Jump to content
Sign in to follow this  
Berkut

Putin: prepariamo missili nucleari nuovi

Recommended Posts

MOSCA - Il presidente Vladimir Putin ha detto che la Russia prepara sistemi missilistici nucleari "completamente nuovi" come parte di un "grandioso" piano per ammodernare la difesa del Paese. Parlando nel corso del suo annuale 'colloquio con i cittadini', Putin ha detto: "Svilupperemo la tecnologia missilistica, compresi nuovi sistemi strategici totalmente nuovi". Il presidente ha tenuto a precisare che non si tratta solo dei missili Topol M a testata multipla, ma anche di missili di nuova concezione. "Il lavoro in questo campo - ha spiegato Putin - sta continuando e procede con successo".

 

Il presidente russo Vladimir Putin ha poi invitato gli Stati Uniti a fissare una data per il ritiro dall'Iraq, nel suo 'colloquio con i concittadini' trasmesso in diretta televisiva. 'Le nostre divergenze con gli Stati Uniti sull'Iraq consistono nel fatto che noi riteniamo indispensabile stabilire una data precisa per il ritiro delle truppe, istituire una specie di 'deadline' per lasciare i dirigenti iracheni in grado di rafforzarsi e stabilizzare la situazione. Gli americani non vogliono stabilire date. Ma lasciare lì per sempre un regime di occupazione da parte di truppe straniere è inammissibile per noi", ha detto il presidente.

 

Nel campo degli armamenti, la Russia ha "piani grandiosi, ma realizzabili": lo ha detto il presidente Vladimir Putin nel suo annuale 'colloquio col popolo' in diretta televisiva. "I nostri piani vanno fino 2015, e prevedono lo sviluppo e l'ammodernamento di tutti i tipi di armamenti: mezzi di terra e missilistici, aviazione e flotta, inclusi i sommergibili atomici", ha detto Putin rispondendo alla domanda di un militare del poligono spaziale di Plisietsk. "Entro questo lasso di tempo, dovremmo realizzare un nuovo caccia di quinta generazione, e già ora il nuovo Sukhoi 34 (Su34) ha cominciato a essere consegnato alle forze armate", ha aggiunto. "Puntiamo sulla produzione di nuovi complessi missilistici ad alta precisione, su armi del tutto nuove, sempre ad alta precisione, sulla modernizzazione dei mezzi di ricognizione, di telecomunicazioni ed elettronici. Per la flotta, quest'anno dovrebbero venire completati la portaerei Iuri Dolgoruki e due sommergibili atomici strategici, il 'Vladimir Momomakh' e l"Aleksandr Nevskì", ha annunciato. Nel 2008, inizierà la costruzione di un altro sommergibile, ha aggiunto.

 

http://www.ansa.it/opencms/export/si..._72459283.html

 

Eh eh! Putin si che è un grande leader, forse il più grande.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non è una logica nietschiana o come cavolo si scrive!

E' una logica sbagliata, perchè la russia facendo quasto discorso molto imperialista e guerrafondaio non giova certo ai buoni rapporti che aveva instaurato con l'altra superpotenza.

Inoltre rimane sempre il solito discorso dell' olocausto nucleare, che cosa intende dire putin quando parla dello sviluppo di nuovi missili, fa riferimento ad armi convenzionali o a qualcosa di più pericoloso parlando in termini di distruzione?

E' veramente necessario proseguira su quella falsa riga?

E' normale che il presidente russo elogi il lavoro che stanno compiendo i suoi cittadii, sotto un certo punto di vista è anche lodevole, ammodernizzano tutti i reparti della loro difesa però è necessario dirlo con un tono provocatorio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

la logica di per sè è anche sbagliata, ma la russia se mira a ricoprire il vecchio ruolo di super-potenza di certo non può non fare "l'impevialista guevvafondaio", anche perchè il suo antagonista è un campione nel far ciò.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non capisco dov'è il problema: gli usa fanno lo scudo spaziale in republica ceca e putin fa un nuovo missile nucleare...

Share this post


Link to post
Share on other sites
la logica di per sè è anche sbagliata, ma la russia se mira a ricoprire il vecchio ruolo di super-potenza di certo non può non fare "l'impevialista guevvafondaio", anche perchè il suo antagonista è un campione nel far ciò.

 

Esatto , proprio quello che intendevo io...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma io se fossi al posto di Putin e dei russi farei la stessa cosa...in fondo la popolazione ce l'hanno,le risorse pure,gli armamenti idem e la loro tecnologia è sempre più al livello occidentale(parliamo di equipaggiamenti elettro-avionici).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora.

 

Chi deve fare l'antagonista a cosa?

 

Di nome e di fatto la Russia sta (va) in buoni rapporti, con gli USA.

 

Ci sono rapporti commerciali, diplomatici ecc... non so se vi ricordate che ai tempi della GF si ostacolavano persino il mercato del titanio... non stiamo a sottilizzare troppo se uno si fa lo scudo in Europa, e l'altro s'inventa i missili Topol-M...solo perpiacere, non mi sbandierate l'USA come il lupo cattivo.

 

Di lupi ce n'è a questo mondo, e quando aprirete gli occhi, forse l'alleato americano vi tornerà a sembrare più un pastore maremmano che guarda il gregge... come è sempre stato...la storia si ripete.

 

Poi...che si possano ammodernare sono solo contento. Così avremo meno scassoni nucleari puntati contro, e più macchine moderne al quale si può fare affidamento che non partano "per caso", ruggine o malfunzionamento da materiale obsoleto.

 

L'ho gia detto da un'altra parte, non è bello che Putin si faccia grosso con tutto quello che fa per le forze armate, vuoi perchè mezza Russia sta in povertà e io mi vergognerei come presidente, a sfornare rubli per i missili ipersonici ad alta manovrabilità (questo mi pare sia il T-M, se non è così ca**iatemi pure perchè sto andando a ruota libera..), mentre a Mosca i suoi poliziotti prendono a bastonate i suoi detrattori, o una larga fetta di popolazione vive a stento.

 

A voi piacerebbe che Prodi varasse 2 portaerei a spese del contribuente che non ce la fa?

 

Ecco, questo Putin fa.

 

Se poi volete andargli dietro... tanto i russi questo vogliono, un presidente forte che dia alla Russia un ruolo da superpotenza, costi quello che costi, e fargliela pagare agli americani.

 

Aspetto che Ant mi bastoni, perchè vorrei sentire la sua (sempre apprezzata) opinione. :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma io se fossi al posto di Putin e dei russi farei la stessa cosa...in fondo la popolazione ce l'hanno,le risorse pure,gli armamenti idem e la loro tecnologia è sempre più al livello occidentale(parliamo di equipaggiamenti elettro-avionici).

 

 

La popolazione ce l'hanno e le risorse pure, ma i due elementi non si combinano un granchè in Russia o sbaglio? Saranno così entusiasti i russi di avere armi all'avanguardia e di continuare a fare la fame, alla faccia delle risorse di cui dispongono? La corsa agli armamenti tra USA e URSS nel 1989 è finita come sappiamo, adesso Putin ci vuole riprovare davvero o è solo un bluff? In ogni caso faremmo bene a trovarci un altro fornitore per il gas!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è del tutto vero quello che dici Legolas

 

Oggi stesso la stampa scrive che per putin non sarà un grosso problema trovare i soldi per finanziare questo suo grande progetto, saremo noi stessi a finanziarglielo comprando gas e petrolio da loro, sicurament eil contribuente russo pagherà ma la grande fetta credo che la metteremo proprio noi.

 

Inoltre la russia ha chiesto una data precisa di scadenza per "levare le tende" dall' IRAQ, intende difendere l'iran in caso di aggressione e non accetterà un operazione armata in nessun modo.

 

Bush aveva ipotizzato una terza guerra mondiale, secondo il presidente americano tutto sarbbe partito se l' iran fosse riuscito a costruire armi atomiche.

Seguendo il ragionamento di bush e di alcuni analisti americani si evince che in caso di attacco da parte di iran verso israele, entrerebbero in gioco alla difesa delle parti sia gli stati uniti sia la russia, quindi conseguentemente la nato ecc...

 

Il problema è più serio di quanto sembra....forse....

 

Gianni cosa ne pensi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

edo

non capisco dov'è il problema

Ma come non capisci? E' semplice - alcune persone sono convinte che certe cose (tipo ignorare l'ONU, uscire da trattati internazionali, minacciare e attaccare altri stati, decidere i prezzi ai quali vendere i propri prodotti, costruire scudi spaziali ecc.) le puo' fare solo il Padrone del mondo. A lui e' permesso tutto e ogni sua azione e' accolta con sorrisi e applausi. Se le stesse azioni sono intraprese da altri stati vengono subito condannate, si comincia subito a parlare di imperialismo, dittatura, ricatto energetico ecc. Secondo queste "alcune persone" tutti gli altri stati devono essere buoni e ubbidienti, e quando serve devono solo dire "Yes, Sir!". Se invece dovessero trovarsi in disaccordo con il Padrone ecco che arrivano i B-2 / 52 e a forza di bombe piu' o meno precise ti insegnano come si deve vivere in liberta' e democrazia. E' cosi' che funziona, non lo sapevi? :)

 

Parlando seriamente...

 

-{-Legolas-}-

Aspetto che Ant mi bastoni, perchè vorrei sentire la sua (sempre apprezzata) opinione

 

Eccomi. Pero' la mia opinione la conoscete gia' non diro' niente di nuovo.

Ti invito a vederla da un altro punto di vista. Quando negli ultimi mesi dalla Russia sono arrivate notizie su nuove armi, sui voli dei bombardieri ecc., qual'e' stata la reazione degli utenti del forum?

C'e' stato un po di allarmismo, di diffidenza, si e' parlato di aumentare il bilancio della difesa... Eppure sono sicuro che nessuno pensa alla Russia di oggi come ad un nemico se consideriamo tutti i rapporti economici, politici e culturali che legano la Russia e' l'Europa?

 

Stessa cosa tra Russia e USA. Si, i legami economici sono fortissimi, ci sono moltissimi interessi comuni. Ma cio' non significa automaticamente che la Russia deve accettare qualunque decisione americana, e che deve credere a tutto cio che dice Bush.

Negli ultimi anni le azioni degli USA erano altro che amichevoli: l'espansione della NATO, l'uscita dall'ABM, le guerre in Jugoslavia e Iraq, l'aumento del numero delle basi in Europa, lo scudo spaziale... E cio ovviamente innervosisce la Russia.

Te lo dico apertamente: noi non possiamo e non vogliamo fidarci solo della parola del presidente americano quando dice che tutto questo non sia contro di noi. Vogliamo esserne SICURI! E' l'unico modo di raggiungere tale scopo e' di avere a propria disposizione un arsenale che GARANTISCA la nostra sicurezza. Quindi se la politica degli USA non cambiera, non cambieranno neanche i piani del governo russo, e ti assicuro che avranno il pieno appoggio della popolazione.

 

Per quanto riguarda i "poliziotti prendono a bastonate i suoi detrattori" e " mezza Russia sta in povertà" - sono discorsi stupidi, e c'e' puzza di doppi standard. Perche i poliziotti tedeschi e italiani possono prendere a manganellate i no-global e quelli russi no? La liberta' mica significa che ognuno puo' fare quello che vuole, l'ordine pubblico va rispettato! E per la poverta'... manco negli USA sono tutti Bill Gates, anche loro potrebbero spendere i propri soldi militari in un modo migliore eppure non lo fanno. Quindi lasciamo stare queste cavolate, anche perche come hai detto tu stesso, i russi appogiano le decisioni del presidente... vorra dire che qualche ragione c'e'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
.....

Per quanto riguarda i "poliziotti prendono a bastonate i suoi detrattori" e " mezza Russia sta in povertà" - sono discorsi stupidi, e c'e' puzza di doppi standard. Perche i poliziotti tedeschi e italiani possono prendere a manganellate i no-global e quelli russi no? La liberta' mica significa che ognuno puo' fare quello che vuole, l'ordine pubblico va rispettato! E per la poverta'... manco negli USA sono tutti Bill Gates, anche loro potrebbero spendere i propri soldi militari in un modo migliore eppure non lo fanno. Quindi lasciamo stare queste cavolate, anche perche come hai detto tu stesso, i russi appogiano le decisioni del presidente... vorra dire che qualche ragione c'e'.

 

Mi sembra un paragone veramente azzardato; non mi pare proprio che si possa mettere sullo stesso piano il livello di democrazia e di benessere dell'occidente con quello della Russia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dai Ant, adesso non la voglio mettere sul polemico, però leggi quest'articolo. Hanno smanganellato "Altra Russia" perchè hanno sforato con l'orario... cioè non è necessario un evento come il G8 ai "tuoi" per alzare le mani... basta molto meno.

 

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=171270

 

Detta questa,... io non ho detto che la Russia non debba sentirsi sicura, e non debba riarmarsi. Io penso solo a tutti i paroloni che fa Putin. E se è vero che i soldi li prendono dal gas che gli compriamo, è anche vero che potrebbe spenderli meglio.. comunque sono scelte, e a me non piacciono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lender

non mi pare proprio che si possa mettere sullo stesso piano il livello di democrazia e di benessere dell'occidente con quello della Russia

Ovviamente la differenza c'e', nessuno lo nega. Daltronde la Russia "moderna" ha solo 16 anni - non si puo' avere tutto e subito. Volevo solo dire che certe volte questa differenza viene di proposito esagerata, tanto da presentare la Russia come una specie di Corea del Nord o forse peggio... e' ridicolo.

 

-{-Legolas-}-

Il tuo articolo e' un altro bell'esempio di mezza-verita'.

Vediamo di ricostruire i fatti. Alle 500-1000 persone e' stato permesso di fare il miting, quando il tempo e' scaduto e la dimostrazione era finita un gruppo di attivisti ha assalito la polizia con sassi e bottiglie ed ha cercato di bloccare il traffico su una delle vie principali di San-Pietroburgo nell'ora di punta.

Dimmi un po', se domani una ventina di persone bloccano il GRA di Roma, e all'avvicinarsi della polizia cominciano a gettare sassi e bottiglie, i poliziotti italiani che fanno?

Devi anche sapere che in giugno e agosto l'Altra Russia ha condotto altri meeting autorizzati a Mosca e in altre citta'. Il numero dei partecipanti andava via via diminuendo, l'ultima volta erano circa 150 se non sbaglio.

Ora pensaci un attimo: a chi serviva tutto questo scandalo con l'OMON di piu' - alle autorita' che avrebbero avuto paura di questa stupidissima organizzazione che ha un numero di partecipanti insignificante, o alla stessa Altra Russia che in questo modo si e' fatta un po' di publicita' soprattutto all'estero?! Fai tu i conti...

 

 

Ah... dimenticavo...

comunque sono scelte, e a me non piacciono

Bene! Infatti non devono piacere a te, devono piacere al popolo russo, giusto?! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

vorrei dire la mia

io rispetto l'opinione di ant e sono contento per lui perchè difende quelli che crede gli interessi del suo paese ed è questo che un patriota deve fare...

comunque dico un paio di cose:

l'espansione della NATO, non è che USA e il resto della Nato ha obbligato i paesi dell'ex sfera sovietica ad entrare è convenuto a questi paesi entrarci altrimenti potevano pure farne a meno

 

Scudo missilistico, penso che sia ovvio che non sia diretto nei confronti della russia ma di altri paesi canaglia (per gli interessi occidentali) anche perchè con avendo quel po po di arsenale (della serie basta un SSBN con le sue centinaia di testate a mandare a puttxxne lo scudo)

 

Guerra in Iugoslavia, posso capire (anche se non condivido) che si critichi quella in irak ma questa proprio no eh...

 

Nuovi missili, mi va benissimo ma poi non chiamiamo solo gli USA imperialisti, guerrafondai ecc. ecc.

 

altra cosa, onestamente mi fa sorridere il discorso di ANt in cui dice che se una cosa la fanno gli USA va bene ma se la fa la russia no; io non so in russia ma quà qualsiasi cosa fanno gli USA è sbagliata, e tutto è per colpa degli americani (o di berlusconi a seconda della giornata :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ant perchè putin vuole che gli americani decidano una scadenza fissa per andarsene dall' Irak?

Inoltre perchè difendete quello che fa il governo iraniano, ora io non vorrei fare delle supposizioni sbagliate, ma al vostro presidente putin secondo me bisognerebbe portarlo a confessarsi!

Un presidente democratico che vuole difendere gli interessi dei suoi cittadini non appoggia la politica di un altro governo che, come nel caso dell' Iran, minaccia la democrazia e la SOPRAVVIVENZA di un altro stato ( israele).

Come me la spieghi questa cosa?

Io non capisco, e sinceramente preferisco appoggiare il presidente U.S.A. che magari sarà guerrafondaio e imperialista però allo stesso tempo se opera in certi contesti, opera e critica con criterio!

Non ho mai sentito il governo americano appoggiare uno stato che minaccia di ditruzione un altro stato.!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dimmi un po', se domani una ventina di persone bloccano il GRA di Roma, e all'avvicinarsi della polizia cominciano a gettare sassi e bottiglie, i poliziotti italiani che fanno?

 

 

 

I poliziotti italiani non fanno niente se la ventina di persone sono espoennti di sinistra, vedesi cosa capitato con l'ultima manifestazione no global nel centro di roma e poi con quella dei pensionati. Per bloccare il gra non ce bisogno di venti persone, a meno che non si voglai bloccarlo di notte dal lunedi al giovedi, gli altri giorni si blocca da solia

Share this post


Link to post
Share on other sites

mio dio il giornale di forza italia aiuto!!!!!!!!!!!!!

 

I poliziotti italiani non fanno niente se la ventina di persone sono espoennti di sinistra, vedesi cosa capitato con l'ultima manifestazione no global nel centro di roma e poi con quella dei pensionati. Per bloccare il gra non ce bisogno di venti persone, a meno che non si voglai bloccarlo di notte dal lunedi al giovedi, gli altri giorni si blocca da solia

Si, come a genova

 

Certe minchiate teniamocene per noi.

 

Ant perchè putin vuole che gli americani decidano una scadenza fissa per andarsene dall' Irak?

Inoltre perchè difendete quello che fa il governo iraniano, ora io non vorrei fare delle supposizioni sbagliate, ma al vostro presidente putin secondo me bisognerebbe portarlo a confessarsi!

E se vogliono la centrale nucleare a scopi pacifici tu perchè non glielo vuoi permettere?

Edited by Leviathan

Share this post


Link to post
Share on other sites

e se il giorno prima di dire " voglio la centrale nucleare a scopo civile" ho detto " israele è una realtà che va distrutta e disintegrata con qualsiasi mezzo" tu me la daresti la possibilità di costruire una centrale nucleare?

 

Tanto il mondo è fatto solo di gente onesta quindi possiamo stare tranquilli, tanto vale che gli diamo noi le armi nucleari, tanto siamo tutti onesti, loro non le userebbero MAI....ma per favore!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non è del tutto vero quello che dici Legolas

 

Oggi stesso la stampa scrive che per putin non sarà un grosso problema trovare i soldi per finanziare questo suo grande progetto, saremo noi stessi a finanziarglielo comprando gas e petrolio da loro, sicurament eil contribuente russo pagherà ma la grande fetta credo che la metteremo proprio noi.

 

Inoltre la russia ha chiesto una data precisa di scadenza per "levare le tende" dall' IRAQ, intende difendere l'iran in caso di aggressione e non accetterà un operazione armata in nessun modo.

 

Bush aveva ipotizzato una terza guerra mondiale, secondo il presidente americano tutto sarbbe partito se l' iran fosse riuscito a costruire armi atomiche.

Seguendo il ragionamento di bush e di alcuni analisti americani si evince che in caso di attacco da parte di iran verso israele, entrerebbero in gioco alla difesa delle parti sia gli stati uniti sia la russia, quindi conseguentemente la nato ecc...

 

Il problema è più serio di quanto sembra....forse....

 

Gianni cosa ne pensi?

 

Penso che Putin e Bush andrebbero tranquillamente a cena assieme.

Al di là delle dichiarazioni pubbliche, c'è una grossa comunione di intenti.

 

La Russia non si è ancora stabilizzata, le forze che premono per un ritorno a regimi simili al passato sono fortissime, la gente che rimpiange il comunismo pure.

Ricordiamo tutti che il comunismo sovietico appiattiva la società ma garantiva cibo e lavoro a tutti.

Il passaggio ad un'economia di mercato è stato drammatico e troppo repentino, perchè non è avvenuto per una transizione ponderata ma per un vero e proprio precipitarsi di eventi.

 

La diatriba Bush e Putin è funzionale ad entrambi.

 

Putin dimostra mano ferma contro gli americani e coagula attorno a sè consenso mettendo a tacere gli oppositori che lo accusavano di debolezza.

Il riarmo assicura linfa vitale alle forze armate che sono un grande elemento di stabilità per un paese in fase di transizione, e nello stesso tempo quelle più facilmente possono sovvertire le cose, per cui vanno tenute buone.

 

Gli USA dal canto loro si assicurano che la Russia prosegua nel suo cammino verso un pieno sviluppo sociale ed economico su standard molto simili a quelli occidentali, e il riaccendersi dello spettro di una guerra fredda consente di portare a casa finanziamenti per i propri programmi di armamento.

 

Inoltre, una Russia forte è un buon elemento di contenimento nei confronti della Cina, il che è una cosa positiva.

 

Molti paesi nel mondo, tradizionalmente legati all'URSS, si sono sentiti abbandonati dal crollo dell'alleato anti-americano, e si sono avvicinati alla Cina.

Una Russia che riprende il suo posto nel panorama internazionale consente di tenere sotto controllo questi stati.

 

Ricordo che, fosse stato per Castro, i missili nucleari cubani sarebbero stati lanciati contro gli USA. Furono i sovietici ad evitarlo.

 

L'occidente non riuscirà mai a tenere a basa l'Iran, ma nel momento in cui la Russia si erge a suo protettore, ne condivide le responsabilità, e saprà come gestirle evitando che scoppi una guerra e controllando il suo programma nucleare.

 

A me Putin piace, lo dico molto chiaramente, e ritengo che sia stato un grosso errore, da parte dell'Europa specialmente, prendere certe posizioni nei confronti della sua politica in Cecenia, dove si gioca una partita che è molto più pesante perfino dell'indipendenza di quel paese.

 

Infine, il programma di ammodernamento delle forze armate russe era necessario e improcastinabile. Le forze russe hanno bisogno di tutto: nuovi aerei e nuove navi, nuovi sistemi missilistici strategici, nuovi carri. I sistemi in servizio sono spesso obsoleti e basati su tecnologie sovietiche (spesso concepiti per una vita utile abbastanza ridotta in vantaggio di costi di acquisizione modesti). E' giusto che si proceda alla loro sostituzione, ma il progetto è costoso e non facile da attuare in un paese in fase di transizione economica.

Per giustificare queste spese, non c'è di meglio che tenere un po' alta la tensione internazionale, e questo è appunto ciò che sta accadendo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Notizia di oggi: Cina e Russia di comune accordo hanno deciso di finanziare gli stati del terzo mondo in via di sviluppo, inoltre hanno aggiunto che non sarà controllato il modo in cui essi spenderanno i loro soldi, potranno spenderli per migliorare il paese o per finanziare guerre, ai due paesi finanziatori non interessa.

 

Ma la russia siamo veramente sicuri che sta con noi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non conosco il loro netto utile annuale, ma se dicono che vogliono farlo probabilmente è perchè possono...!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...