Jump to content
easy

F-35 Lightning II - Discussione Ufficiale

Recommended Posts

Se ho capito bene il documento, dice che un f35a costerà in produzione nel 2018, 85 milioni di dollari (i primi consegnati sono stati circa 106 milioni, poi nella seconda trance 98 milioni ecc, ovviamente ribassano a mano a mano). Quindi, tutte quelle fantasmagoriche cifre che si vanno cianciando in giro di 140 milioni a cosa si riferiscono?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si continua a lavorare su cause e soluzioni del problema al motore, con l’obiettivo di evitare ulteriori ritardi che minaccerebbero l'entrata in servizio nei tempi previsti della variante B.

 

http://www.flightglobal.com/news/articles/engine-cracks-pose-fresh-delay-risk-for-f-35b-403350/

 

Il problema come detto riguarda un’eccessiva frizione tra case e palette della ventola, verificatasi nel corso di una manovra e che ha surriscaldato le palette in titanio determinando un’anomala sollecitazione ad alta temperatura che ha innescato delle cricche che in 3 settimane hanno portato al cedimento per fatica.

 

Si indaga sia sul materiale polimerico abrasivo del case che sulle palette con una possibile soluzione già individuata e Pratt & Whitney pronta a sobbarcarsi i costi di retrofit che dovrebbero essere relativamente contenuti, lasciando intendere che l’entità del problema non sia impegnativa quanto la conseguenza dello stesso...

 

http://www.janes.com/article/42727/pratt-whitney-to-absorb-f-35-engine-problem-costs

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maretta .....

 

"Editorial: JSF Program Has Some Explaining To Do" ..... http://aviationweek.com/defense/editorial-jsf-program-has-some-explaining-do

 

"Pratt & Whitney Offers Some F135 Explaining" ..... http://aviationweek.com/defense/pratt-whitney-offers-some-f135-explaining

 

 

Inoltre .....

 

"F-35 Blade Microcracking Began Three Weeks Prior To Engine Fire" ..... http://aviationweek.com/defense/f-35-blade-microcracking-began-three-weeks-prior-engine-fire

 

"F-35 Fire: In Search Of A Solution" ..... http://aviationweek.com/defense/f-35-fire-search-solution

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok della Camera al dimezzamento budget per gli F35 Sì dell'Aula alle mozioni di maggioranza e di Fi sulla partecipazione al programma

 

Sì dell'Aula della Camera alle mozioni di maggioranza e di Fi sulla partecipazione al programma F35. In base ai testi approvati il governo risulta impegnato, tra l'altro, nel testo del Pd, "a riesaminare l'intero programma F-35 per chiarirne criticità e costi con l'obiettivo finale di dimezzare il budget finanziario originariamente previsto".

Il riesame, viene spiegato nel testo, va fatto "così come indicato nel documento approvato dalla commissione Difesa della Camera dei deputati a conclusione dell'indagine conoscitiva sui sistemi d'arma, in vista del Consiglio europeo del dicembre 2013, tenendo conto dei ritorni economici e di carattere industriale da esso derivanti". Il governo è poi impegnato "a ricercare, entro questi limiti, ogni possibile soluzione e accordo con i partner internazionali del programma F-35, al fine di massimizzare i ritorni economici, occupazionali e tecnologici, valorizzando gli investimenti già effettuati nella Faco e la sua potenzialità quale polo produttivo e logistico internazionale; a mantenere costante il controllo sulla piena rispondenza dei velivoli ai requisiti di efficienza e di sicurezza e ai criteri operativi delle Forze armate".

ANSA.IT

#Sel @Arturo_Scotto :Oggi alla #Camera mozione #Sel su #F35.Cancellare programma inutile 14 miliardi €,destinare risorse a welfare e scuola

— Sinistra E. Libertà (@sinistraelib) 24 Settembre 2014

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quello che ho capito il governo ha fatto 3 proposte:

-acquisire l'F-35(che sia ordine intero o metà non importa)

-annullare l'ordine(che penso,e spero non succeda sennò siamo nella****)

-acquisire aerei di generazioni precedenti(forse l'F-16,ma per la marina...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

F-16 per la marina? Spero, per i nostri politici, che tu abbia capito male. In ogni caso, per la MMI, non esistono alternative alla versione B.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne avevamo parlato nell'Off Topic relarivo all'F-35. Flaggy aveva messo un articolo e aveva dato una visione molto accurata della cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

F-16 per la marina? Spero, per i nostri politici, che tu abbia capito male. In ogni caso, per la MMI, non esistono alternative alla versione B

Ma no! mi intendevo:f-16 come alternativa,ma non per la marina! :asd:

Edited by nicola2000

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, se proprio si dovesse affondare il programma F-35 per l'Italia, la scelta piu' ovvia ricadrebbe sul campioncino locale, che pero' mi e' sembrato di capire sia affetto da recenti magagne nella parte posteriore oltre a tutto il resto che ben conosciamo riguardo le tranche (ancora non ho letto gli articoli pero' quindi non so bene cosa abbia afflitto i tifoni).. ma si torna al solito punto.. soldi per l'Ef-2000? Quanti e come spenderli profiquamente? E la marina? Con la Cavour che ci facciamo? Una bella porta elicotteri o i nostri politici vogliono farci una nave barbeque per le grigliate in mare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non giriamoci attorno. Rinunciare ai 90 e rotti F35 previsti è e sarà una sesquipedale scemenza. Se proprio non c'erano fondi, meglio tagliare brigate dell'esercito.

 

Ma poi.. Che senso avrebbe acquistare ora degli F16? Tanto vale tirare a campare con i Tornado o, meglio ancora, congedare la componente da strike dell'aviazione. Almeno risparmiamo per davvero.

Edited by Ein

Share this post


Link to post
Share on other sites

F-16 per la marina?

 

Lo utilizzeranno come aggressor per i loro harrier :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riprendo qui il filo dal thread Eurofighter visto che, parlando di vita utile certificata per le fusoliere, con il sig. Maxiss si è nominato l'F-35. Per evitare di andare off topic, riprendo qui.

 

Sig. Maxiss, con il suo commento mi ha messo il dubbio e sono andato a controllare i miei documenti. Abbiamo in un certo senso ragione entrambi: le fusoliere di F-35 vengono testate a terra per tre cicli vita simulati, per complessive 24.000 ore, come ricordavo io, ma la vita operativa di 8000 ore sembra possa essere certificata, nel caso dell'F-35, dopo due cicli vita simulati, come ricordava lei, con il terzo come "sicurezza" oltre che già come ausilio allo studio per un possibile prolungamento della vita operativa oltre le 8000 ore di volo.

Ne parla in questi termini Bogdan in una relazione al Congresso USA del febbraio di quest'anno, e di certificazione dopo due vite di test a terra parla la relazione ufficiale di Lockheed Martin del marzo 2014. Normalmente ci vogliono tre cicli vita di test a terra per certificarne uno di volo effettivo: la possibilità di usarne due potrebbe derivare, azzardo, da diversi fattori, per esempio il fatto che comunque l'F-35 non è un caccia da Mach 2 e più. In più, il banco prova è particolarmente sofisticato ed impiega 150 sistemi di sforzo contro il centinaio usato in precedenza per il Typhoon, per esempio.

 

Sugli stress test metto il link ad un paio di relazioni dettagliate di LM, una del 2012 e l'ultima, di marzo 2014.

 

Novembre 2012: http://cfile231.uf.daum.net/attach/26035D49510758FA0453E1

Marzo 2014: http://www.fatigue2014.com/presentations/wednesday-5march-2014/35502.pdf

 

Qui una news sul superamento da parte delle superfici orizzontali dell'F-35 delle 24.000 ore di test a terra e sullo stato della campagna test al Luglio di quest'anno.

http://www.asdnews.com/news-55974/F35_Horizontal_Tails_pass_the_structural_test.htm

 

http://www.asdnews.com/news-55974/F35_Horizontal_Tails_pass_the_structural_test.htm

Edited by Liger30

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa non piacera ai "liberals" e agli amanti del "politicamente corretto", ma praticamente il modus operandi dell'F 35 e' quello di fare l ' "aircraft profiling" !!! :asd:

 

http://intercepts.defensenews.com/2014/10/the-difference-between-4th-and-5th-gen-ew/

 

With a 5th gen display, it’s going to tell you pretty much what aircraft it is and what level of confidence it has determined that, and what the different sensors on the aircraft are predicting that threat to be.

 

So what happens if we don’t get this mission data program done effectively? With your legacy EW, the pilot has to do the fusion in his brain…

 

With 5th gen, you start with the [electronic warfare database] data, going into the fusion engine, and then you can start eliminating things. So we get the characteristics and performance. We know it’s flying, so it can’t be a ground based threat. We have airspeed, we have altitude, that kind of thing. We add IR signatures. Ok, now we have mission data that lets us know whatever the threat is, it’s a [radar cross section] of X and its size is Y, so we know it’s probably not that first aircraft.

 

Then we take the order of battle data and the [geospatial intelligence] data, and we know where we’re flying, what the country has in their inventory. So we can eliminate it down, reduce the ambiguities so the pilot gets a representation of what the sensor fusion actually thinks the threat is.

It takes all that data, fuses it together into that unique platform identification.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul sito svizzerofrancese "avianews" si parla della decisione governativa canadese di rimandare l'acquisto/fornitura/entrata in servizio dell'F-35. I 77 MDD/Boeing F-18 A/B rimarranno in servizio fino al 2025, cinque anni in più del previsto. I motivi sono le prossime elezioni con la certezza di un efficace e collaudato servizio per mezzo degli attuali Hornet. Pare chiuso dunque il discorso per competitori made in EU

Share this post


Link to post
Share on other sites

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Veramente quello è il costo del lotto VII di motori, peraltro in calo, anche includendo tutti i costi di supporto, rispetto al costo del lotto VI (1,1 miliardi di dollari per 38 motori).

Quanto sostanziosa esattamente è la riduzione del costo unitario del motore non lo sappiamo poichè non viene ancora fornito un prezzo ricorrente per il motore scorporato da tutti i contorni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×