Jump to content
Sign in to follow this  
°Delta

Osama Bin Laden Ucciso in Pakistan

Recommended Posts

ma osama dove è sepolto? nell'area 51?

 

come sempre gli americani i trofei lo mettono li! :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi chiedo se lo stallo e lo schianto del veivolo coinvolto nell'operazione siano dovuti a qualche errore di pilotaggio, al fuoco delle armi leggere da terra o a qualche tipo di problema dovuto ad un mezzo non maturo e testato al 100%.

Secondo questo intervento, pubblicato sul blog "Ares" di "Aviation Week & Space Technology", potrebbe essere successo questo ....

 

Too Hot For Hover ....

http://goo.gl/PyLZI

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi dite perchè Giulietto chiesa attualmente è come il prezzemolo? dove giri canale lo trovi, èèèhhh la sanno lunga i giornalisti di tutto il mondo, quando c'è da costruire novelle......

insomma sarebbe un bel set di hollywood , in pieno stile sbarco sulla Luna, con la differenza che quì ci vogliono centinaia di comparse, effetti speciali che manco il signore degli anelli, e politici di tutti gli schieramenti Americani d'accordo con Obama anche contro i prorpi interessi politici, poteri internazionali tutti col copione in mano e via con la sceneggiata.....

 

perchè elicotteri stealth

 

perchè complotto no all' 11 settembre e complotto si con OBL

 

perchè ci tenete tanto a un processo farsa alla Saddam, non è meglio crepare subito? o pensate che gli avrebbero dato la condizionale o ai domiciliari come sostenete sia stato fino ad ora, certo l'umiliazione sarebbe piaciuta anche a me, ma tecnicamente non serve a nulla, non penserete che OBL poteva divenire un collaboratore di giustizia mi auguro! Uno che professa il martirio, sarebbe come darsi la zappa nei piedi (anche se con tutta la coca cola trovata nel rifugio e le scarpette indossate dai qaedisti nelle esercitazioni è già da tempo che mi son fatto un idea sulla loro fede fondamentale, ma comunque "conosci il tuo nemico" -_- )

 

perchè se Bush ne avesse avuto la possibilità non lo avrebbe manifestato a tutto il mondo, visto che ha spianato una catena montuosa e cambiato per sempre la morfologia di un territorio, lo ha regalato ad Obama a Natale?

 

perchè affrettarsi a passi, di un incognita certa, quando puoi traccheggiare e prendere tempo per avere degli indubbi vantaggi su quel che ne è rimasto? (se non è chiaro mi riferisco al mostrare un trofeo e alle indagini che si sono mostruosamente accellerate grazie al materiale reperito) in fondo la maggior parte dei fondamentalisti a chiacchere dice che OBL è ancora vivo, meglio così no? lasciateglielo credere..nessuno ha mai letto Macchiavelli? o è solo un esclusiva di Gianni Letta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mi dite perchè Giulietto chiesa attualmente è come il prezzemolo? dove giri canale lo trovi ....

Ma chi?

Quello che somiglia a Baffone? giuliettochiesa1.jpg0ca68f27106e5032867c2dba2d06e0b6_small.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal sito di "Flight International" un nuovo articolo con un'interessante sezione grafica nella quale viene ricostruita la configurazione del troncone di coda dell'elicottero ....

 

GRAPHIC: Pakistan raid reveals US Army’s helicopter secret

http://www.flightglobal.com/articles/2011/05/06/356317/graphic-pakistan-raid-reveals-us-armys-helicopter-secret.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi dite perchè Giulietto chiesa attualmente è come il prezzemolo? dove giri canale lo trovi, èèèhhh la sanno lunga i giornalisti di tutto il mondo, quando c'è da costruire novelle......

insomma sarebbe un bel set di hollywood , in pieno stile sbarco sulla Luna, con la differenza che quì ci vogliono centinaia di comparse, effetti speciali che manco il signore degli anelli, e politici di tutti gli schieramenti Americani d'accordo con Obama anche contro i prorpi interessi politici, poteri internazionali tutti col copione in mano e via con la sceneggiata.....

 

perchè elicotteri stealth

 

perchè complotto no all' 11 settembre e complotto si con OBL

 

perchè ci tenete tanto a un processo farsa alla Saddam, non è meglio crepare subito? o pensate che gli avrebbero dato la condizionale o ai domiciliari come sostenete sia stato fino ad ora, certo l'umiliazione sarebbe piaciuta anche a me, ma tecnicamente non serve a nulla, non penserete che OBL poteva divenire un collaboratore di giustizia mi auguro! Uno che professa il martirio, sarebbe come darsi la zappa nei piedi (anche se con tutta la coca cola trovata nel rifugio e le scarpette indossate dai qaedisti nelle esercitazioni è già da tempo che mi son fatto un idea sulla loro fede fondamentale, ma comunque "conosci il tuo nemico" -_- )

 

perchè se Bush ne avesse avuto la possibilità non lo avrebbe manifestato a tutto il mondo, visto che ha spianato una catena montuosa e cambiato per sempre la morfologia di un territorio, lo ha regalato ad Obama a Natale?

 

perchè affrettarsi a passi, di un incognita certa, quando puoi traccheggiare e prendere tempo per avere degli indubbi vantaggi su quel che ne è rimasto? (se non è chiaro mi riferisco al mostrare un trofeo e alle indagini che si sono mostruosamente accellerate grazie al materiale reperito) in fondo la maggior parte dei fondamentalisti a chiacchere dice che OBL è ancora vivo, meglio così no? lasciateglielo credere..nessuno ha mai letto Macchiavelli? o è solo un esclusiva di Gianni Letta.

 

 

Beh, sempre meglio che di queste vicende parli (male o bene, dipende da chi le ascolta) uno come Chiesa, il problema è che di questi giorni ne sta parlando persino Signorini (e ho detto tutto)

 

Infatti, sarebbe da chiedersi il motivo dell'utilizzo degli elicotteri stealth.....visto che per quasi un'ora almeno, i pakistani sui loro radar hanno visto persino Mr. Bean ma neanche una debolissima traccia degli Americani......

 

Beh Chiesa è uno che al complotto dell'11 setttembre ci crede....ma la questione andrebbe posta sotto altri termini.

Visto che è dalle file di Obama che si è sempre vagamente accennato ai misteri dell'11 settembre (un nome a caso? Moore), forse ci si aspettava una maggiore chiarezza riguardo alla questione Osama.....o forse è meglio dire che Obama come soleva dire Harry Truman ha scoperto che le cose assumono tutto un altro colore quando vengono viste dalle finestre dello Studio OVale.

 

Perchè processo farsa e perchè processo?

Osama doveva essere portato davanti ad un giudizio solo per far conoscere al mondo chi era stato, chi poteva esserci alle sue spalle, cos'era in realtà Al-Qaeda

E avrebbe collaborato, magari si sarebbero dovute fare le tare sulle sue dichiarazioni, ma chi per questi anni ha ascoltato i suoi messaggi e soprattutto quello di Al Jazeera dell' ottobre 2004, sa perfettamente che OBL non avrebbe perso l'occasione di salire sulla scena.

E forse proprio di questo qualcuno negli USA poteva avere qualche timore, non tanto per i supposti scheletri, quanto per il ruolo che un Osama prigioniero avrebbe potuto di colpo assumere.

Perchè alla fine dei fatti quello che gli Americani esibiscono come trofeo è l'Osama dell'11 settembre, architetto di uno dei più geniali attentati terroristici della storia oppure l'esiliato, il prigioneiro dell'ISI pakistano? Una mezza figura senza più alcun valore

Anche per questo forse si sarebbe dovuto cercare di portare il trofeo a casa...vivo

 

Io ci andrei cauto a tirare in ballo Bush sulla vicenda.....rischiamo di aprire pagine dolorose, pagine già viste nella storia della diplomazia e della strategia americana in Medio Oriente....Nasser, Mossadeq, lo Scià.

E ci andrei anche cauto a innalzare peana di ringraziamento, visto che la pagina che si è appena aperta si è da poco ricoperta di scritto e quello che si va a leggere non promette niente di buono

 

G.L.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al Qaeda ammette: Bin Laden è morto,Sarà vendicato, l'America pagherà.

Intanto dal materiale ritrovato, sembra che OBL stesse programmando un attentato alle linee ferroviarie,da compiersi probabilmente entro l'11 settembre

Edited by °Delta

Share this post


Link to post
Share on other sites

io non capisco...che servivano i 500 euro nella giacca in pakistan? Doveva andarli a cambiare ad un ufficio di cambio in rupie? ma obl non sapeva, che questi posti rincarano troppo,e gli avrebbero mangiato una buona fetta dei suoi soldi?

 

Se fosse filata liscio la missione, non ci sarebbero state così tante smentite e correzioni. Come dite, qualcosa è successo, poi anche il blackout della linea.... :thumbdown:

Share this post


Link to post
Share on other sites

io non capisco...che servivano i 500 euro nella giacca in pakistan? Doveva andarli a cambiare ad un ufficio di cambio in rupie? ma obl non sapeva, che questi posti rincarano troppo,e gli avrebbero mangiato una buona fetta dei suoi soldi?

 

Se fosse filata liscio la missione, non ci sarebbero state così tante smentite e correzioni. Come dite, qualcosa è successo, poi anche il blackout della linea.... :thumbdown:

 

Be dubito fortemente che qualunque cambiavalute sano di mente si metta a tirare sul prezzo delle rupie con gli euri di Osama Bin Laden... Mica è un turista dell'INPS.

Da quello che si legge in giro, 500 euri in Pakistan sono una piccola fortuna: un operaio dovrebbe prendere 48, 83 euri lordi mensili e ci tira pure su una famiglia, perchè da loro le donne in genere non lavorano...

Quindi uno con 500 euri in tasca, in Pakistan, può fare diverse cose, perchè mi equivalgono a più di dieci stipendi mensili di un operaio (quasi quanto prende in un anno). Il segreto sta tutto nel non far capire che si è ricchi, ma questo vale in tutto il Mondo creato.

Se devi scappare all'improvviso con i vestiti che hai addosso, 500 euri ti possono essere molto utili. Se non altro per fare qualche telefonata al primo telefono pubblico...

Riguardo ai blackout nelle missioni di alto-issimo livello, ma voi ci credete?

Ma se pure Bud Spencer faceva Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!! Gniau - Gniau -Gniau... alla radio per simulare che era guasta e fare finta che non si sentiva un tubo, così poteva fare quello che gli pare...

Minuto 01:00

Edited by Hobo

Share this post


Link to post
Share on other sites

non so se scrivere qui o nella sezione elicotteri, ma dato che per ora tutto quello che sappiamo sul mezzo crashato è collegato a questa azione e dato che la mia è una riflessione che riguarda anche il modo in cui si è svolto il raid resto qui.

 

Mi chiedevo... secondo voi, almeno per il rotore di coda, le modifiche effettuate all'atipico blackhawck puntano sopratutto all'invisibilità radar o al silenziamento del volo? Insomma... alcune ricostruzioni (ovviamente di pura fantasia) sembrano imaginare un mezzo pensato principalmente per una bassa osservabilità radar. Ma fino a che punto questa serve in un mezzo destinato a volare molto basso e che presumibilmente non è destinato ad affrontare formazioni corazzate nemiche e relative contraeree mobili (mi riferisco alla dottrina sovietica d'impiego di mezzi come Shilka&simili e relative contromosse USA)?

 

Io credo che sia molto + verosimile un qualcosa meno futuristico... ma con l'attenzione spostata sull'emissione dei rumori. Per esperienza diretta conosco la differenza tra un AB-212 e un NH-90 che si ti passano sopra casa per atterrare e devo dire che è davvero impressionante (l'AB fa un rumore della madonna).

 

Ritenete i miei dubbi corretti o... boh, non so, era una cosa che mi frullava in testa e volevo gettare la pietra nello stagno!

 

p.s. ah comunque 500$ in Pakistan sono tanti, a patto di restare in Pakistan e di non prendere aereoplani...

Edited by Blabbo

Share this post


Link to post
Share on other sites

500 euro (che sono più di 500 US $).

 

(Se devi scappare ti sconsiglierei di prendere aerei: sono il primo posto dove i "cattivi" si mettono ad aspettarti per farti "Ciao!").

 

Secondo me, quello è un velivolo progettato per ridurre il rumore, ma dovendo spendere per progettare una roba del genere, direi di farla completa: cioè pure stealth e a bassa "impronta IR". Cioè tutto quanto: "the whole package!".

 

Se è un ex-MH60, è del tutto riprogettato e l'hanno rivoltato come un guanto. Stessa differenza che c'era tra il colonnello Steve Austin e The six million dollar man...

Edited by Hobo

Share this post


Link to post
Share on other sites

500 euro = 61'435,50 rupie pakistane.

su internet ho trovato che uno stipendio medio mensile di una famiglia pakistana è 6000 rupie, quindi obl aveva 10 mensilità.

Come valore non più di 20.000 - 25.'000 euro...sei il fuggitivo più ricercato del mondo, da parte di tutti, CIA, compresa...e nel portafogli in Pakistan hai 500 euro, e vivi in una città a poche decine di km da Islamabad, in un condominio fortificato, da almeno 4 anni, con mogli e figli?

Sono convintissimo che sia morto,ma rimane davvero una situazione molto "stramba".

Ci sarà materia per i prossimi 85 libri di Giulietto Chiesa.... <_<

Share this post


Link to post
Share on other sites

In quelle situazioni io non ci sono mai stato, ma dubito che uno si senta mai completamente "al sicuro". O non avrebbe avuto addosso nulla.

I 500 euro invece penso che fossero la sua somma minima di "sostentamento" per l'emergenza e cioè nel caso che dovesse sparire immediatamente, senza neanche passare da casa per salutare.

Secondo me i 500 euro potrebbero equivalere a quello che per un aereo è l'"emergency power unit" , cioè il mezzo per sopravvivere se si spegne il motore. Per Osama quei soldi erano quindi il mezzo minimo e sufficiente per riuscire a rimanere vivo e a scappare quel tanto che basta per raggiungere un posto sicuro, in cui sono certo che avesse già approntato ogni cosa: nuovi documenti, cibo, vestiti, armi e quant'altro (e ben più di 500 euro...).

500 euro sono un piccolo tesoro in Pakistan, immaginiamo nel vicino Afghanistan...

Una volta bruciato, come dicono nei film, scommetto che avrebbe iniziato a usare i 500 euro per raggiungere un luogo X in Afghanistan, in cui avrebbe già trovato tutto pronto il necessario per ricominciare una nuova vita da un'altra parte.

Edited by Hobo

Share this post


Link to post
Share on other sites

pensavo che in 7 pagine qualcuno si fosse posto il problema, invece....

 

bin laden è morto e vaffanbene, l'americani hanno probabilmente fatto una prepotenza senza processo e bla bla bla e vaffanbene, dubbi controdubbi sull'effettiva morte e vaffanbene...

 

l'elicottero è steath? si, no? si analizza anche il pelo del culo dell'elicottero caduto, assolutamente interesante e legittimo in un forum di aereonautica per carità, ma non un accenno all'equipaggio!

 

mi auguro che stiano tutti bene e che siano stati recuperati senza ulteriori difficoltà

 

 

 

scusate la piccola tirata di orecchie, ma mi sembrava dovuto rendere importante la vità di quegli uomini (sperando che nessuno di loro ci hanbbia rimesso le penne)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, la tirata d'orecchie sarebbe ingiustificata, visto che è stato scritto fin dalla prima pagina che non c'erano feriti.

Gli americani hanno sempre affermato che l'operazione non ha portato a perdite nel commando.

I membri dell'equipaggio sono sopravvissuti tutti e l'elicottero è stato distrutto dagli incursori.

 

Oltretutto è stato linkato più di qualche articolo.

Uno a caso, QUESTO, una settimana fa, in cui c'è scritto:

 

The reports attributed the crash to a mechanical malfunction, although US officials have reportedly said no US troops were injured or killed in the raid.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dietrologia ....

 

Questo episodio ha forse qualcosa a che fare con l'operazione "Neptune's Spear"?

 

Il blog di David Cenciotti segnala un curioso scambio di strette di mano, con relativo reciproco trasferimento di bigliettini, avvenuto a Cape Canaveral il 29 Aprile fra il presidente Obama e il generale dell'USAF Burke E. "Ed" Wilson, scoperto, a quanto pare, da RaiNews24 ....

 

http://cencio4.wordpress.com/2011/05/08/obama-paper/

 

http://www.af.mil/information/bios/bio.asp?bioID=13854

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=F7VVLKVYr3Q

 

The italian channel Rainews discovered an exchange of two small pieces of paper between President Obama and General Wilson when on April 29 the American President, few hours after he gave the order to kill Osama Bin Laden, landed at Cape Canaveral airport. While shaking hands with the general President Obama passed a small piece of paper and received another one in exchange.

Anche qui ....

 

http://www.theblaze.com/stories/video-captures-obama-in-secretive-exchange-of-notes-with-air-force-general/

 

Sorpresa!

Anche negli USA usano i "pizzini" ....

 

;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era ben chiaro da subito, che non ci sono state vittime fra i componenti del raid,quindi anche fra i membri dell'equipaggio.

 

Comunque interessante lo spunto sulla riduzione del rumore vs stealth.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'elicottero si confermerebbe essere un Blackhawk modificato da...Boeing e tenuto segreto per un bel po' di tempo.

 

http://www.ilgiornale.it/bin_laden/bin_laden_risolto_mistero_dellelicottero__era_blackhawk_modificato/elicottero-blackhawk-bin_laden/06-05-2011/articolo-id=521448-page=0-comments=1

 

L'articolo riprende quello del settimanale Army Times che riferisce di un numero limitato di elicotteri anche per lo stop al programma dato dal SOCOM, non si sa se per i costi o per il mancato raggiungimento dei requisiti di stealthness.

 

http://www.armytimes.com/news/2011/05/army-mission-helocopter-was-secret-stealth-black-hawk-050411/

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'articolo de "Il Giornale" nel quale si fa menzione del problema di temperatura che avrebbe causato il crash dell'elicottero .....

 

Uno dei due ha avuto problemi a causa della temperatura dell’aria più alta del previsto e ha effettuato un atterraggio d’emergenza dentro le mura del complesso di edifici dove viveva bin Laden ....

.... è apparso soltanto nell'edizione online del quotidiano e non in quella cartacea.

 

Ne avevano già parlato nei giorni scorsi nel blog "Ares" di "AW&ST" ....

 

http://goo.gl/PyLZI

 

Quanto all'identità del velivolo, anche Bill Sweetman, nel nuovo numero di "AW&ST" che reca la data di domani, conferma trattarsi (sia pure con una certa cautela ...."apparently" .... "It appears"....) di una versione modificata del "Black Hawk" ....

 

.... at least one previously undisclosed, low-observable helicopter apparently was part of the U.S. task force that killed and recovered bin Laden’s body. It appears to be a significantly modified version of a Sikorsky H-60 Black Hawk, although whether an MH-60K, L or M version is still unknown. The U.S. Army’s 160th Special Operations Aviation Regiment (Airborne), the Night Stalkers, uses all three types of MH-60s.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito dell'opportunità di catturare oppure sopprimere OBL, visto che molti hanno sottolineato i vantaggi di una cattura vs. la terminazione dell'obiettivo (o come cacchio lo vogliamo chiamare), mi piace riportare quello che mi sembra il testo in italiano meglio strutturato a evidenziare come la scelta seguita sia stata inevitabile, a parere dell'autore del blog, che per inciso è il direttore della versione online di Repubblica (e se qualcuno storce il naso, me ne fotto, l'analisi non è per niente scontata e sicuramente merita di essere letta).

 

http://zucconi.blogautore.repubblica.it/2011/05/04/il-processo-impossibile/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono uno di quelli che, di solito, quando sente parlare di "Repubblica", storce il naso ....

.... devo però ammettere che l'analisi del Signor Zucconi è molto lucida e condivisibile e centra perfettamente i vari aspetti del problema.

 

Sei giorni fa, in questa stessa discussione, ero arrivato, sia pure molto rozzamente, più o meno alle stesse conclusioni ....

 

Probabilmente l'ordine era proprio di ucciderlo.

Se fosse stato catturato vivo e portato negli Stati Uniti, sarebbe stato un "ospite" troppo ingombrante.

Processo, eventuale condanna a morte e successiva esecuzione .... troppi problemi con implicazioni a livello internazionale con relative interferenze (Pannella avrebbe sicuramente iniziato uno dei suoi scioperi per ottenere che gli venisse concessa la grazia) .... senza contare che sarebbe risultato ancora più "martire" .... e poi, siete sicuri che avrebbe parlato?

 

"Did you find him?

Well .... kill him"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ho già detto, anche secondo me sarebbe stato un grosso problema catturarlo vivo, ingestibile, anche se è giusto tenere presente che , volenti o nolenti, è in contrasto con i fondamenti della nostra civiltà.

A meno che non vogliamo mettere in discussione ideologie storico/religiose come Gesù Cristo, Siddartha, Ghandi, Martin Luther King, Madre Teresa ecc. ecc.

Diciamo che ogni tanto nella storia dell'umanità ci sono delle eccezioni (Hitler, Stalin, Mjlosevic, Saddam, Osama ecc) e credo si possa anche festeggiare quando schiattano certi personaggi , ma è una mia opinione personalissima sicuramente non da buon Cristiano, ognuno cerchi nella suan coscienza.

Obama e il suo staff hanno dovuto farlo, con la differenza che da loro dipendeva direttamente la responsabilità oggettiva e le conseguenze a livello mondiale, io credo che abbiano preso le giuste decisioni che poi è difficile giustificare o motivare all'opinione pubblica, da lì i pastrocchi o presunti tali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito dell'opportunità di catturare oppure sopprimere OBL, visto che molti hanno sottolineato i vantaggi di una cattura vs. la terminazione dell'obiettivo (o come cacchio lo vogliamo chiamare), mi piace riportare quello che mi sembra il testo in italiano meglio strutturato a evidenziare come la scelta seguita sia stata inevitabile, a parere dell'autore del blog, che per inciso è il direttore della versione online di Repubblica (e se qualcuno storce il naso, me ne fotto, l'analisi non è per niente scontata e sicuramente merita di essere letta).

 

http://zucconi.blogautore.repubblica.it/2011/05/04/il-processo-impossibile/

 

 

Complimenti per la "forma"......

 

Per quanto uno possa leggere o rileggere l'intervento di Zucconi, come al solito non si riesca a capire alla fine cosa o dove voglia parare il "caro" Direttore.

Zucconi parla di tribunali e giurisdizione.....

Eppure lo stesso Zucconi tempo addietro quando c'erano gli americani di serie B(ush) al potere, sputava veleno e sentenze sugli infami che avevano riempito le carceri di Guantanamo, che andavano in giro per il mondo a rapire "innocenti", che avevano costruito false prove per accaparrarsi il petrolio e darlo alla lobby del petrolio texana....

Direttore un poco di coerenza.... :E poi vuoi mettere portare Osama in America e fargli confessare di essere al soldo dei Rep....... :okok:

 

Problema detenzione negli USA.

Mi pare che pur bivaccando da anni negli USA, abbia scarsa fiducia nel coraggio del popolo americano.

Per quel poco che li conosco io, mi sa che non ci sarebbe stato problema a trovare un domicilio adatto al rinomato ospite.

Quanto alla possibilità di vedere scolaretti sgozzati su internet, credo che uno Stato con la S maiuscola e come tale credo si ritengano gli Stati Uniti, non facciano dipendere le loro azioni dalla paura di subire ritorsioni.

Altrimenti Israele sarebbe sparito dalle carte geografiche già da qualche decennio

 

Il primo che ha parlato di processi sommari, semprea proposito di Guantanamo è stato proprio Lei caro Direttore.

Quei galantuomini che oggi "poverini" vengono fotografati in tutina arancione, si sono resi respnsabili di omicidi, hanno massacrato non solo Americani (e ne potevano aver donde) ma connazionali, hanno tagliato nasi e orecchie a giovani donne, hanno sommerso l'oocidente di eroina, hanno spianato a cannonate monumenti patrimonio dell'umanità......

E purtroppo hanno avuto la fortuna di finire nelle mani di gente che ha garantito loro un equo processo, oltre ad una detenzione quantomeno corrispondente ai dettami della legge internazionale.......se fossero finiti in mani come le loro.....ha presente Sean Connery nel "Vento e il leone"?

 

Norimberga fu la conclusione di un conflitto mondiale dove soggetti giuridicamente riconosciuti - STATI - portarono altri soggetti giuridicamente riconosciuti - SEMPRE STATI - di fronte ad un tribunale perchè rappresentanti di questi ultimi si erano macchiati di crimini contro l'umanità che credo nessuno si sia mai sentito in animo di non definire fondati "oltre ogni ragionevole dubbio".

Che poi vi sia stata disparità nei giudizi, possono aver pesato componenti ideologiche, storiche, tali da mettere su due piani differenti un militare come Keitel e un civile come Speer.

Con Bin Laden a Al Qaeda sarebbe stato un venire incontro alle richieste più volte avanzate soprattutto dall'ONU che ha sempre richiesto per i terroristi post 11 settembre che venisse riconosciuto a questi "combattenti" lo status di prigioneieri di guerra, con tutte le conseguenze che questa qualifica porta con sè.

Avergli sparato alla fronte o averlo appeso ad un albero non cambia lo stato delle cose.

Obama e i suoi consiglieri si sono eretti a giudici e tribunale e hanno deciso per una sentenza capitale, io gli avrei dato una valenza giuridica più ampia, quella di un intero popolo

 

Se si è arrivati a Osama è stato, pare, proprio grazie a quelle torture che tanto la inorridiscono.

Cosa si doveva fare, aspettare che consapevolmente gli ospiti di Guantanamo riconoscessero di essere in "peccato" e con pio sentimento si facessero portare sulla retta via, denunciando l'empio maestro e il luogo del suo nascondiglio?

 

Perchè fasciarsi la testa prima di rompersela.

Se c'è una cosa che possiamo dire della giustizia degli altri paesi, Italia a parte, è ia ragionevole durata dei processi.

Perchè con Osama si sarebbe dovuto andare contro questa consuetudine? Un Giudice, una giuria, una accusa, un difensore e un imputato.

Due gradi di giudizio, per arrivare ad un verdetto definitivo.

Ha così scarsa fiducia nel sistema giurico Americano?

 

Zucconi, lei ha innalzato sugli altari Noam Chomsky quando ha apertamente accusato gli USA di aver "costruito" la messinscena dell'attacco alle Twin Towers.

Non crede che sarebbe stato dovere di un Presidente come Barack Obama dare finalmente un taglio a tutte queste speculazioni, di fare finalmente chiarezza su questa vicenda che ha diviso e continua a dividere ancora oggi l'intera opinione pubblica e non solo americana?

Altro che sputtanre l'America...

Quanto al riferimento a Stalin, sappiamo già come la pensava Churchill a riguardo (li avrebbe rimandati a calci in culo al di là dell'Oder....i Russi) e sappiamo come venga rimproverato a Roosvelt l'errore di essersi fidato di Stalin e di aver creduto di poter considerare un alleato per il futuro quello che in Realpolitik doveva essere un alleato temporaneo.

Da Truman in poi il mangiarsi i gomiti è diventata una abitudine.....ma mettere sullo stesso piano l'URSS di Stalin e l'Al Qaeda di Osama è una forzatura menntale che richiede le capacità intellettive di Einstein all'ennesima potenza.

 

Non è la forma che conta è la sostanza.

Io ovviamente ad uno come Osama avrei riservato un trattamento commisurato alle comprovate colpe.

Segargli la testa con una sega di bamboo.....poteva essere una soluzione, e su internet sarebbe stata degna del miglior Tarantino...

Ma avanzare dubbi sulla valenza giuridica dell'esecuzione capitale di Osama in base a scrupoli dettati da "rimorsi" di tele-genicità mi pare quantomeno curioso.

Abbiamo visto sbarcare Marines sulle spiagge della Somalia in diretta televisiva, abbiamo visto il primo scontro con Saddam mandato in mondovisione e da lì massacrato mediaticamente.

Quando, giustamente, i generali si sono rotti le scatole e hanno cominciato a fare della sana censura, gli Zucconi (in senso giornalistico...) di tutto il mondo si sono strappati le vesti perchè si andava a ledere uno dei più sacri diritti, quello dell'informazione.

Cos'è adesso mi viene a dire che non si poteva "firggere" Osama perchè si sarebbe fatto uno spettacolo?

Cos'è, ha consigliato Lei ad Obama di risparmiare al mondo la visione del corpo di Bin Laden sparato in testa?

Lei che abbaiava che fossero mostrate al mondo le atrocità di Bush a Fallujah, in Afghanistan, in Pakistan.....

 

E' la domanda che tutti si stanno ponendo, visto il pastrocchio dei comunicati.

Almeno è consolatorio sapere che neanche Michelle fosse a conoscenza della cosa....oltre ai Pakistani ovviamente.

 

Quanto alla legge del taglione.....

Mi sa che gli Americani la pensino diversamente dal Direttore.....almeno a vedere i cartelli e le magliette che si sono affrettati ad esibire

 

G.L.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...