Jump to content
Sign in to follow this  
davidecosenza

mmi contro pirateria in somalia

Recommended Posts

Guest intruder
veramente Intruder si, ma e' il suo stile

 

 

Trovo irritante che ci si debba sempre stare a preoccupare dei danni arrecati al nemico (e in certe situazioni è veramente molto difficile distinguere il civile innocuo, se non proprio innocente, da quello che non lo è) e mai di quelli che essi arreca a noi.

 

 

 

detto ciò, mandare il Consubin a far saltare i motoscafi e' UN ATTO DI GUERRA. Guardate, sono d'accordo con Iscandar, qui c'e' da capire se si vuole dichiarare guerra alla Somalia, o no.

 

Lo sarebbe se la Somalia esistesse ancora, come Stato. E non è. Non lo è la Somalia in quanto tale né altre entità dai nomi improbabili, si tratta solo di aggregazioni territoriali di solito su base tribale in mano a signori della guerra. Si fa un po' fatica a definire stato roba simile.

 

 

 

Intruder dice di si, ma oggettivamente dichiarerebbe guerra a mezzo mondo

 

 

La mia hit list è molto lunga e costantemente aggiornata.

 

 

 

 

ma non ditemi che se facciamo le cose di soppiatto, invece... perche' se per caso si perde un uomo di Comsubin, sulle coste somale, e' esattamente come avere mandato 5 Harrier a bombardare,

 

Ma infatti per questo l'Italia non lo farà mai.

 

 

 

se su una

barca ci sono 5 donne e 3 bambini

 

Danni collaterali. Se mandiamo gli egiziani e le donne le violentano pure prima di ammazzarle la nostra coscienza è a posto, immagino.

 

 

 

Qui non e' in discussione lo strumento, ma l'opportunita' di farlo. Analisi di costi e benefici, che Rick, intruder, io, possiamo permetterci di non valutare, ma gli Stati DEVONO valutare.

 

Ovviamente hai ragione al mille per cento.

 

 

 

State pur certi che se si arriverà alla bilancia che pende dalla parte 'benefici', sbarcheranno i Marines.

 

Americani, inglesi, cinesi, indiani, forse francesi. Non italiani.

 

 

 

Per adesso pende, e anche pesantemente, dall'altra parte.

 

Non è detto che duri così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve a tutti,

 

sto leggendo gli interventi fatti, mi rendo conto di doverlo fare bene data l'accuratezza dei riferimenti, sopratutto quelli legati al Diritto.

 

Chiarisco che il mio bisogno di capire la vicenda va oltre la composizione della squadra navale ideale da contrapporre in queste azioni asimmetriche.

 

Inparticolare, se l'organizzazione che gestisce sequestri (e riscatti) è internazionale, quali interessi ci sono dietro? Detto francamente: non è che i pirati sono funzionali a far girare un po di soldi per le missioni delle nostre belle ma sempre più inutili flotte?

 

Vorrei leggere tutti i post per fare altre domande - ora sono a metà - , faccio due considerazioni: leggendo che per ammazzare un pirata è accettabile coinvolgere dieci civili mi riscopro contento del mio papismo di cattolico bigotto, ma per fortuna sono contento che l'ordine generale degli interventi rimane competente e distaccato come sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
non è che i pirati sono funzionali a far girare un po di soldi per le missioni delle nostre belle ma sempre più inutili flotte?

 

Questa, francamente, mi sembra dietrologia alla M Blondet.

 

 

 

leggendo che per ammazzare un pirata è accettabile coinvolgere dieci civili mi riscopro contento del mio papismo di cattolico bigotto

 

Vista la quantità di morti che ha sulla coscienza la chiesa, non l'ho proprio capita.

Edited by intruder

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rispondo poi a rick che le convenzioni e le regole vengono redatte per essere rispettate. Mi dovete spiegare con che diritto una marina terza può andare e bombardare o comunque attaccare il porto di una nazione altrui solo per azioni criminose, come la prendereste se gli USA bombardassero il porto di Napoli per via del fatto che è una base del narcotraffico mondiale? State proponendo esattamente la stessa cosa, il reato internazionale è diverso (art. 109 in luogo dell'art.100 della convenzione di ginevra sul diritto marittimo) ma la soluzione sarebbe la stessa. Solo che se sono dei negretti a morire tutto ok, se magari ammazzano vostra madre o qualche amico dell'università la faccenda diventa un po' meno tollerabile...

 

Sangria

 

 

 

quoto, sembri Montanelli.

 

 

 

Rispetto alla tua ipotesi di sviluppare una classe "comandanti" più orientata a questo genere di azioni, pensavo ad una cosa: e se invece di navi più veloci non ne sviluppassimo una impostata sul largo uso di droni, magari su modello "Indipendance"?

 

I droni stanno su un bel pò, costano relativamente meno, se serve fanno malissimo - chiedere in Palestina, al riguardo -, ti risolvono il problema politico di rischiare vite tue e per questo sono anche più adatte a fare la cosina che suggerisce Rik, e con cui mi trovo d'accordo: distruggere i barchini.

 

In particolare da profano, penso ad una cosetta del genere, correggetemi se divco fesserie:si seguono con le telecamere i barchini che vanno a nanna nel porticciolo (mi risulta che di solito si tratti di spiaggie), e di notte, quando nessun bambino innocente / pirata / gatto è nei paraggi del suddetto barchino, sempre con un drone glielo si riduce un colabrodo.

 

In questo modo, credo, si può non ammazzare nessuno, così non mi rovinate la coscienza di cattolico, e contemporaneamente si SCONSIGLIA ai pirati di continuare la loro attività.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
quoto, sembri Montanelli.

 

Montanelli quale? Quello che si convertì al comunismo quando D'Alema gli diede i soldi per far fallire la Voce?

 

 

 

Rispetto alla tua ipotesi di sviluppare una classe "comandanti" più orientata a questo genere di azioni, pensavo ad una cosa: e se invece di navi più veloci non ne sviluppassimo una impostata sul largo uso di droni, magari su modello "Indipendance"?

 

Certo, abbiamo soldi da buttare.

 

 

In questo modo, credo, si può non ammazzare nessuno, così non mi rovinate la coscienza di cattolico, e contemporaneamente si SCONSIGLIA ai pirati di continuare la loro attività.

 

La tua coscienza di cattolico dovrebbe preoccuparsi di altre cose. Quando alla tua idea è completamente sballata: appena i pirati mangiano la foglia, tirano le barche in secca vicino le abitazioni civili, e siccome un missile che quando scoppia distrugge solo il barchino e non ammazza quelli che dormono lì vicino non l'hanno ancora inventato, il gioco è fatto.

 

 

EDIT: questo è un lancio ansa di poco fa: Gli atti di pirateria al largo della Somalia sono decuplicati nel primo trimestre del 2009, rispetto allo stesso periodo del 2008. In tutto il mondo gli attacchi sono invece raddoppiati, secondo l'International Maritime Bureau. A livello mondiale, gli atti di pirateria sono passati da 53 a 102 e l'aumento e' quasi interamente legato al moltiplicarsi degli assalti nel Golfo di Aden. In questa zona, gli attacchi erano stati 6 nei primi tre mesi del 2008, e 61 nel primo trimestre 2009 Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur.

Edited by intruder

Share this post


Link to post
Share on other sites
La tua coscienza di cattolico dovrebbe preoccuparsi di altre cose. Quando alla tua idea è completamente sballata: appena i pirati mangiano la foglia, tirano le barche in secca vicino le abitazioni civili, e siccome un missile che quando scoppia distrugge solo il barchino e non ammazza quelli che dormono lì vicino non l'hanno ancora inventato, il gioco è fatto.

 

hai ragione, i cattolici in passato hanno ucciso anche troppo, per questo è ora che la smettano un pò. Io comincio da qui, anche perché penso - e spero - che non dovrò mai scegliere direttamente.

 

contromossa tattica: appena loro iniziano a tirar su il barchino inizi a mitragliare il barchino - dalle risoluzioni speciali ONU si potrebbe fare? - e se loro lo difendono... continui a mitragliare il barchino, al massimo ti tirano giù il drone, ma loro restano senza mezzi. Se loro si fanno accompagnare da mogli e figlie, posto che lo facciano, cominci l'opera di dissuasione quando sono a mare, magari abbarstanza a riva da farci tornare a nuoto quelli che si buttano in acqua.

I droni sono il futuro dell'esercito USA, per convenienza, col volume di fuoco che c'è da gestire... per cui le Indipendance prima o poi le faranno.

 

C'è da dire che si, io credo che la soluzione del problema passi dal miglioramento delle condizioni di vita in Africa, e che questo potrà avvenire anche grazie al coraggio degli africani, coraggio che il papa cercava di richiamare, mentre qui in Italia pensavamo ai gondoni...

 

Inoltre confermo, gli spostamenti e le azioni dirette ed indirette (appunto, la gestione dei soldi dei riscatti) sono cosette che non mi fanno pensare a degli sprovveduti, questi mettono in scacco mezzo mondo... per questo motivo la mia domanda è: dove stanno i soldi? chi ci guadagna veramente? quando capirò questo potrò capire meglio il fenomeno.

 

Il fondamentalimo, come nel caso di Usama Bin Laden, è poco più che colorito paravento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
penso - e spero - che non dovrò mai scegliere direttamente.

 

Tranquillo, c'è lo Zio Sam che pensa per te e per me e per tutti.

 

 

 

contromossa tattica: appena loro iniziano a tirar su il barchino inizi a mitragliare il barchino

 

Vorrebbe dire avere sempre qualcosa in aria e un COC in zona... per ogni nave. Non è fattibile.

 

cominci l'opera di dissuasione quando sono a mare, magari abbarstanza a riva da farci tornare a nuoto quelli che si buttano in acqua.

 

Già che ci siamo offriamogli anche un pasto caldo e un cambio di stracci.

 

 

I droni sono il futuro dell'esercito USA, per convenienza, col volume di fuoco che c'è da gestire...

 

Il futuro non ci interessa. Il problema è ORA.

 

 

 

C'è da dire che si, io credo che la soluzione del problema passi dal miglioramento delle condizioni di vita in Africa,

 

Ma va'...

 

 

e che questo potrà avvenire anche grazie al coraggio degli africani, coraggio che il papa cercava di richiamare, mentre qui in Italia pensavamo ai gondoni...

 

C'è una discussione apposita, su questo. Se vuoi continuiamo lì.

 

 

Inoltre confermo, gli spostamenti e le azioni dirette ed indirette (appunto, la gestione dei soldi dei riscatti) sono cosette che non mi fanno pensare a degli sprovveduti, questi mettono in scacco mezzo mondo... per questo motivo la mia domanda è: dove stanno i soldi? chi ci guadagna veramente? quando capirò questo potrò capire meglio il fenomeno.

 

Sicuramente dietro c'è un cartello, e stai tranquillo che le polizie di mezzo mondo gli stanno addosso, ma finché ci saranno stati canaglia che permettono di usare le loro banche per riciclare il denaro, non credo faremo molta strada.

 

 

 

Il fondamentalimo, come nel caso di Usama Bin Laden, è poco più che colorito paravento

 

Ancora Blondet?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ancora Blondet?

 

chi mizzica è sto Blondet?

 

Tornando alla parte tattica: mi spieghi cos'é il "COC in zona"? Non conosco le specifiche dei Droni-"elicottero", ne in termini di autonomia ne di eventuale armamento. Penso che se costringi ai lestofanti a buttarsi a mare, e poi gli buchi il motoscafo... (si potrebbe usare il sistema Davide?)

 

Tornando alla parter filosofica: prima rispondevi a Sangria prendendo per assurdo che allora per risolvere il problema della mafia lo Stato dovrebbe dare un lavoro a tutti. In parte funziona proprio così: la mafia è una subcultura basata su prepotenza e violenza, se si riuscisse a dare un lavoro a tutti, verrebbero meno le condizioni di bisogno a cui la mafia si appoggia. Fine OT.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
name='Filippo D' date='Apr 21 2009, 04:26 PM' post='217263']

chi mizzica è sto Blondet?

 

Metti il nome dentro un motore di ricerca e leggi i risultati, oltre questo mi avvalgo della facoltà di non rispondere.

 

 

Tornando alla parte tattica: mi spieghi cos'é il "COC in zona"?

 

Un errore di digitazione per CIC (Combat Information Center).

 

 

Non conosco le specifiche dei Droni-"elicottero", ne in termini di autonomia ne di eventuale armamento.

 

Allora informati, prima.

 

 

Penso che se costringi ai lestofanti a buttarsi a mare, e poi gli buchi il motoscafo...

 

Glielo chiedi per favore?

 

 

(si potrebbe usare il sistema Davide?)

 

Un tre pollici e pretendi di non avere danni collaterali? 2 chili e mezzo di esplosivo, per la cronaca, credo delle biglie metalliche pure...

 

 

 

 

Tornando alla parter filosofica: prima rispondevi a Sangria prendendo per assurdo che allora per risolvere il problema della mafia lo Stato dovrebbe dare un lavoro a tutti. In parte funziona proprio così:

 

Il problema è che non funziona proprio: i pirati devono andare sotto terra, non essere assunti come guardacoste.

 

 

EDIT: sto facendo il countdown alla chiusura della discussione da parte dei moderatori, per la cronaca.

Edited by intruder

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutte cose interessanti, peccato non si possa fare.

 

Alcune precisazioni. Mandare gli incursori a impallinare i pirati a bordo delle proprie navi non è guerra ma antiterrorismo in quanto le azioni si svolgono su una estensione del suolo nazionale

 

 

Ad intruder rispondo che sono tutti finocchi con il culo degli altri, e fare il guerriero è figo solo se è su call of duty. Purtroppo il mondo reale è ben diverso. Ma è bello sapere che c'è tanta gente che di queste cose può non curarsene pensando pure di asserire cose intelligenti.

 

Cordiali saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Tutte cose interessanti, peccato non si possa fare.

 

Vero?

 

Alcune precisazioni. Mandare gli incursori a impallinare i pirati a bordo delle proprie navi non è guerra ma antiterrorismo in quanto le azioni si svolgono su una estensione del suolo nazionale

 

Questo lo sapevo anch'io.

 

Ad intruder rispondo che sono tutti finocchi con il culo degli altri,

 

Lo hai già scritto, prova a cambiare ogni tanto.

 

 

Purtroppo il mondo reale è ben diverso.

 

Certo, il mondo reale è quello di noi siamo i migliori perché non facciamo, che tanto ci pensano gli americani, o, male proprio che vada, gli egiziani o gli indiani.

 

 

 

Ma è bello sapere che c'è tanta gente che di queste cose può non curarsene pensando pure di asserire cose intelligenti.

 

Ti dispiace tradurre?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo, il mondo reale è quello di noi siamo i migliori perché non facciamo, che tanto ci pensano gli americani, o, male proprio che vada, gli egiziani o gli indiani.

 

ma io una cosa vorrei capire: cos'e' che manca, l'impegno da parte Italiana, vorresti che fossimo più 'tosti', vorresti che lo fosse l'Occidente in generale, ti da fastidio la delinquenza.....

 

mi pare che a volte travalichi quelli che sono le logiche più elementari: a tutti stanno sulle scatole i delinquenti, non per questo quelli come me che girano armati tirano fuori la pistola in continuazione. Il ritenere che a violenza si possa, sempre e comunque, rispondere con MAGGIORE violenza fa parte più delle filmografia che della realta', parla con chiunque sia stato nelle FFAA o, meglio, nelle FS, e ti dira' che i tipo alla Rambo sono i primi ad essere scartati.

 

davvero, ma tu credi che problemi cosi' gravi si risolvano sempre a revolverate? Hanno smesso di farlo anche in Texas...

 

sai che penso? che un po lo sei, ma tanto lo fai. In fondo non devi neanche essere cosi' cattivo come ti atteggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
ma io una cosa vorrei capire: cos'e' che manca, l'impegno da parte Italiana, vorresti che fossimo più 'tosti', vorresti che lo fosse l'Occidente in generale, ti da fastidio la delinquenza.....

 

Lo sto scrivendo dal principio, mi pare.

 

Il ritenere che a violenza si possa, sempre e comunque, rispondere con MAGGIORE violenza fa parte più delle filmografia che della realta'

 

Parliamo sempre di cose diverse. La violenza di un individuo, o di un gruppo, ma inserito in una società civile, è un conto. Nel caso dei pirati della Somalia, si tratta di persone che agiscono in uno stato di anarchia totale. Mi spiego meglio: in Indonesia c'è uno Stato che funziona, possono non piacerci i musulmani, ma lo Stato funziona, ha dei poliziotti, delle leggi che si cerca di far rispettare, dei tribunali, dei carceri, delle forche quando necessario... quindi i primi a muoversi contro i pirati locali sono loro, è, cioè, lo Stato indonesiano. Lo farà male, i suoi uomini saranno corrotti, quello che ti pare, ma lo fa. E spesso in maniera piuttosto radicale, ma a noi non ce ne frega niente se hanno napalmizzato mezza Sumatra per toglierci di torno i pirati, le incursioni in quelle acque se non sbaglio sono drasticamente diminuite.

 

In Somalia non esiste una struttura statale, quale polizia mandi, quali leggi applichi? Qui non si tratta di avere fatto indigestione di film di Stallone, ma di guardare in faccia la realtà.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lo sto scrivendo dal principio, mi pare.

Parliamo sempre di cose diverse. La violenza di un individuo, o di un gruppo, ma inserito in una società civile, è un conto. Nel caso dei pirati della Somalia, si tratta di persone che agiscono in uno stato di anarchia totale. Mi spiego meglio: in Indonesia c'è uno Stato che funziona, possono non piacerci i musulmani, ma lo Stato funziona, ha dei poliziotti, delle leggi che si cerca di far rispettare, dei tribunali, dei carceri, delle forche quando necessario... quindi i primi a muoversi contro i pirati locali sono loro, è, cioè, lo Stato indonesiano. Lo farà male, i suoi uomini saranno corrotti, quello che ti pare, ma lo fa. E spesso in maniera piuttosto radicale, ma a noi non ce ne frega niente se hanno napalmizzato mezza Sumatra per toglierci di torno i pirati, le incursioni in quelle acque se non sbaglio sono drasticamente diminuite.

 

In Somalia non esiste una struttura statale, quale polizia mandi, quali leggi applichi? Qui non si tratta di avere fatto indigestione di film di Stallone, ma di guardare in faccia la realtà.

 

ma vala' vala'..... TENERONE.

 

:rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma vala' vala'..... TENERONE.

 

:rotfl:

 

Madmike dovresti sapere che in Somalia ci sono problemi, leggendo il forum devi ammettere che dovresti avere un quadro della situazione, almeno sui generis. Non scrivere tanto per fare qualcosa perfavore.

Edited by -{-Legolas-}-

Share this post


Link to post
Share on other sites
Madmike dovresti sapere che in Somalia ci sono problemi, leggendo il forum devi ammettere che dovresti avere un quadro della situazione, almeno sui generis. Non scrivere tanto per fare qualcosa perfavore.

 

non ho capito a che ti riferisci. Ci sono almeno 10 miei post tutti argomentati, ti sembro quello che non ha il quadro della situazione? poi se negli ultimi 2 sono andato OT per capire meglio gli argomenti di Intruder, e ho detto una battuta, me ne scuso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Usa,chiesto ergastolo per pirata

Somalo ha sequestrato nave americana

 

Il procuratore generale di New York ha chiesto l'ergastolo per il giovane pirata somalo Adidwali Abdiqadir Muse unico sopravvissuto del gruppo di pirati somali che avevano preso d'assalto il cargo statunitense "Maersk Alabama" il 5 aprile scorso. Muse, ha stabilito il magistrato, non è minorenne e sarà processato come adulto in un'udienza pubblica il 21 maggio. Muse è la prima persona accusata di pirateria negli Stati Uniti da oltre un secolo.

 

 

TGCOM.IT

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vittorio Veneto scusa se mi permetto ( e scusa anche il tu, ma lo considero un vezzo cameratesco ) ma perchè elogi il corpo dei marine Usa ( concordo pienamente ) ma poi in foto a meno di un abbaglio ci sono i nostri incursori del Goi che marciano con la " verdona " imbracciando gli Mp 5 ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vittorio Veneto scusa se mi permetto ( e scusa anche il tu, ma lo considero un vezzo cameratesco ) ma perchè elogi il corpo dei marine Usa ( concordo pienamente ) ma poi in foto a meno di un abbaglio ci sono i nostri incursori del Goi che marciano con la " verdona " imbracciando gli Mp 5 ?

 

per ..... elogiare tutti e due ! :asd:

 

Scherzi a parte , il fatto è che ad entrambe ( la foto e la citazione ) sono molto legato , la citazione perchè mi ha subito colpito da quando la lessi su Call of Duty 4 ( si lo so , adesso gli ho rovinato la metà del fascino , ebbene si ,è tratta da un videogioco , speravo che non avrei mai dovuto rivelarlo ma mi hai sgamato :ph34r: ) , e la foto perchè è stata da me personalmente scattata al mitico GOI in P.zza Venezia in occasione della scorsa parata del 2 Giugno , quindi ho deciso di metterle entrambe ...

 

PS: A proposito della mia firma , notare il perfettamento allineamento dei militari che marciano , proprio da forze speciali ... :o:o:o

 

( Non è una critica , anzi , viva il Com.Sub.In !!! :adorazione:Italy.gif )

 

Spero di aver chiarito i tuoi dubbi ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il GOI in parata è una barzelletta da secoli :asd: anche se alla fine non devono esser bravi a pavoneggiarsi ma a fare tanto male ai nemici della democrazia

Share this post


Link to post
Share on other sites

A tale proposito mi hai fatto tornare alla mente un dubbio che mi attanaglia da tempo : come mai in molte foto ufficiali del GOI gli operatori sono opportunamente oscurati in volto mentre per la festa della Repubblica marciano tranquillamente davanti alle telecamere ?

 

Saranno mica delle comparse ? E qui sarebbe chiarito come mai marciano così male :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah potrebbero anche essere, di certo per legge l'identità degli operatori delle FS è segreta ed è vietato riprodurne le immagini, però per una riccorrenza del genere non si può fare a meno di farli vedere e, in ogni caso, ho visto anche al Tg-2 la cerimonia del "beretto cestinato" a fine corso, e lì non sono comparse sicuro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' molto probabile che in parata non ci vadano degli incursori, ma personale semplicemente distaccato al GOI, oppure anche istruttori.

Non si è mai saputo niente di certo in merito, chi diceva una cosa, chi un'altra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...