è trovato ad affrontare: crisi del muro, Cuba ecc, posso affermare con certezza che è stato il più incisivo Presidente che gli Usa hanno avuto.

Ha fatto i suoi errori come lo sbarco sulla baia dei porci, ma quello è stato un errore operativo della CIA più che del Presidente in se.

E' poi è stato memorabile al vertice di Vienna e in svariate altre occasioni.

Con la sua fare moderato è riuscito a domare, da una parte i generali più intransigenti e dall'altra e mantenere dei rapporti accettabili con la controparte sovietica in alcuni dei momenti più difficili della storia americana recente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kennedi è stato il migliore:

  • crisi missili cubani
  • muro di berlino
  • programma spaziale

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' molto difficile rispondere a una domanda del genere, perchè non tutti i presidenti si sono trovati a gestire le stesse crisi, e poi perchè non sempre il presidente è il vero artefice di una condotta politica: dipende molto anche dalla bravura e capacità dei suoi consiglieri, del suo staff, dei capi di stato maggiore, ecc...

 

Se si tiene conto di questo, posso dire che senza dubbio il peggiore fu Carter, una vera tragedia.

 

Su alcuni, poi, pesano fatti che influenzano ingiustamente il giudizio.

 

Kennedy è diventato un mito, principalmente perchè è stato ucciso.

Clinton è stato travolto dalla storiella sessuale.

Johnson si è ritrovato la bega del Vietnam nel bel mezzo di una rivoluzione mondiale della società.

Nixon è rimasto impelagato nello scandalo Watergate.

Bush Junior è il presidente più attaccato della storia americana e probabilmente la vera ragione sta nel fatto che una presidenza familiare non piace a molti.

 

Però questi presidenti hanno dovuto affrontare scelte davvero drammatiche: l'entrata nella II GM con l'attacco a Pearl Harbour, il blocco di Berlino, la guerra di Corea, la crisi di Cuba, la guerra del Vietnam, le guerre arabo-israeliane, la crisi iraniana del 1979, il crollo dell'URSS, l'invasione del Kuwait, la nuova sfida terroristica, tanto per citare alcuni degli episodi più eclatanti.

 

Tendiamo a giudicarli, quindi, sulla base di come si sono comportati nell'affrontare queste crisi, senza considerare che un Presidente è fatto di tantissime altre cose.

 

Tranne Carter, quindi, io credo che tutti gli altri se la sono cavata dignitosamente, in rapporto alla situazione - interna ed esterna - che dovevano gestire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti carter è sempre mancato di polso......però credo che con le arachidi se la cavi bene ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Kennedy è diventato un mito, principalmente perchè è stato ucciso.

 

Concordo con l'analisi di Gianni. Comunque Kennedy è diventato un mito non solo perchè è stato ucciso, ma anche per il grande personaggio che era.

Edited by Bisness

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perchè dite che Carter fu il peggiore?

Aveva indebolito gli USA (e indirettamente la NATO) in un modo spaventoso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kennedy coinvolse gli USA nella tragedia vietnamita.

Però a cuba se la cavo con tutti i suoi capi di stato maggiore che non vedevano l'ora di scatenare una guerra nucleare.... (guerra fondai)

 

Tra tutti preferisco Clinton anche se la sua politica militare (solo bombardamenti ) non mi è piaciuta.

Secondo me specie nella questione balcanica si sarebbe dovuti intervenire con attacchi di terra per proteggere il kosovo. E quindi su questo Clinton non approvo.

Bush senio non era male.

Jonhson e Nixon non mi sono piaciuti e Reagen era troppo intrangigente secondo me.

 

Gli altri non li conosco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gianni due domande:

 

Perchè gli americani se la sono presi tanto per un loro presidente che fa sesso (insomma non proprio) extraconiugale?

Alla fine quello che conta è il suo operato, non quello che fa tra le lenzuola, certamente non basta a giustificare un impeachment!

Rimanendo in tema scandali per il Watergate sento spesso parlare di scandalo montato ad arte, perchè? Puoi spiegarmi in linea generale di cosa si è trattato visto che anche qui le fonti sono spesso di parte?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhè, gli USA sono davvero un paese strano, dove è possibile che una corte ti riconosca qualche milione di dollari di indennizzo perchè ti sei scottato le labbra bevendo una tazza di caffè troppo caldo in un Mac Donald (è successo a una vecchietta...)

 

Il Watergate nasce nel momento in cui alcuni giornalisti scoprirono che erano state effettuate registrazioni con microspie presso la sede del Partito Democratico, e che queste microspie erano state installate su ordine di esponenti dello staff elettorale di Nixon (Repubblicano)

 

Ciò diede vita a un'indagine che non provò mai il coinvolgimento di Nixon nell'operato del proprio staff (tant'è che Nixon fu rieletto per il secondo mandato, a inchiesta già in corso).

 

Però venne fuori che Nixon aveva intralciato proprio l'inchiesta, ordinando che alcune delle prove richieste dai giudici fossero nascoste, o distrutte o addirittura alterate (registrazioni telefoniche in particolare) e influenzando il lavoro degli investigatori dell'FBI.

 

Fu questa condotta a determinare il processo di impeachment, a seguito del quale Nixon decise di dimettersi nell'interesse del paese.

 

Onestamente, credo che la decisione di Nixon fu giusta, effettivamente aveva tenuto una condotta poco cristallina ma più di tutto, egli non poteva non assumersi la responsabilità di quanto fatto dal proprio staff elettorale, indipendentemente dal grado del proprio coinvolgimento.

 

=====

 

Per Clinton, la cosa è stata molto più subdola.

Inizia con un processo che gli viene mosso da una certa Paula Jones che sosteneva di aver ricevuto molestie sessuali da Clinton, quando lui era governatore dell'Arkansas.

Un processo che non doveva nemmeno iniziare, visto che la Jones non accusava Clinton di averle messo le mani addosso ma soltanto di aver usato apprezzamenti pesanti e invadenti, ma la Jones sosteneva che il proprio rifiuto aveva avuto conseguenze sulla propria carriera.

Nel corso del processo, tra i testi a favore della Jones c'era Monica Lewinsky, la quale riferiva dei rapporti sessuali avuti con il Presidente, per confermare il vizietto di Clinton di portarsi a letto le sue collaboratrici.

Sempre nel processo della Jones, Clinton liquidò la testimonianza della Lewinsky dichiarando che le sue affermazioni erano false.

 

E' qui che nasce il problema, perchè dopo che il processo mosso dalla Jones si chiude perchè Clinton viene dichiarato innocente e la stessa Jones poi ammetterà di non aver mai subito conseguenze professionali in seguito al proprio rifiuto, nasce il problema che la Lewinsky adduce prove in ordine al rapporto sessuale avuto con Clinton, per cui Clinton avrebbe mentito ai giudici sotto giuramento.

 

Si apre quindi un procedimento solo perchè Clinton avrebbe mentito sotto giuramento, indipendentemente dal fatto in sè (la Lewinsky non aveva mai detto di essere stata molestata) e tutto si gioca con il fatto che l'unico atto sessuale è stato un rapporto orale generosamente praticato dalla Lewinsky a Clinton, rapporto sostenuto da macchie organiche su un vestito della Lewinsky, che lo aveva diligentemente conservato, sporco, per anni.

 

La difesa di Clinton sostenne che quando Clinton disse di non aver avuto rapporti sessuali con la Lewinsky, lo disse perchè non considerava quel tipo di prestazione orale come un rapporto sessuale in senso stretto.

E tutto il processo, alla fine, è girato attorno al fatto se quel tipo di prestazione orale potesse essere considerata o meno un rapporto sessuale.

Alla fine, per fortuna, la corte ha dato ragione a Clinton.

 

Dico per fortuna, perchè la faccenda era davvero ridicola nel suo aspetto concreto ed è evidente che la Jones prima, la Lewinsky dopo, cercavano solo fama e soldi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
nell'arco del suo mandato ha inciso di più,

 

si potrebbe dire che truman abbia inciso parecchio ocn la decisione di sganciare le 2 atomiche in giappone.....

 

cmq un altro presidente che mi piace molto, è Roosevelt ...

ma in line di massima non sono informatissimo su tutti i presidenti americani....

 

p.s. lo scandalo watergate non coinvolgeva qualche hotel/albergo chiamato appunto cosi?

mi ricordo qualcosa del genere, me l'aveva raccontato mio padre tempo fa ;):P

 

p.p.s. è vera la storia della vecchietta al mac donald? :D:lol::rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche se apprezzo molto Clinton non me la sono sentita di votare perchè in assoluto quando penso al Presidente degli Stati Uniti (e ho usato apposta la maiuscola) mi viene in mente solo Franklin Delano Roosvelt ed il suo "New Deal", la storia è grande maestra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh, non sappiamo come clinton avrebbe fronteggiato una simile situazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Franklin D. Roosevelt. Traghettò gli USA dalla crisi economica alla ripresa alla vittoria nella II G.M. (anche se non la vide mai).

 

Bill Clinton è il mio preferito (l'ho anche votato nel sondaggio) per le sue idee in merito alla pubblica istruzione ed all'assistenza sanitaria. Solo che il Presidente degli USA in politica interna non è così forte come in politica estera. Non può (ne lui, ne i segretari) proporre leggi o sciogliere le camere (al contrario del PM britannico), non può chiedere fiducia, ogni 2 anni gli cambia 1/3 del Parlamento e per una qualsiasi cosa deve mettersi a trattare incessantemente e cercare dei "prestanomi" che presentino per lui i suoi disegni di legge. Ecco perchè Clinton, che ebbe per 6 anni su 8 le Camere in mano ai Repubblicani, non potè fare tutte le riforme che intendeva, nonostante l'elettorato americano lo avesse premiato (ricordate i giornali USA che, mentre Gore e Bush si sfidavano per la Casa Bianca, intitolavano RIDATECI BILL CLINTON!). Inoltre pare che il processo Clinton fosse viziato da un conflitto di interessi. Pare infatti che Starr non avrebbe potuto seguire il processo Clinton in base alle leggi Federali (per saperne di più leggi Bill Clinton - My Life). Sulle sue capacità belliche... ragazzi, lui fu pragmatico: non era un guerrafondaio, non era uno stratega capace e quindi si limitava a fare il minimo indispensabile. Inutile che Donald Belisario gli rinfacci in JAG ed NCIS di aver "lanciato solo 2 missili cruise" su Al Qaeda. Vai a sapere negli anni '90 cosa sarebbe successo l'11 Settembre 2001! Se non sai fare la guerra è meglio che te ne stai bbono bbono, oppure fai la fine di George W Bush (il presidente-comandante) e di Donny Rumm (il falco). Guarda che casino mostruoso che hanno fatto in Iraq ed in Afghanistan. Almeno Allied Force, al contrario di Enduring Freedom ed Iraqi Freedom non è stata un fiasco totale e li in Kossovo non si spara mica dalla mattina alla sera!

Infine ci metto anche Ronny Reagan (che però economicamente non fu un gran che) e Kennedy, nonostante li abbia impelagati in Viet Nam.

Share this post


Link to post
Share on other sites

EDIT: Modificato in topic ufficiale sulle elezioni d'oltreoceano.

 

 

Mi piace questo candidato, spero diventi presidente ... invece non sopporto Mike Huckabeee guardando il suo programma mi sembra il Bondi de noantri ....

 

4_1187789025_La_nos.jpg

Edited by typhoon

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche la Clinton magari...

Basta con i repubblicani non li posso vedere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io devo dire che sono poco informato sui candidati. Avete qualche link a programmi elettorali o altro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente penso che Obama difficilmente riuscirà a diventare il candidato democratico, e ne sono contento, poichè non che apprezzi molto il suo programma salvo per i richiami al rinnovamento.

Ma daltronde a livello democratico non c'è nessun candidato che davvero valga la pena, cosa che invece non posso dire a livello repubblicano.

Rudy Giuliani potrebbe essere il candidato ideale, pragmatico, vincente, duro ma liberal è decisamente il nome che vedrei meglio per la presidenza, peccato che non credo che le sue idee piacciano all'america profonda, in alternativa c'è Mitt Romney, decisamente il più probabile candidato alla presidenza se non ci fosse il problema religioso per cui è indigesto a parte del paese (è un mormone), più tradizionalista ma un uomo capace e infine McCain, un politico con le p***e a mio parere, visto che è stato uno dei pochi con il coraggio di sostenere il "surge" in Iraq (di cui ora tutti invocano la paternità) nel momento di maggiore crisi, a fine 2006. Peccato che rischia di risultare "vecchio" e legato all'attuale amministrazione.

Pericoloso è invece Huckabee, oltre a non avere un minimo di esperienza a livello internazionale è anche un fondamentalista della peggior specie, ma non credo riuscirà mai ad avere la nomination.

 

@Psyco prova sul sito del corriere, ieri c'erano un paio di articoli che descrivevano bene i candidati, o meglio, se sai l'inglese, su wiki americana che ha delle belle voci sui politici

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×