Jump to content

Le altre Marine Italiane


enrr
 Share

Recommended Posts

Parliamo tanto della seconda linea per il pattugliamento della ZEE, ma vediamo un pò che c'è alle spalle.

 

Partendo con la flotta più corposa e combat, ovvero quella di Guardia di Finanza (Guardia Costiera dietro i Saettia non ha nulla in pratica) che può contare su:

 

Classe Zara: 2+1 unità

 

zara.jpg

 

# Lunghezza : Mt. 51;

# Larghezza : Mt. 7,5;

# Dislocamento : Tonn. 320;

# Velocità massima : Nodi 35;

# Motorizzazione : N. 4 motori MTU 16V396TB94 da 3482 CV cad.;

# Apparati radar : N.2 radar tipo Gemant2(v)3 della GEM Elettronica, N.1 sistema di puntamento tipo Medusa MK3/A della Alenia Systems.;

# Equipaggio : N. 32 militari;

# Armamento : N. 1 mitragliera Breda cal. 30/70 assistita da un sistema di puntamento Medusa MK3/A, N. 2 MG cal. 7,62 nato.

 

Classe Mazzei: 3 addestramento + 4 + 2 ord?

 

mazzei.jpg

 

# Lunghezza : Mt. 35,50;

# Larghezza : Mt. 7,55;

# Dislocamento : Tonn. 116;

# Velocità massima : Nodi 38;

# Apparati radar : N.1 radar tipo Gemant 2(v) della GEM Elettronica, N.1 radar tipo DSC SC/1210 della GEM Elettronica;

# Motorizzazione : N. 2 motori MTU tipo 16V396TB94 da 3482 CV cadauno;

# Armamento : N.1 mitragliatrice BREDA cal. 30 assistita da un sistema di puntamento tipo Medusa MK3, N.1 mitragliatrice MG cal. 7,62 NATO;

# Equipaggio : N. 12 militari + 18 allievi.

 

Classe Bigliani: 12 + 16 + 5?

 

bigliani1.jpg

 

# Lunghezza : Mt. 27;

# Larghezza : Mt. 6,95;

# Dislocamento : Tonn. 90;

# Velocità massima : Nodi 43;

# Motorizzazione : N. 2 motori MTU tipo 16V396TB94 da 3482 CV cad.;

# Apparati radar : N.1 radar Gemant 2(V)1, N.1 Radar Scancoverter SC 1410;

# Equipaggio : N. 12 militari;

# Armamento : N. 1 mitragliera Breda cal. 30/70, N. 2 MG cal. 7,62 nato.

 

Classe Corrubia: 26 unità

 

corrubbia1.jpg

 

# Lunghezza : Mt. 26,8;

# Larghezza : Mt. 7,65;

# Dislocamento p.c. : Tonn. 94;

# Velocità massima : Nodi 42;

# Motorizzazione * : N. 2 motori MTU tipo 16V396TB94 da 3482 Hp cad.;

# Apparati radar : N.1 radar tipo Gemant 2(v), N.1 radar tipo DSC SC 1210;

# Equipaggio : N.12 militari;

# Armamento ** : N. 1 mitragliera Breda cal. 30/70, N. 2 MG cal. 7,62 nato.

 

Classe Meattini: 42 unità

 

meattinia.jpg

 

# Lunghezza : Mt. 20,10;

# Larghezza : Mt. 5,20;

# Dislocamento : Tonn. 40;

# Velocità massima : Nodi 35;

# Motorizzazione : N. 2 motori CRM 18 D/S-2 da 1250 CV cadauno;

# Apparati radar : N.1 radar Gem SC 1210;

# Equipaggio : N. 8 militari;

# Armamento : N. 1 mitragliatrice BROWING da 12,7 mm.

 

Classe Buratti: 4 + 19 ordinate

 

22 metri, per sostituire le Meattini

 

nave d'addestramento Cini

 

cinia.jpg

 

# Lunghezza : Mt. 54;

# Larghezza : Mt. 10,2;

# Dislocamento : Tonn. 770;

# Velocità massima : Nodi 13,5;

# Apparati radar : n.1 radar GEM tipo SC1210, n.1 radar GEM tipo GEMANT, n.1 sistema automatico di navigazione INSY 01(V);

# Motorizzazione : N. 1 motori FIAT B 306 da 1500 CV;

# Armamento : N. 1 mitragliatrice BROWING da 12,7 mm., N. 1 mitragliatrice MG cal.7,62;

# Equipaggio : N. 30 militari + 60 allievi.

 

per il resto ha:

 

13 classe Vedetta Velocissima V.6000/6001 classe Levriero, Mt. 16,43, 70nodi

 

22 Vedetta Veloce classe 5000, Mt. 16,2, 52 nodi

 

4 Vedette Veloci classe 4000 Drago, Mt. 13,1

 

40 Vedette Veloci classe 1600, classe mista di unità confiscate, 45-70 nodi

 

?? Vedetta Veloci Classe Falco V. 600, Mt.10,4

 

82 Vedette classe V. 5500, Mt. 12,05

 

87 Vedetta Acque Interne classe 200; 8,9m

 

2 Vedetta Acque Interne classe 300, 7,8m (per Venezia)

 

?? Gommoni vari

 

in ordine 56 motovedette veloci da 13 metri

------------------------------------------------

 

Aerei/elicotteri GdF per servizio Navale

 

4 ATR42MP

 

12 P-166

 

21 A-109

 

18 AB-412

 

53 NH-500

Link to comment
Share on other sites

Ad integrazione di quanto ottimamente illustrato dal Sommo Venexian, eccovi, dal sito ufficiale della Guardia di Finanza, due link:

 

http://www.gdf.it/Organizzazione/Specializ...otta/index.html

 

http://www.gdf.it/repository/ContentManage...20I%20copia.pdf

 

 

Per quanto riguarda la componente aeronavale della Guardia Costiera, eccovi il link relativo alla situazione attuale:

 

http://www.guardiacostiera.it/mezzi/

 

e, per un approfondimento, nonché per notizie sulle future acquisizioni, potete dare uno sguardo al topic al seguente link:

 

http://www.aereimilitari.org/forum/index.php?showtopic=6384

Link to comment
Share on other sites

Per quanto riguarda la componente aeronavale della Guardia Costiera, eccovi il link relativo alla situazione attuale:

...

Che impaziente che sei, avrei completato l'elenco nei seg giorni.

 

per la Guardia Costiera abbiamo

 

CP 901 - Saettia

 

cp_901.jpg

 

Lunghezza f.t. (m): 51.70

Larghezza max (m): 8.10

Immersione (m): 2.10

Dislocamento: 390

Materiale di costruzione: acciaio FE 42 D

Velocità (nodi): 40

Autonomia: 1800

Motorizzazione: 4 motori diesel sovralimentati MTV 16V 538 T IB 93

Equipaggio: 29

 

CP 902 - Diciotti - 5 unità

 

cp_902.jpg

 

Lunghezza f.t. (m): 52.80

Larghezza max (m): 8.10

Immersione (m): 2.10

Dislocamento: 427

Materiale di costruzione: Acciaio

Velocità (nodi): 32

Autonomia: 1800

Motorizzazione: 4 Isotta fraschini V1716T2MSD

Equipaggio: 29

 

Scheda CP 255 - 6 unità

 

CP_255.jpg

 

Lunghezza f.t. (m): 15.00

Larghezza max (m): 4.35 - 4.85

Immersione (m): 1.60

Dislocamento: 22 - 25

Materiale di costruzione: Mogano lamellare

Velocità (nodi): 28 - 29

Autonomia: 350 - 450

Motorizzazione: n. 2 motori Isotta Fraschini ID 36 SS 6V

Equipaggio: 7

 

Scheda CP 262 - 5 unità

 

cp_2xx.jpg

 

Lunghezza f.t. (m): 16.40

Larghezza max (m): 4.5

Immersione (m): 1.03

Dislocamento: 30

Materiale di costruzione: vetroresina

Velocità (nodi): 30

Autonomia: 300

Motorizzazione: n°2 MAN D2842LE 401 da 1000HP

Equipaggio: 5

 

Scheda CP 271 - 29 unità

 

cp_271_1.jpg

 

Lunghezza f.t. (m): 25

Larghezza max (m): 5.7

Immersione (m): 0.9

Dislocamento: 53

Materiale di costruzione: lega di alluminio

Velocità (nodi): 34

Autonomia: 900

Motorizzazione: n°3 Isotta Fraschini da KW 740

Equipaggio: 8

Cantiere di costruzione: Rodriquez

 

e come unità minori

 

52 classe CP 2083, sui 13 metri

 

6 classe CP 2203 da 12,5 m

 

5 classe CP 318 (nave ausiliaria) da 18 m

 

5 classe CP 401 - Cavallari (nave ausiliaria) da 28,6 m

 

5 classe CP 406 - Scialoja (nave ausiliaria) da 29,5 m

 

1 CP 409 - Ingianni da (nave ausiliaria) da 34,5 m

 

4 classe CP 456 - Idroambulanza da 16,4 m

 

66 classe CP 542 da 9,6 m

 

2 classe CP 601 da 11,4

 

13 classe CP 702 da 9,6 m

 

26 classe CP 816 da 12 m

 

14 classe CP 803 da 10,6 m

 

7 classe CP 830 - Classe Giubileo da 12,7 m

 

49 classe CP 841 da 12,7 m

 

185 classe GC 166 (gommoni) da 7 - 9 m

 

29 classe GC A01 (gommoni) da 9,2 m

 

 

come mezzi aerei

 

7 Piaggio P-166 (di cui n° 2 in versione addestrativa)

 

2 ATR 42-MP (+1 ordinato)

 

9 AB-412

 

2 AW-139 ordinati per rimpiazzare gli AB

Link to comment
Share on other sites

Passiamo alle le GAZZELLE navali del servizio istituito nel 1969

 

71 d'altura (2 lacuali) miste tra (8-18 m)

- (20+7)Motovedetta classe 800;

800.jpg

 

- Motovedetta classe 700;

700.jpg

 

- (17) Motovedetta classe 600;

600.jpg

 

- Motovedetta classe S500;

- Motovedetta classe N500;

 

67 costiere (16 lacuali) miste (6-7 m) tra

- Motovedetta classe 200

- Motovedetta classe 100

 

28 lagunari miste tra classe 300 (trasporto vip), T120,..

 

34 Battelli pneumatici/RHIB

 

----------------------

 

L'AERONAUTICA MILITARE :asd: ha 9 unità SAR sui 10 metri

 

----------------------

 

La polizia di stato ha un altro centinaio di imbarcazioni di piccola stazza

Link to comment
Share on other sites

siamo entrati in un vecchio mio pallino: la GUARDIA COSTIERA ITALIANA. certo che unire queste 2 flottiglie (giustamente ad oggi, come dice Sangria, di Polizia Marittima e Doganale), passargli i Cassiopea, gli ATR42 e i 212 Griffon di GDF e Capitanerie... sgraverebbe la MM di un sacco di compiti, permettendogli un ruolo più consono.

Link to comment
Share on other sites

Ed è proprio li che volevo arrivare, un'unica flottiglia più omogenea e soprattutto un'unica catena logistica e di comando, perchè dove c'è una capitaneria di porto, c'è pure quello di GdF, tutto doppio se non triplo. Ovviamente paghiamo noi contribuenti questo spreco di risorse

 

Vi anticipo un piccolo disegno con la 1a linea della Super Guardia Costiera che dovrebbe finire nella V2 del libro bianco che abbiamo imbastito io, Rick86 e Little Bird

 

superGC.gif

 

Ovviamente i Saettia/Diciotti con un pezzo standard, il 30mm che abbonda nella flotta di GdF e non la KBA da 25 mm attualmente prevista. Ma poi guardate come stanno bene i Bigliani / Mazzei in Bianco GC

Link to comment
Share on other sites

E' da almeno vent'anni che sulla stampa specializzata si caldeggia questa, in altri paesi ovvia, soluzione: un'unica Guardia Costiera che semplicemente aggregando le unità aeronavali, le basi ed il personale ora parcelizzato tra Guardia di Finanza, Guardia Costiera, Carabinieri e Polizia, porterebbe ad avere la seconda marina più grossa del Mediterraneo, un aumento dei livelli di efficenza ed efficacia ed una riduzione di costi (eliminazione linee aeronavali più obsolete, accorpamento doppioni di servizi formativi, logistici, catene di comando, ecc.).

 

Ma, come al solito, in Italia il problema principale è rappresentato dal personale: non vorrete mica che un ufficiale dopo 30 anni di onorato servizio debba cambiare cappello e, magari, anche perdere la poltrona ??????!!!!!!!!!!!!!

 

E qui tutto si arena...

Colonnelli, Generali, Ammiragli hanno vinto la Guerra Fredda, non vorrete mica che perdano una "non guerra" in casa propria ?

 

Ma queste sono cose che gridano vendetta, specialmente in tempi di crisi economica come l'attuale: qualcuno è in grado di fornire i dati di bilancio sui costi di gestione e mantenimento delle citate 4 marine ? (possiamo certamente ricordare che sono forze di polizia, ma sinceramente mi viene da ridere a considerare tale il Servizio Navale della Guardia di Finanza: è come dire che le FREMM saranno utilizzate per il "soccorso ai migranti nel Mediterraneo"...)

Link to comment
Share on other sites

Un amico tedesco mi diceva che hanno lo stesso problema di "proliferazione" di flottiglie, ma non ha specificato a che livello.

 

Per una bella sistematina alla nostra PA servirebbe una doppia legislatura con qualcuno di tipo Margaret "Lady di Ferro" Tatcher attorniata da tanti Brunetta :asd: aimeh lo so, è solo un mera fantasia dei risparmiatori, già la "Lady di Ferro e i 7 Brunetta" :asd: :asd: :asd: :asd:

Link to comment
Share on other sites

La Gdf Aeronavale impiega oltre 5000 persone, il 40% della Guardia Costiera. Hanno compiti analoghi e mi chiedo, se ha un suo perché avere la GdF a Otranto, cosa ci faccia a Livorno, dove certamente non ci sono immigrati o rotte di traffico illegale da stroncare.

un altro punto critico è il rapporto costo-efficacia. A cosa serve la GdF in mare quando il 90% dei traffici illeciti viene intercettata in porto?

Aiutai un mio comandante a scrivere, nel 2004, un articolo sulle marine minori uscito su RID di settembre 2004 (se qualcuno è in grado di riesumarlo) dal titolo "piccole marine crescono", che dà una panoramica veritiera della confusa situazione presso le nostre coste.

Link to comment
Share on other sites

Il bello è che già adesso dividono le stesse basi.

foto0005bistq2.jpg

w1234.png

 

Io sarei per una soluzione americana, ovvero costituire la guardia costiera come quinta forza armata, con compiti e responsabilità ben distinte da quelle della marina militare.

La farei dipendere, com\'è il caso dei Carabinieri, dal Ministero dell\'Interno per quel che riguarda i compiti di pubblica sicurezza (repressione immigrazione clandestina, lotta al contrabbando, ecc..) e dal Ministero della Difesa per i compiti militari in tempo di guerra.

Edited by Rick86
Link to comment
Share on other sites

Sarebbe il caso. Io proporrei l'accorpamento della Guardia di Finanza di terra in seno ai Carabinieri, divenendone corpo indipendente ma aggregato in termini di strutture logistiche e amminstrative(impraticabile per problemi politici, e solo per quelli) e l'accorpamento di Guardia COstiera e Finanza di mare, Carabineiri e PS nella nuova Guardia Costiera, con pieni compiti di PG. Economia in termini di catene di comando, mezzi catene logistiche e una più razionale dislocazione sul territorio delle forze.

Link to comment
Share on other sites

Quoto al 100% Sangria.

 

Inoltre, visto che siamo in argomento, analoga semplificazione dovrebbe avvenire per il servizio aereo: accorpamento nella nuova Guardia Costiera di tutti gli aerei ed elicotteri ora destinati ad operare in ambito costiero e navale (parte della Guardia di Finanza, parte dei Carabinieri, parte della Polizia, tutta la Guardia Costiera), con relativa ridistribuzione ed ottimizzazione delle basi sul territorio nazionale.

Ma se non vogliamo arrivare anche all'unificazione di Polizia e Carabinieri (eresia !!!! se qualcuno mi legge mi scomunica...) quanto meno vediamo di unificare quanto è possibile fare: ad esempio le catene amministrative, logistiche, formative e, nello specifico, il servizio aereo o, perlomeno, le basi, i relativi servizi logistici e di addestramento.

 

In prospettiva al servizio aereo della nuova Guardia Costiera dovrebbero essere assegnati anche i compiti (ed i mezzi) SAR ora in carico all'Aeronautica Militare (AB-212), dove per SAR intendo le attività sul mare: che senso ha mantenere una struttura SAR terrestre (AMI) quando ogni regione d'Italia dispone di un proprio servizio elicotteristico 118 ? Sapendo inoltre che, in caso di grosse emergenze, sono comunque disponibili sul territorio nazionale oltre 600 elicotteri delle Forze Armate e delle Forze di Polizia ? (p.s.: mi pare che siamo il paese europeo, forse al mondo, con la più alta concentrazione di elicotteri istituzionali pro-capite... In tempi di vacche magre credo una riorganizzazione / ottimizzazione dovremmo farla, anche alla luce del fatto che, ormai, la nostra Agusta non ha più così bisogno degli appalti nazionali per sopravvivere andando, fortunatamente, alla grande su tutti i mercati mondiali)

Link to comment
Share on other sites

E' già da diversi anni che all'interno della GC si parla delal possibilità di cambiare ministero ed accorpare i mezzi navali degli altri corpi dello stato, in primis della GdF. Se questo non si è avverato finora è facile intuire i motivi. I finanziamenti vengono fatti anche in base al materiale a disposizione ed eliminare una parte di esso vorrebbe dire una drastica diminuzione dei finanziamenti. In linea di massima è questo il motivo per ci l'AMI si tiene quei "maiali grigi" degli Atlantic, oppure la GdF una componente d'altura e navale da fare invidia a parecchi, quando il narcotraffico di fatto segue ormai vie diverse se non quelle dei mari e comunque la maggior parte delle intercettazioni avviene una volta in porto.

Troppi interessi, troppi ministeri in gioco, per la GC addirittura tre, troppo difficile, se non impossibile per quest'Italia.

 

Per quanto riguarda la componente SAR dell'AMI, di fatto l'AMI non ha interesse alcuno ad effettuare il servizio SAR sul territorio nazionale, piuttosto cerca sempre di diminuire le risorse in campo per sfruttare meglio quello che ha nel CSAR.

Ad oggi però se c'è da andare a prendere qualcuno in montagna e recuperarlo con il verricello non c'è nessun altro, a parte poche mosche bianche come i VF a Trento, oppure alcune componenti minori nel territorio, non certo il 118.

Se avete fatto caso tanto in mare che su terra a recuperare gente è sempre l'AMI, la MM e la GC, non certo Carabinieri e Polizia o Gdf.

I motivi sono tanti, ma di fatto le componenti delle polizia di stato possono compiere attività SAR a patto che non comporti recuperi con il verricello e sempre in maniera limitata.

 

Bye, bye

Link to comment
Share on other sites

Due precisazionii

 

- I ministeri dai quali dipende la guardia costiera sono 5 e non 3 (Difesa, Infrastrutture e trasporti , politiche agricole e forestali, beni culturali, interno)

 

- Se la GC uscisse e si unisse alla GdF la Marina sarebbe invece contentissima!!!! Potrebbe dirottare i fondi per gli OPV ad altri lidi (corvette e fregate?) e snellita dalla parte amministrativa e di formazione per quanto concerne il personale della GC 8oltre che buona parte degli stipendi) potrebbe concentrarsi sul "core business" della marina, la difesa delle SLOC e la proiezione di forza.

Link to comment
Share on other sites

Tutto questo ambaradan di mezzi, serve per andare a recuperare migliaia di disperati che bussano alle nostre porte, che diamine, mica vorrete che li lascino in mare !

 

Anzi andrebbe costituita anche la GCSI (Guardia Costiera Salva Immigrati), perchè cosi come siamo attrezzati oggi qualcosa non funziona; alle volte ai malcapitati di turno non funziona il cellulare satellitare che gentilmente vine fornito loro da accomodanti accompagnatori costa-costa, con le conseguenze che si possono immaginare; mica vorrete che ai nostri politicanti di turno possa essere affibiata la nomea di razzisti affamatori di popoli disagiati.

 

Quindi mi sa che chiude prima la MMI.

 

Siamo messi male, molto male.

Link to comment
Share on other sites

anch'io sono d'accodo con voi dovrebbero unire GdF carabinieri polizia guardia costiera in un'unica forza navale cosi da risparmiarsoldi ecc...

ma anche in terra si dovrebbe unire tutto polizia carabinieri e GdF sarebbe più utile e meno casinistico.

ma si sà siamo in italia...... :furioso:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...