Jump to content

Forze aeree albanesi, situazione attuale


lender
 Share

Recommended Posts

  • Replies 61
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Non operano più aerei da combattimento almeno da 3 anni, se non da 10, attualmente hanno solo qualche aereo da trasporto e addestramento ad elica ed elicotteri, ma tutto si conta sulle dita di una mano.

 

P.S. Credo che, a parte qualcosa prodotto da agusta (dovrebbero avere 1 109 e qualche jet ranger di surplus italiano), il resto sia tutto materiale orientale, soprattutto cinese e qualcosa di Russo.

 

Peccato perchè una volta avevamo un ex-pilota militare albanese che frequentava il forum, ci fosse ancora lui avrebbe potuto dirti qualcosa di preciso.

Edited by Dominus
Link to comment
Share on other sites

Non operano più aerei da combattimento almeno da 3 anni, se non da 10, attualmente hanno solo qualche aereo da trasporto e addestramento ad elica ed elicotteri, ma tutto si conta sulle dita di una mano.

 

P.S. Credo che, a parte qualcosa prodotto da agusta (dovrebbero avere 1 109 e qualche jet ranger di surplus italiano), il resto sia tutto materiale orientale, soprattutto cinese e qualcosa di Russo.

 

Peccato perchè una volta avevamo un ex-pilota militare albanese che frequentava il forum, ci fosse ancora lui avrebbe potuto dirti qualcosa di preciso.

 

Avevo visto quella vecchia discussione, pensavo che avessero ancora qualche vecchio Mig, non immaginavo avessero smantellato tutto!

Link to comment
Share on other sites

Lender: la risposta è semplice....ZERO!

 

Un ammasso rugginoso di Mig-15 e Mig-17 destinati allo sfascio, nulla più.

 

Le poche macchine operative sono -come correttamente diceva Dominus- solo elicotteri ( a parte qualche An-2 da trasporto).

 

E' un insensato mix di elicotteri ceduti (o poco più che regalati) dai paesi europei: gli Agusta 109, Bell 205 e Bell 206 italiani, gli Alouette III svizzeri, i Bo. 105 tedeschi, gli As 350 Ecureuil francesi e i Mil-8 ukraini....una flotta leggermente eterogenea.

Edited by paperinik
Link to comment
Share on other sites

Hanno tutti quegli elicotteri? :blink: Non è ironia, per un piccolo paese appena uscito da una guerra è abbastanza... Per lo meno credo...

Link to comment
Share on other sites

Gli AB205 e AB206 dovrebbero essere ex AVES;ricordo che quando stavo al CAE (2004/2005)c'erano i piloti Albanesi a fare il corso.L'aviazione Albanese ormai non può permettersi una linea da combattimento e le varie ipotesi di riequipaggiamento con materiale di 2a mano(G91,AMX,F16,Mig 29)non è andato a buon fine;mi sembra che 3 o 4 anni fa fecero partecipare alcuni dei loro F7 ad una esercitazione NATO e poi li misero a terra.

Link to comment
Share on other sites

Ti lascio indovinare qual'è l'unico paese vicino con i quali i rapporti possono portare a simili trattati

 

Chissà perchè ma secondo me è lo stesso che si occupa dei cieli sloveni....

 

Non è un male in fin dei conti

Link to comment
Share on other sites

Signori non dimenticate che in Albania e Macedonia la US Army ha diversi campi (Camp Bondsteel è uno di questi) e decine di elicotteri -anche gli Apache- dislocati in zona.... Nell'evento di una violazione dei cieli albanesi ad Aviano sarebbero immediatamente allertati.

Link to comment
Share on other sites

Signori non dimenticate che in Albania e Macedonia la US Army ha diversi campi (Camp Bondsteel è uno di questi) e decine di elicotteri -anche gli Apache- dislocati in zona.... Nell'evento di una violazione dei cieli albanesi ad Aviano sarebbero immediatamente allertati.

Hai qualche info in più sulla posizione dei campi US in Albania?

Link to comment
Share on other sites

Hai qualche info in più sulla posizione dei campi US in Albania?

Sinceramente no...non saprei nemmeno dove si trova Camp Bondsteel (so per certo che è in Macedonia).

 

Addirittura per un lungo periodo (successivamente al conflitto in Kosovo) la US Army ha tenuto 12 Apache a Tirana.

Link to comment
Share on other sites

Due link utili.

 

Le forze aeree albanesi com'erano un tempo...

 

http://www.geocities.com/albanianpilot/FASH.html?20086

 

e come sono ora

 

http://www.aeroflight.co.uk/waf/albania/af/albaf2.htm

 

======

 

OT per Fabio/Moderatori

 

Suggerisco di inserire in Home Page, sotto la voce Approfondimenti o in un riquadro specifico, qualche link alle directory sulle forze aeree che è possibile consultare via Web.

 

Si potrebbero inserire

Aeroflight http://www.aeroflight.co.uk/index.html

Scramble http://www.scramble.nl/databases.htm

 

Bene o male capita sovente di voler sapere i dati di una forza aerea e i siti FAS/Global Security non sono molto aggiornati. Però tra questi due, i primi due che ho segnalato e la Wiki inglese, diciamo che

si riesce a ricostruire lo stato di qualsiasi forza aerea (o quasi...).

 

;-)

Link to comment
Share on other sites

Ovviamente non c'è un dato preciso e se ci fosse probabilmente non sarebbe pubblicamente disponibile.

Chi può dire quanti caccia provvedono alla difesa aerea delle Marche? O della Sardegna? Tanto più che la difesa aerea è oggi un concetto estremamente elastico, per cui un aereo può decollare da Trapani e intercettare un bersaglio sconosciuto su Brindisi, tanto per fare un esempio accaduto nel recente passato.

 

Al momento dell'ingresso nella NATO, Albania e Slovenia hanno ottenuto la copertura della propria difesa aerea da parte dell'Italia, non disponendo di assetti idonei allo scopo.

Questo significa che i caccia italiani hanno il potere di volare sullo spazio aereo di quelle due nazioni, così come fanno sul territorio nazionale italiano, in missioni di pattugliamento (che poi nella pratica sono missioni in cui il pattugliamento è inserito in un contesto di addestramento/mantenimento ore di volo).

Significa anche che in caso di necessità i controllori albanesi e sloveni possono chiedere l'intervento dei caccia italiani.

 

Questo genere di missioni è solitamente espletato da 1-2 caccia, secondo le circostanze.

Dato che c'è la necessità di "affiatare" i piloti di caccia italiani con i controllori della difesa aerea albanesi e sloveni, nonchè di "rodare" le relative procedure di collaborazione e integrazione tra il sistema di difesa aerea di quei due paesi e quello italiano, è verosimile che di tanto in tanto i piloti italiani si facciano un voletto su quei cieli, pattugliamenti addestrativi, come detto prima.

 

Ma il concetto da tenere a mente è che mediamente ci sono 4-6 caccia disponibili (vado a braccio) in Italia, per lo scramble su allarme, che bene o male coprono tutto lo spazio aereo nazionale e gli spazi aerei di Slovenia e Albania.

 

EDIT: naturalmente i caccia di cui parliamo sono gli F-16 e gli EF-2000, ossia gli stessi che assicurano la difesa aerea italiana.

Edited by Gianni065
Link to comment
Share on other sites

la situazione dell'Albania non è molto confortante per ora ci sono volanti 3 AB205 ex AVES su 5 forniti e 4 AB206 sempre ex AVES su 5 più qualche altro elicottero come gazelle, ecuril, e forse qualche alouette...nulla di ex russo vola

c'è un idea di fornirgli qualcosa (ma dovrebbe pagare qualcuno) dei restanti G222 ex AMI di cui 18 sono in revisione per il Governo Afgano..mentre per AMX o 339A sempre ex AMI nulla si è concretizzato.

il rischio è che una forza aerea che non voli per tanti anni si ritrovi poi a saltare una generazione o due di velivoli pagando uno scotto troppo alto per l'addestramento.

Se noi siamo in crisi loro lo sono di più e questo è un dato oggettivo peraltro gli elicotteri albanesi sono eserciti a rotazione da varie forze militari o para militari per mantenere l'addestramento e sostanzialmente usati per il soccorso, ma mi dicono che non hanno i soldi per il carburante necessario ad addestrare un buon numero di nuovi piloti per elicotteri, per i piloti di aerei gli Albanesi da qualche anno mandano allievi a Latina e poi a Lecce 2/3 anno ma poi che fine fanno una volta in patria non ci è conosciuto...qualcuno si sa che è passato a volare con una compagnia low cost civile

UAVPREDATOR

Link to comment
Share on other sites

il controllo che facciamo noi Italiani si limita alla fascia costiera...i 339 CD sono autorizzati al sorvolo del territorio albanese sino a 15 miglia interne non mi risulta che ci sia copertura o difesa aerea oltre (tipo accordo con la Slovenia) anche perchè la Grecia è molto vicina e i suoi cieli sono interdetti al traffico militare non autorizzato di qualsiasi paese NATO e per i noti motivi di attrito con la Turchia, quindi è meglio stare alla larga.....

per quanto riguarda la crisi dell'UEO e dei tagli ai bilanci militari, sicuramente un paese che non sta bene è l'Ungheria, seguito da Grecia, Danimarca ed Irlanda poi il Portogallo e noi con la Spagna...i paesi come Romania, Bulgaria ed Albania ed in parte la Polonia risentiranno meno della crisi perchè meno aperti alla globalizzazione ed al libero mercato ed alle Banche indebitate, erano e resteranno poveri e dignitosi (più o meno) gli altri che avevano tentato la strada del libero mercato si sono compromessi una fetta di futuro..e non per tornarci ma certi programmi militari ambiziosi (JSF, etc.) falliranno perchè ci sarà uno sfilamento dei soggetti causa crisi economica.

UAVPREDATOR

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
×
  • Create New...