Jump to content
Sign in to follow this  
vvvp08

Topol-M e sue testate

Recommended Posts

un po di mesi fa si era parlato di esperimenti da parte delle Forze di Difesa Strategiche russe per collaudare e mettere a punto una nuova testata per gli ICBM (in particolare i Topol-M) che aveva caratteristiche di altissima manovrabilita' (a velocita' ipersoniche) in fase di rientro.

poi non se ne e' piu' sentito niente.

avete notizie ? :helpsmile:

Share this post


Link to post
Share on other sites

La versione SLBM sta già effettuando i lanci di prova da un Typhoon modificato. Si prevede diverrà operativa in concomitanza con l'entrata in servizio del primo SSBN costruito in russia dal 1990 (classe Borei).

 

Il missile dispone di lanciatori di chaff e di ingannatori ed è stato studiato apposta per essere immune ai sistemi antimissilistici.

 

Cercherò di darti più info stasera

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma le testate a rientro multiplo non sono state messe al bando con i trattati salt-1?

Share this post


Link to post
Share on other sites
un po di mesi fa si era parlato di esperimenti da parte delle Forze di Difesa Strategiche russe per collaudare e mettere a punto una nuova testata per gli ICBM (in particolare i Topol-M) che aveva caratteristiche di altissima manovrabilita' (a velocita' ipersoniche) in fase di rientro.

poi non se ne e' piu' sentito niente.

avete notizie ? :helpsmile:

I test delle testate menzionate sono stati ultimati con successo e ora li mettono sui nuovi Topol-M e in futuro su Bulavà. Le testate in questione possono uscire e rientrare nell'atmosfera dallo spazio più volte durante il volo e fare le manovre evasive in atmosfera con le velocità hyper soniche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder

Il tutto al solo scopo di arricchire l'industria degli armamenti, perché il pianeta non lo possiamo fare esplodere, non ne abbiamo uno di ricambio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma le testate a rientro multiplo non sono state messe al bando con i trattati salt-1?

 

si quelle che intendi tu sono le tesyate MIRV che pero' hanno una manovrabilita' limitata

e sono state incluse in trattati che le mettono al bando.

il problema e' che non tutti hanno ratificato a livello parlamentare questi trattati.

per cui la Russia sta velatamente minacciando di montare sui Topol-M testate MIRV (o addirittura quelle nuove su cui chiedevo chiarimenti <vedi qui sotto>)

 

I test delle testate menzionate sono stati ultimati con successo e ora li mettono sui nuovi Topol-M e in futuro su Bulavà. Le testate in questione possono uscire e rientrare nell'atmosfera dallo spazio più volte durante il volo e fare le manovre evasive in atmosfera con le velocità hyper soniche.

 

grazie Siberia per le info.

quindi mi confermi che i test sono stati ultimati con successo ? e che potrebbero in un tempo ragionevole diventare operative?

 

riguardo ai Bulava invece credo che ci siano ancora problemi no ?

perche' gli ultimi lanci sono stati un insuccesso e probabilmente (questo e' il parere anche dell'analista di cose militari della RIA-Novosti) non e' ancora il caso di metterli in servizio.

Tu cosa mi dici ?

grazie ciao :okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites
si quelle che intendi tu sono le tesyate MIRV che pero' hanno una manovrabilita' limitata

e sono state incluse in trattati che le mettono al bando.

il problema e' che non tutti hanno ratificato a livello parlamentare questi trattati.

per cui la Russia sta velatamente minacciando di montare sui Topol-M testate MIRV (o addirittura quelle nuove su cui chiedevo chiarimenti <vedi qui sotto>)

La situazione è seguente. Nel 1993 tra USA e Russia è stato siglato il trattato START II. Secondo il trattato la quantità delle testate su ICBM doveva essere ridotta a 3,000-3,500 unita entro 7 anni, mentre le MIRV dovevano essere bandite. La quantità delle testate prevista è stata quasi raggiunta da due paesi. Anche le MIRV parzialmente erano sostituiti con le testate singole. Ad esempio, su alcuni SS-18-Satan russi (che hanno 10 MIRV e 40 testate finte) furono installate le testate singole. Invece Topol-M russi hanno la testata singola (anche se possono portare 4 MIRV).

 

Però. Nel 2000 gli USA hanno dichiarato che vogliono uscire dal trattato ABM e in 2002 sono usciti effettivamente. Come la risposta la Russia è uscita dal trattato START II. Da quel momento gli SS-18 e SS-24 non verranno smontati tutti quanti. La durata del servizio per i modelli più recenti verrà prolungata (e lo stanno già facendo). I Topol-M e Bulavà nuovi verranno armati con i MIRV appena testati.

 

grazie Siberia per le info.

quindi mi confermi che i test sono stati ultimati con successo ? e che potrebbero in un tempo ragionevole diventare operative?

Prego. Confermo. Sono gìà operative.

 

riguardo ai Bulava invece credo che ci siano ancora problemi no ?

perche' gli ultimi lanci sono stati un insuccesso e probabilmente (questo e' il parere anche dell'analista di cose militari della RIA-Novosti) non e' ancora il caso di metterli in servizio.

Tu cosa mi dici ?

grazie ciao :okok:

A me risulta che ultimo test del Giugno 2007 è stato ultimato con successo. In più. Sempre nel 2007 è stato effettuato un test con successo di un nuovo pesante ICBM ("PC-24") che può avere 10 MIRV e che usa molte soluzioni applicate su Bulavà. Così Bulavà è stata testata anche indirettamente. Sono previsti ulteriori lanci del missile nel 2008. Come hanno detto i produttori, i test si faranno fin che no ci sarà raggiunta la massima affidabilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
...........................

A me risulta che ultimo test del Giugno 2007 è stato ultimato con successo. In più. Sempre nel 2007 è stato effettuato un test con successo di un nuovo pesante ICBM ("PC-24") che può avere 10 MIRV e che usa molte soluzioni applicate su Bulavà. Così Bulavà è stata testata anche indirettamente. Sono previsti ulteriori lanci del missile nel 2008. Come hanno detto i produttori, i test si faranno fin che no ci sarà raggiunta la massima affidabilità.

 

ciao Siberia

guarda io penso che la situazione del Bulava non sia particolrmente buona, ci sono stati dei lanci falliti e penso che a tutt'oggi il totale dei lanci buoni su quelli effettuati sia particolarmente negativa.

D'altra parte proprio sulla Ria-Novosti tempo fa c'era un'analisi in cui si diceva che assolutamente il Bulava non era pronto per l'entrata in servizio operativo e consigliava di tenere i missili attuali.

Stranamente a differenza del Topol e del Topol-M da cui deriva e che hanno avuto dei buoni risultati nei lanci di test il Bulava ha fallito piu' volte.

Come mai ? Credo sia il primo SLBM interamente progettato dall' Istituto di Mosca delle Tecnologie Termiche. Mancanza di esperienza ? :thumbdown:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche non sapendone niente a riguardo penso che questo Istituto incorpori tutte le esperienze precedenti Sovietiche in campo degli ICBM, il fatto è che la tecnologia dell'URSS non era particolarmente avanzata in fatto di SLBM, quindi ci vorrà un pò per recuperare il gap, spece se si vuole un missile realmente alla pari con gli omologhi occidentali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anche non sapendone niente a riguardo penso che questo Istituto incorpori tutte le esperienze precedenti Sovietiche in campo degli ICBM, il fatto è che la tecnologia dell'URSS non era particolarmente avanzata in fatto di SLBM, quindi ci vorrà un pò per recuperare il gap, spece se si vuole un missile realmente alla pari con gli omologhi occidentali.

 

non e' come dici tu, la realta' e' diversa.

prima gli ICBM e gli SLBM venivano progettati in un istituto basato in Ukraina, dopodiche' per ovvi motivi si e' dovuto spostare la progettazione nel nuovo centro di Mosca (pensa che ancora adesso la manutenzione agli SS-18 viene garantatita dal centro ucraino).

e chiunque abbia esperienze lavorative con passaggio a progetti di altri o a nuovi progetti sa quanto cio' necessiti di "fare pratica"

:rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mea culpa, come ho detto ho azzardato.

In ogni caso rimane l'arretratezza nel campo dei missili sublanciati, compensata dalla superiorità delle piattaforme basate a terra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cercando qua e la mi sembra che "10 MIRV" per ogni topol-m anche se ridenominato RS-24 (mi sembra la celebre battuta di Romeo: se chiamiamo una rosa con un altro nome, cesserà dunque di essere una rosa?) sia una stima un pò troppo ottimistica: che io sappia la spinta massima, e l'energia cinetica che possono sviluppare i suoi motori NON sono quelle degli SS-18- che infatti funzionano bene anche come lanciatori per satelliti di massa considerevole!-, e mi sembra aduo pensare che possano decuplicare il carico bellico mantenendo costante, o solo di poco diminuita, la gittata. a meno di non disporre di testate-di nuova concezione- molto leggere, oppure di rinunciare alla potenza esplosiva e usare delle testate già esistenti molto più leggere perchè meno potenti. Certo, in una prospettiva di uso solo come deterrenza, quindi senza reale bisogno di efficacia distruttiva comprovata, anche una serie di testate da, supponiamo, circa 100Kt l'una potrebbe essere valida.

Sempre su russianforces.org sembra che l'RS-24 , nonostante le dichiarazioni bellicose, non sia ancora in servizio, nè in silos, nè camionato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arriva qualche novità, anche un pò datata (colpa mia che non sono stato lesto a postarla):

 

The RS-24 "Yars" is a MIRVed version of the mobile Topol-M missile. The first three missiles were apparently deployed at Teykovo, as it was originally planned.

 

It is still not clear how many warheads the missile carries - the press reports mention four, but I'm not sure if this is what Popovkin said. It may well be that they repeat a last-year eport. There were also reports about RS-24 carrying three warheads. My analysis also suggests that RS-24 will have three warheads - in this case the warheads are similar to 400-kt warheads deployed on SS-24/RT-23UTTH missiles. I'll count RS-24 missiles as carrying three for the moment, but we'll have the correct number once the New START treaty is ratified.

 

Per motivi comprensibili le Forze strategiche non hanno fino ad ora rivelato inequivocabilmente il numero di testate per ogni RS-24, ma la cifra più accreditata è "non meno di 4".

Ancora, l'URSS disponeva di un vettore a combustibile solido da 10 testate, l'SS-24- di cui esisteva anche una versione ferroviaria!- lungo meno di 25m e con circa 10 mila km di gittata nominale. E' strano che venti anni dopo si ci accontenti di qualcosa di meno potente, anche se ci sono voci secondo le quali si starebbe studiando un missile dalle stesse forma e dimensioni, però così potente da poter lanciare fino a 38 (!) testate, presumibilmente di potenza non immensa, contemporaneamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

veramente ci si "accontenta" perchè esistono i trattati Start e compagnia bella ed il numero di MIRV trasportabili è un dato certo, non un incognita.

l'incognita è solo nella composizione del carico MIRV/falsi bersagli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' verissimo, il trattato START II- che dovrebbe essere fatto leggere ai nostri politici, visto che è ben scritto nonchè chiaro, a differenza delle leggi nostrane fatte da azzeccagarbugli!- conteneva limiti al numero di testate "...deployed and not deployed..." , però c'è incognita sul fatto che l'ultimo accordo venga effettivamente ratificato. E' vero che il senatore Lugar, considerato da tutti politico esperto in missili, si è recentemente espresso a favore della ratifica in Senato, ma egli è uno, e comprensibilmente non può obbligare tutti a votare a favore. A mio avviso potrebbe anche non avvenire,ma alla Russia non credo, personalmente, che possa dispiacere più di tanto questa nuova libertà.

Sul numero di testate e' stato scritto che la versione evoluta del Topol-M conosciuta come RS-24 può portare 10 MIRV; questo è questionabile, perchè bisogna considerare quanta energia è disponibile per l'accelerazione. Ad oggi gli unici ICBM Russi da 10 e più testate sono (stati) SS-18 e SS-24, il primo con 8800kg di payload, il secondo con 4050Kg (=fonte Globalsecurity.org). Notiamo che o Scalpel era largo 3,7m.

Sull'SS-18 trovano spazio anche 40 finte testate uguali come sagoma, ma vuote, mentre lo Scalpel pare non aver potuto portarne.

Il Topol-M ha 1200kg di payload x 22,7m x 1,87m- e difatti è accreditato di 3 testate come limite massimo-, mentre c'è incertezza sulla sua "evoluzione" RS-24; con una lunghezza di ca22m e diametro di ca 2m, è difficile pensare che possa arrivare a 4000kg di payload.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

credo anche io che le testate inseribili nel Topol-M "Evolution" (cioè RS-24), siano minori da quelle affermate dalla Russia.

Altrimenti non mi potrei capacitare delle dimensioni del Satan, arma a dir poco "mostruosa", per le sue caratterristiche e la sua capacità di portare mirv e falsi bersagli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Russia successfully tests intercontinental missile

 

The Russian Defense Ministry says that an intercontinental ballistic missile (ICBM) has been successfully test-fired from Russia’s northwestern military testing ground in Plesetsk and hit a target in the northeastern Kamchatka Peninsula.

 

According to the officials, the test-fire’s goal was to check technical characteristics of the Topol RS-12M intercontinental ballistic missile, whose validity period has been prolonged from an initial 10 years to up to 24 years.

 

Ministry officials say that in future the validity of Topol missiles could be prolonged to up to 25 years.

 

The three-stage, solid-propellant Topol missiles, known in the West as SS-25 Sickle, were deployed in the Soviet Union in mid-1970s and remain the main missiles of Russia’s Strategic Missile Forces.

 

Russia Stages Missile Test, With Putin Taking the Helm

Edited by Andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal "Daily Report" dell'AFA di questa mattina ....

 

bhf5g7_th.jpg

 

Russia Flexes Nuclear Muscles ....

 

 

Russia conducted the largest exercises of its strategic nuclear forces since the demise of the Soviet Union, engaging its heavy bombers and its submarine- and land-based ballistic missiles, announced the Kremlin.

 

http://eng.kremlin.ru/news/4543

 

The exercises concluded on Oct. 20, one day after Russian President Vladimir Putin personally reviewed the nuclear forces' management and oversaw test launches of ballistic and cruise missiles that "reached set targets at various military testing grounds," states the release.

 

Reuters reported (via Canada's Globe and Mail) that the Russians launched an SS-25 ICBM from the Plesetsk site in northwest Russia, while a submarine fired a long-range missile from the Sea of Okhotsk in Russia's far east.

 

http://www.theglobeandmail.com/news/world/putin-takes-the-helm-in-russias-biggest-nuclear-exercises-since-1991/article4626260/

 

Further, Tu-95 and Tu-160 bombers fired four cruise missiles that hit their targets on a testing range in the Komi region of northwest Russia, according to the newspaper.

 

The Kremlin said Putin gave a "high assessment" to the units involved and the military's general staff "who all accomplished the tasks set and proved [the] reliability and efficiency of Russian's nuclear forces."

Inoltre .... http://russianforces.org/blog/2012/10/bombers_launch_cruise_missiles.shtml

 

2wd3eba.jpg

Святой Георгий Победоносец .... San Giorgio il Vittorioso ....

 

B-)

Edited by TT-1 Pinto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Russia developing new long-range ballistic missile

 

Russia is developing a new intercontinental ballistic missile, the military announced Friday, in an apparent attempt to remind the United States of Moscow’s rocket capacities.

Revealing the existence of the project for the first time, rocket forces commander General Sergei Karakayev said several test launches of prototypes had already taken place and the work was on the “right path”, Russian state media said.

Karakayev said the latest test was on October 24 at the Kapustin Yar firing range in the Astrakhan region of southern Russia.

He said a prototype accurately hit a mock target at the Sary-Shagan firing rage in neighboring Kazakhstan.

“The goals set in the test-launch were achieved,” he said.

He appeared to link the solid-fuel missile’s development to controversial US plans to install missile defence systems in central Europe which have long angered Moscow.

“The solid fuel missile will allow us to realise possibilities like the creation of a high-precision strategic missile with a non-nuclear warhead with practically global range,” Karakayev was quoted as saying by the state RIA Novosti news agency.

He said that the new 100-tonne missile would be able to overcome any existing missile defence system.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trovo strano si parli di un ICBM a propellenti solidi ....

 

In questo sito russo (solitamente attendibile) .... http://russianforces.org/ .... si parla invece di propellenti liquidi ....

 

http://russianforces.org/blog/2012/12/new_heavy_icbm_expected_to_be.shtml

 

.... anche se, da quanto emerge nella successiva discussione, può sembrare vi sia una certa confusione in merito ....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Collaudato un nuovo ICBM ....

 

This appears to be a new test of the "medium-class" solid-propellant ICBM that is sometimes referred to as Avangard.

Previous test of the missile took place in October 2012, also from Kapustin Yar.

 

Fonte .... http://russianforces.org/blog/2013/06/russia_continues_tests_of_new.shtml

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci risiamo .... Дезинформация ....

 

Too many missiles - Rubezh, Avangard, and Yars-M ....

 

It appears that Russia has successfully managed to confuse everyone with its new missile development programs - the names that are in the news are Rubezh, Avangard, Yars-M, with designations like RS-26 or KY-26 making occasional appearance.

And that is without taking into account the new liquid-fuel ICBM (Sarmat?) development program.

That was probably intentional ....

 

Fonte .... http://russianforces.org/blog/2013/07/too_many_missiles_-_rubezh_ava.shtml

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cos'avranno portato su? Topolini da laboratorio?

 

Tra l'altro, quella foto l'ha scattata Luca Parmitano, il connazionale a bordo della ISS in questo periodo.

Edited by -{-Legolas-}-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×