Jump to content
Sign in to follow this  
Leviathan

Chi ha ucciso ciò che restava della par condicio?

Recommended Posts

TG e giornali a favore del PDL sempre è comunque ma non è questa la polemica

 

Chi di voi in TV sente mai parlare della sinistra arcobaleno di Fausto Bertinotti?

Chi di voi in TV sente parlare della sinistra critica di Turigliatto?

Chi di voi in TV sente parlare della DESTRA della Santanchè e Storace?

Chi di voi in TV sente parlare dell'UDC di casini?

Chi di voi in TV sente parlare della Rosa bianca di Pezzotta?

Chi di voi in TV sente parlare dell'italia dei valori di DiPietro?

 

Chiaro che Casini se lo merita per la sua condotta all'opposizione, ma a me non pare giusto che in TV parlino solo di PD e PDL

 

Tra l'altro tutti i partiti sopra esposti hanno, chi denunciato all'autority di essere ignorati, chi invece ha denunciato l'autority perchè non fa niente (DiPietro li ha denunciati), perchè non fanno comizi in tutta italia come il caro walter, anzichè non muoversi dalle proprie poltrone romane?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boselli e Turigliatto se ne sono andati da Porta a Porta. Sempre per sinistra critica c'è stata la candidata premier.

 

Italia dei valori,Rosa nel pugno e PD corrono insieme, perciò la campagna elettorale dell'ultimo è quella dei primi.

 

La destra -sia Storace che la Santanchè- sono stati a Porta a Porta.

 

Pure Ferrando e Fiore(forza nuova) sono stati a Porta a porta.

 

Matrix è un pò che non lo seguo, come non seguo assiduamente ballarò.

 

é ovvio che si dia maggior spazio ai partiti maggiori(PD e PDL), anche perchè in ogni caso i partiti minori non è che abbiano molto da dire, per la maggior parte sono vaccate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La par condicio è una legge stupida in se e per se, comunque è giusto che i partiti abbiano spazio secondo la loro rappresentività, non sarebbe giusto che Turigliatto, che se arriva al 2% è grasso che cola, abbia gli stessi spazi di partiti che sono ben oltre il 30%!

Comunque anche ieri bertinotti era dall'annunziata su raitre e ho visto la santachè da un altra parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
La par condicio è una legge stupida in se e per se, comunque è giusto che i partiti abbiano spazio secondo la loro rappresentività, non sarebbe giusto che Turigliatto, che se arriva al 2% è grasso che cola, abbia gli stessi spazi di partiti che sono ben oltre il 30%!

Comunque anche ieri bertinotti era dall'annunziata su raitre e ho visto la santachè da un altra parte.

eppure tutti si lamentano, fanno esposti e querelano e il cittadino sa poco dei nuovi soggetti politici

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ironia della sorte Marx teorizzava la selezione darwiniana delle classi sociali e ora gli ultimi eredi della sua dottrina stanno per esere darwinianamente selezionati :asd: per Diliberto dove è finita la Falce e il martello ? :whistling::rolleyes:

Edited by cama81

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attento che se ti becca Reggiane fai la parte della faccina viola :sm: :sm: :asd: :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

La legge sulla par condicio è una delle più grosse puttanata normative mai partorite dal nostro legislatore....basti pensare che ora se Veltroni continuerà a rifiutarsi di andare a Porta-a-Porta precluderà la possibilità di farlo al suo diretto rivale Berlusconi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
La legge sulla par condicio è una delle più grosse puttanata normative mai partorite dal nostro legislatore....basti pensare che ora se Veltroni continuerà a rifiutarsi di andare a Porta-a-Porta precluderà la possibilità di farlo al suo diretto rivale Berlusconi.

quoto tutto.

 

 

la cosa divertente è che poi veltroni dichiara che lui è pronto al dialogo quando Berlusconi vorrà, come e dove deciderà lui.

 

:unsure: mmmmmh :unsure: vabbè

Share this post


Link to post
Share on other sites
La legge sulla par condicio è una delle più grosse puttanata normative mai partorite dal nostro legislatore....basti pensare che ora se Veltroni continuerà a rifiutarsi di andare a Porta-a-Porta precluderà la possibilità di farlo al suo diretto rivale Berlusconi.

 

in un paese democratico e civile non servirebbe.

Ma in italia essendo coscienti che l'informazione fa capo a una persona sola è una garanzia minima per sentire seppur raramente il PD LaDestra la SinistraArcobaleno l'UDC ecc....

altrimenti saremo come la Russia di Putin dove l'opposizione non ha accesso in TV

 

@ venon

è berlusconi che sta evitando il duello TV proprio come fece con Rutelli

 

a proposito

berlusconi è sempre da vespa a fare monologhi senza contraddizione se una volta glielo hanno negato non vedo il dispiacere, sarebbe stata la seconda volta lui da solo con vespa in questa campagna elettorale

Edited by Leviathan

Share this post


Link to post
Share on other sites
@ venon

è berlusconi che sta evitando il duello TV proprio come fece con Rutelli

 

a proposito

berlusconi è sempre da vespa a fare monologhi senza contraddizione se una volta glielo hanno negato non vedo il dispiacere, sarebbe stata la seconda volta lui da solo con vespa in questa campagna elettorale

 

scusa ma se c'era una puntata con veltroni e berlusconi...e veltroni dice no...........come fa ad essere berlusconi quello che vuole evitare lo scontro??? Scusa ma questa distorsione della realtà non la capisco. Spiegamelo :adorazione:

 

 

è come se due si danno un appuntamento, uno da buca e chiama l'altro dicendogli "oh ma dove kaxxo sei finito????"....ridicolo no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

guarda che mai berlusconi propose una data a a Veltroni, l'autorithy ha negato il permesso a berlusconi poichè èp già stato da Vespa un'altra volta senza contradditorio.

due sono troppe

Share this post


Link to post
Share on other sites

La puntata non era tra veltroni e berlusconi, ma erano due puntate consecutive con uno scontro a distanza tra i due leader.

Veltroni ha agito così per spingere il cavaliere allo scontro tv, cosa che non ama fare quando è sfavorito, e io ritengo abbia agito in maniera corretta.

Almeno che abbia il coraggio di dire che lo rifiuta, senza dire che è disponibile con tutti i ma ed i però del caso, avendo, in più, l'aiuto degli altri diecimila aspiranti premier inutili che complicano la cosa.

Comunque ad onore di Porta a Porta c'è da dire che è probabilmente il programma più rispettoso della par condicio in tutto il palinsesto radiotelevisivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
guarda che mai berlusconi propose una data a a Veltroni, l'autorithy ha negato il permesso a berlusconi poichè èp già stato da Vespa un'altra volta senza contradditorio.

due sono troppe

 

grazie...se veltroni non ci va fa saltare berlusconi. mi sembra semplice la cosa..

 

 

e di certo berlusconi non ha paura di parlare con il cantastorie veltroni che fa di tutto per nascondere le malefatte di questi due anni e fa finta che prodi non sia mai esistito. di argomenti a favore di berlusconi contro obama veltroni ho perso il conto :rolleyes:

 

 

cmq...staremo a vedere come andranno sti confronti, anche se su una cosa devo dare ragione a bertinotti [prima e ultima volta probabilmente]: il confronto va fatto tra tutti i candidati premier e non due alla volta o 3, non ha senso.

 

Anche se è difficile organizzare una cosa che coinvolge tutti..verrebbe fuori una zuffa di proporzioni bibliche

Share this post


Link to post
Share on other sites
A parte il resto delle chiacchere da circoli della libertà se berlusconi non ha paura perchè non và?

 

ma ti pare che non va perchè ha paura??????????? :rotfl:

 

 

l'han bloccato perchè appunto non è che può andare solo lui da Porta a Porta. il niet di veltroni ha attivato il meccanismo della par condicio..impedendo al Berlu di andare

 

 

 

nel 2005 il confronto con prodi ci fu senza problemi..e allora i sondaggi non erano certo come quelli di oggi, che danno larga vittoria al PdL. Quindi figurarsi se ha paura :rotfl: ma che parlate di un bambino gracilino che deve andare in un branco di bulli? :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, parliamo di una persona che sà di avere solo da perdere in un confronto tv, infatti l'ha fatto solo con prodi e solo quando

non era in vantaggio.

Forse tu non ricordi cosa successe nel 2001 con Rutelli...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche considerazione personale.

 

1) Non credo alla storia dell'informazione tutta in mano a una persona. L'informazione non è solo televisiva, tanto per iniziare, e se si considera l'insieme di informazione fatta dalle TV analogiche, TV digitali, TV satellitari, Radio, Giornali e Periodici, Cinema e Libri, direi che i maggiori "colori" sono distribuiti abbastanza bene senza particolari vantaggi.

 

2) Tentare di incalanare il dibattito politico televisiva con una legge come quella sulla par-condicio è - a mio avviso - illiberale e inutile. Illiberale perchè le reti televisive hanno il diritto di schierarsi ed essere schierate come pare e piace a loro. Inutile perchè puoi dedicare anche lo stesso tempo a ciascun candidato, ma puoi fare ugualmente in modo di favorire l'uno o l'altro. Basta fare le domande giuste, con il tono giusto, e puoi mettere in difficoltà chiunque, o agevolare chiunque. E allo stesso modo, se mandi in onda un intervento in parallelo con una bella partita di calcio o un filmone in prima visione, condizioni indirettamente il numero di spettatori.

 

3) Puntare sui confronti televisivi è la sconfitta della cultura e dell'intelligenza di un popolo. E' un sistema che non ho mai gradito (tipico, ad esempio, in USA) perchè un candidato può anche essere estremamente bravo, capace, onesto... e non avere la minima capacità di gestire un dibattito/confronto televisivo. Se va avanti così, il futuro della nostra classe politica non sarà in mano a buoni politici ma a bravi attori. Dovremmo educare la gente a valutare i candidati innanzitutto con i programmi di governo, e anzichè invitare gli aspiranti premier in TV, dovremmo invitare professori di economia ed esperti vari che commentino e spieghino luci e ombre di quei programmi.

 

Scusate se sono un po' drastico, ma ho una certa repulsione nel notare come la competizione politica stia diventando una competizione sportiva con tanto di tifo da stadio, con tanti spettatori che esprimono giudizi (spesso pregiudizi) senza aver mai letto sul serio un programma politico.

 

Più va avanti questa situazione, più ci toccherà meritarci uomini politici che ci illudono con mirabolanti promesse di "tagli alle tasse", "stipendi più alti", "servizi migliori" senza minimamente spiegarci da dove dovrebbero prendere i soldi necessari per realizzarle e senza spiegare chiaramente come intendono affrontare i temi sociali più importanti.

 

;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo quasi in toto, il problema è che in Italia abbiamo 3 reti pubbliche e quelle non dovrebbero essere libere di schierarsi a piacer loro.

E questo lo dico nonostante io sia a favore della privatizzazione totale del sistema radiotelevisivo (tenendo forse una rete pubblica per questioni di servizio).

Se in Italia avessimo, come in America, un sistema tv satellitare con un numero di frequenze maggiore sono d'accordo che la par condicio non sarebbe utile.

 

Quanto, invece, ai confronti neanche io ci faccio troppo caso, ma mi dà i nervi come il più grande attore della politica Italiana gira la situazione e nicchia.

Comunque questa è la prima campagna elettorale che vedo cominciare ad incentrarsi sui programmi, probabilmente la direzione è quella giusta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
No, parliamo di una persona che sà di avere solo da perdere in un confronto tv, infatti l'ha fatto solo con prodi e solo quando

non era in vantaggio.

Forse tu non ricordi cosa successe nel 2001 con Rutelli...

 

si vabbè...mi sa che abbiamo vissuto in 2 italie diverse.

 

fatto sta che veltroni ha già perso agli occhi degli italiani oppressi da questo governo prodi 2.

 

 

Qualche considerazione personale.

 

1) Non credo alla storia dell'informazione tutta in mano a una persona. L'informazione non è solo televisiva, tanto per iniziare, e se si considera l'insieme di informazione fatta dalle TV analogiche, TV digitali, TV satellitari, Radio, Giornali e Periodici, Cinema e Libri, direi che i maggiori "colori" sono distribuiti abbastanza bene senza particolari vantaggi.

 

2) Tentare di incalanare il dibattito politico televisiva con una legge come quella sulla par-condicio è - a mio avviso - illiberale e inutile. Illiberale perchè le reti televisive hanno il diritto di schierarsi ed essere schierate come pare e piace a loro. Inutile perchè puoi dedicare anche lo stesso tempo a ciascun candidato, ma puoi fare ugualmente in modo di favorire l'uno o l'altro. Basta fare le domande giuste, con il tono giusto, e puoi mettere in difficoltà chiunque, o agevolare chiunque. E allo stesso modo, se mandi in onda un intervento in parallelo con una bella partita di calcio o un filmone in prima visione, condizioni indirettamente il numero di spettatori.

 

3) Puntare sui confronti televisivi è la sconfitta della cultura e dell'intelligenza di un popolo. E' un sistema che non ho mai gradito (tipico, ad esempio, in USA) perchè un candidato può anche essere estremamente bravo, capace, onesto... e non avere la minima capacità di gestire un dibattito/confronto televisivo. Se va avanti così, il futuro della nostra classe politica non sarà in mano a buoni politici ma a bravi attori. Dovremmo educare la gente a valutare i candidati innanzitutto con i programmi di governo, e anzichè invitare gli aspiranti premier in TV, dovremmo invitare professori di economia ed esperti vari che commentino e spieghino luci e ombre di quei programmi.

 

Scusate se sono un po' drastico, ma ho una certa repulsione nel notare come la competizione politica stia diventando una competizione sportiva con tanto di tifo da stadio, con tanti spettatori che esprimono giudizi (spesso pregiudizi) senza aver mai letto sul serio un programma politico.

 

Più va avanti questa situazione, più ci toccherà meritarci uomini politici che ci illudono con mirabolanti promesse di "tagli alle tasse", "stipendi più alti", "servizi migliori" senza minimamente spiegarci da dove dovrebbero prendere i soldi necessari per realizzarle e senza spiegare chiaramente come intendono affrontare i temi sociali più importanti.

 

;-)

 

quoto al 100%.

Share this post


Link to post
Share on other sites

quoti gianni? ma dite due cose diverse...

 

venon non è che Prodi sia cosi impopolare come sperate di far credere, fattispecie in romagna, a sinistra si cambia non si vedrà mai la stessa eprsona CANDIDATA PREMIER 5 VOLTE come nella prima repubblica

 

berlusconi è troppo vecchiotto per battere veltroni che, invece, è piuttosto scaltro

poi berlusconi non ha argomenti su qui puntare, citi il precariato, ti dice di sposare suo figlio

Ricordo una puntata di Ballaro dove berlusconi era contro D'Alema e Rutelli e sparando le sue solite bugie, sui comunisti ecc... fece ridere tutto il pubblico poi si mise a ridere anch'esso alle sue balle come fa da decenni

 

Berlusconi non ha ideali, ha interessi. I suoi

(idro montanelli)

Share this post


Link to post
Share on other sites

da quel poco che ho capito Berlusconi da Vespa non ci può andare di nuovo perchè c'è già stato (così come Veltroni), quindi o ci vanno tutti e due insieme o ci vanno separati, ma Veltroni fino alla settimana prossima aveva l'agenda piena...e d'altronde che barba andare da Vespa che se li liscerebbe come pochi. Tanto a sto giro andrà bene a Berlusca (pur con l'incognita del senato) ma l'Italia continuerà a peggiorare, in fondo, almeno ai miei occhi, siamo un paese che dagli anni '80 in poi è entrato in una fase di declino...è già tanto che siamo entrati nell'UE, ma il futuro lo vedo nero....e se Berlusconi rimane sulla scena ancora a lungo non ne avremo un beneficio, per conto mio dacchè è "sceso in campo" l'Italia si è andata spaccandosi vieppiù, sul piano sociale, politico, etico, economico...

 

Poi la legge sulla par-condicio è una gran rottura....una volta si facevano le tribune politiche e amen, adesso bisogna fare i talk show di due ore, con firme di contratti, cartine dell'Italia, sondaggi a iosa, è tutto uno spettacolo e al tempo stesso un bluff

Share this post


Link to post
Share on other sites
quoti gianni? ma dite due cose diverse...

 

venon non è che Prodi sia cosi impopolare come sperate di far credere, fattispecie in romagna, a sinistra si cambia non si vedrà mai la stessa eprsona CANDIDATA PREMIER 5 VOLTE come nella prima repubblica

 

berlusconi è troppo vecchiotto per battere veltroni che, invece, è piuttosto scaltro

poi berlusconi non ha argomenti su qui puntare, citi il precariato, ti dice di sposare suo figlio

Ricordo una puntata di Ballaro dove berlusconi era contro D'Alema e Rutelli e sparando le sue solite bugie, sui comunisti ecc... fece ridere tutto il pubblico poi si mise a ridere anch'esso alle sue balle come fa da decenni

 

Berlusconi non ha ideali, ha interessi. I suoi

(idro montanelli)

 

Diciamo due cose diverse? Innanzitutto mi riservo di quotare chi mi pare riguardo a qualsiasi argomento, non ho bisogno della tua approvazione. Secondo, non vedo questa assonanza di discorsi, seppur di diverso avviso come dici tu. Rileggi meglio..

 

 

 

in romagna prodi è di casa, ci mancherebbe altro. Io non è che SPERO di far credere...so che è così dato che non ho trovato nessuno che sia soddisfatto di vivere in Italia in questo periodo, apparte comunistelli e gente che la pensa come te sui forum [scrivere le stesse identiche cose..caz mi sa che parlo sempre con la stessa persona che ha molti utenti sparsi nel web.. :rotfl:]

 

 

Berlusconi sarà vecchiotto, intanto ha una prontezza mentale che voglio vedere se l'avrai tu a 70anni.

Inoltre scusa.....ma parli di vecchiotto quando VELTRONI è in politica dal 1976...TRENTADUE anni...berlusconi ci sta da molto meno tempo. Se permetti come figura politica il vecchietto è veltroni.

 

 

 

Riguardo alla BATTUTA di sposare suo figlio [che è gia sposato, NDR]...che dire, voi sinistri avete il senso dell'umorismo...beh in realtà non ce l'avete. Avete tirato su un polverone su una battuta. Abbastanza ridicola come accusa, avete fatto di meglio contro Berlusca ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...