Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
eurofighter86

I cinesi ci copiano anche L'M346

Cosa bisognerebbe fare contro l'ennesimo plagio cinese?  

31 utenti hanno votato

  1. 1. Cosa bisognerebbe fare contro l'ennesimo plagio cinese?

    • provvedimenti a livello europeo
      16
    • provvedimenti a livello nazionale
      0
    • Lasciare stare
      13


Messaggi consigliati

Maledetti, copiano tutto, la Finmeccanica dovrebbe prendere provvedimenti mooolto seri. La brutta copia del nostro M346 si chiama hongdu L-15.

Naturalmente come prestazioni è nettamente inferiore. Ma secondo me resta uno scandalo!! E' un insulto al genio italiano (e in parte russo).

 

http://www.hkchcc.org/l15.jpg

 

http://rapidshare.de/files/20064349/10-05-06_0137.jpg.html

 

http://rapidshare.de/files/20064407/10-05-06_0138.jpg.html

 

http://news.china.com/zh_cn/domestic/photo...0/12707417.html

 

P.S. = foto e descrizione catturate dalla rivista aeronautica e difesa.

Modificato da eurofighter86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è la copia del 346 bensì un derivato dello Yak-141, infatti all'origine il 346 era un progetto congiunto con la Yakovalev Yak ma poi siamo usciti per l'impossibilità di comunanza di requisiti tra noi e gli orientali, che puntano con prodotti di qualità inferiore, meno sicuri e con avionica da preistoria rispetto al nostro gioiellino.

Credo che Max ti farà vedere la differenza tra i due cockpit che già dice tutto

 

 

Anzi faccio io

 

 

Yak-130-1%20cockpit.jpg

 

sn57.jpg

 

 

A te capire qual'è quello italiano e quello russo

Modificato da Dominus

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Non è la copia del 346 bensì un derivato dello Yak-141, infatti all'origine il 346 era un progetto congiunto con la Yakovalev Yak ma poi siamo usciti per l'impossibilità di comunanza di requisiti tra noi e gli orientali, che puntano con prodotti di qualità inferiore, meno sicuri e con avionica da preistoria rispetto al nostro gioiellino.

Credo che Max ti farà vedere la differenza tra i due cockpit che già dice tutto

 

 

Anzi faccio io

 

 

Yak-130-1%20cockpit.jpg

 

sn57.jpg

 

 

A te capire qual'è quello italiano e quello russo

:rotfl: fammi indovinare..... il primo(quello in alto) è cinese il secondo è italiano giusto?? :rotfl::rotfl::rotfl:

 

infatti il primo quadro sembra quello di uno spitfire se non fosse per il radar e la bussola giroscopica elettronica.... :rotfl::rotfl::rotfl:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è tanto una questione di numero degli schermi multifunzione...

in fin dei conti anche uno può bastare, se hai un HUD decente... e guardare uno strumento analogico o la sua raffigurazione su un video è una differenza poco significativa...

 

ma quello che dico invece...

 

guardate quell'HUD... è penoso... sembra costruito con i rottami presi da un'autodemolizione... funzionerà pure, per carità...

ma vien naturale chiedersi: se questo è l'HUD... io su che cosa sto seduto?

 

EDIT

 

Ovviamente qualcuno ha citato lo YAK-141 che non c'entra nulla.

Quello della foto è uno Yak 130.

E questo sotto è l' L-15 cinese, derivato dallo YAK-130

 

L-15_01b.jpg

Modificato da Gianni065

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

questo è 1 altro caso di essere fieri del made in Italy

mb346

Modificato da Gabu86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

be ma se veramente i cinesi hanno copiato i russi se fossi in loro mi incazzerei

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora, i cinesi che scopiazzano a destra e manca, per forza sbaglieranno da qualche parte, non tanto per la copia in se, ma perchè non si sono fatti le ossa sin dall'inizio con le macchine che creano.

 

Mi spiego.

 

L'Italia in passato ha fatto delle scelte autoctone, pur essendo indietro per alcuni aspetti nelle prestazioni, ma s'è fatta le ossa [leggi know how]. Risultato: oggi Finmeccanica raccoglie i frutti, e guarda caso ai cinesi non resta che copiare, un progetto russo forse, ma in cui noi ci abbiamo messo le zampe, e abbiamo mollato l'osso anni fa. Ergo, i cinesi si prendono gli avanzi.

 

Contenti loro. Come dice Gianni, se quello è l'HUD...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

perchè non provano a copiare il raptor?

allora si che sarebbero in gamba!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

perchè non provano a copiare il raptor?

allora si che sarebbero in gamba!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'L-15 è spesso definito supersonico e dotato di postbruciatore, ma in realtà L-15A non sembra affatto esserlo.

Questo recente articolo di Flightglobal parla di L-15B come di una variante con postbruciatore annunciata 6 anni fa ma che deve ancora volare.

 

https://www.flightglobal.com/news/articles/airshow-china-avic-advanced-trainers-in-the-spotli-430985/

 

Va però detto che un L-15 con gli AI-222K-25F ha già volato da tempo.

 

1348627670_72965.jpg

 

Nel settembre 2015 al PLAAF public day di Changchun volava invece un apparentemente nuovo L-15A dotato di normali AI-222K-25 privi di postbruciatore (gli ugelli non sembrano affatto presentare petali mobili e la carenatura esterna è dello stesso colore dell'aereo (semplice primer?).

 

New-trainer-unveiled-at-PLAAF-public-day

 

http://defence-blog.com/news/new-hongdu-jl-10-advanced-trainer-unveiled-at-plaaf-public-day.html

 

Il motore con postbruciatore dovrebbe essere questo e i petali mobili sono evidenti.

 

image.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×