Jump to content
Sign in to follow this  
VittorioVeneto

Polemica sulla puntata di Annozero dedicata al terremoto

Recommended Posts

Grazie Micheluzzo Santoro, difensore della liberta' di stampa, portatore di luce e verita'. :adorazione: :adorazione: :adorazione:

 

Noi ti lodiamo, ti adoriamo, ti benediciamo, ti ringraziamo e ti paghiamo (non proprio poco, ma vabbeh..).

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh quella sul terremoto è stata una delle peggio puntante, poi non ricordo se al tg1 o al tg2 hanno intervista un abitante di onna che si lamentava per i ritardi dei soccorsi, asseriva che i soccorsi erano arrivati dopo 20 ore del sisma

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi invito a leggere questo brillante articolo, comparso sul CorSera all'indomani della vergognosa puntati di Santoro sul terremoto, a firma di Aldo Grasso (esperto e apprezzato critico tv, ma soprattuto critico del modo di fare tv)....è davvero illuminante!

 

Zizzania in tv

 

Ancora una volta Santoro ha fatto il Santoro. Dietro il paravento della libertà d’informazione, di cui è rappresentante unico per l’Italia, isole comprese, ha allestito una trasmissione all’insegna del più frusto slogan politico «piove, governo ladro». Non di pioggia si trattava, ma di un terremoto che finora ha fatto 290 vittime e quarantamila sfollati, raso al suolo paesi, buttato giù case, seminato distruzione.

 

Ma i morti non lo fermano, la commozione non lo trattiene. Se ha in mente una tesi, che tesi sia. La tesi era che bisognava comunque attaccare la Protezione civile, specialmente Guido Bertolaso, i Vigili del Fuoco, la comunità scientifica che non ha dato ascolto agli avvertimenti di Giampaolo Giuliani, gli amministratori locali, il ponte sullo Stretto, Berlusconi, il governo. A dargli manforte in studio ha chiamato l’ex magistrato Luigi De Magistris, candidato alle Europee con l’Italia dei Valori (che acquisto per la politica!) e l’esponente di Sinistra e Libertà Claudio Fava. Contro aveva, e hanno fatto un figurone, Guido Crosetto del Pdl e Mario Giordano.

 

Il giornalismo di Santoro funziona così: con l’aiuto delle poderose inchieste di Sandro Ruotolo e Greta Mauro ha intervistato una signora che si lamentava di un ritardo di un paio d’ore dei soccorsi, un signore che diceva di aver freddo, di un altro ancora che cercava riparo in tende non ancora montate, una studentessa che preoccupata aveva lasciato l’Abruzzo per tempo, un medico che denunciava la mancanza di bottigliette d’acqua nel suo reparto. Ne è uscito così un quadro di devastazione organizzativa da aggiungersi alla devastazione reale. Da un punto di vista simbolico, se un dottore chiede aiuto per la mancanza di qualcosa significa il fallimento dei soccorsi, l’impreparazione della Protezione civile, lo sfascio.

 

Di fronte a una simile tragedia, ma soprattutto di fronte al meraviglioso e commovente impegno dei Vigili del fuoco, dei volontari, della Protezione civile, dei militari, di tutte le organizzazioni che hanno passato notti insonni per salvare il salvabile, Santoro si è sentito in dovere di metterci in guardia dalla speculazione incombente, di seminare zizzania con i morti ancora sotto le macerie, di descrivere l’Italia come il solito Paese di furbi, incapaci di rispettare ogni legge scritta e morale. Santoro la chiama libertà d’informazione. Esistono gli abusi edilizi, ma forse anche gli abusi di libertà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al di la di tutte le polemiche, si può trarre spunto per delle riflessioni importanti da quella puntata di Annozero. Ad esempio del ruolo della Protezione Civile...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Colgo l'occasione per una domanda che esula un pò dal topic: ma il ruolo di capo della protezione civile, fermo restando che ho sempre apprezzato sia la persona sia il lavoro di bertolaso, è un ruolo a vita?

Perchè io bertolaso me lo ricordo dalla notte dei tempi...

 

P.S. Interessante analisi dal Riformista, Marano ha smentito però...

 

Il direttore di Raidue Antonio Marano, leghista di osservanza maroniana, è chiuso nel suo ufficio e sembra quasi dettare una sorta di memorandum riservato al suo successore, che peraltro ancora non c'è: «Per la prossima stagione, Santoro ha già deciso che non vuole fare più Annozero. Per lui è diventato troppo faticoso e poi ha intenzione di liberarsi di Travaglio, che ormai offusca il suo ego, e mettersi a fare l'autore di docu-fiction».

 

Una notizia clamorosa, vista l'autorevolezza della fonte: il direttore della seconda rete del servizio pubblico. Ma che soprattutto offre un'ulteriore chiave di lettura alle solite e violente polemiche sulla trasmissione di Raidue, stavolta sul terremoto abruzzese. Le feroci critiche ai soccorsi hanno compattato un vasto fronte anti-santoriano: Berlusconi, Fini, l'opposizione del Pd, i nuovi vertici della Rai. Al punto che dai piani alti di Viale Mazzini si ammette apertamente: «Da settembre Annozero non sarà nel palinsesto, a prescindere da chi prenderà il posto di Marano».

 

Una previsione, questa, rinforzata dall'annuncio di Paolo Garimberti e Mauro Masi, rispettivamente presidente e direttore generale dell'azienda radio-tv, di avviare una procedura interna contro il conduttore, non senza aver ribadito in una nota «pieno e forte sostegno alle azioni svolte dalla Protezione civile». Torniamo, dunque, alle parole di Marano ante-terremoto, «Santoro avrebbe già deciso di non fare più Annozero», e rileggiamole alla luce di quanto successo nella puntata di Giovedì Santo, la cui eco si è trascinata fino a ieri, Lunedì in Albis. Ecco cosa racconta a microfoni spenti un importante e informato esponente di Viale Mazzini: «Il carattere di Santoro è un perfetto mix di egocentrismo, calcolo e risentimento. Lui sta alzando il tiro perché vuole trattare la sua uscita dalla Rai da una posizione di forza».

 

Via dalla Rai, quindi, per dedicarsi alle docu-fiction. Un progetto già accarezzato dal giornalista salernitano all'inizio dell'estate del 2007. In quel periodo a Palazzo Chigi c'era Prodi e Santoro aveva ripreso a lavorare da un anno alla Rai dopo l'editto bulgaro berlusconiano del 2001. L'ex eurodeputato del listone ulivista comincia una trattativa con il dg Claudio Cappon e il suo vice Giancarlo Leone. L'allora presidente Claudio Petruccioli viene tenuto al corrente regolarmente degli incontri. Santoro vuole imitare Bruno Vespa: dimettersi dalla Rai e spuntare da esterno un ricco contratto di collaborazione per produrre docu-fiction.

 

L'idea è fortemente sponsorizzata da Sandro Parenzo, il patron di Telelombardia e della società di produzione Videa. I due, Santoro e Parenzo, trattano per mesi con Cappon e Leone. Poi tutto si arena. L'affare sfuma per il ripensamento dello stesso conduttore. Forse ha avuto garanzie sicure sul prosieguo di Annozero. Forse non vuole mollare il gruppo di giornalisti che da sempre è con lui.

 

A distanza di due anni, l'exit strategy di Santoro sarebbe la stessa: lasciare Viale Mazzini e continuare in proprio da collaboratore esterno. E stavolta sono in molti a giurare che non ci saranno dietrofront dell'ultimo momento. Anche perché il clima politico è mutato profondamente. Racconta un'altra fonte autorevole: «Mai come questa volta Santoro ha tutti contro e lui vuole evitare di isolarsi politicamente.

 

Santoro ha sempre fatto la minoranza all'interno di una maggioranza, come quando governava il centrosinistra. Non gli interessa una minoranza da riserva indiana con Di Pietro, De Magistris e Travaglio, perché non lo porterebbe da nessuna parte». In pratica l'esatto opposto di quanto denunciato ieri da Fabrizio Cicchitto, capogruppo del Pdl alla Camera: «Annozero è una trasmissione che ha obiettivi politici chiarissimi. Essa è collegata a un gruppo politico-giudiziario che ha come terminale giornalistico Marco Travaglio e come punto di riferimento politico Antonio Di Pietro. In mezzo c'è un'operosa componente giudiziaria, che ha punti di riferimento in alcune procure.

 

L'obiettivo di questo network è quello di destabilizzare il quadro politico». All'esponente del centrodestra ha replicato il dipietrista Felice Belisario: «Cicchitto è davvero l'ultima persona che può venirci a parlare di libertà di informazione e indipendenza della stampa. Da fedele affiliato alla loggia P2, Cicchitto aveva sottoscritto il programma di Gelli che prevedeva, tra le altre cose, l'eliminazione della libera informazione e il perseguimento di fini opposti a quelli previsti dalla nostra Costituzione. Non esiste alcun teorema, alcun complotto politico-giudiziario, altrimenti Berlusconi non avrebbe vinto per tre volte le elezioni». Sia come sia, Santoro dovrebbe essere alla vigilia del suo congedo da giornalista della Rai. Difeso solo dalla radicale Emma Bonino e dal presidente della Vigilanza, Sergio Zavoli. E, ovviamente, da Antonio Di Pietro.

Edited by Dominus

Share this post


Link to post
Share on other sites

invece è un peccato, si sono perse delle vignette ma in fondo siamo in Italia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dominus, tu chiedevi se la carica di responsabile della P.C. è rinnovabile sempre, non ti so rispondere, ma di sicuro il fatto che sia sempre li non è normale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vauro è fazioso come pochi, ha cattivo gusto (e non mi riferisco all'umorismo nero) e disinforma la gente. non vedo come possa essere un peccato la sua sospensione... ammenchè non si ragioni in un ottica di partito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

tra l'altro pure io mi sono fatto distrarre da insinuazioni e calunnie varie ma torniamo al succo della scomodissima puntata.

Perchè la Protezione civile non ha fatto prevenzione?

il disastroso terremoto delle 03.30 non avvenne all'improvviso senza che nessuno se l'aspettava, ma iniziarono prima.

 

Non si è nemmeno previsto un piano (si è dovuto improvvisare alle prime ore) e Grillo accusa nel suo blog (post odierno) che il personale della prefettura, invece, era stato evacuato (se è vero è grave).

 

ma molto meglio inventare un finto scandalo con tutti i giornalisti servi al seguito colpendo il solito Santoro che rispondere a queste domande.

 

EDIT

Vauro è apprezzato persino da chi, in questo forum, vota a destra.

Continuare ad attaccare lui è Santoro è ottica di partito oltrè un aggressioni alle libertà fondamentali.

 

@ dominus

Il capo della protezione civile è nominato dal governo

L'organismo che coordina la protezione civile in Italia è il Dipartimento della Protezione Civile, alle dirette dipendenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Questo lo situa in una posizione "superiore" rispetto ai Dipartimenti direttamente dipendenti da un "semplice" Ministero, facilitando così il coordinamento delle risorse dello Stato - e di tutti gli altri Ministeri - in caso di emergenza. L'attuale Capo Dipartimento Nazionale è il medico Guido Bertolaso. Il Responsabile della Protezione Civile in un Comune è il Sindaco, nella sua funzione di Autorità Comunale di Protezione Civile (art. 15 della legge 225/92).

 

qui la legge: http://www.protezionecivile.it/cms/view.ph...&cms_pk=137

 

Penso che la carica possa essere revocata dla governo ma non abbia limiti temporali

Edited by Leviathan

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perchè la Protezione civile non ha fatto prevenzione?

il disastroso terremoto delle 03.30 non avvenne all'improvviso senza che nessuno se l'aspettava, ma iniziarono prima.

cosa è? la pubblicità del dentifricio... prevenire è meglio che curare???

insomma un pò di senso della realtà non guasterebbe o si pensa che la protezione civile abbia il dono dell'ubiquità... apparendo dove serve con armi e bagagli???

 

Non si è nemmeno previsto un piano (si è dovuto improvvisare alle prime ore) e Grillo accusa nel suo blog (post odierno) che il personale della prefettura, invece, era stato evacuato (se è vero è grave).

il noto agente segreto Grillo e le sue verità :asd:

 

Vauro è apprezzato persino da chi, in questo forum, vota a destra.

chi?

 

ma molto meglio inventare un finto scandalo con tutti i giornalisti servi al seguito colpendo il solito Santoro che rispondere a queste domande.

i Savi di Sion ti guardano...

 

Continuare ad attaccare lui è Santoro è ottica di partito oltrè un aggressioni alle libertà fondamentali.

apparte la differenza, direi abissale, tra e congiunzione ed è verbo... Santoro e soci esercitano informazione distorta e faziosa, come rete 4... non vedo perchè difenderli in nome della "libertà di infromazione" (che, in ogni caso, è una chimera per i fessi).

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
cosa è? la pubblicità del dentifricio... prevenire è meglio che curare???

insomma un pò di senso della realtà non guasterebbe o si pensa che la protezione civile abbia il dono dell'ubiquità... apparendo dove serve con armi e bagagli???

quindi secondo te due settimane di piccole scosse andavano ignorate?

si è visto.

 

Non chiedo la Luna, ma almeno prevedere un piano di soccorso nell'eventualità e una mappa degli edifici a rischio sarebbe stato utile.

 

Vauro è apprezzato persino da chi, in questo forum, vota a destra.

 

chi?

intruder ad esempio

 

apparte la differenza, direi abissale, tra e congiunzione ed è verbo... Santoro e soci esercitano informazione distorta e faziosa, come rete 4... non vedo perchè difenderli in nome della "libertà di infromazione" (che, in ogni caso, è una chimera per i fessi).

Ovvio, è tutta spazzatura, invece Vespa (l'Emilio Fede della Rai), l'allora Socci, e Matrix sono perfetti e equilibrati.

 

Non ho intenzione di farmi trascinare di nuovo in uno squallido dibattito sulla Tv italiana (da chi eguaglia Santoro a Fede)e rispondere a messaggi simili che sembrano comunicati stampa del PDL

Edited by Leviathan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorthex, il punto non dovrebbe essere Santoro che effettivamente ha rotto le scatole, quanto cosa andava fatto e cosa si può fare perchè si possano migliorare le cose.

 

Un punto su tutti, il bilancio della P.C. è stato tagliato di 5-6 volte negli ultimi tre anni, e non è possibile che questo porti la stessa a lavorare meglio, quindi vuol dire che dovremo aspettarci tempi duri se non facciamo noi qualcosa prima, e necessariamente un'opera di revisione di tuta la faccenda ci vuole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
quindi secondo te due settimane di piccole scosse andavano ignorate?

si è visto.

scosse quanto piccole? considerando che è zona sismica e che è normale che ci siano piccole scosse e soprattutto chi lo ha detto? il signore che si è convinto che i terremoti sono prevedibili (sbagliando data e luogo)?

 

Non chiedo la Luna, ma almeno prevedere un piano di soccorso nell'eventualità e una mappa degli edifici a rischio sarebbe stato utile.

davvero la protezione civile non ha un piano di azione per le zone terremotate? mi sembra mooolto strano.

 

Ovvio, è tutta spazzatura, invece Vespa (l'Emilio Fede della Rai), l'allora Socci, e Matrix sono perfetti e equilibrati.

continui a ragionare in ottica da partito, come sempre. io non ho mai difeso i programmi ed i personaggi da te citati (anche se Vespa, almeno, non fa il pagliaccio). se poi, magari, leggessi quello che scrivo, invece di postare come un automa indottrinato, scopriresti che nella mia critica c'era anche rete 4 con Fede e soci... quindi... che me lo nomini a fare?

 

Non ho intenzione di farmi trascinare di nuovo in uno squallido dibattito sulla Tv italiana e rispondere a messaggi simili che sembrano comunicati stampa del PDL

e allora evita di fare sempre il fazioso santoriano... insomma cos'è? tu puoi e gli altri no (considerando che poi vorrei sapere, "dati alla mano" cosa c'entro io col PDL)?... ah già! il doppiosensismo, che stupido a non capirlo subito!

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
scosse quanto piccole? considerando che è zona sismica e che è normale che ci siano piccole scosse e soprattutto chi lo ha detto? il signore che si è convinto che i terremoti sono prevedibili (sbagliando data e luogo)?

 

Zona a rischio sismico non significa che è normale e bisogna fregarsene se ci sono scosse.

Anche rimini è zona sismica ma di scosse non ce ne sono al momento.

Vuol dire:

- costruire con dei criteri (nel paese dell'illegalità si è visto come va a finire il rispetto di quei criteri).

- rischio di possibili (notare il possibile) attività sismica

 

Se inizia ad arrivare scosse sismica vuol dire che è iniziata un periodo di attività e lì bisognerebbe iniziare ad attivarsi (e non per una scossetta, ma quando iniziano a essere più di una bisogna fare qualche prevenzione).

Che prevenzione significa:

- piano di intervento in caso di disastro

- stabilire zone sicure per eventuali prefabbricati e tende

- distribuzione di depliant alla popolazione per dirli che fare in caso di terremoto (il classico mettersi sotto il tavolo e cosi via)

e così via (basti vedere los Angeles, si stanno preparando al famoso Big One da decenni)

 

c'entro io col PDL

 

mi sei sembrato un berlusconiano DOC

Ho sbagliato?

 

Rivolto a tutti

Cosa fare in caso di terremoto?

Link : http://www.earthquake.it/cosa-fare.php

Edited by Leviathan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rivolto a tutti: finiamola di attribuirci l'un l'altro etichette politiche.

 

Quanto al coordinamento, io so che a 5 gg dal disastro, mancavano ancora certe figure cardine per coordinare i soccorsi sul posto, e forse per questo c'erano casi in cui i volontari e gli effettivi stavano con le mani in mano, non per colpa loro ma per mancanza di un livello capillare di coordinamento.

 

Quanto alla prevenzione, io sarei d'accordo per un piano più vasto sul modello di quello giapponese, esercitazioni almeno annuali, punti di raccolta prestabiliti, ecc... non mi sembra di pretendere l'america, il grosso salto di qualità sta nel pensare all'Italia come ad un paese sismico, e non sismico "forse" poi ci pensiamo quando succede.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Zona a rischio sismico non significa che è normale e bisogna fregarsene se ci sono scosse.

Anche rimini è zona sismica ma di scosse non ce ne sono al momento.

i terremoti succendo tutti i giorni, soprattutto con scosse molto piccole. poichè non è possibile prevedere un terremoto, come tu vuoi far credere, è un tantino difficile fare una previsione attendibile o pensi che sia fattibile evaquare una regione "perchè forse ci sarà un terremoto tra qualche giorno in qualche posto"???

 

- costruire con dei criteri (nel paese dell'illegalità si è visto come va a finire il rispetto di quei criteri).

mentre si concorda sul disgusto nel vedere i palazzi in cemento armati crollati, non si concorda sul piccio che hanno fatto "alcuni" quando hanno visto case del 1300 crollate.

 

Se inizia ad arrivare scosse sismica vuol dire che è iniziata un periodo di attività e lì bisognerebbe iniziare ad attivarsi (e non per una scossetta, ma quando iniziano a essere più di una bisogna fare qualche prevenzione).

come detto prima.

chi ha parlato di aumento dell'attività sismica??? vorrei dei nomi, delle fonti, un documento del CNR... e non Grillo e soci

 

Che prevenzione significa:

- piano di intervento in caso di disastro

- stabilire zone sicure per eventuali prefabbricati e tende

- distribuzione di depliant alla popolazione per dirli che fare in caso di terremoto (il classico mettersi sotto il tavolo e cosi via)

ma la protezione civile non è intervenuta? è intervenuta 30giorni dopo? hanno massacrato a picconate i terremotati? NO! quindi basta dire che la protezione civile è stata incapace, perchè così Santoro è contento. quando vedrò la gente che muore di freddo perchè la protezione civile non ha montanto le tende o cose simili, allora si potrà parlare di grave disservizio. d'altrocanto, è anche normale che in una situazione di crisi, i piani vadano un pochino a puttane... anche senza Berlusconi al governo.

 

basti vedere los Angeles, si stanno preparando al famoso Big One da decenni)

penso ci sia una leggera differenza di pericolo, disponibilità economica e mentalità. insomma è una paragone proprio fuoriluogo.

 

mi sei sembrato un berlusconiano DOC

Ho sbagliato?

si ed è la centesima volta che te lo dico, cos'è? un allarme comunista al contrario? :asd:

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se modifichi il senso di ciò che scrivo...

Non ho mai detto che si può stabilire ora, e data di un terremoto ma si può fare prevenzione come ho scritto sopra.

Se in tre giorni, all'improvviso ci sono 40 scosse è ora di attivarsi, mettersi in allerta e prevedere piani

 

ma la protezione civile non è intervenuta? è intervenuta 30giorni dopo? hanno massacrato a picconate i terremotati? NO! quindi basta dire che la protezione civile è stata incapace, perchè così Santoro è contento. quando vedrò la gente che muore di freddo perchè la protezione civile non ha montanto le tende o cose simili, allora si potrà parlare di grave disservizio. d'altrocanto, è anche normale che in una situazione di crisi, i piani vadano un pochino a puttane...

da qua si può pensare che nemmeno hai visto la puntata.

Ma ti do ragione...

Quel vecchio comunista doveva censurare ogni forma di lamentele , sennò è uso criminoso.

Nella puntata si è accennato a qualche carenza e basta (nonostante le strumentalizzazioni varie ma non c'è davvero limite alla decenza) e si è dato troppo spazio a Giuliani, ma la puntata ha fornito ottimi argomenti di dibattito, ma è meglio parlare di Vauro.

 

si ed è la centesima volta

non mi pare che me l'avessi mai detto!

 

http://blog.panorama.it/italia/2009/04/06/...o-nellaquilano/

nel horgan house berlusconiano c'è un link con i dati antecedenti al sisma

Sei d'accordo ora che la scossa delle 3.30 era stata preceduta da tante altre?.

Edited by Leviathan

Share this post


Link to post
Share on other sites

leviathan è inutile che tenti di rigirare la frittata, ridicendo quello che ha già detto e che io ti ho dimostrato inattuabile o millantando che io abbia modificato le tue parole, dato che sei tu che dici che la protezione civile doveva prevenire gli eventi al messaggio #37 e cito:

Perchè la Protezione civile non ha fatto prevenzione?

il disastroso terremoto delle 03.30 non avvenne all'improvviso senza che nessuno se l'aspettava, ma iniziarono prima.

 

http://blog.panorama.it/italia/2009/04/06/...o-nellaquilano/

nel horgan house berlusconiano c'è un link con i dati antecedenti al sisma

Sei d'accordo ora che la scossa delle 3.30 era stata preceduta da tante altre?.

io ti chiedo un documento del CNR e tu mi porti Panorama? ma ci sei o ci fai? o stai continuando con la tua idea che io sia un emissario del PDL?

 

Nella puntata si è accennato a qualche carenza e basta (nonostante le strumentalizzazioni varie ma non c'è davvero limite alla decenza) e si è dato troppo spazio a Giuliani, ma la puntata ha fornito ottimi argomenti di dibattito, ma è meglio parlare di Vauro.

si sono strumentalizzati dei disservizi normalissimi come paradigmi di un'inefficenza totale, non prendiamoci in giro.

 

questo è trolling ed invito la moderazione ad intervenire a tal proposito.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

il fatto che franceschini abbia dichiarato che a lui non piaccia anno zero secondo me è sintomo che questa volta si sia oltrepassato il limite della decenza

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Vauro è fazioso come pochi, ha cattivo gusto (e non mi riferisco all'umorismo nero) e disinforma la gente. non vedo come possa essere un peccato la sua sospensione... ammenchè non si ragioni in un ottica di partito.

 

 

La censura è totalitaria, sempre. Santoro fa schifo? Non lo guardate, come faccio io (non guardo nemmeno Vespa, tanto perché ci intediamo), ma non si pretenda interventi dall'alto che hanno solo lo sgradevole sapore dello stalinismo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avendo visto Annozero, almeno per metà, posso garantire per Levi che si capisce bene che quello che dice ha a che fare con i momenti precedenti di poche ore il terremoto.

 

Inoltre si parlò del fatto che il tribunale fu fatto evacuare a mezzanotte, ma è vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites
La censura è totalitaria, sempre. Santoro fa schifo? Non lo guardate, come faccio io (non guardo nemmeno Vespa, tanto perché ci intediamo), ma non si pretenda interventi dall'alto che hanno solo lo sgradevole sapore dello stalinismo.

Intruder sta'volta dissento, sia perchè, come sempre, c'è un bellissimo doppiosensimo riguardo la faccenda, sia perchè la televisione di stato ha l'obbligo di essere imparziale, considerando che la paga il contribuente (se non lo vuole essere, lo si dica chiaramente, senza usare specchietti per le allodole ed eliminando il canone)... o, se si vuole dare spettacolo, che si piazzino nello stesso programma Santoro e Fede :asd:

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...