Jump to content

Francia: Presentato il sottomarino nucleare “Le Terrible”


Thunderalex
 Share

Recommended Posts

Le Terrible, il quarto sottomarino a propulsione nucleare della classe “Le Triomphant”, è stato presentato nella cerimonia di roll-out presso i cantieri DCNS di Cherbourg, alla presenza del presidente francese Nicolas Sarkozy e di 3.000 persone accorse per l’evento.

 

terrible2.jpg

 

Il battello, il primo che sarà equipaggiato con i nuovi missili balistici intercontinentali M51, ciascuno dei quali porta 6 testate nucleari di rientro indipendenti, è il frutto della ricerca DCNS, degli sforzi della DGA (Délégation Générale pour l’Armement), della CEA (la commissione per l’energia atomica francese) e di tutto il sistema paese francese. L’obiettivo è consegnare alla Marine Nationale un prodotto avanzato sia per quanto riguarda i materiali, che per i sistemi di navigazione, comunicazione e armamento, in grado di sostituire con successo i classe Le Redoutable e costituire un efficace assetto di deterrenza a partire dal 2010, anno in cui sarà consegnato alla FOST (Force Océanique Stratégique).

Il sottomarino, lungo 138 m, velocità di 25 nodi in immersione e dislocamento sommerso di 14.300 tonnellate, trasporta 16 SLBM (Submarine-Launched Ballistic Missile) M51 con portata di oltre 8.000 km, siluri ECAN L5 Mod 3 e missili antinave Exocet SM39.

 

Durante la cerimonia il presidente Sarkozy ha annunciato un taglio dell’arsenale atomico francese che porterà il numero di testate sotto quota 300 (circa la metà di quante erano in dotazione mediamente durante la guerra fredda). I 60 Mirage-2000-N della Force de Frappe saranno rimpiazzati nel 2009 da 40 Rafale, mentre i 40 Super-Etendard basati su portaerei verranno anch’essi rimpiazzati da Rafale con nuovi missili nucleari aria-superficie. Secondo Sarkozy il rimanente inventario rimarrà una “assicurazione sulla vita” contro nuove minacce emergenti come l’Iran.

 

Condividi

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 58
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

La Francia è un grandissimo paese e dovremo prendere esempio da loro!!!!!!!!

 

Esattamente che esempio dovremmo prendere? Dotarci di armamento nucleare o ridimensionare la spesa della difesa? O ti riferisci a mangiare rane? :rotfl:

 

Scusa la battutaccia. In effetti hai ragione sul fatto che sono più avanti di noi, ma è difficile confrontarci con la Francia che è una Nazione da più di mille anni.

Edited by Thunderalex
Link to comment
Share on other sites

Scusa la battutaccia. In effetti hai ragione sul fatto che sono più avanti di noi, ma è difficile confrontarci con la Francia che è una Nazione da più di mille anni.

 

Il confronto tra Italia e Francia e molto lecito, d'altronde sono due Stati per molti versi simili. L'aspetto che però avvantaggia la Francia, è che loro possono contare su una classe politica molto più seria e responsabile della nostra. E questo non è poco.

Link to comment
Share on other sites

Teniamo anche presente che questo singolo SNLE costa un patrimonio sia per la costruzione che nell'esercizio.

 

Perchè poi immettere in servizio i 4 sub della classe in tempi così larghi, vada tra i primi 2 ma poi?

 

Comunque il design mi piace.

Link to comment
Share on other sites

Gran bell'aggeggio, permatterà ai cugini d'oltralpe di mantenere uno strumento di deterrenza allo stato dell'arte, e potrebbe far molto comodo in futuro quando si parlerà di VERA Unione Europea.

 

Comunque anch'io concordo che un confronto tra Italia e Francia sia lecito, sono entrambi tra i "big" del vecchio continente, anche se loro hanno una storia istituzionale, se così vogliamo definirla, molto più consolidata della nostra, senza contare che lì, come in Germania, Inghilterra e i vari altri, quando qualcuno fa danno durante il proprio mandato se ne rende conto, ne rende conto a chi di dovere e lascia la poltrona a qualcuno che sappia fare meno danni. E' un discorso trasversale a tutti gli schieramenti, non interpretatelo male! ;)

Link to comment
Share on other sites

...si, una delle molte differenze tra noi e loro, che dev'essere citata, è che la loro classe politica ( almeno ai vertici) si rinnova. Non è possibile ad esempio che un Chirac o Sarkò tornino alla ribalta una volta concluso il mandato ( lo stesso vale per la Spagna). In Italia invece abbiamo da 15 anni le solite facce e così è stato per i 15 anni precedenti...mi viene da pensare che siamo un tantino lenti come popolo :-)) ironicamente :-))

 

ma sono Off Topic in pieno quindi chiudo.

 

Secondo voi, se possedessimo il know how e la legittimazione ad usare il nucleare, MM si orienterebbe verso questo tipo di battelli o rimarrebbe su stazze più ridotte ( visti le acque di competenza)?

Link to comment
Share on other sites

ti sei appena risposto da solo.......

 

anche se sono propenso all'utilizzo dell'energia nucleare, non mi metterei mai a costruire un aggeggio simile. che ci fai nel Mediterraneo?

Avessimo la Manica o l'Atlantico settentrionale da sorvegliare, o sedessimo permanentemente nel consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite allora sì :rolleyes:

Edited by wingrove
Link to comment
Share on other sites

Il confronto tra Italia e Francia e molto lecito, d'altronde sono due Stati per molti versi simili. L'aspetto che però avvantaggia la Francia, è che loro possono contare su una classe politica molto più seria e responsabile della nostra. E questo non è poco.

 

Quoto, purtroppo è la verità!!!

 

Comunque, Le Terrible, analizzando anche le caratteristiche tecniche è un sottomarino, di tutto rispetto!!! :o

 

CPS.MRP16.210308141727.photo00.photo.jpg

Edited by Blue sky
Link to comment
Share on other sites

Eh si... perchè hanno "vinto" la Seconda Guerra Mondiale... loro! Che paraculi 'sti Francesi!

Straquoto :asd:

 

Poi la strada del nucleare, sulle unità di superficie, l'hanno abbandonata anche loro. Per noi non è più fattibile e realizzare degli SSK nucleari non ha senso per svariati motivi tecnici e logistici, non li fanno neppure i russi che la logistica c'è l'hanno.

Link to comment
Share on other sites

Per noi non è più fattibile e realizzare degli SSK nucleari non ha senso per svariati motivi tecnici e logistici.

 

Si concordo. Stiamo immettendo in linea gli U-212, che sono ottimi per una marina come la nostra e per il nostro livello di proiezione di potenza. Creare SSN o SSBN, potrebbe essere fattibile, ma sarebbe davvero inutile.

Link to comment
Share on other sites

E adesso è l'ora del mini OT :

 

Con cosa sostituira la MMI i som. Sauro III e IV serie? con l'S1000?

Spiegatemi che ci fanno poi i russi con un sommergibilino del genere se mi vanno ad assemblare SSBN da 170m di lunghezza e 14.000t in emersione, tze.....

(ma fa veramente così schifio l' S1000? pure + schifio dell' S80?

 

Grazie per le risp.

 

BUONA PASQUA A TUTTI QUELLI DEL FORUM!!!

Link to comment
Share on other sites

Speriamo di no; è un progetto per nazioni emergenti, 1000t sono poche per poter pensare ad un impiego che non sia sottocosta, la velocità del mezzo è ridicola (14 nodi), nutro grossi dubbi sui sensori e non ha AIP (solo predisposizione).

 

Comunque la III serie sarà sostituita dagli U-212 seconda serie, la MMI da 8 SSK scenderà a 6 o a 4 unità. Io sarei per fare altri 2 U-212 senza stravolgere il progetto. Risparmiamo e standardizziamo su una unità che, semplicemente, è il sommergibile da guerra più silenzioso al mondo. L'unica aggiunta che farei (eccetto ovviamente l'aggiornamento dei sensori) sarebbe l'aggiunta se si trova lo spazio di un sonar attivo

Link to comment
Share on other sites

Per me La nostra Marina dovrebbe come minimo possedere un numero non inferiore agli 8 battelli e se questi sono tutti della classe U-212 meglio ma anche l'S-1000 potrebbe andare a patto appunto che si arrivi agli 8 battelli.

 

No l'S-1000 è davvero ridicolo per una marina come la nostra. Ora abbiamo in servizio 2 unità Cl. U-212 e 4 unità Cl. Sauro serie III e IV. Il sommergibile Da Vinci della seconda serie è diventato unità per esperienze e tecnologie, mentre le 2 unità della III serie saranno sostituite dagli U-212 Batch 2. In totale, quindi, manterremo il numero di 6 sommergibili in servizio. ;)

Link to comment
Share on other sites

..........In effetti hai ragione sul fatto che sono più avanti di noi, ma è difficile confrontarci con la Francia che è una Nazione da più di mille anni.

Ovviamente, per chi mi conosce, concordo in pieno!!! :adorazione::okok:

 

 

......L'aspetto che però avvantaggia la Francia, è che loro possono contare su una classe politica molto più seria e responsabile della nostra. E questo non è poco........

Concordo ma aggiungo, cosa più importante, che anche il popolo è più serio!!!

 

D'altronde la classe politica rispecchia sempre il popolo che rappresenta!!!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
×
  • Create New...