Jump to content
Sign in to follow this  
sgurglio

PRIMO EUROFIGHTERS PIRATE IRST ALL'AMI

Recommended Posts

Infatti chiedevo se bastava un normale canale radio, anche perchè se il datalink lo fornisse il radar allora l'aereo lanciatore deve mantenere costantemente inquadrato il bersaglio, e allora dove stà il vantaggio nell'usare un missile a guida attiva?

 

e 3 l'amraam può distruggere il bersaglio anche senza aggiornamenti nella prima fase di volo quini io lancio e evado/spengo il radar io NON devo loccare il bersaglio finchè il missile non va in pitbull è un opzione in più. :)

 

Forse tu ti stai confondendo con il collegamento d-link fra componenti dello stesso volo degli f-16 :adorazione:

 

 

che macchina straordinaria l'f-16

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, ci sono varie modalità in cui un missile attivo come lo l'AIM-120 Slammer può operare e dipendono anche dalla distanza.

 

Se il bersaglio è vicino, il radar del missile lo vede fin dall'inizio e quindi, una volta lanciato, si arrangia.

 

Se è un pò' più lontano, il missile procede guidato dal sistema inerziale in base alle coordinate fornite prima del lancio dalla piattaforma, poi accende il suo radar...

In ogni caso anche qui il missile si può arrangiare da solo...

 

Se però la distanza è veramente grande o semplicemente il lanciatore è nelle condizioni di farlo, allora il missile procede guidato dal sistema inerziale e può ricevere degli aggiornamenti sulla posizione del bersaglio tramite data link, ma questi aggiornamenti (temporanei e sporadici) non richiedono che il bersaglio sia continuamente illuminato (come avviene invece per un missile a guida semiattiva).

amraam-1.gifamraam-1.jpg

 

A fornire i dati è direttamente il radar del lanciatore (AIM-120) e il missile li riceve grazie a un'antenna posta in coda (e contenuta nella carenatura che si vede sotto l'ugello di scarico del missile): in questa modalità quindi il radar serve...

 

Ma anche prima del lancio è il radar a fornire i dati e d'altra parte i dati di cui ha bisogno il missile non sono solo la posizione del bersaglio, ma anche la specifica traccia radar che lo identifica e lo distingue da tutti gli altri.

Proprio perchè la traccia che l'amraam cerca è di tipo radar, escluderei che a fornirgliela sia un sistema IR come il Pirate, che quindi non penso possa essere usato per puntare il missile.

 

Piuttosto il Pirate può essere usato per fornire i dati a un missile a guida infrarossa (posizione e traccia...in questo caso IR) e questo anche se il missile al momento del lancio non vede il bersaglio, perchè fuori dal suo campo visivo.

Pirate + casco visore + missile IR danno evidentemente risultati...notevoli.

 

Non bisogna però sottovalutare un grande vantaggio del Pirate che riguarda proprio i missili a guida radar.

Il sensore può infatti essere usato in combinazione con il radar Captor dell'EF-2000 e, in presenza di pesanti ECM, aiutarlo a distinguere ugualmente il bersaglio, consentendo al radar del caccia di fornire a un missile a guida radar (meteor o slammer che sia) dati precisi per colpirlo ugualmente.

Sono i vantaggi della fusione dei dati consentita dal sistema AIS del caccia europeo...

D'altra parte la portata del sistema IR dell'Eurofighter è indicata come 30/50 miglia (o più...) e quindi le prestazioni dei Pitate in supporto al Captor, sono perfettamente compatibili con le portate di missili come slammer e meteor.

Altre informazioni si trovano QUI

Share this post


Link to post
Share on other sites

A titolo informativo riporto un articolo in cui l'estensore chiama l'IRST radar.

 

Forse in senso generale sta passando il concetto che sia un radar e come spesso accade le concezioni errate conquistano facilmente il diritto di cittadinanza.

 

 

 

RCE:Flight International

Italy gets first Pirate Eurofighter

By Isabelle Male

 

The first of five Tranche 1, Block 5-configured Eurofighter Typhoons delivered to the Italian air force has entered service. The aircraft is also the first for Italy to carry passive infrared airborne tracking equipment (Pirate) radar, made by Galileo Avionica.

 

Block 5 Pirate features include forward-looking infrared and infrared search and track. Block 5 aircraft also feature an instrument landing system, integrated weapons training in the cockpit and improved manoeuvrability thanks to full use of the Typhoon's digital flight control system and extension of the flight envelope up to 9g at subsonic speeds and 7g supersonic.

 

By the end of the year Alenia Aeronautica will have delivered 29 Tranche 1 aircraft to Italy.

 

RCE:Flight International

Italy gets first Pirate Eurofighter

By Isabelle Male

 

The first of five Tranche 1, Block 5-configured Eurofighter Typhoons delivered to the Italian air force has entered service. The aircraft is also the first for Italy to carry passive infrared airborne tracking equipment (Pirate) radar, made by Galileo Avionica.

 

Block 5 Pirate features include forward-looking infrared and infrared search and track. Block 5 aircraft also feature an instrument landing system, integrated weapons training in the cockpit and improved manoeuvrability thanks to full use of the Typhoon's digital flight control system and extension of the flight envelope up to 9g at subsonic speeds and 7g supersonic.

 

By the end of the year Alenia Aeronautica will have delivered 29 Tranche 1 aircraft to Italy.

Share this post


Link to post
Share on other sites

confermo che il pirate è una carateristica aggiuntiva al captor, che può essere facilmente rilevato e di conseguenza disturbato da aerei moderni :pianto: .

 

ma ecco che interviene il nostro nuovo eroe :rolleyes: il pirate .

 

un'altro sistema per lockare un bersaglio potrebbe essere in uno gruppo di 4 aerei, che due vanno avanti con l'aim 120 c 7 e in modalità passiva. mentre gli altri due più indietro accanciano il bersaglio per conto dei due caccia più avnti grzie al datalink e....

mentre quelli dietro vengono rilevti da gli sfigati lockati degli aim 120c7 si dirigono verso di loro

 

 

N.B. lo trovato sul forum non è una mia teoria

Share this post


Link to post
Share on other sites
A titolo informativo riporto un articolo in cui l'estensore chiama l'IRST radar.

 

Forse in senso generale sta passando il concetto che sia un radar e come spesso accade le concezioni errate conquistano facilmente il diritto di cittadinanza.

RCE:Flight International

Italy gets first Pirate Eurofighter

By Isabelle Male

 

The first of five Tranche 1, Block 5-configured Eurofighter Typhoons delivered to the Italian air force has entered service. The aircraft is also the first for Italy to carry passive infrared airborne tracking equipment (Pirate) radar, made by Galileo Avionica.

 

Block 5 Pirate features include forward-looking infrared and infrared search and track. Block 5 aircraft also feature an instrument landing system, integrated weapons training in the cockpit and improved manoeuvrability thanks to full use of the Typhoon's digital flight control system and extension of the flight envelope up to 9g at subsonic speeds and 7g supersonic.

 

By the end of the year Alenia Aeronautica will have delivered 29 Tranche 1 aircraft to Italy.

 

RCE:Flight International

Italy gets first Pirate Eurofighter

By Isabelle Male

 

The first of five Tranche 1, Block 5-configured Eurofighter Typhoons delivered to the Italian air force has entered service. The aircraft is also the first for Italy to carry passive infrared airborne tracking equipment (Pirate) radar, made by Galileo Avionica.

 

Block 5 Pirate features include forward-looking infrared and infrared search and track. Block 5 aircraft also feature an instrument landing system, integrated weapons training in the cockpit and improved manoeuvrability thanks to full use of the Typhoon's digital flight control system and extension of the flight envelope up to 9g at subsonic speeds and 7g supersonic.

 

By the end of the year Alenia Aeronautica will have delivered 29 Tranche 1 aircraft to Italy.

se ci spendono i soldi per il Pirate è tramontata, quindi, l'ipotesi Romania per i 16/17 monoposti tranche 1?

O li si aggiorna e li si cede quando entraranno in servizio i primi tranche 3/B?

Chi ne sa di piu'?

Share this post


Link to post
Share on other sites
se ci spendono i soldi per il Pirate è tramontata, quindi, l'ipotesi Romania per i 16/17 monoposti tranche 1?

O li si aggiorna e li si cede quando entraranno in servizio i primi tranche 3/B?

Chi ne sa di piu'?

Il messaggio che hai quotato è datato agosto 2007 e non sposta i termini della questione: le voci relative alla vendita dei T1 per finanziare tutta la T3 arrivano fino ai oggi.

L'Italia comunque ha speso e sta spendendo soldi per aggiornare e adeguare i T1, e questo è logico in quanto, con i T2 in consegna e ancora pochi caccia disponibili, i primi aerei sono ancora a pieno diritto utili e utilizzabili, nonostante probabilmente non verranno mai portati agli standard più avanzati e completi.

I T1 poi non sono aerei tutti uguali: ce ne sono di più e meno aggiornati e gli ultimi T1, di fatto, sono praticamente identici ai primi T2 (Pirate incluso).

La suddivisione in Tranche è infatti più che altro una suddivisione in lotti di produzione e non in versioni.

 

ma, tra i tanti vantaggi dell'IRST, vi è la maggior possibilità di individuare un velivolo stealth?

Certo, anche se un velivolo stealth è tale in uno spettro piuttosto ampio di onde elettromagnetiche, comprese quelle nella gamma degli infrarossi.

Motori e cellula adottano infatti vari accorgimenti per ridurre anche la traccia infrarossa, sebbene i risultati non possano necessariamente essere altrettanto buoni quanto quelli ottenuti contro i radar, specie nei caccia, dove l'uso di motori a basso rapporto di diluizione (quindi con gas di scarico mediamente più caldi) e l'irrinunciabilità del postbruciatore hanno il loro peso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il messaggio che hai quotato è datato agosto 2007 e non sposta i termini della questione: le voci relative alla vendita dei T1 per finanziare tutta la T3 arrivano fino ai oggi.

L'Italia comunque ha speso e sta spendendo soldi per aggiornare e adeguare i T1, e questo è logico in quanto, con i T2 in consegna e ancora pochi caccia disponibili, i primi aerei sono ancora a pieno diritto utili e utilizzabili, nonostante probabilmente non verranno mai portati agli standard più avanzati e completi.

I T1 poi non sono aerei tutti uguali: ce ne sono di più e meno aggiornati e gli ultimi T1, di fatto, sono praticamente identici ai primi T2 (Pirate incluso).

La suddivisione in Tranche è infatti più che altro una suddivisione in lotti di produzione e non in versioni.

Certo, anche se un velivolo stealth è tale in uno spettro piuttosto ampio di onde elettromagnetiche, comprese quelle nella gamma degli infrarossi.

Motori e cellula adottano infatti vari accorgimenti per ridurre anche la traccia infrarossa, sebbene i risultati non possano necessariamente essere altrettanto buoni quanto quelli ottenuti contro i radar, specie nei caccia, dove l'uso di motori a basso rapporto di diluizione (quindi con gas di scarico mediamente più caldi) e l'irrinunciabilità del postbruciatore hanno il loro peso.

A proposito di un ipotetica "vendita" di EF 2000 Tranche 1 alla Romania, sembra che quest'ultima stia per prendersi un po di F 16 ex usaf. Vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites
A proposito di un ipotetica "vendita" di EF 2000 Tranche 1 alla Romania, sembra che quest'ultima stia per prendersi un po di F 16 ex usaf. Vero?

 

 

Si, se vai nel topic sull'eurofighter se ne parla con più dettaglio se non erro (o forse è il topic sulle esportazioni dell'efa...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Certo, anche se un velivolo stealth è tale in uno spettro piuttosto ampio di onde elettromagnetiche, comprese quelle nella gamma degli infrarossi.

Motori e cellula adottano infatti vari accorgimenti per ridurre anche la traccia infrarossa, sebbene i risultati non possano necessariamente essere altrettanto buoni quanto quelli ottenuti contro i radar, specie nei caccia, dove l'uso di motori a basso rapporto di diluizione (quindi con gas di scarico mediamente più caldi) e l'irrinunciabilità del postbruciatore hanno il loro peso.

 

Veramente molto interessante Flaggy

 

A proposito di un ipotetica "vendita" di EF 2000 Tranche 1 alla Romania, sembra che quest'ultima stia per prendersi un po di F 16 ex usaf. Vero?

 

Posso confermare appieno.

 

La Romania si sta interessando all'acquisto di un piccolo quantitativo di F35 e quindi si vuole prima impratichire con il Made in USA "preparandosi" con qualche F16.e

Share this post


Link to post
Share on other sites
Veramente molto interessante Flaggy

Posso confermare appieno.

 

La Romania si sta interessando all'acquisto di un piccolo quantitativo di F35 e quindi si vuole prima impratichire con il Made in USA "preparandosi" con qualche F16.e

Una ventina di' F 16 ex usa alla Romania li vedo quasi certi (secondo me gli usa ne hanno talmente tanti che non sanno neanche cosa farne...), in merito all'F 35 la vedo dura.

Occorre creare una struttura tecnica ed organizzativa nonchè una qualità di personale che la Romania non ha. Attualmente.

Tra i paesi dell' ex est gli unici che potrebbero pensarci in maniera concreta sono Polonia ed Ungheria in quanto hanno già ora macchine di 3za e 4ta generazione

(rispettivamente F 16 di ultima generazione e Gripen)

Forse tra 10 anni quando l' F 35 sarà in ervizio attivo in quasi tutte le aereonautiche che lo hanno ordinato se ne potrà incominciare a parlare concretamente....oggi parlare non costa niente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×