Jump to content
Sign in to follow this  
Wolfman

All'inizio mi è venuto da ridere...

Recommended Posts

Vi racconto un aneddoto.

 

Oggi mi trovavo dal barbiere perche la mia massa di capelli mi faceva soffrire un pò troppo il caldo. Entro e vedo che c'è da aspettare.

 

Al che mi siedo e scorgo sul divanetto un numero di un noto mensile con in copertina quella sventola della Canalis.

 

Inizio a prendermi bene e sfoglio la rivista con sorriso sornione, fino a che non arrivo a una pagina dove si parlava di un fatto che appena ho visto il titolo mi sono smascellato dalle risate.

 

Poi l'ho letto.

 

Piccolo riassunto: a Milano esiste un posto dove un gruppo di cattolici praticanti "cura" l'omosessualità. :huh:

 

Si, si non sto scherzando curano l'omosessualità come se fosse una malattia psichiatrica.

 

Le cure?? Beh in quanto attribuiscono all'omosessualità un cattivo rapporto con i genitori(in particolare col padre, e qui non ho capito il nesso logico con l'omosessualità), suggeriscono sfoghi di rabbia su cuscini, provare ad innamorarsi di una donna e sposarla(continuo a non scherzare badate bene) e, ovviamente, tanta, tanta, tanta preghiera...

 

Quindi niente paura se siete omosessuali, pregate, distruggete cuscini e passerà tutto, leggete bene il foglio illustrativo e se il sintomo persiste consultate un medico.

 

-_--_-

Share this post


Link to post
Share on other sites
se il sintomo persiste consultate un medico.

 

Bella questa :rotfl::rotfl:

 

 

Comunque il fatto e' davvero incredibile :blink:

però' ha qualche connessione anche con il papa xk mi ricordo k era contro le coppie di fatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cristianità è contro l'omosessualità.

Lo è sempre stata.

E' proprio granzie alla fede cristiana che non si vedono + i rapporti omosessuali come cosa normale...

PARERE PERSONALE: - male!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

però' tentare di curare l'omosessualita' e' una cosa che a pare abbastanza strana,credo che sia come cercare di convincere un eterosessuale a diventare l'opposto,io sinceramente con tutta la volonta' che ci potrei mettere(non pensate male :P ) non ci riuscirei mai :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, per certi versi la Chiesa ha fatto passi da gigante. Qualche secolo fa il "problema" dell'omosessualità veniva risolto segando a metà oppure arrostendo con verghe arroventate.

 

Dal punto di vista del cristiano praticante l'omosessualità è comunque sempre negativa e apprezzo il fatto che si cerchi di risolverlo non colpevolizzando la persona ma fornendogli assistenza per riportarla sulla retta via.

Ci sono persone che impegnano parte del loro tempo libero poiché ritengono che eventi della vita come l'avere dei figli siano assolutamente gratificanti e di conseguenza si adoperano per permettere ad altri di poter godere di queste gioie.

 

D'altronde chi partecipa a questi programmi di rieducazione non lo fa certo coercitivamente ma probabilmente perché prova sofferenza e disagio per la propria condizione e quindi ben venga qualsiasi aiuto perché possa eventualmente trarne giovamento.

 

L'omosessualità non sarà forse una malattia ma poiché la natura non contempla la riproduzione attraverso atti sessuali tra esseri dello stesso sesso, qualche cosa che non va di sicuro c'è.

 

I metodi utilizzati possono certo essere risibili ma non mi sembrano meno ridicoli di certe camminate sui carboni ardenti che vengono proposte da corsi miranti a migliorare l'autostima.

 

Noto però con dispiacere che da un generale atteggiamento pro clericale ed omofobico si è giunti in pochi anni ad un clima culturale anti clericale e pro omosessuale sempre e comunque, a prescindere. Speravo che la tolleranza del diverso avrebbe portato ad una maggiore comprensione e rispetto dell'altro, pur nella libertà di critica, fosse anche una istituzione potentissima come la Chiesa Cattolica.

Mi chiedo se la cosa sarebbe stata altrettanto divertente se i corsi fossero stati tenuti da buddhisti.

 

Comunque, grazie a dio, sono ateo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che forza ti offrono anche la "fidanzata " per " redimerti "....

 

Allora mi fiondo anke io là ,sempre che non ci mettano dentro per favoreggiamento alla prostituzione.... :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

il nesso logico tra il cattivo rapporto con il padre e l'omosessualità è semolice.

L'omosessuale da bambino e da ragazzo non riconsocendo un affetto dalla parte della sua figura paterna da grande èè più soggetto ad esprimere il proprio amore per un altro maschio. Psicologia docet!!!! :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque fino a pochi anni fa l'omosessualità era considerata una turba psichiatrica, e in ogni caso io ancora penso sia un disturbo comportamentale non naturale, anche se per questo non è che non rispetti gli omosessuali.

Massima libertà finchè non si lede nessun diritto altrui a mio parere.

Poi più omosessuali ci sono più **** c'è per noi. :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Comunque fino a pochi anni fa l'omosessualità era considerata una turba psichiatrica, e in ogni caso io ancora penso sia un disturbo comportamentale non naturale, anche se per questo non è che non rispetti gli omosessuali.

Massima libertà finchè non si lede nessun diritto altrui a mio parere.

Poi più omosessuali ci sono più **** c'è per noi. :lol:

Ma anche più rischi!!! :helpsmile:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che l'omosessualità, in genere, abbia cause psichiche è opinione prevalente della scienza moderna.

 

Non mancano le eccezioni, nel senso che la scienza non esclude che in determinati casi un'anomalia genetica possa determinare/contribuire/favorire l'omosessualità.

 

E non mancano nemmeno teorie, sostenute da una parte degli esperti, secondo cui l'omosessualità è solo una variante genetica o una semplice questione di scelta.

 

Quale che sia la spiegazione scientifica, ciò non toglie che così come uno ha diritto a preferire il viola rispetto al giallo (e poco importa se la sua preferenza discende da un'infanzia difficile o da una predisposizione genetica) ha diritto a preferire l'omosessualità rispetto all'eterosessualità.

 

Non ci si deve però nemmeno stupire se il mondo cattolico cerchi in tutti i modi di contrastare l'omosessualità: la sua accettazione va contro i principi cattolici più ortodossi nè più e nè meno che l'aborto, il divorzio e gli anti-concezionali.

 

Personalmente, io credo che ci sia differenza tra disapprovare e obbligare, così come c'è differenza tra accettare e incitare.

 

A buon intendor poche parole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto è, leggendo dal link, che si offre assistenza a persone che vanno lì di spontanea volontà. Che non accettano quindi il proprio essere omosessuali.

 

In un certo senso persone che non accettano questa propria condizione, non li definirei omosessuali, anche perchè, in generale, provando amore(almeno per esperienza personale) si prova piacere. Se non si prova piacere allora ho qualche serio dubbio che si provi amore.

 

Quindi più che gli omosessuali in sè(che non credo ci pensino minimamente a mettere piede in quel centro) credo che vadano persone che non hanno le idee molto chiare sulle loro tendenze sessuali.

 

Poi beh, il fatto che la Chiesa consideri l'essere gay il morbo che se non si fa qualcosa a più presto ci sterminerà tutti, quello è un altro discorso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che questo sempre più ortodosso atteggiamento della chiesa nei confronti dei problemi sociali deriva dalla paura del vaticano vista la sua mutata posizione di potere.

Oggi la chiesa si considera una minoranza e agisce come lobby, per questo deve estremizzare e dogmatizzare il più possibile le sue argomentazioni, anche perchè è consapevole che un' apertura potrebbe portare al tracollo sociale completo (dal suo punto di vista).

Da un certo punto la crescente ingerenza della chiesa mi da fastidio, ma forse è meglio che abbiano lasciato le loro ipocrisie secolari alle spalle per cominciare a porsi per quello che realmente ambiscono ad essere.

Inoltre non mi piace, per contraltare, la figura della cultura omosessuale come "superiore" che si sta diffondendo in molti ambienti "progressisti", sia nei media, sia nell'arte sia nella stessa politica.

Forse questa è una reazione all'estremizzazione del confronto cominciata dall'altra parte, daltronde è una reazione naturale, ma comunque questo mi da un certo fastidio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non possono diventare come la chiesa ortodossa?

sarebbe fantastico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma non possono diventare come la chiesa ortodossa?

sarebbe fantastico

Stai scherzando? io sono mezzo greco: lascia perdere! Quelli son pazzi e fanatici quasi peggio dei Talebani.

 

Comunque recentemente è stato pubblicato uno studio di molti importanti zoologi che si sono accorti che l'omosessualità è un fenomeno piuttosto diffuso tra gli animali (e non parlo del cambiamento di sesso di alcune specie di rettili o anfibi).

 

La chiesa dovrebbe scomunicare Dio per aver creato tutta sta massa di f...!!! :P

[senza offesa per gli omosessuali]

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho fatto una serie di ricerche sulla chiesa ortodossa orientale e pare che non interferisca con la vita politica del pianeta e inoltre non si inventano la religione come facciamo noi cattolici.

 

Ad esempio vedete il limbo e il purgatorio? Quelle si che erano invenzioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
ho fatto una serie di ricerche sulla chiesa ortodossa orientale e pare che non interferisca con la vita politica del pianeta e inoltre non si inventano la religione come facciamo noi cattolici.

 

Scherzi? La chiesa ortodossa interferisce eccome nella vita politica. In Grecia ad esempio i matrimoni civili sono cosa recente, ma non puoi battezzare i figli o essere sepolto in cimitero se non sei credente o sposato in chiesa! Sulla carta di identità solo recentemente (per via dell'Unione Europea) è stata tolta la relgione professata e giù ad Atene c'è stata una mezza sommossa.

 

Sai che per i films L'ESORCISTA e JESUS CHRIST SUPERSTAR la chiesa greca ha ordinato manifestazioni in piazza con boicottaggio dei cinema, richieste di scomunica, anatemi e distruzione delle pellicole perchè blasfeme?

 

E non parliamo di omosessuali. Qui in Italia siamo una decina di anni in avanti rispetto agli stati ortodossi.

 

Limbo e puratorio ce li hanno anche gli ortodossi. La dottrina ecclesiastica è essenzialmente prescismatica ed inoltre il cristianesimo non è altro che una variante dell'ebraismo fortemente contaminata dalla filosofia e dalla cultura greco-romana (non a caso è stato diffuso in maniera massicia da San Paolo!)

 

Dai retta, se la inventano anche loro la religione quando gli fa comodo. Tutto il mondo è paese.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sbarulla
Oggi la chiesa si considera una minoranza e agisce come lobby, per questo deve estremizzare e dogmatizzare il più possibile le sue argomentazioni, anche perchè è consapevole che un' apertura potrebbe portare al tracollo sociale completo (dal suo punto di vista).

Penso che questa sia una lettura corretta della situazione.

Questo atteggiamento può secondo me comportare un effetto interno contrario, ossia un cattolico si sentirà ancora rappresentato dal clero che continua ostinatamente a portare aventi numerose ideologie antistoriche? (che oltretutto contrastano o perlomeno non trovano conferma nei testi di riferimento?) :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sento sempre più frequentemente molti cattolici (mio padre incluso) che da un paio d'anni a questa parte si stanno allontanando molto dalle posizioni del Vaticano. Ed anche molti preti non condividono. Uno che conosco, un carissimo amico, mi ha gia fatto capire che lui la messa in latino non la direbbe mai, ordine del papa o meno. Che senso ha dire la messa in una lingua morta che nessuno usa o comprende! Ed è solo una goccia di un mare di bestialità che vengono fatte dalla mattina alla sera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

i problemi maggiori è l'allontanamento della chiesa dalla realtà. Per esempio, si predica la verginità prima del matrimonio, ma sappiamo tutti che nessuno arriva al matrimonio senza aver fatto nulla.

 

Si proibisce la mast***** ma tutti i ragazzi al mondo la praticano.

 

Sono lontani dalla realtà ormai.

E ora come si fa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

NO... PER LA CHIESA E' COLPA DELLA CIVILTA' MODERNA CHE E' LAICA, LIBERALE E DEPRAVATA, PERCHE' PENSA DI PIU' A COSE MATERIALI CHE ALLA RICCHEZZA DELLO SPIRITO! :okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites

AAAAAAAAAAAAAAAAAH... blasfemo... eresia... sarai punito... andrai all'inferno per questa mancanza di rispetto verso la chiesa... maledetto! :rotfl::rotfl::rotfl:

 

 

(ci hai dato!!!) :okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sbarulla

ragazzi condivido in pieno, si stanno allontanando progressivamente dalla gente e dalla realtà.... :thumbdown:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...