Jump to content
Sign in to follow this  
typhoon

In Turchia: Mangusta Vs Rooivalk

Recommended Posts

Nella gara aperta dalla Turchia per il suo elicottero d'attacco sono arrivati in finale Mangusta e Rooivalk :rotfl::rotfl: ... speriamo di vincere !! :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

boh sto rooivalk mai sentito parlar.e..ho dato un occhiata a wikipedia...mahh...spero vinca l'A-129 :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

rooivalk che elicottero propone?

COme è fatto?

chi mi dice qualcosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

a occhio e croce i due elicotteri sembrano avere molto in comune

Share this post


Link to post
Share on other sites

il rooivalk è sudafricano ed ha la meccanica sviluppata dal puma

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' meglio del nostro, è la versione international.

Comunque se hanno eliminato il Tiger credo che non ci sia storia, infatti la Turchia, per questioni politiche, ha bisogno di comprare Europeo.

Infatti se non fosse così non avrebbe escluso subito le macchine americane e soprattutto avrebbe fatto la cosa più conveniente, ovvero avrebbe upgradato i suoi Cobra allo standard super cobra e avrebbe avuto un signor elicottero a prezzi ridicoli.

Il Rooivalk è una signora macchina, personalmente lo ritengo anche superiore al Mangusta in molti ambiti, daltronde è proprio un' altra classe di elicottero

 

P.S. Tenete conto che ho una passione per le armi Sudafricane

Share this post


Link to post
Share on other sites

la turchia ha il puma? , la comunanza di pezzi con l' elicottero sudafricano potrebbe essere interessante .

 

un' ulteriore upgrade potrebbe portare il mangusta al livello del cobra?potremmo finanziarlo grazie a questa commessa.

 

ultima domanda a che condizioni lo venderemmo non è che rischiamo di rimetterci come accade con l' Efa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' quello che mi domando anche io cama81, però penso che ci sia una certa "personalizzazione" dell'elicottero magari, in modo da accontentare i Turchi, e non rischiare la seconda buca.

 

ps. Approposito, avete per caso foto del cockpit del Mangusta G15? ho trovato quelle della versione precedente, ma mi interesserebbe vedere come è stato aggiornato.

 

Gianni, magari sai dirci qualcosa. :D

Edited by Little_Bird

Share this post


Link to post
Share on other sites

seconda buca ti riferisci al fatto che all' inizio prima della guerra in irak la gara sembrava vinta dal cobra?

 

il paragone con EFA deriva dal fatto che stiamo proponendo alla Turchia di diventare l'ennesimo parther, con un ulteriore divisione della torta già piccola , senza farle pagare i costi di sviluppo .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'è nulla da sviluppare, comprano off the shelf, quanto al Mangusta International è il meglio che si può ottenere dalla macchina, il problema è sempre il peso.

Quanto all'affare EFA non mi pronuncio perchè è scandaloso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No per prima buca intendevo che abbiamo perso la gara per l'LUH per lo US Army, ma con ovvi motivi però.

 

Non vorrei che questa sia la seconda competizione per la vendita di elicotteri che perdiamo.

 

Comunque, sono rompipalle lo so, qualcuno saprebbe indicarmi le differenze che ci sono tra la versione Iternational e la G15 Combat che abbiamo noi? sapevo che erano uguali (apparte la motorizzazione mi sembra).

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' quell'"apparte la motorizzazione" che cambia il tutto.

Poi quelli che venderemo alla Turchia, sperando di vincere, saranno macchine nuove con tutta una serie di migliorie alla cellula frutto di anni di esperienza con la macchina e credo anche una corazzatura leggermente migliore.

Magari potremmo piazzare un ordine per 15 macchine finchè le linee saranno aperte...

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Non potevamo vincere la gara LUH con il 139"

 

Ehehehe a questo mi riferivo dicendo "ovvie ragioni". :D

 

"Magari potremmo piazzare un ordine per 15 macchine finchè le linee saranno aperte..."

 

Sia mai...noi che prendiamo altri 15 ELICOTTERI DA COMBATTIMENTO...no no, non si può!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Possiamo chiamarli elicotteri da peacekeeping e inserire un dispenser di aiuti umanitari nell'armamento...

Share this post


Link to post
Share on other sites

una volta ridotte le linee dell' aves a 3 sole per il trasporto ch-47 , nh-90, A-149 ( o A-139) e una per il combattimento, vorreste un eli d'attacco più pesante ?

i soldi ce li metterebbe zio paperone ,ma insomma un elicottero leggero ci penalizza ? prima o poi li dovremo usare!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per le esigenze Italiane il Mangusta è perfetto, poi bisogna prima di tutto trovare i soldi per far volare l'AVES visto che fanno talmente poche ore di volo che tra un pò distruggono tutti i mezzi in incidenti, poi per far volare i Chinook, che sono operativi in un numero risibile di esemplari, poi per comprare i 139 da affiancare ai pochi NH-90 e fatto tutto questo bisognerà trovare i soldi per upgradare i Chinoock in versione F portandoli ad ore 0 o sostituirli ecc ecc ecc

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma per me già il 149 sarebbe inutile, è troppo simile all'NH-90 per giustificare una sua presenza in linea, soprattutto in un numero così irrisorio (60 NH-90 e 50 AW-149).

 

Sarebbero meglio una trentina di A-109 LUH da usare per la ricognizione e armati a dovere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Abbiamo una caterva di CH47 (mi sembra più di 30) che non usiamo e che non ci servono, secondo me se li vendiamo tutti per esempio a qualche paese sud-americano ci scappano i soldini per qualche CH-47G nuovo di pacca :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne abbiamo 40 e più che venderli e prendeci una miseria dovremmo farli funzionare a dovere, poi ad upgradarli in versione F ci vuol poco, ma le cellule ancora sono valide quindi non vedo perchè spendere altri soldi quando non li teniamo operativi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'A-129 International è più avanzato rispetto ai nostrani A-129/G15.

 

La motorizzazione ovviamente rende l'International molto più prestante, affidabile e flessibile, e il gruppo di sensori è più avanzato, perfettamente compatibile anche con l'uso degli Hellfire II.

 

Peraltro l'A-129/International non ha una configurazione prefissata: l'utente finale può scegliere quali equipaggiamenti installare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Mangusta International dovrebbe avere anche un cockpit "full glass" vero ? non si è mai visto, c'è solo un disegno nella brochure sul sito Agusta :pianto::pianto:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×