Jump to content
Guest intruder

McDonnell Douglas/Boeing F-15 Eagle/Strike Eagle/Silent Eagle - discussione ufficiale

Recommended Posts

Vedi che non sono io che sto sparando ma te. Uno non penso che in Iran siano tutti come dici te. In corea del nord muoiono di fame. Perchè non vai tu a chiederlo a loro come stanno a non poter comprare niente all'estero perchè da 50 anni hanno un governo che agli usa non và a genio? O è giusto dopo 50 anni tener un embargo del genere perchè 50 anni fà c'è stata una guerra.

 

Da come parli sembra che siano pieni di armi nucleari...attento però: non ci sono prove che nessuno dei 2 paesi abbia le armi nucleari. Anche l''iraq doveva avere queste micidiali armi di distruzione di massa...dove erano? No perchè nessuno le ha viste.

 

La Russia ha bisogno dell'occidente per vender il suo gas, la Cina ha bisogno dell'occidente per aver clienti per le sue merci e per aver capitali. Mi ricordo una candidata alla vicepresidenza degli USA che minacciava la Russia piuttosto...o ricordo male? Bhe sicuramente immagino che per voi un'affermazione del genere sia veramente indice di pacifismo.

 

peccato che la cina si stia riarmando mica da ridere, il che ovviamente preoccupa i suoi vicini.

inoltre sul mercato sono disponibili versioni sempre più avanzate del su-27 e dei suoi derivati (caccia controparte propio del f-15) mentre gli eagle in servizio cominciano ad avere qualche annetto di troppo sulle spalle (giappone in primis).

 

tieni presente che un paese che ha sempre comprato americano difficilmente cambia idea e al momento gli usa mettono sul mercato f-16, f-18,f-35(con costi e tempi non precisati) e il suddetto silent.

come puoi vedere come vedi di caccia AA pesante abbiamo solo il silent eagle.

Edited by IamMarco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ti consiglio di andare a vedere il topic della nord korea, oppure ti do un link per prenotare un viaggetto, poi mi riparli.

 

Comunque paesi che vogliono le armi nucleari e parlano di annichilire altri paesi per me sono una minaccia, però devo chiedere al mio analista se per caso sono paranoico.

 

Mi sà che dovresti andarci tu in nord corea e veder come vive la gente laggiù. E poi dicevi a me di farmi un esame di coscenza...ma fattelo tu. Se tu mi riduci uno straccio scusa ma mi difendo come posso. L'Iran ha paura di far la fine dell'Iraq per questo sventola la possibilità di farsi armi nucleari. Se tutti i governi che non sono d'accordo con gli USA venissero spazzati via tu come faresti per difenderti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La differenza e che io mi informo e non vedo tutti come "martiri degli americani", vedo un iran che lapida le donne, impicca i ragazzini, toglie ogni libertà fondamentale e minaccia l'unica democrazia della ragione che ha la sola colpa di esistere.

Quanto alla nord korea ti invito a leggere questo

 

http://www.feltrinellieditore.it/SpecialiI...ia?id_spec=1001

 

opera di un disinformatore occidentale off course.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vedi che non sono io che sto sparando ma te. Uno non penso che in Iran siano tutti come dici te. In corea del nord muoiono di fame. Perchè non vai tu a chiederlo a loro come stanno a non poter comprare niente all'estero perchè da 50 anni hanno un governo che agli usa non và a genio? O è giusto dopo 50 anni tener un embargo del genere perchè 50 anni fà c'è stata una guerra.

 

Da come parli sembra che siano pieni di armi nucleari...attento però: non ci sono prove che nessuno dei 2 paesi abbia le armi nucleari. Anche l''iraq doveva avere queste micidiali armi di distruzione di massa...dove erano? No perchè nessuno le ha viste.

 

La Russia ha bisogno dell'occidente per vender il suo gas, la Cina ha bisogno dell'occidente per aver clienti per le sue merci e per aver capitali. Mi ricordo una candidata alla vicepresidenza degli USA che minacciava la Russia piuttosto...o ricordo male? Bhe sicuramente immagino che per voi un'affermazione del genere sia veramente indice di pacifismo.

Hai trascinato la discussione clamorosamente OT;il fatto che TU non consideri Russia,Nord Corea,Cina o Iran delle minacce non vuol dire che non lo siano per Giappone,Corea del Sud o Israele.La politica internazionale è argomento alquanto complesso,tale da non poter essere liquidato con le tue affermazioni.Mai sentito parlare di interessi,questioni di confine,mantenimento di ZEE e vie di comunicazioni marittime, di principio di deterrenza cose che ogni stato applica?Per tornare in topic Giappone,Corea del Sud ed Israele hanno bisogno di un nuovo velivolo per rimpiazzare gli F15 ed F4 che ormai hanno tanti anni sulle spalle;non potendo esportare il Raptor gli USA puntano a piazzare questa nuova versione potenziata e rivista dell'Eagle considerato che ad esempio la Cina ha immesso in servizio circa 200 Su30,che la Corea del Nord si diverte a lanciare ICBM sopra lo spazio aereo Giapponese che l'Iran afferma un giorno si e l'altro pure di voler cancellare Israele(e pure gli altri vicini non sono tanto amichevoli...).Quindi per cortesia evita di porre come argomentazioni le tue considerazioni personali sugli USA che in questo contesto non centrano NIENTE.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ahi ahi ahi... Off-Topic e Flame, per giunta pure argomentati male ed in maniera superficiale. Super87 ti becchi un +20% per averli innescati. il prossimo che replica a questo messaggio, con argomenti non inerenti al Silent Eagle, verrà sospeso.

 

buon proseguimento.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

No il problema è che qui volete far passar una linea di pensiero ben precisa e a legger il sito si capisce anche bene.

E spesso siete anche contraddittori pechè quando c'è da parlare bene dei caccia russi ad esempio li presentate sempre come scarsissimi....ora invece il su-30 è diventato temibilissimo e i missili della corea del nord si trasformano addirittura in ICBM, Iran e Corea del nord sono piene di armi nucleari.

Sono stato stupido io a riprender a scriver su questo sito. Dopo la risposta che mi era arrivata sulla discussione 11 settembre dovevo smetter di scrivere.

 

Saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ero stato molto chiaro, inoltre, è SEVERAMENTE vietato fare storie in pubblico, se hai un problema con la moderazione, contatti la stessa in privato, non facendo teatrini in pubblico.

 

sospeso per 3 giorni.

 

inoltre, visto le tue accuse nei nostri riguardi, ci tengo a specificare per l'ennesima volta la nostra posizione: questo è un forum di argomento tecnico militare e come tale i mezzi analizzati. non è colpa nostra se, IN GENERE, gli aramenti russi sono inferiori a quelli occidentali. tuttavia, poichè noi non siamo campanilisti, non ci siamo mai fatti alcun problema ad apprezzare i campi dove i russi eccellono, come gli ICBM terrestri. se questo nostro modo di fare obiettivo ti/vi da fastidio, perchè non osanniamo la potenza russa e, per una superficiale conseguenzialità attribuita, osanniamo la potenza occidentale, forse questo non è il luogo adatto per te/voi.

per quanto riguarda le argomentazioni politiche, invece, è bene chiarire che qua ogni posizione è tutelata, ma è anche altrettanto bene chiarire che le posizioni vanno suffragate coi fatti e non coi lazzi da bar dello sport... altrimenti...

 

SPERO DI ESSERE STATO CHIARO.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest kentar
Hai trascinato la discussione clamorosamente OT;il fatto che TU non consideri Russia,Nord Corea,Cina o Iran delle minacce non vuol dire che non lo siano per Giappone,Corea del Sud o Israele.La politica internazionale è argomento alquanto complesso,tale da non poter essere liquidato con le tue affermazioni.Mai sentito parlare di interessi,questioni di confine,mantenimento di ZEE e vie di comunicazioni marittime, di principio di deterrenza cose che ogni stato applica?Per tornare in topic Giappone,Corea del Sud ed Israele hanno bisogno di un nuovo velivolo per rimpiazzare gli F15 ed F4 che ormai hanno tanti anni sulle spalle;non potendo esportare il Raptor gli USA puntano a piazzare questa nuova versione potenziata e rivista dell'Eagle considerato che ad esempio la Cina ha immesso in servizio circa 200 Su30,che la Corea del Nord si diverte a lanciare ICBM sopra lo spazio aereo Giapponese che l'Iran afferma un giorno si e l'altro pure di voler cancellare Israele(e pure gli altri vicini non sono tanto amichevoli...).Quindi per cortesia evita di porre come argomentazioni le tue considerazioni personali sugli USA che in questo contesto non centrano NIENTE.

 

 

sono perfettamente daccordo con te mi sembra una contromossa obbligatoria sopratutto per il giappone...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bà, a me non sembra tutto sto aereo.

 

Sarà pure più stealth del normale F-15, ma a che prezzo?

 

Primo porta solo quattro armi interne, secondo, è difetto ben più grave, in questa configurazione ha 200mn di raggio, il tutto per 100 milioni di dollari.

 

Preferisco di gran lunga un Eurofighter o un F-35 (che almeno di armi ne porterà probabilmente 6, più lontano ed è uno stealth vero).

 

Per me rimane il tentativo di Boeing di affiacciarsi nel settore stealth per confrontarsi con F-22 e F-35, ma è un tentativo vano.

C'è anche da fare un'altra considerazione.

 

Un "nonnetto" come l'F-15, che alla sua uscita rappresentava un salto di qualità impressionante anche da questo punto di vista rispetto ai velivoli che doveva sostituire, è oggi un aereo irrimediabilmente superato per tutto quello che riguarda la manutenzione e i costi operativi, rispetto ai vari EF-2000, F-35, Rafale e Gripen. E' inevitabile, il tempo passa per tutti, e le aviazioni militari ormai sono più attente a questi fattori che alle prestazioni assolute, tenendo conto che con un determinato budget è meglio avere un aereo con caratteristiche più modeste (ma "che vola") piuttosto che una ipotetica macchina ultrasofisticata che fa da soprammobile perché non ci sono i soldi per farla andare a spasso per le nuvolette.

 

Nel nostro caso, poi (il paragone lo faccio con il Typhoon), si tratta addirittura di un confronto fra un aereo vecchio e costoso e un altro aereo moderno e complessivamente più economico.

 

Inoltre, se vogliamo dirla tutta, le caratteristiche di stealthness (che comunque questa versione dell'F-15 non possiede) sono soggette a rapidissima obsolescenza. Quindi non mi pare che l'investimento possa essere oggettivamente motivato

 

Io quindi mi taglio la mano destra piuttosto che mettermi in linea di volo un dinosauro del genere di questo F-15. :thumbdown:

Share this post


Link to post
Share on other sites
C'è anche da fare un'altra considerazione.

 

Un "nonnetto" come l'F-15, che alla sua uscita rappresentava un salto di qualità impressionante anche da questo punto di vista rispetto ai velivoli che doveva sostituire, è oggi un aereo irrimediabilmente superato per tutto quello che riguarda la manutenzione e i costi operativi, rispetto ai vari EF-2000, F-35, Rafale e Gripen. E' inevitabile, il tempo passa per tutti, e le aviazioni militari ormai sono più attente a questi fattori che alle prestazioni assolute, tenendo conto che con un determinato budget è meglio avere un aereo con caratteristiche più modeste (ma "che vola") piuttosto che una ipotetica macchina ultrasofisticata che fa da soprammobile perché non ci sono i soldi per farla andare a spasso per le nuvolette.

 

Nel nostro caso, poi (il paragone lo faccio con il Typhoon), si tratta addirittura di un confronto fra un aereo vecchio e costoso e un altro aereo moderno e complessivamente più economico.

 

Inoltre, se vogliamo dirla tutta, le caratteristiche di stealthness (che comunque questa versione dell'F-15 non possiede) sono soggette a rapidissima obsolescenza. Quindi non mi pare che l'investimento possa essere oggettivamente motivato

 

Io quindi mi taglio la mano destra piuttosto che mettermi in linea di volo un dinosauro del genere di questo F-15. :thumbdown:

tieni conto che magari gli aerei più moderni e sofisticati costano di più e un F-15 in radiazione che viene messo sul mercato con una modifica per farlo diventare stealth costa di meno.

comunque ti quoto sull'obsoleità e la vecchiaia dell' F-15 e ci farei un pensierino anch'io sul mozzarmi la mano prima di salirci su

Share this post


Link to post
Share on other sites

attenzione che viene offerto come kit di retrofit per i propri F-15, magari come gap filler per i F-35 o nel caso giapponese forse del F-22

Share this post


Link to post
Share on other sites
tieni conto che magari gli aerei più moderni e sofisticati costano di più e un F-15 in radiazione che viene messo sul mercato con una modifica per farlo diventare stealth costa di meno.

Beh... in quanto ai costi, altri hanno già detto in questa discussione che 100 milioni di $ a esemplare non sono esattamente noccioline. Faccio fatica a considerare, a questa quotazione, il Silent Eagle come "un'occasione da non perdere assolutamente".

Inoltre, in merito ai costi di esercizio, mi permetto di sottolineare che persino la US Navy ha deciso di togliere dalla linea di volo il Tomcat non certo per obsolescenza tecnica ma semplicemente perché costava veramente cifre pazzesche x ogni ora di volo, rispetto all'F-18. Eppure il Gattone, con i suo Phoenix, e alla faccia della stealthness, sarebbe ancor oggi un avversario molto temibile per lo stesso Hornet, e i piloti che sull'Hornet ci volano non lo hanno mai negato.

Posso solo immaginare, quindi, quali conti della serva dovrebbe fare chi fosse veramente intenzionato ad acquistare il Silent Eagle.

Anche perché, ripeto, quello che oggi viene dichiarato come profondamente stealth domani mattina potrebbe già essere una bara volante, e il Silent Eagle stealth proprio non è (la RCS pari a quella dell'F-35? pure mio nonno, se aveva le ruote, era una Panda! :rolleyes: ), soprattutto tenendo conto che i miglioramenti da questo punto di vista li avrebbe solo in configurazione "pulita", quindi niente piloni esterni per armamento e carburante, quindi raggio d'azione decisamente ridotto rispetto allo Strike Eagle, quindi potenza di fuoco altrettanto limitata.

Tutto questo si traduce, dal punto di vista dell'air superiority, sostanzialmente in un intercettore per la difesa di punto (accidenti, hanno rifatto l'F-104! :rotfl: ) con scarsa capacità di permanenza sul campo di battaglia (e allora, se mi si consente, tanto vale prendersi l'F-18E/F), e dal punto di vista dello strike, tutto ciò si traduce nella necessità di portarsi appresso un bel tanker, con tutti i condizionamenti che la cosa comporta).

 

Inoltre, proprio a causa della sua "non perfetta" stealthness, dubito assai che il Silent Eagle possa svolgere ruoli da "primo giorno", ovvero missioni in cui bisogna andare a solleticare le difese aeree nemiche ancora nel pieno della loro efficienza. Da questo punto di vista la lesson learned irachena della prima guerra del Golfo è da considerarsi particolarmente significativa: il meglio del meglio dello strike mondiale (Tornado, F-15E e F-117, quest'ultimo dichiaratamente stealth) ha avuto tali e tante difficoltà contro le ciabatte irachene che si è ritenuto subito di abbandonare i profili di missione "rasoterra" sino ad allora seguiti per passare ad un più prudenziale profilo hi-hi-hi stile B-17.

Infatti vennero richiamati in fretta e furia i B-52, i quali fornirono ottima prova sia sul teatro iracheno e sia successivamente su quello afghano.

Per non parlare della "rivincita morale" che si prese l'A-10 Thunderbolt, ritenuto inizialmente del tutto obsoleto ma poi rimandato in fretta e furia sul campo di battaglia.

 

Insomma, a me l'F-15 Silent Eagle pare unn aereo del tutto inutile. Una sola, per dirla tutta... :rolleyes:

 

Ma bravi loro, gli americani, se riusciranno a piazzarlo, forti della loro capacità di penetrazione nei mercati. Spero solo che il Silent Eagle non sia mai costretto a menar le mani, altrimenti temo che i suoi piloti rimpiangerebbero ben presto lo Strike Eagle.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh... in quanto ai costi, altri hanno già detto in questa discussione che 100 milioni di $ a esemplare non sono esattamente noccioline. Faccio fatica a considerare, a questa quotazione, il Silent Eagle come "un'occasione da non perdere assolutamente".

Inoltre, in merito ai costi di esercizio, mi permetto di sottolineare che persino la US Navy ha deciso di togliere dalla linea di volo il Tomcat non certo per obsolescenza tecnica ma semplicemente perché costava veramente cifre pazzesche x ogni ora di volo, rispetto all'F-18. Eppure il Gattone, con i suo Phoenix, e alla faccia della stealthness, sarebbe ancor oggi un avversario molto temibile per lo stesso Hornet, e i piloti che sull'Hornet ci volano non lo hanno mai negato.

Posso solo immaginare, quindi, quali conti della serva dovrebbe fare chi fosse veramente intenzionato ad acquistare il Silent Eagle.

Anche perché, ripeto, quello che oggi viene dichiarato come profondamente stealth domani mattina potrebbe già essere una bara volante, e il Silent Eagle stealth proprio non è (la RCS pari a quella dell'F-35? pure mio nonno, se aveva le ruote, era una Panda! :rolleyes: ), soprattutto tenendo conto che i miglioramenti da questo punto di vista li avrebbe solo in configurazione "pulita", quindi niente piloni esterni per armamento e carburante, quindi raggio d'azione decisamente ridotto rispetto allo Strike Eagle, quindi potenza di fuoco altrettanto limitata.

Tutto questo si traduce, dal punto di vista dell'air superiority, sostanzialmente in un intercettore per la difesa di punto (accidenti, hanno rifatto l'F-104! :rotfl: ) con scarsa capacità di permanenza sul campo di battaglia (e allora, se mi si consente, tanto vale prendersi l'F-18E/F), e dal punto di vista dello strike, tutto ciò si traduce nella necessità di portarsi appresso un bel tanker, con tutti i condizionamenti che la cosa comporta).

 

Inoltre, proprio a causa della sua "non perfetta" stealthness, dubito assai che il Silent Eagle possa svolgere ruoli da "primo giorno", ovvero missioni in cui bisogna andare a solleticare le difese aeree nemiche ancora nel pieno della loro efficienza. Da questo punto di vista la lesson learned irachena della prima guerra del Golfo è da considerarsi particolarmente significativa: il meglio del meglio dello strike mondiale (Tornado, F-15E e F-117, quest'ultimo dichiaratamente stealth) ha avuto tali e tante difficoltà contro le ciabatte irachene che si è ritenuto subito di abbandonare i profili di missione "rasoterra" sino ad allora seguiti per passare ad un più prudenziale profilo hi-hi-hi stile B-17.

Infatti vennero richiamati in fretta e furia i B-52, i quali fornirono ottima prova sia sul teatro iracheno e sia successivamente su quello afghano.

Per non parlare della "rivincita morale" che si prese l'A-10 Thunderbolt, ritenuto inizialmente del tutto obsoleto ma poi rimandato in fretta e furia sul campo di battaglia.

 

Insomma, a me l'F-15 Silent Eagle pare unn aereo del tutto inutile. Una sola, per dirla tutta... :rolleyes:

 

Ma bravi loro, gli americani, se riusciranno a piazzarlo, forti della loro capacità di penetrazione nei mercati. Spero solo che il Silent Eagle non sia mai costretto a menar le mani, altrimenti temo che i suoi piloti rimpiangerebbero ben presto lo Strike Eagle.

 

 

 

Con quelle prese d'aria etc. tanto stealth non puo` proprio essere. Non mi convincono granche` questo genere di 'minestre riscaldate'. L'eagle e` senza dubbio un mezzo eccezionale e fara` benissimo il suo mestiere senza far rimpiangere lo strike eagle perche` puo` essere configurato in quel modo in qualsiasi momento. Tuttavia quando si prevede di tenere in linea un aereo 30-40 anni, comprarne uno (per quanto eccezionale) gia` vecchio di 30 anni e da cui e` stata spremuta fino all'ultima goccia di potenziale di sviluppo non mi sembra essere un investimento sensato. Trovo molto allettante invece l'idea di poter procedere all'upgrade a questo standard di una flotta di strike eagle pre-esistente.

Edited by freenick

Share this post


Link to post
Share on other sites
gia` vecchio di 30 anni

 

37 anni (primo volo) da 35 operativo... non pochi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder

Continuamo a girare intorno al problema esaminandolo dal lato sbagliato. Il Silent viene offerto a Paesi, come il Giappone e la Corea, che non possono avere l'F22, che non vogliono avere l'EF, che non possono aspettare l'F35.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Verifichiamo allora la cosa dal punto di vista dei requisiti operativi e del presumibile rapporto costo/efficacia. Naturalmente questi parametri variano da paese a paese e gli unici punti fermi sono le prestazioni dell'aereo e i suoi costi, ma questi ultimi due fattori non sono sufficienti per determinare a priori se il Silent Eagle sia una buona idea oppure no.

 

A me, in base a quanto ho esposto in precedenza, pare che l'unico mercato plausibile sia quello di chi ha già l'Eagle e, non potendo permettersi altro a breve termine, possa prendere in considerazione soltanto un upgrade del suo parco velivoli esistente da utilizzare come gap-filler in attesa di tempi migliori.

 

L'uovo oggi invece della gallina domani, per intenderci.

 

A condizione che questo uovo non costi uno sproposito, perché naturalmente bisogna anche vedere a che prezzo verrebbe proposto questo retrofit.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Verifichiamo allora la cosa dal punto di vista dei requisiti operativi e del presumibile rapporto costo/efficacia. Naturalmente questi parametri variano da paese a paese e gli unici punti fermi sono le prestazioni dell'aereo e i suoi costi, ma questi ultimi due fattori non sono sufficienti per determinare a priori se il Silent Eagle sia una buona idea oppure no.

 

A me, in base a quanto ho esposto in precedenza, pare che l'unico mercato plausibile sia quello di chi ha già l'Eagle e, non potendo permettersi altro a breve termine, possa prendere in considerazione soltanto un upgrade del suo parco velivoli esistente da utilizzare come gap-filler in attesa di tempi migliori.

 

L'uovo oggi invece della gallina domani, per intenderci.

 

A condizione che questo uovo non costi uno sproposito, perché naturalmente bisogna anche vedere a che prezzo verrebbe proposto questo retrofit.

 

 

Allora non ci siamo capiti: il Silent è pensato per aeronautiche di Paesi, quali Giappone, Corea, Singapore, Israele eccetera, che non possono avere il 22, non vogliono nemmeno sentir parlare del Typhoon e, quand'anche lo hanno ordinato, come Israele, non possono aspettare il 35 che subirà probabilmente dei ritardi. Tutto il resto è gobbledegoo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Allora non ci siamo capiti: il Silent è pensato per aeronautiche di Paesi, quali Giappone, Corea, Singapore, Israele eccetera

Guarda, il Silent può essere pensato pure per vincere il festival di Sanremo, ma questo è semplicemente il punto di vista del costruttore.

 

Ma il punto di vista del potenziale acquirente ed utilizzatore non è detto che coincida con quello del costruttore... altrimenti tutti comprerebbero tutto.

 

-_-

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Guarda, il Silent può essere pensato pure per vincere il festival di Sanremo, ma questo è semplicemente il punto di vista del costruttore.

 

Può darsi che i potenziali clienti siano stati sondati... o pensi di sapere tutto tu?

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, diciamo che mi limito a non dare niente per scontato. -_-

 

Che i potenziali acquirenti del Silent Eagle siano stati sondati è un dato di fatto che mi è sfuggito oppure è una tua legittima ipotesi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

è proprio impossibile che possa affiancare i (pochi) f-22 ? alla fine i suoi ordini sono calati da 648 a 183... o vogliono semplicemente affidarsi in toto al 35?

 

mi sa che questa domanda è un pò che gira, vi prego non sgridatemi :pianto:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Che i potenziali acquirenti del Silent Eagle siano stati sondati è un dato di fatto che mi è sfuggito oppure è una tua legittima ipotesi?

 

Cos'è una "legittima" ipotesi? E quando una ipotesi è legittima? Su, smettila di parlare come il Libro. Chiunque abbia esperienza di strategie di mercato sa che si fanno dei sondaggi prima di lanciare un prodotto. O ti è sfuggito anche quello?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che il Typhoon per i Giappo calzerebbe proprio a pennello, peccato che non ci sia simpatia fra le parti! :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
è proprio impossibile che possa affiancare i (pochi) f-22 ? alla fine i suoi ordini sono calati da 648 a 183... o vogliono semplicemente affidarsi in toto al 35?

 

mi sa che questa domanda è un pò che gira, vi prego non sgridatemi :pianto:

 

non credo che l'usaf sia interessata al silent, difatti procedono spediti con l'f-35

Share this post


Link to post
Share on other sites
non credo che l'usaf sia interessata al silent, difatti procedono spediti con l'f-35

 

Sarebbe una cosa assolutamente assurda (soldi buttati) per l'USAF ricorrere al SE..... <_>

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...